Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 17 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Ricerca sull’ATOMO Fattore “C”

Ricerca sull’ATOMO Fattore “C”

Autore: Carlo Montanari

Numero di pagine: 112

RECENSIONE DELL’AUTORE. Da padroni della materia fare da domani tutto quello che fino a ieri non si poteva fare. Controllare atmosfera, buco dell’ozono, meteoriti, vulcani, bombe d’acqua, grandine, nebbia, la fame nel mondo, CO, CO2, smog, rifiuti, inquinamento, rumore, incendi, l’anno zero del teletrasporto.

Invasori, non vittime

Invasori, non vittime

Autore: Thomas Schlemmer

Numero di pagine: 352

La campagna di Russia è entrata nella memoria italiana, cristallizzandosi come una 'tragica fatalità'. La velleitaria guerra di Mussolini contro l'Unione Sovietica si trasformò nell'epopea eroica dei nostri soldati, vittime di una guerra spietata, della durezza della natura e, non da ultimo, dei propri alleati. L'epos del sacrificio andò a coprire come un velo il non trascurabile dato di fatto che le nostre Divisioni facevano parte, in realtà, di un esercito d'invasione. La rigorosa ricostruzione di Thomas Schlemmer dissipa malintesi e falsi miti sorti intorno a un controverso segmento del passato dell'Italia e ne restituisce un'immagine più complessa di quanto finora si sia voluto ammettere. La guerra di Mussolini contro l'Unione Sovietica. La rilettura di un evento storico in cui figuriamo come veri invasori e non, come spesso si pensa, come vittime.

Treni letterari

Treni letterari

Autore: AA. VV.

Numero di pagine: 464

Il treno, con la sua comparsa e la sua diffusione, ha modificato il modo di viaggiare e di concepire gli spostamenti, ma ha trasformato profondamente anche lo sguardo sul mondo circostante, ha inciso sulla concezione del tempo e ha alimentato l’immaginario, divenendo protagonista di molte pagine letterarie, realistiche o simboliche, demonizzatrici nei confronti del nuovo mostro meccanico o dominate dall’entusiasmo per la velocità e il progresso. Un unico mezzo di trasporto (il treno), per quanto tecnologicamente modificato nel tempo, e le sue molteplici rappresentazioni, stanno alla base di questo volume. Dai treni letterari del secondo ’800 (tra Carducci, Pascoli, Verga, Tarchetti e Fogazzaro) si passa così alle locomotive novecentesche di Pirandello e di Svevo, delle avanguardie, del Neorealismo, di Sciascia e Brancati, di Buzzati, Calvino e di Anna Maria Ortese, con percorsi tematici sui treni parlamentari, di guerra, in «giallo e in nero», utilizzati per le vacanze o per il lavoro, al centro di narrazioni fantastiche o di storie d’amore, tra incontri e addii.

La bambina che guardava i treni partire

La bambina che guardava i treni partire

Autore: Ruperto Long

Numero di pagine: 416

Il romanzo che ha commosso il mondo Un romanzo unico tratto da una storia vera Francia, 1940. La guerra è ormai alle porte e i Wins, famiglia ebrea di origine polacca, rischiano di essere deportati. Alter, lo zio, è partito per la Polonia nel tentativo di salvare i suoi familiari, ma è stato preso e rinchiuso nel ghetto di Konskie. Il padre della piccola Charlotte vuole evitare che la sua famiglia subisca lo stesso destino, così si procura dei documenti falsi per raggiungere Parigi. Ma dopo soli quarantanove giorni si rende conto che la capitale non è più sicura e trasferisce tutti a Lione, sotto il governo collaborazionista di Vichy. Charlotte a volte esce di casa, e davanti ai binari guarda passare i treni carichi di ebrei deportati. Ben presto suo padre realizza che nemmeno Lione è il posto giusto per sfuggire alle persecuzioni e paga degli uomini affinché li aiutino a raggiungere la Svizzera. Un viaggio molto pericoloso, perché durante un incidente la famiglia Wins si troverà molto vicina alla linea nazista... Una fuga senza sosta, di città in città, per scampare al pericolo, sostenuta dalla volontà ferrea di un padre di salvare a tutti costi i propri cari. Ai...

Binari. Racconti di viaggi e di treni sulle ferrovie minori italiane.

Binari. Racconti di viaggi e di treni sulle ferrovie minori italiane.

Autore: Fabio Bertino

«Lasciando Randazzo il paesaggio si fa via via più dolce. Il treno scende verso la valle dell'Alcantara e pistacchi e fichi d'India lasciano spazio a viti ad alberello, agrumeti e ulivi. Scendo a Villa di Giarre, una piccola stazione non presidiata da dove si raggiunge però rapidamente il centro». Una volta viaggiare in treno poteva rivelarsi un'esperienza ai limiti dell'avventura. Eppure ancora oggi, nonostante la comoda velocità degli aerei, ci sono viaggi da compiere in carrozza che permettono di vivere quel tipo di emozione che solo un itinerario in treno può offrire. L'autore ci racconta le sue tappe su rotaie, un ritorno sui binari come simbolo di un turismo forse più lento ed ecosostenibile, tra ferrovie "turistiche" che regalano paesaggi incredibili dove stare affacciati al finestrino è un vero e proprio spettacolo.

Treni & bici in Friuli Venezia Giulia. 24 itinerari cicloturistici con partenza da località facilmente raggiungibili in treno

Treni & bici in Friuli Venezia Giulia. 24 itinerari cicloturistici con partenza da località facilmente raggiungibili in treno

Autore: Robert Schuhmann

Numero di pagine: 58
Quel treno da Vienna

Quel treno da Vienna

Autore: Corrado Augias

Numero di pagine: 238

Quel treno da Vienna è il primo romanzo di una trilogia italiana di spy stories firmata da Corrado Augias il cui protagonista è nientemeno che Giovanni Sperelli - fratellastro del dannunziano Andrea -, commissario di pubblica sicurezza alle prese con rischi mortali.

Ultimi ebook e autori ricercati