Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Mondo Haiku

Mondo Haiku

Autore: Laila Cresta ,

Numero di pagine: 50

MANUALE (50 pagine) - SCRITTURA CREATIVA - Da undici anni di ricerche e di articoli per Writers Magazine Italia (Delos Books), sotto la guida di un nipponista di Cà Foscari, Igor Timossi, nasce "Mondo Haiku". Ecco le curiosità, la storia, le ca-ratteristiche di una forma poetica giapponese che tutto il mondo ama ma che non è così comprensi-bile come si crede, perché l'haiku ha un solo difetto: sembra facile. In questo testo si parla di come nasce l'haiku e di com'è fatto, ma non di "come si fa": questa poesia così breve è un dono agli dei, ma anche un dono degli dei. "Consiste" di tre versi di 5-7-5 sillabe, e quindi "esiste" quando questi versi sono nati, così, con il loro numero di sillabe, perfetti, senza bisogno di contare e quasi neanche di pensare. Si parla delle griglie che, fuori dai templi, accolgono i foglietti che contengono haiku per gli dei, non suppliche ma doni: il dono di un'emozione umana. Si parla dei grandi poeti di haiku, a partire da MatsuoBashō per arrivare ai giorni nostri, in Giappone come in Italia e oltre. Si parla del modo di "sentire" giapponese, così diverso dal nostro perché il loro è stato un popolo guerriero perseguitato prima dagli...

Haiku

Haiku

Autore: Giacomo Flussi Cattani ,

Haiku è un insieme d’emozioni e sensazioni, raccolte in poche parole.Un utile terapia per me stesso e per gli altri, capace di catturare poesia in un attimo attraverso solo diciassette sillabe. La vita è poesia, la poesia è vita.

Un HAIKU nel piatto

Un HAIKU nel piatto

Autore: Alessia Nanni K. , Patrizia Iannella ,

Numero di pagine: 92

E' una raccolta di brevi componimenti poetici e di ricette di legumi. Ho deciso questo abbinamento ispirata dalla mia visita a Matera ad ottobre del 2015.

Il pino e il bambù

Il pino e il bambù

Autore: Margherita Petriccione ,

Numero di pagine: 111

L’haiku è la forma poetica giapponese più nota nel mondo. Fu Matsuo Bashō (1644-1694) ad isolarlo dalla renka, poema a più mani costituito da strofe alternate di 17 (5-7-5) e 14 (7-7) on, di cui costituiva la strofa iniziale o hokku, mentre Masaoka Shiki, circa due secoli dopo, gli attribuì definitivamente il nome haiku. (…) La tanka è la forma breve della waka (“poesia di Yamato” e più genericamente “poesia giapponese”) ed è strutturata in due emistichi distinti ma correlati fra loro. La prima strofa (kami no ku) è formata da tre versi di 5-7-5 on e la seconda (shimo no ku) da due versi di 7-7 on; in origine era anch’essa parte della renga. (Dall’introduzione di Margherita Petriccione) p.p1 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; text-align: justify; font: 10.0px Helvetica} p.p2 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; font: 10.0px Helvetica}

Il libro degli Haiku

Il libro degli Haiku

Autore: Jack Kerouac ,

Numero di pagine: 176

Un volume che raccoglie gli haiku composti da Jack Kerouac tra il 1956 e il 1966, seguendo le suggestioni provenienti dalla cultura orientale. Un libro che rivela un aspetto inedito e sorprendente del genio letterario dell'autore.

Haiku

Haiku

Autore: Daniele Abate ,

Numero di pagine: 78

In questo libro l'autore e Dott. Mag. Daniele Abate raccoglie 365 Haiku per accompagnare ogni giorno dell'anno con un'ispirazione estetica e una visione mistica.

