Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Plauto

Plauto

Autore: Antonio Ferraiuolo ,

Tito Maccio Plauto (in latino: Titus Maccius Plautus o Titus Maccus Plautus; Sarsina, tra il 255 e il 250 a.C. – 184 a.C.) è stato un commediografo romano. Plauto fu uno dei più prolifici e importanti autori dell'antichità latina e l'autore teatrale che più influenzò il teatro occidentale. Egli fu esponente del genere teatrale della palliata, ideato dall'innovatore della letteratura latina Livio Andronico. Il termine plautino, che deriva appunto da Plauto, si riferisce sia alle sue opere sia ad opere simili o influenzate da quelle di Plauto. I mini-ebook di Passerino Editore sono guide agili, essenziali e complete, per orientarsi nella storia del mondo. A cura di Antonio Ferraiuolo.

I prigionieri e Il milite vanaglorioso di Plauto tradotti da Gaspare Finali

I prigionieri e Il milite vanaglorioso di Plauto tradotti da Gaspare Finali

Autore: Titus Maccius Plautus ,

Numero di pagine: 340
Le commedie di Terenzio e alcune di Plauto espurgate e annotate per uso delle scuole ; con un trattatello sul teatro comico dei latini

Le commedie di Terenzio e alcune di Plauto espurgate e annotate per uso delle scuole ; con un trattatello sul teatro comico dei latini

Numero di pagine: 348
Commedie

Commedie

Autore: Plauto ,

Numero di pagine: 1789

Tra i più prolifici e importanti autori della latinità, Plauto è interprete felice del genere teatrale della Palliata e conobbe un grande successo, immediato e postumo. Venti le sue commedie giunte fino a noi integre, già tutte oggetto di un attento studio. Di sette di esse oggi Utet propone una versione digitale criticamente compendiata e arricchita dall'integrazione, in forma ipertestuale, dell'originale latino. Un'edizione senza precedenti.

Le commedie di M. Accio Plauto volgarizzate da Niccolò Eugenio Angelio col testo latino a dirimpetto. Tomo 1. [-10.!

Le commedie di M. Accio Plauto volgarizzate da Niccolò Eugenio Angelio col testo latino a dirimpetto. Tomo 1. [-10.!

Numero di pagine: 303
Aulularia – Miles gloriosus – Mostellaria

Aulularia – Miles gloriosus – Mostellaria

Autore: Tito Macco Plauto ,

Numero di pagine: 240

Pregio di Plauto è la sua prodigiosa ricchezza linguistica: i giochi di parole, le assonanze, i doppi sensi; le espressioni che spaziano dall’arcaico al neologismo, dalle deformazioni grottesche a volgarità che oggi si direbbero surreali; la magistrale padronanza delle possibilità musicali della parola, lo scoppiettante incalzare dei dialoghi. Tutto questo, insieme alla comicità esplicita e prepotente e alla rapidità del movimento scenico, comunica alle commedie plautine una verve irresistibile. Il teatro di Plauto è stato un importante modello per quello rinascimentale e per la successiva commedia dell’arte, fornendo una galleria di “tipi” e di situazioni cui hanno attinto, nei secoli, autori italiani e anche europei.

L'Epidico commedia di Marco Accio Plauto trasportata in versi sciolti toscani con il testo latino e alcune note da Rinaldo Angellieri Alticozzi patrizio cortonese

L'Epidico commedia di Marco Accio Plauto trasportata in versi sciolti toscani con il testo latino e alcune note da Rinaldo Angellieri Alticozzi patrizio cortonese

Autore: Titus Maccius Plautus ,

Numero di pagine: 151
Il ruffiano comedia di m. Lodouico Dolce. Tratta dal Rudente di Plauto

