Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Sin imagen

La vera Chiesa di Cristo dimostrata da' Segni, e da' Dogmi ... Opera dell'emin.mo, e rev.mo Cardinale Fr. Vincenzo Lodovico Gotti ...

Autore: Vincent Ludovic Gotti ,

La vera Chiesa di Cristo dimostrata da' Segni, e da' Dogmi... Opera dell'emin.mo, e rev.mo Cardinale Fr. Vincenzo Lodovico Gotti,...

La vera Chiesa di Cristo dimostrata da' Segni, e da' Dogmi... Opera dell'emin.mo, e rev.mo Cardinale Fr. Vincenzo Lodovico Gotti,...

Autore: Vincent Ludovic Gotti ,

La vera Chiesa di Cristo dimostrata da' Segni, e da' Dogmi... Opera dell'emin.mo, e rev.mo Cardinale Fr. Vincenzo Lodovico Gotti,...

La vera Chiesa di Cristo dimostrata da' Segni, e da' Dogmi... Opera dell'emin.mo, e rev.mo Cardinale Fr. Vincenzo Lodovico Gotti,...

Autore: Vincent Ludovic Gotti ,

Bollettino delle privative industriali del regno d'Italia

Bollettino delle privative industriali del regno d'Italia

Autore: Italy. Ministero di agricoltura, industria e commercio ,

De vulgari eloquentia

De vulgari eloquentia

Autore: Dante Alighieri ,

Numero di pagine: 176

Con testo latino Il volgare italiano, di cui Dante tesse l’elogio nel Convivio, diventa oggetto di studio scientifico in questo trattato latino, progettato in quattro libri nel 1303-04, ma interrotto nel 1305 al quattordicesimo capitolo del secondo libro. Studio critico della storia letteraria del Duecento, l’opera è un contributo al dibattito che vedeva contrapposti il latino, lingua di cultura per eccellenza ma costruzione artificiale dei grammatici, e il volgare italiano, la lingua del «sì», lingua naturale e materna che il bambino apprende dalla propria nutrice. Dopo aver affrontato temi quali l’origine del linguaggio, il formarsi delle lingue, il loro suddividersi in idiomi e dialetti, Dante spiega le ragioni della sua avversione alle parlate regionali e propone che, in mancanza di un idioma unitario, sia affidato agli scrittori un raffinamento della lingua viva, che attinga alle più alte espressioni della lirica italiana. Pur nella sua incompiutezza, il De vulgari eloquentia è il primo tentativo di dare dignità e struttura formale all’italiano nel suo farsi lingua ma anche strumento di unità politica e culturale della penisola.

2012 la fine del mondo?

2012 la fine del mondo?

Autore: Roberto Giacobbo ,

Numero di pagine: 204

Secondo il calendario Maya, il 21 dicembre del 2012 arriverà la fine del Lungo Computo e della Quinta Era: la fine del mondo. O almeno del mondo come lo abbiamo conosciuto fino a ora...

Guida delle fonti per la storia dell'America latina negli archivi della Santa Sede e negli archivi ecclesiastici d'Italia

Guida delle fonti per la storia dell'America latina negli archivi della Santa Sede e negli archivi ecclesiastici d'Italia

Autore: Lajos Pásztor ,

Numero di pagine: 665
Il Dolore Nell'arte

Il Dolore Nell'arte

Autore: Antonio Fogazzaro ,

Numero di pagine: 28

Sull'orlo di un lago bizzarro che io amo, verde ai due capi, sottile e torto per sinuose gole di colli selvaggi e di montagne tragiche, sereno a mezzo il corso nell'arco di un golfo idilliaco, si affaccia allo specchio maggiore delle acque una densa e signorile corona di ombra. Sovente per le vie solitarie di quell'ombra fui preso dal senso di una bellezza che più si prometta di quanto si sveli. Non la scoprivo intera nel tremolar lucente del lago tra i tronchi, nelle pensose montagne assise a levante del bosco, nelle alte scene lontane, dorate di sole, che mi apparivano tratto tratto a settentrione.

Virus sovrano?

Virus sovrano?

Autore: Donatella Di Cesare ,

Numero di pagine: 96

Un quadro suggestivo dell’evento epocale che ha già segnato il ventunesimo secolo. Dalla questione ecologica al governo degli esperti, dallo stato d’eccezione alla democrazia immunitaria, dal dominio della paura al contagio del complotto, dalla distanza imposta al controllo digitale: come sta già cambiando l’esistenza, quali potranno essere gli effetti politici nel futuro. Il coronavirus è un virus sovrano che aggira i muri patriottici, le boriose frontiere dei sovranisti. E rivela in tutta la sua terribile crudezza la logica immunitaria che esclude i più deboli. La disparità tra protetti e indifesi, che sfida ogni idea di giustizia, non è mai stata così sfrontata. Il virus ha messo allo scoperto la spietatezza del capitalismo e mostra l’impossibilità di salvarsi, se non con l’aiuto reciproco, costringendo a pensare un nuovo modo di coabitare.

