Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Dialogo con la follia. Un approccio collettivo al trattamento del paziente grave

Dialogo con la follia. Un approccio collettivo al trattamento del paziente grave

Autore: Luigi Attenasio ,

Numero di pagine: 206
Follia

Follia

Autore: Patrick McGrath ,

Numero di pagine: 296

Inghilterra, 1959. Dall'interno di un tetro manicomio criminale vittoriano uno psichiatra comincia a esporre, con apparente distacco, il caso clinico più perturbante che abbia incontrato nella sua carriera – la passione letale fra Stella Raphael, moglie di un altro psichiatra dell'ospedale, e Edgar Stark, un artista detenuto per un uxoricidio particolarmente efferato. È una vicenda cupa e tormentosa, che fin dalle prime righe esercita su di noi una malìa talmente forte da risultare quasi incomprensibile – finché lentamente non ne affiorano le ragioni nascoste. «Emersi da una lettura che probabilmente avrà avuto poche interruzioni – senza ricorrere a sensazionalismi plateali, McGrath è un maestro nel­l'arte di non mollare la presa – ci si potrà domandare semmai in che categoria collocare questo libro avvincente ... Libro in ogni caso di atmosfere e di inquietudini sotterranee, tali da creare un disagio che a molti non dispiacerà. Ricordate la Gwendolin di Oscar Wilde? “Che tensione intollerabile” osservava quella saggia giovinetta. E continuava: “Speriamo che duri». MASOLINO D’AMICO

Follia, follie

Follia, follie

Autore: Sagrario López Poza , Maria Grazia Profeti , Università di Firenze. Dipartimento di lingue e letterature neolatine ,

Numero di pagine: 480
Lo specchio rimosso. Individuo, società, follia da Goffman a Basaglia

Lo specchio rimosso. Individuo, società, follia da Goffman a Basaglia

Autore: Ruggero D'Alessandro ,

Numero di pagine: 282

1420.1.96

Elogio della follia

Elogio della follia

Autore: Erasmo (da Rotterdam) ,

Numero di pagine: 134

L'opera più celebre del grande umanista di Rotterdam (1469-1536), una corrosiva satira allegorica sugli errori della filosofia scolastica, in cui egli esprime il paradossale assioma della follia "come elemento essenziale dell'uomo".

Il crimine e la colpa. Discussione medico legale sulla follia

Il crimine e la colpa. Discussione medico legale sulla follia

Autore: Étienne-Jean Georget ,

Numero di pagine: 170
Storie di ordinaria follia. Erezioni, eiaculazioni, esibizioni. Ediz. speciale

Storie di ordinaria follia. Erezioni, eiaculazioni, esibizioni. Ediz. speciale

Autore: Charles Bukowski ,

Numero di pagine: 341
Storia della follia nell'età classica

Storia della follia nell'età classica

Autore: Michel Foucault ,

Numero di pagine: 832

Ricostruendo la funzione storica e culturale della follia, nella fase cruciale che va dal tardo Medioevo alla rivoluzione industriale, Foucault rintraccia le radici del funzionamento della società occidentale: a partire dai meccanismi di esclusione e criminalizzazione di ogni forma di diversità e di devianza. L'esito è un'opera capitale, che ha segnato la storia del pensiero europeo. Una narrazione serrata e avvincente, in cui trovano spazio le voci, rare ma decisive, che hanno squarciato il velo sulla follia e la sua tragedia, da Sade a Nietzsche, da Van Gogh ad Artaud. Questa nuova edizione costituisce la prima versione completa in lingua italiana, con l'aggiunta di passi mai tradotti e la Prefazione alla prima edizione del 1961.

