Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
La biografia dell’anima. Hermann Hesse e il “Narciso e Boccadoro”

La biografia dell’anima. Hermann Hesse e il “Narciso e Boccadoro”

Autore: Alessio Nistri ,

Numero di pagine: 96

Il romanzo "Narciso e Boccadoro" di Hermann Hesse, studiato e contestualizzato con il periodo storico in cui la penna creativa dell'autore si concentra sulla stesura dell'opera e la successiva pubblicazione, avvenuta nel 1930. Alla vigilia dell'avvento del nazionalsocialismo e di un capitolo buio della storia della Germania, uno degli autori simbolo della tradizione letteraria tedesca del Novecento dà vita in questo romanzo ad una realtà edenica, sublimata, arcadica e senza tempo che risponde al bisogno di un esotismo temporale e spaziale dalla realtà presente, avvelenata dal capitalismo, dal progresso e dai venti di guerra che sembrano soffocare l'umanità. Hesse si mette a nudo con i lettori in questo romanzo, proiettando nella vita errabonda di Boccadoro le sue fragilità e la costante ricerca di sé stesso. A ben vedere, è possibile rintracciare nello scritto svariati elementi autobiografici come il convento di Mariabronn, l'influenza della psicanalisi (si ricorda l'incontro con Jung nel 1919), la tensione spirituale, le crisi interiori e il tema del viaggio verso mete incontaminate.

Siddhartha

Siddhartha

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 180

Chi è Siddhartha? È uno che cerca, e cerca soprattutto di vivere intera la propria vita. Passa di esperienza in esperienza, dal misticismo alla sensualità, dalla meditazione filosofica alla vita degli affari, e non si ferma presso nessun maestro, non considera definitiva nessuna acquisizione, perché ciò che va cercato è il tutto, il misterioso tutto che si veste di mille volti cangianti. E alla fine quel tutto, la ruota delle apparenze, rifluirà dietro il perfetto sorriso di Siddhartha, che ripete il «costante, tranquillo, fine, impenetrabile, forse benigno, forse schernevole, saggio, multirugoso sorriso di Gotama, il Buddha, quale egli stesso l’aveva visto centinaia di volte con venerazione». "Siddhartha" è senz’altro l’opera di Hesse più universalmente nota. Questo breve romanzo di ambiente indiano, pubblicato per la prima volta nel 1922, ha avuto infatti in questi ultimi anni una strepitosa fortuna. Prima in America, poi in ogni parte del mondo, i giovani lo hanno riscoperto come un loro testo, dove non trovavano solo un grande scrittore moderno ma un sottile e delicato saggio, capace di dare, attraverso questa parabola romanzesca, un insegnamento sulla vita...

La cura

La cura

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 143

Una pausa di due settimane nella vita di un intellettuale che aspira alla saggezza lo spinge – attraverso piccoli fatti in apparenza irrilevanti – a dubitare con buone ragioni di sé: e quell’intellettuale è Hesse stesso, che ironizza stupendamente sulla propria persona. Questo conflitto silenzioso, involontariamente comico ma non perciò meno duro, si svolge entro la cornice antiquata di una stazione termale: su tale pretesto, Hesse ha costruito una delle sue più perfette parabole, "La cura" (1925), che segue di poco a "Siddharta" (1922) e in certo modo ne è «l’altra parte». Come lì si assisteva a un itinerario verso l’illuminazione, qui si ‘smonta’ un illuminato occidentale troppo sicuro di sé, che viene messo in crisi da piccoli incidenti quotidiani – e da ciò è condotto a rivedere certe sue convinzioni troppo tranquille. Ma il punto di arrivo è lo stesso: in quella «psicologia dell’occhio cosmico» che è il grande dono di Hesse e davanti alla quale «non c’è più nulla di piccolo, di sciocco, di brutto, di malvagio, ma tutto è santo e venerabile».

Il mio credo

Il mio credo

Autore: Herman Hesse ,

Numero di pagine: 173

Hesse compie una personalissima sintesi della religione e delle religioni, partendo dal rifiuto del paterno protestantesimo e riconoscendosi in un cristianesimo adogmatico. Ma non è l’idea di divino e di Dio, che secondo San Tommaso d’Aquino non è possibile conoscere, al centro della sua fede, bensì l’individuo. Egli crede nell’uomo e nelle leggi dell’umanità, ed è a partire da questa fede che costruisce il suo credo: una rivalutazione dell’esperienza individuale della storia che va oltre i dogmi e le mode in nome di una religione della pace.

