Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Il linguaggio dell'Es. Saggi di psicosomatica e di psicoanalisi dell'arte e della letteratura

Il linguaggio dell'Es. Saggi di psicosomatica e di psicoanalisi dell'arte e della letteratura

Autore: Georg Groddeck ,

Numero di pagine: 350
Il linguaggio dell'Es

Il linguaggio dell'Es

Autore: Georg Groddeck ,

Numero di pagine: 350

In questo volume, che raccoglie i più rilevanti scritti teorici di Groddeck, il lettore troverà il grande psicoanalista direttamente al lavoro sui frammenti più disparati dell’Es, siano essi un caso clinico, o la rete di significati connessi all’occhio o al ventre, o una serie di parole di cui egli studia per mezzo dell’etimologia la simbolica nascosta, o un’opera letteraria come il "Peer Gynt" di Ibsen. Con un tono che varia dalla pedagogia più semplice e limpida alle speculazioni più azzardate e acrobatiche, qui si mostra veramente in azione il procedimento «selvaggio» di Groddeck, che sembra non volersi arrestare mai nello stabilire rapporti e nessi latenti, instancabile nella lettura degli oscuri ed eloquenti graffiti dell’Es.

Il libro dell'Es

Il libro dell'Es

Autore: Georg Groddeck ,

Numero di pagine: 382

Medico famoso, uomo affascinante e paradossale, Georg Groddeck (1866-1934) fu il primo che si valse dei metodi psicoanalitici nella cura delle malattie organiche; fu anche il solo, fra i pionieri della psicoanalisi, a non voler mascherare quella componente di guaritore, di mago, che deve esserci in chi opera sulla psiche dell’uomo. Egli teneva a precisare di non aver nulla a che fare con la scienza psicoanalitica, sebbene Freud, suo estimatore e maestro, lo assicurasse del contrario. Groddeck diffidava delle teorie troppo rigide, era insofferente di ogni gergo tecnico e mai avrebbe rinunciato alla sua fantasiosa ironia. È naturale perciò che la sua opera più nota, "Il libro dell’Es", pubblicato per la prima volta a Vienna nel 1923, sia il meno accademico, il meno ortodosso fra i testi salienti della psicoanalisi, quello che sfugge a ogni classificazione, anche perché frutto di una rara felicità di scrittura. Trattato psicoanalitico sotto forma di romanzo epistolare, pedagogia radicale, piegata in un giuoco alterno di sfavillante malizia e di tenera intimità, contro tutti i possibili tabù, "Il libro dell’Es" è un carteggio fra il medico-psicoanalista Patrik Troll –...

Una proposta evoluzionista per la psicoanalisi. Con un manuale per la pratica terapeutica e la ricerca empirica

Una proposta evoluzionista per la psicoanalisi. Con un manuale per la pratica terapeutica e la ricerca empirica

Autore: Giordano Fossi ,

Numero di pagine: 240
Scrittori del'900 e dintorni

Scrittori del'900 e dintorni

Autore: Dario Lodi ,

Numero di pagine: 478

In quest’opera Dario Lodi non si limita a esporre un secolo di letteratura, va oltre la descrizione, oltre le informazioni, attraversa la storia, mosso da una passione profonda per la cultura. Gli scrittori del ‘900 ci hanno lasciato messaggi che vanno ascoltati e compresi, apprezzati per la loro bellezza, ma anche valorizzati per i concetti, per la cultura oltre l’erudizione. Per fare questo occorre indagare a fondo, con piglio rigoroso e di largo respiro. È ciò che fa Dario Lodi vestendo anche i panni dello storico e del filosofo. Acribica è la sua documentazione, articolate e suggestive sono le sue interpretazioni, nuova la sua ricerca di essenzialità. L’approccio di Dario Lodi non è assolutamente tradizionale. Quest’opera non è un trattato ma un testo che appassiona, incuriosisce, a volte fa sorridere o intristisce, o tutte queste cose insieme. L'AUTORE Dario Lodi, milanese, autodidatta, è autore di poesie, romanzi, racconti, saggi, con spirito originale, e capacità sintetica notevole per quanto riguarda i saggi. È presidente di ACADA, Associazione Culturale Amici delle Arti di Vignate, in provincia di Milano. Collabora con diverse riviste culturali (in...