Haiku. Il fiore della poesia giapponese da Basho all'ottocento. Testo giapponese a fronte in trascrizione romaji

Haiku. Il fiore della poesia giapponese da Basho all'ottocento. Testo giapponese a fronte in trascrizione romaji

Numero di pagine: 266
Sin imagen

Haiku

Autore: Alenka Zorman , Miriam Jereb Batagelj , Pavel Fajdiga , Andrés José Rot , Mateja Gaber ,

Numero di pagine: 171
Cento haiku

Cento haiku

Autore: AA.VV. ,

Numero di pagine: 190

«Gli haiku saettano come smussate freccioline che ci vengono da un mondo simile a quello di Alice, ma dotato di una sottile, intricata coerenza che non è soltanto il rovescio dello specchio delle nostre coerenze. Sono spiragli da cui filtra qualcosa di accecante e insieme di carezzevole, sono cuspidi elastiche di qualcosa che deve restare sommerso, per noi (e forse per tutti), ma che pure sentiamo necessariamente nostro. (...) Gli haiku hanno quasi l’aria di ‘scusarsi’ dell’esserci, se l’esserci comporti una qualche violenza sull’essere-puro e sul lettore-puro, se comporti una seduzione troppo viscosa per darsi come eleganza, un giro logico che voglia catturare, vincolare, piuttosto che aprirsi appena in sollecitante enunciato, in ammiccante moto di palpebra.» Dalla Presentazione di Andrea Zanzotto

Haiku

Haiku

Autore: AA.VV., ,

Numero di pagine: 294

Lo haiku, la più piccola forma di poesia esistente, scandito in tre versi di cinque, sette, cinque sillabe, affonda le radici nel passato remoto della cultura nipponica: originariamente era la prima strofa (hokku) di un componimento più lungo, ma acquistò un'importanza sempre crescente fino a essere riconosciuto come genere indipendente. Questa antologia ne segue lo sviluppo dalla prima grande fioritura nel Seicento, epoca di profondo rinnovamento sociale in Giappone, fino alle soglie della contemporaneità, attraverso traduzioni che mirano a restituire al pubblico italiano l'icasticità e la purezza di una forma espressiva che ha sempre affascinato l'Occidente.

Haiku Zen

Haiku Zen

Autore: Matsuo Basho ,

Numero di pagine: 123

Fu Basho a sollevare l'haiku da un verso volgare, spesso scritto come semplice sollievo, ad una forma seria, imbevuta con lo spirito del buddismo zen. Molti dei suoi haiku erano in effetti le prime tre linee di renga più lunghi (che alcuni critici considerano le sue migliori opere), piuttosto che opere isolate, ma erano stati collezionati e pubblicati da soli molte volte e il suo lavoro fu di grande ispirazione per scrittori successivi come Kobayashi Issa e Masaoka Shiki. Uno dei più famosi haiku attribuitogli (Matsushimaya Aa Matsushimaya Matsushimaya), che trae dalla bellezza indescrivibile della baia di Matsushima, fu in realtà scritto da un poeta successivo del periodo Edo, Tawarabo. Basho preferiva scrivere nel dodicesimo giorno del decimo mese del calendario lunare e utilizzare Shigure (時雨), una fredda pioggia autunnale, come kigo.Basho viaggiò molto estensivamente durante la sua vita, e molti dei suoi scritti riflettono le esperienze dei suoi viaggi: "[...] ed io pure negli anni trascorsi sono stato portato al pensiero di un errare continuo dalla vista di una nube solitaria sospinta dal vento". Il suo libro Oku no Hosomichi (奥の細道, Lo stretto sentiero per il...

