Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Giochi malvagi

Giochi malvagi

Autore: Valentina Montoncello ,

Numero di pagine: 236

In ' Un macabro gioco', la professoressa più amata della scuola, durante la festa di fine liceo, obbliga gli alunni a fare uno strano gioco, in cui a decidere della loro vita, o della loro morte, è un dado. Nel ' Grande criminale', la televisione italiana apre le porte ad uno spettacolo che entrerà nella storia. Dieci detenuti osservati da tutta Italia sono in gara per conquistarsi gli ambiti premi: una stratosferica cifra, e il ritorno alla libertà. Sei amici di mezza età che in una serata d'estate, sdraiati sulla sabbia, decidono di dare voce ai ricordi, portando alla luce più di uno scheletro nell'armadio, sono i protagonisti di ' Obbligo o disturbante verità?'. Ne ' I fiori spaventati', le sorelle Camelia, Dalia e Ortensia, sfidano le proprie paure più grandi, con la consapevolezza che per loro potrebbe finire male. Tanti personaggi. Tante vittime. Tanti giocatori. Partoriti dalla mente della talentuosa scrittrice emergente Gloria Rovelli, che un mattino di Marzo esce di casa assieme all'amico Rodolfo. Convinta di recarsi al concerto del cantante preferito, viene invece portata dal ragazzo, fallito privo di talento, in una casa di campagna, dove sarà obbligata a...

Giustiziopoli Terza parte

Giustiziopoli Terza parte

Autore: ANTONIO GIANGRANDE ,

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

Giornale di medicina veterinaria ufficiale per gli atti della Stazione sperimentale di Torino per le malattie infettive del bestiame

Giornale di medicina veterinaria ufficiale per gli atti della Stazione sperimentale di Torino per le malattie infettive del bestiame

Lo sport tradito

Lo sport tradito

Autore: Daniele Poto ,

Numero di pagine: 208

Vicende note e sconosciute, storie di sport, gare e traguardi in cui non sono stati i migliori a vincere. L’autore passa in rassegna diverse discipline sportive portando alla luce gli scandali degli ultimi anni. Dalle competizioni truccate all’aggiudicazione di Giochi olimpici e di Mondiali di calcio, sino ai casi di doping o match-fixing. Lance Armstrong, il salto truccato di Giovanni Evangelisti, la morte di Denis Bergamini… come sono andati i fatti? chi ha vinto e chi no? E se a perdere siamo tutti?

Io, la corsa e Facebook

Io, la corsa e Facebook

Autore: Carlo Esposito ,

Numero di pagine: 256

Attraverso un linguaggio semplice, spiritoso e a tratti dissacrante, viene raccontata in prima persona dal protagonista la social network addiction generata da Facebook. Lo sguardo del protagonista cade soprattutto sulle attitudini degli appassionati di corsa, mondo del quale lui stesso fa parte e nel quale, dal punto di vista virtuale e non, entra in punta di piedi fino a rendersi conto di essere diventato, a sua volta, parte di un circolo vizioso, di essere lui stesso un “disagiato” del social network per eccellenza. Un perfetto sguardo critico dal punto di vista sociologico e, talvolta, psicologico, che descrive la personalità e gli stereotipi comportamentali di chi si lascia travolgere dalla seduzione di un alter ego digitale, da chi è ossessionato più dall’apparire, dal vincere e dallo sfoggiare le proprie vittorie nella vita virtuale piuttosto che a essere in quella reale, dove si corre sul serio, in tutti i sensi. Carlo Esposito è nato nel 1975 a Napoli. Si diploma al liceo classico nel 1993 e successivamente si laurea in Scienze agrarie nel 2002. Prosegue gli studi con un dottorato di ricerca in Agrobiologia e Agrochimica nel 2006. Sposato dal 2004 con Giulia...

Il Milan dalla A alla Z

Il Milan dalla A alla Z

Autore: Giuseppe Di Cera ,

Numero di pagine: 448

Tutto quello che devi sapere sul mito rossonero Dagli scudetti alle vittorie in Champions una storia tutta rossonera Gli uomini che hanno tenuto alto il vessillo rossonero, issato al cielo le coppe, i campioni che hanno trovato nel club il luogo ideale dove esprimere al meglio le loro doti, ma anche i presidenti, i dirigenti, gli allenatori e tutti i personaggi che hanno contribuito alle vittorie nazionali e internazionali di una delle squadre più blasonate della storia. Una raccolta in ordine alfabetico, con gli aneddoti, le notizie e tutti i dettagli su coloro che hanno reso grande il mito rossonero, dal lontano 1899 fino ai giorni nostri. Giuseppe Di Ceraè nato a Taranto nel 1975. Laureato in Scienze politiche, ha collaborato con diverse testate sportive e attualmente lavora come cronista sportivo. Con la Newton Compton ha pubblicato tre volumi dedicati alla squadra rossonera: 1001 storie e curiosità sul grande Milan che dovresti conoscere, I campioni che hanno fatto grande il Milan, Il romanzo del grande Milan e Il Milan dalla A alla Z.