L'eredità di Freud

L'eredità di Freud

Autore: Osmano Oasi , Davide Cavagna , Silvia Paolicelli ,

Numero di pagine: 242

Il volume illustra i principali contributi teorici e clinici dei primi allievi di Freud: - sia di coloro che rimasero più o meno vicini al pensiero del maestro viennese – in particolare Abraham, Ferenczi e Rank; - sia di coloro che, proponendo un modello della mente autonomo e contrapponendosi esplicitamente al padre della psicoanalisi, diedero vita a un vivace dibattito all’interno del movimento psicoanalitico – in particolare Jung, Reich e Groddeck. Lo sviluppo della psicoanalisi è seguito attraverso l’affermarsi di nuove idee e nuove modalità di trattamento, ponendo particolare cura nel descriverne la cornice storica di riferimento e nel riportare la fonte diretta dei testi degli autori. La trattazione è arricchita dalla presenza di box, posti alla fine dei capitoli, che individuano le traiettorie di sviluppo di ogni autore trattato, e di approfondimenti, dedicati a interessanti ambiti applicativi della disciplina, che illustrano cosa significhi operare in una prospettiva psicodinamica.

L'equivoco psicosomatico. Causalità fisica e causalità psichica nella genesi delle malattie

L'equivoco psicosomatico. Causalità fisica e causalità psichica nella genesi delle malattie

Autore: Vito Cagli ,

Numero di pagine: 128
Lo scrutatore d'anime

Lo scrutatore d'anime

Autore: Georg Groddeck ,

Numero di pagine: 447

«Non è facile sopportare pensieri così intelligenti, audaci e impertinenti» scriveva Freud a Groddeck nel febbraio del 1920 a proposito dello "Scrutatore d’anime". Questo singolare romanzo, l’unico che Groddeck abbia scritto, era stato fino allora rifiutato da vari editori, piuttosto scandalizzati dal suo contenuto, e fu proprio Freud a farlo accogliere fra le pubblicazioni della casa ufficiale del movimento psicoanalitico, il Psychoanalytischer Verlag, e con tutti gli onori: «Dobbiamo tutti dirle grazie per il sorriso delizioso con cui, nel suo "Scrutatore d’anime", ha rappresentato le nostre indagini sull’anima, altrimenti tanto serie». La straordinaria idea di Groddeck, nello "Scrutatore d’anime", è di fare dell’Es il protagonista di un romanzo. Il "romanzo psicoanalitico" annunciato nel sottotitolo diventa allora innanzitutto uno sfrenato romanzo picaresco, scosso da una inesauribile comicità e allegria, cronaca del grave sconquasso prodotto dall’irruzione dell’Es nei più vari ambienti della Germania prussiana – nelle birrerie e nelle prigioni, fra principi e truffatori, socialisti e femministe, militari e medici, donne leggere e signore prudes....

Il linguaggio segreto della casa. Psicologia dell'abitazione

Il linguaggio segreto della casa. Psicologia dell'abitazione

Autore: Roberto Pinetti ,

Numero di pagine: 182

L'effimera tenda del nomade e la costruzione radicata nella terra dei nostri avi hanno in comune qualcosa di essenziale: sono comunque forme dell'abitazione entro la quale scorre la vita umana. Anche per questo in essa sono racchiusi tutti gli elementi del nostro esistere. Roberto Pinetti ci propone di guardare la casa con gli occhi della psiche. Ma osservare l'anima della casa, per scoprire i misteri ancora celati della nostra anima, comporta dialogare con gli infiniti significati cui ci rimanda. È un viaggio attraverso la psicologia dei simboli, quello proposto dall'autore che, pur desiderando confrontarsi con psicologi e terapeuti, si rivolge a chiunque possa scoprirsi curioso di sé e di come il luogo in cui abitiamo ci descrive. L'intento è anche quello di entrare in dialogo con l'architetto, il progettista o altre figure professionali che si occupino di abitazioni, offrendo una chiave di lettura che possa proporre una visione ancora più ampia e profonda del loro operare.