SETTE HAIKU per violino e pianoforte

SETTE HAIKU per violino e pianoforte

Autore: Enrico Renna ,

I Sette Haiku per violino e pianoforte di Enrico Renna sono composizioni musicali nate da suggestioni e strutture derivate da altrettanti haiku di poeti giapponesi dei secoli XVII - XIX, i maestri Basho, Buson, Joso, Issa e Sute-jo. La relazione tra i brani poetici e quelli musicali è strettissima e si articola a vari livelli: cellulare, strutturale, psicologico, emozionale. La scelta del numero dei brani coincide con la struttura interna degli stessi componimenti poetici e dalla simbologia che li contraddistingue. Gli strumenti musicali sono utilizzati in maniera tradizionale e come puri oggetti sonori. I linguaggi sono eminentemente eterogenei, senza preclusioni linguistiche riconducibili a koiné prestabilite.

Lo spirito dello haiku

Lo spirito dello haiku

Autore: Torahiko Terada ,

Numero di pagine: 57

Un volume dedicato all'haiku da parte di uno dei migliori allievi di Sōseki, che molti hanno già incontrato sotto un altro nome: era lui lo stravagante scienziato Kangetsu del capolavoro "Io sono un gatto".

Il libro degli haiku dell'ufficio

Il libro degli haiku dell'ufficio

Autore: Stefano Ciccolo ,

Numero di pagine: 144

Le stampanti che s'inceppano, il capo che ti sta addosso, il collega pedante e quello che alle cinque e mezza del pomeriggio fa cadere la penna: la vita d'ufficio è un microcosmo con regole di sopravvivenza tutte sue, e anche se si cerca di affrontarla ogni giorno con spirito zen e collaborativo, il rischio di una crisi isterica è dietro l'angolo. Stefano Ciccolo ha ideato questa raccolta di haiku dell'ufficio come un esercizio catartico elegante e poetico (ma anche un po' incazzato) per evitare di sprofondare nella frustrazione più totale, e scaricare le scorie accumulate tra le nostre quotidiane scrivanie. Un libro esilarante e "poeticamente scorretto" per ridere degli assilli tragicomici che ci perseguitano ogni giorno.

Haiku

Haiku

Autore: Nazzareno Luigi Todarello , Gabriele D'Annunzio ,

Numero di pagine: 112

"Leggendo le prose di Gabriele D'Annunzio resto colpito da frammenti di poesia, come pietre preziose. Come a un minatore, mi viene voglia di estrarre quelle gemme. Cerco la forma. Sono scaglie luminose. La trovo in Oriente. luna diafana come ostia cime lievi e lievi nubi"

I miei HAIKU - I miei pensieri... le mie emozioni

I miei HAIKU - I miei pensieri... le mie emozioni

Autore: Paola Ercole ,

«Sono nata nel 1950 e ho sempre vissuto a Roma. Ho lavorato in banca e da qualche anno sono in pensione. Il 16 febbraio 2016 ho conosciuto gli Haiku e da quel momento, quando ne sentivo il bisogno e i versi dal cuore passavano alla mente, li annotavo. L'Haiku è stato il primo modo poetico per esprimere le mie emozioni. Durante l'estate appena trascorsa, ricorsi, con lo stesso scopo, alla poesia tradizionale della nostra cultura. Il 26 ottobre ripresi gli haiku, li completai e li inviai al mio primo concorso Parole in fuga – poeti del nuovo millennio a confronto con una email nella quale mi espressi così: “sono sempre più convinta che per me è più importante partecipare che vincere in quanto dando l'invio a questa email, ho già vinto con me stessa”. Sono ancora di quell’avviso. Ha partecipato a quattro concorsi della ALETTI Editore: - Il Federiciano ottava edizione, estate 2016 - È in concorso per il Secondo Premio S. Quasimodo - Parole in fuga – poeti del nuovo millennio a confronto. I 15 haiku inviati sono in pubblicazione unitamente alle opere di altri 5 poeti. - Selezione Opere Inedite con gli haiku di questo libro.»

