Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
La fabbrica

La fabbrica

Autore: Bruno Sperani ,

Numero di pagine: 123

Un romanzo corale che si sviluppa nel periodo di sviluppo dei cantieri edili milanesi di fine '800.

Km 158

Km 158

Autore: Alessandro Braga ,

Numero di pagine: 114

Km 158. Alla Jabil sono ancora tutti dentro. Nessuno ha il coraggio di tornare a casa, perché potrebbe essere l'ultima volta che si torna a casa dopo il lavoro. Perché il lavoro non c'è più. Operai ai confini della dignità umana con un presente uguale a molti altri: a Cassina de' Pecchi, in provincia di Milano; all'Ilva di Taranto; tra i minatori del Sulcis; al fianco dei braccianti della Puglia. Carne da macello, pronta ad essere sacrificata sul tavolo del miglior offerente che chiamerà questo enorme mercato all'ingrosso in un solo modo: crisi economica. L'eccellenza dell'hi-tech italiano è alle strette. Una morsa senza pari stringe i dipendenti della Jabil, in presidio fuori la fabbrica da ormai due anni. Chiedono solo di poter lavorare. Non ci saranno vie d'uscita semplici. Non si accetteranno condizioni al ribasso. Quando non si ha più nulla da perdere, si è disposti a perdere tutto.

La fabbrica delle idee. Tutto quello che serve conoscere per produrre più idee. Metodo, training e palestra per migliorare l'immaginazione

La fabbrica delle idee. Tutto quello che serve conoscere per produrre più idee. Metodo, training e palestra per migliorare l'immaginazione

Autore: Maurizio Mercurio ,

Numero di pagine: 208
La fabbrica dei sogni

La fabbrica dei sogni

Autore: Alberto Alessi ,

Numero di pagine: 219

“Ritengo che la nostra vera natura somigli più a quella di un Laboratorio industriale di ricerca nel campo delle Arti applicate che non a quella di una vera industria nel senso tradizionale del termine, e che il nostro ruolo consista nell’esercitare una continua attività di mediazione fra le espressioni più avanzate e più effervescenti della creatività internazionale nel product design, e i desideri e i sogni del pubblico. Un laboratorio che per definizione deve essere contraddistinto dalla massima apertura e disponibilità verso il mondo della creatività”. Alberto Alessi

La Fabbrica della Piana. Ricerche su un cantiere ottocentesco a Todi

La Fabbrica della Piana. Ricerche su un cantiere ottocentesco a Todi

Autore: Valerio Chiaraluce ,

Numero di pagine: 144
La fabbrica

La fabbrica

Autore: Hiroko Oyamada ,

La fabbrica è grande, grigia e assomiglia in tutto e per tutto a una vera e propria città, con un ponte a due corsie, un servizio di autobus e una propria compagnia di taxi. Vetture e furgoni con il suo celebre logo percorrono tutti i giorni le strade dei dintorni, e non vi è genitore che non auguri ai figli una brillante carriera alle sue dipendenze. Per la giovane Yoshiko, fresca di laurea, l’assunzione nella fabbrica rappresenta di certo un sogno che si realizza, e poco importa che il lavoro le venga pagato a ore, sia a tempo determinato e preveda un’unica mansione: azionare una macchina distruggi documenti per tutto il giorno, in qualità di membro della cosiddetta «Squadra distruttori». Per il briologo esperto in muschi Yoshio il salto di qualità è evidente: da ricercatore precario di una università di provincia a dipendente a tempo indeterminato nella famosa azienda in cui, a detta del suo professore, tutti i migliori laureati del paese sognano di entrare. E così Yoshio si ritrova a dirigere l’ufficio «sviluppo tetti verdi» del Reparto nuove soluzioni ambientali, che nemmeno esisteva prima del suo arrivo. L’assunzione nella fabbrica pare provvidenziale...