Sportopoli

Sportopoli

Autore: Antonio Giangrande ,

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

Così parlò il cavaliere

Così parlò il cavaliere

Autore: Sergio Rizzo , Gian Antonio Stella ,

Numero di pagine: 200

NUOVO DIZIONARIO DEL BERLUSCONISMO SPINTO Le barzellette, le gag, le spiritosaggini, i malintesi, le gaffe, le smentite, gli autogol, gli incidenti diplomatici. E poi gli elogi, i pregiudizi, i sarcasmi, gli attacchi dall’estero. Un’avventura umana, imprenditoriale e politica che Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella hanno ricostruito, con scrupolo documentario, in un accurato dizionario del berlusconismo; una fenomenologia del Cavaliere, così come è stato dipinto da sé medesimo, dai giornalisti, dai politici, dagli statisti di tutto il mondo e dai vignettisti italiani e stranieri. Una fraseologia esaustiva, variegata e complessa, che riproduce l’immaginario del Cavaliere e dell’Italia che rappresenta. Un campionario di allegorie e di simboli fantastici, ironici o grotteschi (il materasso, i regali, il calcio, le ville, i festini, la chirurgia estetica, le barche), attorno ai quali non orbitano soltanto i discorsi privati e le uscite pubbliche del leader della destra italiana ma anche, come ci ha ricordato il famoso scambio di sorrisetti tra Nicolas Sarkozy e Angela Merkel, l’immagine stessa del nostro Paese.

Testa alta, due piedi - storie di calciomercato

Testa alta, due piedi - storie di calciomercato

Autore: Franco Esposito ,

Numero di pagine: 256

Com’era e come eravamo. Il mercato dei calciatori e noi italiani, all’alba degli anni Cinquanta e nei decenni immediatamente successivi. L’Italia si nutriva di fermenti e andava in vacanza in Topolino. Siano benedetti gli inventori del calciomercato: un bizzarro Principe palermitano e un signore trevigiano profondo conoscitore del pallone. La fiera dei piedi, circo e luna park. Sotto il tendone, venditori e compratori, i pionieri del calciomercato. Personaggi mitici in mezzo a continue esplosioni di gaffe, strafalcioni linguistici, momenti e situazioni imbarazzanti. Il teatro calcio, il cinema calcio. In scena, il comico e il grottesco. L’umanità di un’irripetibile epoca di calciomercato. Sballo e divertimento per i giornalisti che ne hanno raccontato le esagerazioni. E un libro, questo, per rifare la cronaca e riviverla.

101 motivi per odiare l'Inter e tifare il Milan

101 motivi per odiare l'Inter e tifare il Milan

Autore: Marco Dell'Acqua ,

Numero di pagine: 265

Chi dice di non tifare contro le squadre rivali o è un ipocrita o non è un tifoso. Quando c’è di mezzo la parola derby poi, l’“odio” sportivo diventa quasi un dovere. Lo sfottò è il sale del tifo, e questo libro – scritto da un tifoso del Milan per i tifosi del Milan – sparge sale in abbondanza sulle tante ferite dell’Inter. Perché, come disse un anonimo poeta, «tifare Inter è come cercare di dissetarsi con il prosciutto crudo». In centouno passaggi spiritosi e sagaci l’autore spiega come la storia dell’Inter non sia altro che un vano inseguimento delle glorie del Milan, e ripercorre i tanti episodi che hanno “ingrossato il fegato” ai tifosi nerazzurri e, di conseguenza, arrecato autentica goduria ai tifosi rossoneri. Dai primi bidoni della storia al record di autogol di Ferri, dal “ramarro” Pancev al sei a zero nel derby, le disfatte dell’Inter sono impietosamente messe a nudo. Con tanta passione, ma con una dose ancora maggiore di leggerezza e ironia. Marco Dell'Acquaè nato nel 1966 a Milano, città nella quale vive con Ida e Lorenzo. È giornalista pubblicista e collabora con diverse riviste. Naturalmente è un grande tifoso milanista. Ha...

Se non esistono gli angeli

Se non esistono gli angeli

Autore: Silvia Cervellati ,

Numero di pagine: 105

La perdita di affetti a lei carissimi, induce Diana a viver da guerriera, divisa fra cinismo ed odio, invano ostacolata dalla fedele amica Rosy, che la vorrebbe “sistemata”, invece che protagonista di storie senza futuro. Ma la vita è imprevedibile e ciò che appare calmo, a volte, non lo è... come il contrario.

Castopoli

Castopoli

Autore: Antonio Giangrande ,

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

Il ragazzo d’argento

Il ragazzo d’argento

Autore: Federico D’Anzi ,

Numero di pagine: 234

Una storia fantasy che narra le avventure di un ragazzo straordinario.

ITALIA RAZZISTA

ITALIA RAZZISTA

Autore: ANTONIO GIANGRANDE ,

Rappresentare con verità storica, anche scomoda ai potenti di turno, la realtà contemporanea, rapportandola al passato e proiettandola al futuro. Per non reiterare vecchi errori. Perché la massa dimentica o non conosce. Denuncio i difetti e caldeggio i pregi italici. Perché non abbiamo orgoglio e dignità per migliorarci e perché non sappiamo apprezzare, tutelare e promuovere quello che abbiamo ereditato dai nostri avi. Insomma, siamo bravi a farci del male e qualcuno deve pur essere diverso! Ha mai pensato, per un momento, che c’è qualcuno che da anni lavora indefessamente per farle sapere quello che non sa? E questo al di là della sua convinzione di sapere già tutto dalle sue fonti? Provi a leggere un e-book o un book di Antonio Giangrande. Scoprirà, cosa succede veramente nella sua regione o in riferimento alla sua professione. Cose che nessuno le dirà mai. Non troverà le cose ovvie contro la Mafia o Berlusconi o i complotti della domenica. Cose che servono solo a bacare la mente. Troverà quello che tutti sanno, o che provano sulla loro pelle, ma che nessuno ha il coraggio di raccontare. Può anche non leggere questi libri, frutto di anni di ricerca, ma...

Ultimi ebook e autori ricercati