Follia e santità

Follia e santità

Autore: Vittorino Andreoli ,

Numero di pagine: 427

Esiste un rapporto tra follia e santità? Un santo è per molti un esempio: ha vissuto nell’imitazione di Gesù, ha operato miracoli e ora siede nei cieli avendo raggiunto la perfezione umana; niente sembrerebbe più distante dal folle, il cui comportamento non è certo un modello, e che per secoli è stato considerato un posseduto dal demonio. Eppure i santi seguono una vita per molti aspetti folle: rifiutano i beni terreni, mortificano il proprio corpo e accettano il dolore come un dono. E, al contempo, la concezione medica e sociale di pazzia è mutata nel tempo, chiarendo quanto essa dipenda anche dalla cultura dominante. Non è allora possibile che il malato di mente sia incompatibile più con la vita terrena che non con il regno dei cieli? Andreoli fa un viaggio tra i santi per leggerli alla luce della follia, così come viene intesa oggi, fondendo le proprie competenze di psichiatra e al contempo la forte impronta culturale che da sempre contraddistingue i suoi studi, e rileggendo così l’uomo e il santo in maniera originale e inaspettata.

Un secolo di follia

Un secolo di follia

Autore: Vittorino Andreoli ,

Numero di pagine: 368

Un secolo di follia, il Novecento, raccontato da uno psichiatra che lo ha vissuto intensamente. Una storia che inquieta il genere uma¬no e la sua "grandezza", sempre vicino alla possibilità della follia. La storia ha inizio nel 1895, quando Freud pubblica il suo celebre saggio su L'Isteria nel quale si pongono per la prima volta le basi della terapia attraverso la parola (e il paziente diventa soggetto at¬tivo) e si conclude davanti allo scenario attuale pieno di scoperte ma anche di incertezze, tra straordinari studi del cervello e folli che ancora attendono una adeguata comprensione e assistenza.

Elogio della follia (Mondadori)

Elogio della follia (Mondadori)

Autore: Erasmo da Rotterdam, ,

Numero di pagine: 176

L'opera più celebre del grande umanista di Rotterdam (1469-1536), una corrosiva satira allegorica sugli errori della filosofia scolastica, in cui egli esprime il paradossale assioma della follia "come elemento essenziale dell'uomo".

Di armonia risuona e di follia

Di armonia risuona e di follia

Autore: Eugenio Borgna ,

Numero di pagine: 224

Quale è la realtà della follia, e quale la sua immagine? In che relazione sta con le comuni esperienze di dolore o di malinconia? Attraverso quali linguaggi riesce a comunicare una sofferenza che pare riferirsi a un altro mondo, a una diversa realtà? Come tutto ciò finisce per condizionare la creatività? E in che modo dovrebbe porsi una psichiatria realmente umana che voglia immedesimarsi con le vibrazioni più intense delle anime sofferenti? Eugenio Borgna, nel tentativo di dare risposta a domande come queste, interroga quanti hanno provato a esprimere il senso delle lacerazioni dolorose o delle tormentose inquietudini sperimentate nelle loro vite.Ci introduce così, come in un’ideale galleria letteraria e artistica, ad alcune delle grandi opere che aiutano a cogliere un’altra immagine della follia: quelle di pensatori come Nietzsche o Kierkegaard, di poeti come Georg Trakl, Nelly Sachs e Paul Celan, di scrittori come Virginia Woolf, o di pittori come Friedrich o Böcklin, di registi come Bergman o Lars von Trier. Ma ci svela anche le modalità di esprimere le profondità e le ferite dell’anima di alcune delle sue pazienti, come Angela e Valeria, di grandi mistiche...

Aut aut 351 - Foucault e la Storia della follia (1961-2011)

Aut aut 351 - Foucault e la "Storia della follia" (1961-2011)

Autore: AA.VV. ,

Numero di pagine: 189

Sono trascorsi cinquant’anni dal giorno di maggio 1961 in cui Michel Foucault, dopo molte peripezie, disavventure e smarrimenti, era riuscito finalmente a pubblicare presso le edizioni Plon la sua Storia della follia, un lasso di tempo sufficiente, crediamo, per cominciare a interrogarci sui destini di questo lavoro e per chiederci in particolare come mai questo libro, dalle vicende editoriali tormentate anche in seguito, si sia a sua volta registrato in maniera tanto controversa e contraddittoria nello spazio della nostra cultura e del nostro pensiero. Un lasso di tempo che ha scavato comunque la necessaria distanza storica a partire dalla quale ripensare criticamente la straordinaria inventività e produttività di un libro che, come ha scritto Georges Canguilhem, dovrà essere giudicato essenzialmente come “evento”, in ragione degli “effetti” che avrà prodotto. Effetti (o loro mancata produzione) che abbiamo voluto cominciare a cartografare con questo fascicolo di “aut aut”.