La fabbrica del panico

La fabbrica del panico

Autore: Stefano Valenti ,

Numero di pagine: 128

“Un romanzo necessario per guadagnare memoria” Corriere della Sera Una valle severa. In mezzo, il lento andare del fiume. Un uomo tira pietre piatte sull’acqua. Il figlio lo trova assorto, febbricitante, dentro quel paesaggio. È lì che ha cominciato a dipingere, per fare di ogni tela un possibile riscatto, e lì è ritornato ora che il male lo consuma. Ma il male è cominciato molto tempo prima, negli anni settanta, quando il padre-pittore ha abbandonato la sua valle ed è sceso in pianura verso una città estranea, dentro una stanza-cubicolo per dormire, dentro un reparto annebbiato dall’amianto. Fuori dai cancelli della fabbrica si lotta per i turni, per il salario, per ritmi più umani, ma nessuno è ancora veramente consapevole di come il corpo dell’operaio sia esposto alla malattia e alla morte. Lì il padre-pittore ha cominciato a morire. Il figlio ha ereditato un panico che lo inchioda al chiuso, in casa, e dai confini non protetti di quell’esilio spia, a ritroso, il tempo della fabbrica, i sogni che bruciano, l’immaginazione che affonda, il corpo subdolamente offeso di chi ha chiamato “lavoro” quell’inferno. Ci vuole l’incontro con Cesare, operaio e ...

La fabbrica delle vespe

La fabbrica delle vespe

Autore: Iain Banks ,

Numero di pagine: 240

Frank Culdhame, il diciassettenne protagonista della Fabbrica delle vespe, è uno dei personaggi più cattivi della letteratura, non solo contemporanea. Frank odia: il padre, ex hippy con manie da scienziato pazzo; la madre, che lo ha abbandonato subito dopo averlo messo al mondo; tutte le donne, quasi tutti gli uomini e la maggior parte degli animali, per non parlare del mare. Frank ha un fratello, Eric, maniaco incendiario appena uscito dal manicomio. E ha un amico, Jamie il nano, con cui trascorre le notti al pub, ubriacandosi per rendere interessante una vita assolutamente priva d’interessi. Frank è un ragazzo di un’intelligenza perfida, che uccide a sangue freddo bambini innocenti, insetti minuscoli, vespe e conigli. Frank non piace a nessuno e nessuno piace a lui, in realtà non piace nemmeno a se stesso, e sull’isolotto scozzese sul quale vive da recluso trascina avanti una vita scandita da complessi rituali, plasmati sulla base di una personalissima religione primitiva fatta di simboli e feticci. C’è un segreto, però, un terribile segreto che lo riguarda e che, inaspettatamente svelato nelle ultime pagine, gli permetterà di vedere chiaro nella sua esistenza,...

La fabbrica fantasma

La fabbrica fantasma

Autore: Paolo Butturini , Giuseppe Cesaro ,

Numero di pagine: 132

Che male c’è a comprare una borsa o un bel paio di scarpe in uno dei tanti mercati a cielo aperto che affollano le nostre città? Il prezzo è conveniente, e la copia di firme importanti della moda assomiglia incredibilmente all’originale. Eppure la fregatura è lì, sotto i nostri occhi, e riguarda la qualità del prodotto stesso, il danno economico che subiscono gli artigiani e le imprese, lo sfruttamento che c’è dietro alla contraffazione e i guadagni su cui speculano le mafie di mezzo mondo. Sì, comprare un prodotto contraffatto è un’azione con conseguenze pesanti anche se spesso non ce ne rendiamo conto. Questo secondo quaderno dell’Associazione “A mano disarmata”, organizzatrice del “Forum dell’informazione contro le mafie”, racconta con dovizia di particolari, sia dal punto di vista investigativo che legale, che cos’è la contraffazione, quali sono i prodotti e i canali di vendita preferiti dalle mafie, com’è cambiato nel tempo questo mercato grazie alle nuove tecnologie. La fabbrica fantasma è un viaggio nel mondo della contraffazione, che racconta - anche con l’ausilio di immagini tratte da azioni sul campo della Guardia di Finanza - il...