Il ruffiano comedia di m. Lodouico Dolce. Tratta dal Rudente di Plauto

Autore: Lodovico Dolce ,

Numero di pagine: 48
Il vantone di Plauto

Il vantone di Plauto

Autore: Pier Paolo Pasolini ,

Numero di pagine: 158

Pier Paolo Pasolini tradusse il Miles Gloriosus nel 1963, in tre settimane, su richiesta di Vittorio Gassman che aveva progettato di portare in scena il testo di Plauto. L’allestimento non venne realizzato, ma quella traduzione arrivò sulle scene alla fine dello stesso anno (e venne pubblicata in volume poco dopo), suscitando le immancabili (nel caso di Pasolini) discussioni e polemiche. Nel misurarsi con la lingua di Plauto (o meglio, nel ritrovarne l’anima e nel ridarle vita), la scelta del traduttore fu duplice. In primo luogo, l’uso del romanesco: utilizzando con sapienza «un italiano tra Belli e Molière», scrive nella sua presentazione Umberto Todini, Pasolini è riuscito «a mimare la pulsione vitale, liberatoria, antiegemonica, culturale o teatrale che sia», dell’originale. Strettamente legato a questa opzione linguistica, è il richiamo all’avanspettacolo: l’unica possibilità, secondo Pasolini, per recuperare «qualcosa di vagamente analogo al teatro di Plauto, di così sanguignamente plebeo, capace di dar luogo a uno scambio altrettanto intenso, ammiccante e dialogante, tra testo e pubblico».

Amphitruo - Asinaria - Aulularia - Bacchides

Amphitruo - Asinaria - Aulularia - Bacchides

Autore: Plauto ,

Numero di pagine: 419

Cura e traduzione di Ettore Paratore Edizioni integrali con testo latino a fronte Plauto è il simbolo stesso del teatro romano antico: testimone di un periodo storico estremamente complesso e articolato, riflette con straordinaria varietà e perizia linguistica e con sorprendente slancio inventivo la delicata congiuntura che si era venuta a creare al suo tempo tra la cultura latina popolare di derivazione etrusca e quella raffinata proveniente dalla nuova intellettualità greca. La sua molteplice attività di autore, attore e organizzatore di spettacoli, nonché l’inesauribile ricchezza di spunti e di intrecci tematici tipici della sua spigliata comicità, contribuiranno, con il ricorrere di figure e stereotipi caratteristici, alla nascita del teatro rinascimentale e della commedia dell’arte. «Il vero Plauto», scrive Ettore Paratore, «si coglie nelle sbrigliate variazioni dei suoi dialoghi, in cui il termine plebeo scelto apposta, il gioco di parole, il lazzo, la battuta buffonesca, le facezie a botta e risposta crepitano incessantemente, per provocare con ogni mezzo la risata clamorosa e gioconda». «Io sono quell’Anfitrione che ha per servo quello stesso Sosia che...

La Rudens di Plauto in teatro

La Rudens di Plauto in teatro

Autore: Marianna Calabretta ,

Numero di pagine: 205

Questo volume è stato costruito sullo studio delle parti di testo che possono svolgere le funzioni di didascalia nella Rudens di Plauto. Dall’analisi dell’impianto scenico in cui è ambientato il pezzo teatrale si verificano l’attendibilità delle indicazioni plautine e la possibilità che esse trovino riscontri nella scena del teatro ateniese, in muratura. Appaiono sorprendentemente minuziose la descrizione degli oggetti scenici che ai fini dello svolgimento della trama, sono stati suddivisi in due distinti gruppi, secondo il loro rapporto con gli edifici, le indicazioni dei luoghi da cui provengono e verso cui si dirigono i percorsi che partono dai diversi accessi al palcoscenico ed infine tutto ciò che appartiene al corredo dell’attore, nel senso strettamente materiale, ma anche gestuale ed emozionale, ed ogni altro aspetto funzionale a scelte relative alla rappresentazione. Im vorliegenden Band werden die Funktionen der Regieanweisungen im Rudens des Plautus untersucht. Die Analyse der Bühnenanlage, die den Rahmen für die Aufführung des Stücks bildete, beweist die Zuverlässigkeit der plautinischen Angaben und die Möglichkeit, dass diese ein Gegenstück haben...

Del supplemento di Antonio Urceo Codro alla Pentolinaria di Plauto lettera critica

Del supplemento di Antonio Urceo Codro alla Pentolinaria di Plauto lettera critica

Autore: Stefano Grosso ,

Numero di pagine: 18
Del carattere della commedia di Plauto e di due suoi personaggi curiosi

Del carattere della commedia di Plauto e di due suoi personaggi curiosi

Autore: Astorre Pellegrini ,

Numero di pagine: 32

Ultimi ebook e autori ricercati