La felicità (Mondadori)

La felicità (Mondadori)

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 112

Un volume che raccoglie prose e poesie, articoli e lettere, in cui Hesse va alla ricerca del suono della felicità nel profondo della propria anima: una passeggiata nel bosco, una gita sul lago, l'arrivo di un temporale, i ricordi d'infanzia...

Siddhartha (edizione ampliata)

Siddhartha (edizione ampliata)

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 280

A cinquant'anni dalla morte di Hesse, la sua opera più universalmente nota viene riproposta in un’edizione arricchita da un prezioso apparato: pagine di diario, lettere e riflessioni che ne illuminano aspetti poco o per nulla conosciuti; commenti e reazioni di scrittori e di critici quali Ro­main Rolland, Hugo Ball e Stefan Zweig; fotografie, riproduzioni di lettere e documenti che consentono di calarsi nel mondo e nelle atmosfere da cui il "Siddhartha" è scaturito. Una polifonia di voci e immagini che conferirà più nitidi contorni e nuove sfaccettature a questa parabola romanzesca che da quasi un secolo – la prima edizione in lingua tedesca è del 1922 – non cessa di affascinare i lettori, generazione dopo generazione.

Sull'amore

Sull'amore

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 238

"Felicità non è essere amati: ogni persona ama se stessa. Amare, questa è felicità."

Il pellegrinaggio in Oriente

Il pellegrinaggio in Oriente

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 96

"Il pellegrinaggio in Oriente" (1932), il più perfetto dei romanzi brevi di Hesse e quasi lo stemma di tutta la sua opera, racconta un’esperienza unica e inaudita, che ha luogo, non a caso, in quel «periodo torbido, disperato, e tuttavia così fertile che seguì la prima guerra mondiale». Uniti in una misteriosa Lega, le cui regole paradossali e sapienti ripetono – riflesse nello specchio del Bund romantico – quelle di antichi gruppi iniziatici, uomini disparati si mettono in cammino verso una meta che non è un luogo ma una dimensione altra della realtà. Ricercatori del tao e della kundalini, silenziosi aiutanti, il pittore Paul Klee, lo stesso Hermann Hesse, che è il protagonista, e tanti altri personaggi partecipano a questo singolare viaggio che non ha certo inizio con loro ma è un incessante movimento che percorre il tempo da sempre, e in cui tutti i nomi della storia possono comparire quali momentanei compagni. Ma questo è solo il primo dei molti e conturbanti segreti che incontrerà il lettore nei meandri di una favola che insegna un nomadismo radicale da una realtà che ci è imposta verso un’altra, sfuggente, beffarda e piena di tranelli, che però poi si...

La natura ci parla

La natura ci parla

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 176

Le svariatissime manifestazioni del mondo naturale interpretate come messaggi per l'uomo, visto come compagno di viaggio degli altri esseri viventi. Una stimolante raccolta di saggi dell'illuminato pensatore tedesco.

Dall'India

Dall'India

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 408

Gli appunti di viaggio dell'autore di Siddharta e del Giuoco delle perle di vetro nel mistico paese descritto in tante sue opere.

Demian

Demian

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 154

Già riconosciuto da Thomas Mann come un piccolo capolavoro, Demian esercitò con la sua carica problematica un forte influsso sui giovani tedeschi appena usciti dalla traumatica esperienza della Prima guerra mondiale.

Il lupo della steppa

Il lupo della steppa

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 238

Il conflitto tra istinto e ragione, fra sensualità ed esigenze dello spirito in uno dei romanzi più affascinanti e audaci di Hesse (1877-1962).

Il lupo della steppa illustrato

Il lupo della steppa illustrato

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 228

Esistono non pochi uomini simili a Harry; specialmente molti artisti appartengono a questa categoria. Costoro hanno in sé due anime, due nature, hanno un lato divino e un lato diabolico, il sangue materno e il sangue paterno, e le loro capacità di godere e di soffrire sono così intrecciate, ostili e confuse tra loro come in Harry il lupo e l'uomo. E questi uomini la cui vita è molto irrequieta hanno talvolta nei rari momenti di felicità sentimenti così profondi e indicibilmente belli, la schiuma della beatitudine momentanea spruzza così alta e abbagliante sopra il mare del loro dolore, che quel breve baleno di felicità s'irradia anche su altri e li affascina. Così nascono, preziosa e fugace schiuma di felicità sopra il mare della sofferenza, tutte le opere d'arte nelle quali un uomo che soffre si innalza per un momento tanto al di sopra del proprio destino che la sua felicità brilla come un astro e appare a chi la vede come una cosa eterna, come il suo proprio sogno di felicità.