La Fabbrica di San Pietro in Vaticano

La Fabbrica di San Pietro in Vaticano

Autore: Renata Sabene ,

Numero di pagine: 244

Studiata ampiamente dal punto di vista storico-artistico, la Basilica di San Pietro non ha sino ad ora ricevuto sufficiente attenzione per quanto riguarda la complessa struttura amministrativa e organizzativa che, da cinque secoli, presiede alla sua costruzione, ricostruzione e manutenzione, la Fabbrica di San Pietro in Vaticano. Voluta da Papa Giulio II, la Fabbrica di San Pietro si presenta come un corpo estremamente articolato, di cui la ricerca condotta da Renata Sabene tenta per la prima volta un'esaustiva ricostruzione storica, basata su di un vastissimo apparato documentario pressoché inedito, nella sua duplice dimensione locale e di proiezione internazionale. Analizzate nel loro divenire nel corso dei secoli, le forme di gestione e organizzazione della Fabbrica disegnano gradualmente l'immagine di un organismo economico e amministrativo efficiente, capace di capitalizzare le conoscenze in campo edile presenti a Roma, di generarne di nuove cosí come di elaborare una politica del lavoro del tutto innovativa rispetto alle consuetudini del tempo. Vengono qui ricostruiti l'ambiente e le condizioni di vita dei lavoratori in forza alla Fabbrica, le consuetudini riguardo al loro ...

La fabbrica del Manifesto

La fabbrica del Manifesto

Autore: Luciana Castellina , Massimo Serafini ,

Numero di pagine: 230

«Il padrone con il salario crede di comprare un operaio come si compra un chilo di mele. Tu ti vendi e io ti pago. Poi ti consumo come voglio. Il destino della merce è infatti quello di lasciarsi consumare. Ma l’operaio è una merce un poco speciale: non basta vendersi a un buon prezzo, vuole avere il potere di controllare ogni giorno il modo del suo consumo, per questo ora si fanno le lotte interne sul lavoro per il controllo operaio». In questo scritto di un operaio della CGS di Monza, è riassunta la sostanza del «decennio rosso» 1969-1979, che fu terreno di incontro fra la fabbrica e gli studenti. Il libro raccoglie le testimonianze dirette della generazione nuova che partecipò a quella collettiva presa di parola, attraverso la narrazione in tempo reale della «rivista del Manifesto » e del quotidiano il manifesto.

Napoli. La fabbrica degli scandali

Napoli. La fabbrica degli scandali

Autore: Gianluca De Martino , Luciana Matarese ,

Numero di pagine: 320

Dal dramma dei rifiuti all’ex impianto di Bagnoli: una terra condannata Acqua, aria, fuoco e terra. I quattro elementi, a Napoli e in Campania, sono contaminati dalla mano dell’uomo, spesso armata dalla criminalità organizzata. Una catastrofe silenziosa alimentata dall’omertà di quanti – politici, amministratori, funzionari, talvolta persino magistrati – sanno e scelgono di tacere, stare a guardare o, nel peggiore dei casi, contribuire al disastro. Da trent’anni in questa parte d’Italia la questione ambientale è sinonimo di emergenza, segnata da scandali continui, in nome del potere e del profitto. E dunque la tragedia, annunciata eppure tanto a lungo ignorata, della Terra dei Fuochi, ma anche il dramma dell’ex Isochimica, la Eternit del Sud, ieri fabbrica della morte, oggi bomba di amianto piantata nel cuore di Avellino. E ancora, l’ex Italsider di Bagnoli e la valle del Sarno, non a caso ribattezzata il “pentagono della morte” per i numerosi casi di cancro e malformazioni tra gli abitanti della zona. Un viaggio nella fabbrica degli scandali campani, raccontati attraverso documenti inediti, atti giudiziari, testimonianze esclusive. Cartoline...

La fabbrica delle storie

La fabbrica delle storie

Autore: Jerome Bruner ,

Numero di pagine: 148

Bruner si impegna a rompere l'isolamento settoriale del diritto per avvicinarlo al più vasto settore della narrazione. Al racconto come regno del possibile. "Tuttolibri" Tre magistrali lezioni di una delle figure più autorevoli della psicologia contemporanea indagano i meccanismi del pensiero narrativo e il ruolo che esso svolge nella strutturazione della realtà.