Quanta stella c'è nel cielo

Quanta stella c'è nel cielo

Autore: Edith Bruck ,

Numero di pagine: 195

Il romanzo di Edith Bruck, da cui il regista Roberto Faenza ha tratto il film Anita B., ha nel titolo il primo verso di una ballata amara del giovane Petöfi, il grande poeta ungherese. «Quanta stella c’è nel cielo...»: sono i versi che Anita porta con sé, insieme a molti ricordi laceranti. Anita non ha ancora sedici anni. È una sopravvissuta ai campi. È bella, è sensibile, le prove della vita le hanno tatuato l’anima. Sta fuggendo da un orfanotrofio ungherese per andare a vivere a casa di una zia, Monika. Eli, il giovane cognato di Monika, è venuto a prenderla al confine per accompagnarla nel viaggio in Cecoslovacchia, dove si ritrova clandestina in un mondo ancora in subbuglio. Ma tutto questo a Eli non interessa: lo attira solo il corpo di quella ragazza e già sul treno, affollato di una moltitudine randagia, inizia a insidiarla in un gioco cinico e crudele. Quanta stella c’è nel cielo è un romanzo dai risvolti inattesi. Racconta come si possa tornare dalla morte alla vita. E come, a volte, il cammino per ritrovare la speranza possa seguire trame imprevedibili. Protagonista, intorno ad Anita, è un’umanità dolente, alla ricerca di una nuova esistenza: c’è ...

Maria Montessori

Maria Montessori

Autore: Paola Giovetti ,

Numero di pagine: 128

Maria Montessori (1870-1952) è conosciuta come educatrice di straordinaria originalità e innovazione, come colei che rivoluzionò le concezioni scolastiche del tempo e “liberò” i bambini, rivelandone le grandi e, fino a quel momento, in gran parte misconosciute, potenzialità. A lei dobbiamo una nuova comprensione del bambino, un nuovo modo di intendere sia l’insegnamento che la formazione dei maestri. Il suo famoso Metodo è utilizzato in tutto il mondo, per altro più all’estero che in Italia, suo Paese natale, e trova echi e riflessi anche dove non è ufficialmente citato. In questo libro vengono indagati e messi in luce aspetti finora non del tutto esplorati della vita e della personalità della grande pedagogista: le sue lotte per il femminismo e per il diritto della donna al voto, il complesso rapporto con Mussolini e il regime fascista, la pesante e certamente sofferta contraddizione personale che non consentì a lei, che dedicò tutta la vita ai bambini, di tenere presso di sé il figlio Mario nato da una libera relazione con un collega; il rapporto di Maria Montessori con la teosofia e la Società Teosofica, i quasi dieci anni trascorsi in India. Un ritratto...

Le carte Macchi dell'Archivio segreto vaticano

Le carte Macchi dell'Archivio segreto vaticano

Autore: Archivio vaticano , Ottavio Cavalleri ,

Numero di pagine: 143
Alle Porte d'Italia

Alle Porte d'Italia

Autore: Edmondo De Amicis ,

Numero di pagine: 302

Ti ringrazio della bella lettera, la quale, dopo tanti mesi di silenzio, m'è stata cagione di vivissimo piacere. Ti porgerà questa mia il signor Pietro Osasco, procuratore di S. A. R. il duca di Savoia; il solo pinerolese al quale io possa confidare una lettera pericolosa con la speranza che i vostri riveriti padroni non gli ficchino le mani nelle tasche. Grazie delle affettuose domande intorno alla famiglia. I fratelli, le sorelle, tutti son sani come pesche. Io pure, grazie a quest'aria purissima che vien dai monti, e nonostante le molte noie della mia professione, se non schiatto dalla salute, almeno posso dire che i medici non hanno mai visto il colore del mio letto. Se anche non mi tenessero qua i miei affari, ci starei forse egualmente, perchè ci ho messo le radici, e mi pare che non potrei più trapiantarmi senza pericolo. La città mi piace infinitamente. Vista dall'alto, posta com'è all'imboccatura di due bellissime valli, ai piedi delle Alpi Cozie, davanti a una pianura vastissima, seminata di centinaia di villaggi, che paiono isole bianche in un mare verde e immobile, è la città più bella del Piemonte. Il mio povero padre soleva dire che qui, per imparar la...