Fritz Perls a Berlino 1893-1933. Espressionismo, psicoanalisi, ebraismo

Fritz Perls a Berlino 1893-1933. Espressionismo, psicoanalisi, ebraismo

Autore: Bernd Bocian ,

Numero di pagine: 338

1252.1

Cento lettere a uno sconosciuto

Cento lettere a uno sconosciuto

Autore: Roberto Calasso ,

Numero di pagine: 236

Un programma editoriale nasce inevitabilmente dal disegno e dal caso – e finisce per configurarsi come un "mondo possibile". E i mondi variano per bellezza, ricchezza, vivibilità. Questo libro è una prima guida a quel "mondo possibile" che si è manifestato in una foresta di pagine sotto il nome Adelphi: circa millecinquecento titoli a partire dal dicembre 1963. E nel corso di quarant’anni numerosi lettori hanno notato come, a tenere insieme questi libri, ci sia qualcosa, un legame tenace, che va oltre la qualità. Questo legame tenace abbiamo tentato di indicarlo fin dall’inizio, per quanto possibile in modo esplicito, nell’unica forma in cui l’editore accompagna ogni singolo libro: il risvolto di copertina. Che è poi il luogo dove i motivi che hanno dettato la scelta di quel libro dovrebbero apparire e rivelarsi ogni volta al lettore, il quale è sempre innanzitutto uno sconosciuto. Fra gli oltre mille risvolti che ha scritto, Roberto Calasso ha isolato quei cento che più gli sembravano capaci di una vita indipendente, e li ha inanellati come altrettante «lettere a uno sconosciuto».

I demoni e la pasta sfoglia

I demoni e la pasta sfoglia

Autore: Mari Michele ,

Numero di pagine: 754

La letteratura è ossessione. È un demone polimorfo che può assumere le bianche fattezze di Moby Dick o l’aspetto mostruoso dei crostacei di Wells, che può abitare tra le nevi di London, sulle aspre montagne della follia di Lovecraft o nel condominio suburbano di Ballard. È nella luna precipitata in un camino di Landolfi, nell’occhio cieco del gatto di Poe, nei topi di Steinbeck. Si insedia tra le ecolalie di Gombrowicz come nello sdegno con cui l’ingegner Gadda oppone titanicamente un principio d’ordine al grottesco, alla vigliaccheria, all’ingiustizia del reale. L’ossessione è destino e forma, nevrosi e scrittura, e scrivere significa «consegnarsi inermi agli artigli dei demoni».I demoni e la pasta sfoglia è il libro in cui Michele Mari affida alla forma-saggio quel rapporto inquieto e vitale con la tradizione che altrove ha esplorato attraverso il racconto, il romanzo, la poesia. Testi che compongono un’indispensabile cartografia letteraria, seguendo punti di fuga inediti e rintracciando parentele inaspettate: il sadismo di Stephen King e quello di Collodi, la misantropia di Céline e la bibliolatria di Kien in Auto da fé, il riemergere del lupo in Buck...

La prova del labirinto. Processo di simbolizzazione e dinamica rappresentativa in psicoanalisi

La prova del labirinto. Processo di simbolizzazione e dinamica rappresentativa in psicoanalisi

Autore: Roberto Contardi ,

Numero di pagine: 177

1950.1.15

Elementi di critica omosessuale

Elementi di critica omosessuale

Autore: Mario Mieli ,

Numero di pagine: 332

La liberazione dell’eros nelle sue forme neglette e represse è il solo serio antidoto al predominio mortifero della Norma e del capitalismo. Si tratta, dice Mieli, di aprire una breccia nella psiche mutilata dalla dittatura della normalità per lasciar emergere la transessualità sepolta in ciascuno di noi, “l’ermafroditismo originario e profondo di ogni individuo”.

L'analisi finita e infinita

L'analisi finita e infinita

Autore: Sigmund Freud , Davide Radice ,

Numero di pagine: 111

Dopo che la S.P.I. (Società Psicoanalitica Italiana) si è accaparrata la proprietà morale delle Opere di Sigmund Freud (le storiche “OSF” dell’editore Boringhieri curate da Cesare Musatti), quella che indubbiamente è stata una grande impresa intellettuale, culturale, editoriale si è trasformata nell’unità di misura del Canone Psicoanalitico Freudiano. Ecco perché l’impresa di “ritradurre Freud dopo le OSF” è consapevole del rischio di venire accolta come un reato di lesa maestà, di cui è manifestazione quel tipo di resistenza culturale che destina per principio un’opera all’indifferenza, al disinteresse, all’ignoranza, all’oblio. Malgrado ciò, facciamo appello all’attenzione del Lettore riguardo al lavoro di Davide Radice che, grazie anche all’utilizzo di appositi software (è altresì un esperto informatico), si sviluppa dal confronto tra tutte le principali traduzioni freudiane nelle lingue europee, e non disdegna di procedere parola per parola, ricollocando i lemmi freudiani nel loro ambito, per esempio giuridico, militare, finanziario. Le sobrie “Note di traduzione” offrono delle piccole puntualizzazioni linguistiche o storiche, pur...

Ultimi ebook e autori ricercati