La fabbrica dell'obbedienza

La fabbrica dell'obbedienza

Autore: Ermanno Rea ,

Numero di pagine: 224

“Come tanti Provenzano, le nostre case pullulano di santini e di refurtiva”Servili, bugiardi, fragili, opportunisti: il mondo continua a osservarci stupito e a chiedersi donde provengano, negli italiani, tante riprovevoli inclinazioni e tanta superficialità etica. In questo suo libro, sciolto e affabulatorio nella forma quanto ruvido e penetrante nella sostanza, Ermanno Rea ci trasporta indietro nel tempo alla ricerca delle origini stesse della “malattia”, del suo primo zampillare all’ombra di quel Sant’Uffizio che, nel cuore del secolo XVI, trasformò il cittadino consapevole appena abbozzato dall’Umanesimo in suddito perennemente consenziente nei confronti di santa romana Chiesa. Dopo oltre quattro secoli, la “fabbrica dell’obbedienza” continua a produrre la sua merce pregiata: consenso illimitato verso ogni forma di potere (tanto meglio se dal cuore marcio, dal momento che la Controriforma – ci spiega l’autore – sa essere sempre molto indulgente con se stessa e con i propri alleati e sostenitori). Da allora nulla è più cambiato: l’italiano si confessa per poter continuare a peccare; si fa complice anche quando finge di non esserlo; coltiva...

La Fabbrica dei Materiali

La Fabbrica dei Materiali

Autore: Giuseppe Marchionna ,

L'eccessiva produzione dei rifiuti solidi urbani rappresenta uno dei maggiori problemi del terzo millennio, soprattutto in riferimento alle necessità sempre più emergenti di trovare una soluzione al loro smaltimento. E' necessario riconsiderare il ciclo di vita dei prodotti, riducendo nel frattempo lo smodato utilizzo di nuove materie prime la cui disponibilità non è affatto illimitata.

La fabbrica dei corpi

La fabbrica dei corpi

Autore: Patricia Cornwell ,

Numero di pagine: 350

Emily aveva undici anni. È stata uccisa, violentata e mutilata. Un delitto agghiacciante, che lascia intuire la mano di Temple Gault, l'inafferrabile serial killer già sgusciato fra le dita di Kay Scarpetta nel corso di precedenti indagini. Ma i dubbi attanagliano Kay, chiamata a indagare in qualità di patologo legale dell'FBI.

La fabbrica del tempo

La fabbrica del tempo

Autore: Alessandro Sciacca ,

Comincio a sentire essere arrivato il momento di porre ordine nelle cose che mi circondano. Io vivo ormai da circa mezzo secolo in mezzo a malati, e malattie che questi malati hanno trasformato, da sani che erano a soggetti completamente “altri”. Da studente in Medicina mi ero interessato da subito a darmi una spiegazione della Malattia in genere e del Cancro in particolare. Cosa molto complessa. Impossibile umanamente a venirne a capo. Possiamo solo farcene una idea, sia fisica che metafisica. E solo un’idea! Il resto appartiene all’Universo e ai suoi arcani misteri. Vi racconto quello che mi successe circa 5 anni fa, in modo che anche Voi possiate prenderne conoscenza, e forse farne buon uso, per esempio nel poterla confrontare con la Vostra esperienza.

La fabbrica del codice

La fabbrica del codice

Autore: Paola Busonero , Maria Antonietta Casagrande Mazzoli , Luciana Devoti , Ezio Ornato ,

Numero di pagine: 303

Benché le dimensioni e le ambizioni dell’oggetto siano alquanto più modeste di quelle di una cattedrale, l’architettura del codice si muove anch’essa in un complesso articolarsi di spinte e di equilibri. Come le volte, le cupole e le navate, anche il supporto, i fascicoli e la legatura sono concepiti per sfidare i secoli, e allo stesso modo che tutti i dettagli del monumento religioso sono finalizzati alla celebrazione dell’onnipotenza e dell’onnipresenza divina, tutti gli elementi costitutivi del libro e della sua presentazione devono essere strettamente commisurati al ruolo sociale del possessore. Ciò spiega perché, dietro l’apparente libertà delle scelte dei singoli artigiani e l’incessante evoluzione delle prassi e degli stili, l’occhio esercitato dello studioso, ben coadiuvato da protocolli di osservazione sistematica e da potenti strumenti di elaborazione dei dati acquisiti è in grado di evidenziare lo scrupoloso rispetto di un gran numero di regole non scritte.