Il danno

Il danno

Autore: Josephine Hart ,

Numero di pagine: 176

Un uomo che ha svolto una brillante carriera politica, ha sposato una donna intelligente e bella e saputo svolgere il ruolo di figlio, marito, padre, politico sempre con ottimi risultati, incontra una misteriosa donna che esercita fin dal primo istante un potere straordinario su di lui. Un dominio sessuale e psicologico di fronte a cui soccombe.

Doctrine Pontificale et Histoire

Doctrine Pontificale et Histoire

Autore: Georges Jarlot ,

Numero di pagine: 468

Si l'enseignement pontifical en matiere sociale est dans l'histoire, il suit que doctrine et action, discernables certes, sont intimement liees, s'eclairent metuellement. Durant le pontificat de Pie XI la chose est evidente. Alors faut-il parler d'une politique sociale de l'Eglise? Pourquoi pas? Nous n'oublions pas Immortale Dei. Leon XIII a nettamente distingue les deux domaines, spirituel et temporel, et les deux souverainetes, la competence propre a chacune. Quand nous arriverons au second Concile du Vatican, la Constitution Gaudium et Spes - pour ne rien dire de la declaration sur la liberte religieuse - ira plus loin. Leon XIII, Pie Xi encore, se placamento dans l'hypothese de chretiente. Le second Concile du Vatican reconnait le fait d'un monde secularise. Est-ce a dire que l'Eglise desormais se replie sur le seul terrain qui lui soit propre, celui de la Cite celeste, et abandonne a l'arbitraire des pouvoirs humains la construction de la cite terrestre? Toute la Constitution Gaudium et Spes enseigne le contraire: l'Eglise dans le monde de ce temps. Il lui appartient de le juger, et meme d'influer sur sa croissance. Par ses moyens a elle, qui sont doctrinaux.

Ghetto Italia. I braccianti stranieri tra capolarato e sfruttamento

Ghetto Italia. I braccianti stranieri tra capolarato e sfruttamento

Autore: Yvan Sagnet , Leonardo Palmisano ,

Numero di pagine: 234
L'ultima stella a destra della luna

L'ultima stella a destra della luna

Autore: Silvana De Mari ,

Numero di pagine: 104

Aspettate una di quelle notti di vento, quando le costellazioni brillano come fari e sembra di poterle toccare, e cercate l'ultima stella a destra della luna. È laggiù che si svolge questo racconto. È un pianeta lontano, dove i bambini hanno la cresta e i tentacoli, eppure si ripete sempre la stessa storia: anche lì bisogna stare attenti a non lasciarsi mettere i piedi sulla testa, altrimenti si finisce nelle paludi a nutrirsi di piante carnivore e vermi blu, o inghiottiti da un alligatore. Ma alla fine l'Allievo 4/6**5 ce la farà a non essere più solo un numero e ad avere un nome: NuvolaCheVola, e la mamma avrà fiori tra i capelli e una borsa di alligatore.

Bollettino Di Filologia Classica...

Bollettino Di Filologia Classica...

Autore: Anonymous ,

Numero di pagine: 284

This work has been selected by scholars as being culturally important, and is part of the knowledge base of civilization as we know it. This work was reproduced from the original artifact, and remains as true to the original work as possible. Therefore, you will see the original copyright references, library stamps (as most of these works have been housed in our most important libraries around the world), and other notations in the work. This work is in the public domain in the United States of America, and possibly other nations. Within the United States, you may freely copy and distribute this work, as no entity (individual or corporate) has a copyright on the body of the work. As a reproduction of a historical artifact, this work may contain missing or blurred pages, poor pictures, errant marks, etc. Scholars believe, and we concur, that this work is important enough to be preserved, reproduced, and made generally available to the public. We appreciate your support of the preservation process, and thank you for being an important part of keeping this knowledge alive and relevant.

Bernini

Bernini

Autore: Andrea Bacchi , Anna Coliva ,

Numero di pagine: 437

Gianlorenzo Bernini (1598-1680), architect, painter, but above all sculptor, had a career that spanned almost three quarters of a century. He worked under six different popes and was instrumental in the ornamentation of Baroque Rome, from the colonnade of St. Peter to the fountains in piazza Navona and piazza di Spagna, from the many stunning sculptural groups in the churches and palaces of Rome to the dozens of 'speaking portraits', which depict cardinals, popes, kings and intellectuals of his time. The Galleria Borghese, home of many works by Bernini, including some of his world-famous groups such as Apollo and Daphne, The Rape of Proserpina and David, will host a major exhibition on the sculptures of this extraordinary artist. Exceptional in scope and scholarship, the catalogue analyses many different aspects of Bernini's output, focusing on the many innovations he introduced. It also devotes studies to the critical reception of Bernini and to his relationships with friends and patrons (a dictionary of these is included at the end of the book). Exhibition: Galleria Borghese, Rome, Italy (01.11.2017-04.02.2018).

Ultimi ebook e autori ricercati