Mille Haiku e Componimenti

Mille Haiku e Componimenti

Autore: Mary Potenza ,

Numero di pagine: 232

Mary Potenza vive nel Lazio dove svolge la sua professione di insegnante che esercita con intensità e passione dedicandosi ai suoi alunni in un continuo percorso educativo e formativo che va oltre la didattica. Scrittrice di narrativa, poesie ed haiku, attraverso le sue liriche esprime l’essere metafisico nella sua bellezza, emozioni ed essenziale indipendenza di pensiero. Recensista letteraria, impegnata in vari settori del sociale, organizzatrice di eventi culturali ed artistici, nonché di beneficenza, ambientalista, lavora alla scoperta dell’essenza intrinseca, in un cammino di consapevolezza interiore costantemente volto all’amore per la vita. È stata la prima docente in Italia a tenere corsi extracurricolari di Poesipittura nella scuola. È stata I° classificata al concorso Letterario Nazionale “Airone D’Oro 2012”, per la sezione poesia a tema libero con la lirica “Essenza”. Questo libro è consigliato agli studenti per lo studio della scansione sillabica in lingua italiana. Pubblicazioni: Antologia poetica “Il Volo dell’Airone” 2012 Autori contemporanei: “I Rumori dell’Anima” 2013 Antologia Aletti: “Dedicato a… Poesie da ricordare” vol....

Lo Scrigno Vuoto

Lo Scrigno Vuoto

Autore: Zaccheo Levi ,

Numero di pagine: 44

Dalla quarta di copertina: "Lo scrigno vuoto" traccia un percorso che attraverso l'autunno, giunge al tempo d'Avvento e culmina nel Natale. L'intera raccolta è pervasa da suggestioni autunnali, quali la caducità e l'abbandono, ma si apre, pur nel gelo dell'inverno, a squarci di fiduciosa speranza e attesa di una gioia definitiva a suggello e compimento della vita. Per questo l'ultimo haiku della raccolta recita: lo scrigno è vuoto - / tieni in serbo per me / l'ultima rosa.

Haiku per tutto l'anno

Haiku per tutto l'anno

Autore: Alice Ki ,

Numero di pagine: 128

Haiku per tutto l’anno. Gli haiku, in perfetto stile zen, sono composti da tre versi soltanto. Pieni di fascino e semplicità, colgono il cuore dell’emozione, catturano suggestioni, immortalano una visione, uno stato d’animo, un attimo fuggente dell’esistenza.

Centootto haiku

Centootto haiku

Autore: Sandra Palmisano , Paola Garra ,

Numero di pagine: 92

Gli Haiku, brevi composizioni poetiche giapponesi, come principio, devono contenere un riferimento alla natura e alle stagioni. Da sempre lo spettacolo che esse ci offrono è musa ispiratrice di poeti e pittori, e non solo. Tuttavia, l’animo umano non ha nella natura l’unica fonte di ispirazione. Le emozioni nascono in noi continuamente, suscitate dalle cose più disparate: un incontro, una passeggiata nel parco, un fatto di cronaca, un ricordo... e tutto trova casa e può essere espresso in un Haiku. I nostri Haiku nascono dal cuore. Sono sentimenti istantanei oppure coltivati e pescati nei ricordi, ma sempre vividi. L’emozione di un attimo, colta e trattenuta.

La Gatta degli Haiku

La Gatta degli Haiku

Autore: Giulia Besa ,

Lilly è una bambina sfortunata e sua madre è appena morta. La madre era esperta nel dipingere potenti haiku magici, che vendeva per mantenere la figlia. Senza più soldi, Lilly dorme sotto un ponte, mangia rifiuti gettati in strada e ogni giorno tenta di vendere brutte copie dell’ultimo haiku lasciatole dalla madre. In una Verona fantasy che non è mai esistita, a metà tra Medioevo e Ottocento, la vita di Lilly cambierà quando incontrerà una gattina parlante, con peculiari idee politiche. Una gattina proveniente dal leggendario Cipango, pronta a coinvolgere Lilly nella Rivoluzione. [Racconto Fantasy, collana Vaporteppa, 12.600 parole, circa 42 pagine]

Ultimi ebook e autori ricercati