La Fabbrica Dell'Orfano

La Fabbrica Dell'Orfano

Autore: James Morcan , Lance Morcan ,

Numero di pagine: 168

Descrizione del libro: Una storia fantastica ricca di atmosfera che inizia con ventitré orfani geneticamente superiori cresciuti nell’Orfanotrofio Pedemont di Chicago per diventare delle eccellenti spie e che si conclude con un assassinio politico nella giungla amazzonica. La Fattoria dell’Orfano è un romanzo di spionaggio, il libro due de La Trilogia dell’Orfano e il prequel de Il Nono Orfano. Partecipate a un altro frenetico viaggio con il nono orfano che evade dall’orfanotrofio clandestino che conosce come la sua casa e fugge attraverso l’America. Alla fine degli anni ‘70, a Chicago, Illinois, la segreta Omega Agncy inizia il Progetto Pedemont - un esperimento radicale, che utilizza tecnologie di ingegneria genetica - per creare ventitré bambini orfani, con il piano di trasformarli negli assassini più efficaci del mondo. Uno dei bambini prodigi si ribella: conosci Numero Nove, l’orfano con una mente propria. Nel 1998, quando Nove raggiunge l'età adulta e si diploma con lode presso l'Orfanotrofio Pedemont, è già un esperto delle mortali arti dello spionaggio. I suoi maestri dell’Omega gli ordinano di assassinare un superstite della tragedia di Jonestown...

Ricerche storico-canoniche ... intorno la chiesa, il convento, e la Fabbrica della Ss. Nunziata di Parma (etc.)

Ricerche storico-canoniche ... intorno la chiesa, il convento, e la Fabbrica della Ss. Nunziata di Parma (etc.)

Autore: Jreneo di Busseto ,

Ricerche storico-canoniche ... intorno la chiesa, il convento, e la fabbrica della Ss. Nunziata di Parma, dirette all'esame di una citazione con precetto inibitorio estorta dalla Curia Episcopale di Parma ad istanza dell'illustrissima Congregazione di detta fabbrica contro il guardiano, e i religiosi del prenominato convento

Ricerche storico-canoniche ... intorno la chiesa, il convento, e la fabbrica della Ss. Nunziata di Parma, dirette all'esame di una citazione con precetto inibitorio estorta dalla Curia Episcopale di Parma ad istanza dell'illustrissima Congregazione di detta fabbrica contro il guardiano, e i religiosi del prenominato convento

Autore: Ireneo di BUSSETO ,

Numero di pagine: 95
La Fabbrica della Magia (Oliver Blue e la Scuola degli Indovini—Libro Uno)

La Fabbrica della Magia (Oliver Blue e la Scuola degli Indovini—Libro Uno)

Autore: Morgan Rice ,

Numero di pagine: 250

“Un potente inizio per una serie [che] produrrà una combinazione di protagonisti esuberanti e circostanze impegnative che coinvolgeranno non solo i giovani, ma anche gli adulti che amano il genere fantasy e che cercano storie epiche colme di amicizie potenti e tremendi avversari. --Midwest Book Review (Diane Donovan) (riguardo a Un trono per due sorelle) “L’immaginazione di Morgan Rice non ha limiti!” --Books and Movie Reviews (riguardo a Un trono per due sorelle) Dall’autrice di best seller numero #1, ecco una nuova serie per giovani lettori, ma anche per adulti! Siete amanti di Harry Potter e Percy Jackson? Non cercate oltre! LA FABBRICA DELLA MAGIA: OLIVER BLUE E LA SCUOLA DEGLI INDOVINI (LIBRO UNO) racconta la storia dell’undicenne Oliver Blue, un ragazzo trascurato e non adeguatamente amato dalla sua odiosa famiglia. Oliver sa di essere diverso, e ha la sensazione di possedere dei poteri che gli altri non hanno. Ossessionato dalle invenzioni, Oliver è determinato a scappare dalla sua orribile vita e lasciare un segno nel mondo. Quando Oliver è costretto a trasferirsi in un’altra orribile casa, viene inserito in prima media in una scuola ancora più orrenda...