Viaggio a Norimberga

Viaggio a Norimberga

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 110

«Se oggi mi chiedo quale fu il vero movente che mi ha portato in autunno dal Canton Ticino a Norimberga – un viaggio durato due mesi – mi coglie l’imbarazzo» scrive Hermann Hesse all’inizio di questo libro di memorie. Nel 1925 aveva deciso infatti di lasciare il suo eremo in Svizzera e di accogliere l’invito a tenere una serie di pubbliche letture in Germania: proprio lui che riconosceva di essere «un uomo restio ai viaggi e alle frequentazioni umane», lui che trovava la prospettiva di esibirsi in pubblico «talvolta spaventosa». Non era d’altro canto un momento qualsiasi: «... la vita mi costava un’insolita, eccessiva fatica, e ogni idea di cambiamento, trasformazione, fuga non poteva che essermi gradita». Una fuga, però, da indugiante, meditabondo flâneur, fatta di soste prolungate e deviazioni e incontri con vecchi amici, che lo conduce da Locarno a Zurigo, da Baden alla natia Svevia, da Ulma ad Augusta e a Norimberga, per terminare infine a Monaco, con la visita a Thomas Mann. Un viaggio, «in sé insignificante e fortuito», che diventa una discesa nel passato e nella propria coscienza, e si traduce in un’intensa confessione intima, dove Hesse ci...

Sotto la ruota

Sotto la ruota

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 208

Storia accorata di una solitudine, è uno dei primi romanzi di Hesse, in cui il protagonista per sconfiggere la mediocrità che lo circonda si accanisce negli studi. Ma lo attende una rovinosa amicizia che lo porterà gradualmente alla perdita della propria

Religione e mito

Religione e mito

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 192

Attraverso il cristianesimo, il misticismo delle religioni indiane e la saggezza dello zen cinese, con l'adesione al Tao, l'armonia universale, Hesse approda alla concezione di una fede basata sull'amore dell'uomo e la devozione divina, che va al di là e al di sopra delle singole confessioni e ideologie, oltre gli egoismi, il settarismo, la sete di potere, il dogmatismo e la follia dell'intolleranza. Questa antologia raccoglie passi delle sue opere maggiori, di articoli e lettere, che toccano i momenti-chiave della problematica religioso-culturale di Hesse, e offrono una visione completa del suo cammino spirituale.

Poesie d'amore

Poesie d'amore

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 126

Questo volume raccoglie per la prima volta una ricca scelta delle liriche amorose di Herman Hesse componimenti nei quali si possono ritrovare tutti gli stati d'animo degli innamorati - spavalderia, nostalgia, disperazione, gelosia, impazienza, passione, bisogno di vicinanza, felicità, tristezza...

L'infanzia dell'incantatore

L'infanzia dell'incantatore

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 96

Restio a concedere al lettore spiragli della propria cronaca privata, Hermann Hesse non ha mai scritto un'autobiografia organica, ma ha affidato la sua affascinante visione del mondo a scritti in cui la biografia confina con il romanzo. Ne sono esempio i tre testi riuniti nel volume.

Il viandante

Il viandante

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 320

Per la prima volta raccolte in un unico volume le pagine autobiografiche dedicate da Hesse all'avventura del "partire", dell'"essere in cammino". Dalla Foresta Nera all'Italia, alla lontana Indonesia, alla ricerca di verità antiche sotto sembianze nuove.

Il canto degli alberi

Il canto degli alberi

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 92

Un libro di poesie, prose e racconti di Hermann Hesse che hanno come tema unificante gli alberi, figure emblematiche della vita naturale. Faggi, castagni, peschi, betulle, tigli, querce e molti altri, nella magnificenza della fioritura o con i rami nodosi offerti alle brinate notturne, illuminati dal sole o al chiarore della luna: sono loro i protagonisti indiscussi di questa raccolta. Essi accompagnano lo scrittore, silenziosi e saggi, nel corso della sua vita, segnano momenti precisi, suscitano riflessioni e ricordi, vengono invocati come esseri viventi, come amici. Simbolo della continuità del ciclo vitale e di una necessaria sottomissione alle leggi della natura, gli alberi parlano a Hesse trovando in lui un interprete smagliante e appassionato.

Rosshalde

Rosshalde

Autore: Hermann Hesse ,

Numero di pagine: 192

Il legame matrimoniale può intralciare la vocazione dell'artista? Il dubbio di un pittore di successo, in un romanzo di tono autobiografico.

Ultimi ebook e autori ricercati