La Fabbrica dei Corpi

La Fabbrica dei Corpi

Autore: Héloïse Chochois ,

Numero di pagine: 160

Questo libro parla di amputazioni. Di protesi. Si sindrome dell’arto fantasma. Di umanità aumentata e impianti neurali. A guidarci in questo viaggio dagli albori della medicina di guerra alle frontiere della modificazione anatomica è il padre della prostetica, Ambroise Paré. L’autrice, Héloïse Chochois, ha scelto questo atipico punto di vista per parlare di consapevolezza di sé, del bisogno di sopravvenire agli handicap fisici, di etica della medicina. Seconda uscita nella collana di divulgazione scientifica Octopus, La fabbrica dei corpi è un libro sorprendentemente godibile, per nulla macabro, lucido e coinvolgente sebbene tratti un argomento davvero poco spesso coperto dalle ordinarie conversazioni sulla scienza medica. Da scoprire.

La Fabbrica Dei Sogni ... E Dei Ricordi - 9 Capitolo *Liquori

La Fabbrica Dei Sogni ... E Dei Ricordi - 9 Capitolo *Liquori

Autore: Elena Quattrociocchi Branca ,

Numero di pagine: 72

La fabbrica dei sogni...e dei ricordi e un trattato di cucina al quanto insolito, in cui immagini, fragranze e vapori si combinano nostalgicamente, ripercorrendo un po' della mia storia. Le Ricette, circa 1000, vanno dalla Panificazione (Pane, Taralli, Grissini, Pizze, Piadine, Rustici e altro!) ai Dolci! Quelle dei Liquori sono di mio Nonno, un chimico, e risalgono al 1915. Troverete importanti informazioni e curiosita legate alla cucina, Menu per tutte le occasioni e Menu Light con precisi conteggi calorici. Seguitemi! Insieme trascorreremo amichevolmente il tempo, scoprendo, pian piano, qualche cosa di Noi...Questo Capitolo lo troverete anche, e non solo, sul sito di lulu! TUTTI I CAPITOLI DEL TRATTATO (sono N. 10, in formato A4 B/N!), insieme all'OPERA COMPLETA, COMPOSTA DA N. 3 VOLUMI, sono disponibili sul sito www.lulu.com (link Acquista Libri), evidenziando poi la categoria Libri di Cucina, e inserendo il mio nominativo!http: //www.webalice.it/xvquattr e il mio sito

Lucca: la fabbrica di ceramiche di Porta S. Donato (1643-1668 circa)

Lucca: la fabbrica di ceramiche di Porta S. Donato (1643-1668 circa)

Autore: Graziella Berti , Marcella Giorgio ,

Numero di pagine: 56

Il recupero relativo alle ceramiche della fabbrica lucchese di Porta S. Donato, presentato nel volume, presenta una sua particolare valenza per il fatto, non comune, di essere riferibile all’operato di un’unica bottega in un lasso di tempo non precisabile con esattezza, ma sicuramente circoscrivibile entro gli anni 1643-1668. Il ritrovamento, costituito essenzialmente da recipienti ingobbiati e graffiti, si inserisce in un panorama decisamente più ampio che, avendo come punto di partenza Pisa, trova nel recupero lucchese un collegamento con l’attività di alcune fabbriche savonesi-albisolesi. L’esportazione pisana di queste ceramiche ingobbiate lungo la costa ligure e provenzale stimolò, infatti, un tale interesse verso questo genere di stoviglie da mensa, da portare alla nascita in questi luoghi di produzioni proprie e similari, in una successione temporale che arriva a coprire quasi due secoli, fino alla metà circa del 1700.

Risposta dell'architetto al matematico intorno al preteso danno, che la Fabbrica della Libraria Casanatense reca alle Scuole del Collegio Romano

Risposta dell'architetto al matematico intorno al preteso danno, che la Fabbrica della Libraria Casanatense reca alle Scuole del Collegio Romano

Autore: Filippo architetto De_Romanis ,

Ultimi ebook e autori ricercati