Discorso sulla Follia

Discorso sulla Follia

Autore: Domenico Barberio ,

Che fine hanno fatto i sofferenti psichici dopo la chiusura dei manicomi? Cosa ha significato per la società italiana la rivoluzione partita negli anni sessanta, che ha portato, poi, nel 1978 all’abbattimento dei muri, dei cancelli che imprigionavano e perpetuavano un universo di dolore? Qual è l’atteggiamento collettivo innanzi al male oscuro della follia, che inquieta e affascina al contempo? Da questi quesiti si dipana "Matti. Saggio su passato e presente della salute mentale in Italia". Il libro prende le mosse da una sintetica ricognizione (1945-1980) della storia della follia in Italia, che parte, appunto, dal dopoguerra e che appare segnata, soprattutto a partire dagli anni '60, dall'esperienza umana e professionale di Franco Basaglia. Il 1980 è, in questo senso, uno spartiacque, perché Basaglia in quell'anno muore, proprio due anni dopo l'approvazione della legge 180, che porta il suo nome. Il saggio passa quindi in rassegna questi trent’anni di deistituzionalizzazione e di nuove forme, e interventi, nel campo dell’assistenza interrogandosi sul ruolo svolto dalla cosiddetta “Psichiatria di comunità”, che ha soppiantato la psichiatria del manicomio....

Follia, tossicodipendenza e bisogni della persona. La doppia diagnosi tra psichiatria e dipendenze

Follia, tossicodipendenza e bisogni della persona. La doppia diagnosi tra psichiatria e dipendenze

Autore: Bonetti , Bortino ,

Numero di pagine: 288
Dentro la follia del mondo

Dentro la follia del mondo

Autore: Vittorino Andreoli ,

Numero di pagine: 450

Vittorino Andreoli, da sempre attento studioso della follia e dei suoi meccanismi, offre in queste pagine un’indagine sugli aspetti sovrapersonali dello squilibrio: quelle forme che si incarnano nella struttura sociale, influendo sul pensare e l’agire comuni. I saggi presentati indagano i momenti in cui la malattia si è addentrata nella Storia, portando a passaggi cruciali e terribili del nostro passato. Ilprogetto della soluzione finale hitleriana; il naufragio della rivoluzione sovietica, che ha prodotto una delle più crudeli dittature di sempre; la deriva di illegalità durante tangentopoli; le devastazioni della guerra irachena. Al contempo questi scritti restituiscono l’importanza di un’etica propria dell’agire, del comportamento singolo dentro una comunità, che è profondamente iscritto in ognuno di noi: il piacere del fare il bene per il bene, in antitesi della pulsione all’orrore e al malvagio.Andreoli ripropone qui, completamente rivisti e aggiornati, i quattro volumi – Colpa e vergogna (1994), Elogio della normalità (2002), La follia del mondo (2003) e Si fa presto a dire pace (2004) – che rappresentano il suo fondamentale contributo alla comprensione ...

Follia per sette clan

Follia per sette clan

Autore: Philip K. Dick ,

Numero di pagine: 246

Il romanzo segue due intrecci separati che convergono progressivamente in un crescendo ricco di elementi satirici. Chuck Rittersdorf è un uomo decisamente ordinario, che sta passando un periodo negativo e deve affrontare un doloroso divorzio. Ma i veri protagonisti sono gli abitanti di Alfa, un sistema planetario popolato da malati di mente, divisi in sette diversi clan a seconda della specifica patologia che li affligge. Gli Alfani dovranno ben presto fare i conti con il governo centrale della Terra, che ha dei piani precisi sul loro mondo e le loro vite; la vicenda di Chuck e della sua ex moglie Mary si intreccia così con quella della lotta per l’indipendenza degli Alfani, dipinta con sferzante ironia dalla penna di Philip K. Dick: la difesa dall’attacco terrestre sarà affidata a una commistione dei diversi ‘talenti’ delle sette colonie. In Philip K. Dick investiga il potere della coscienza collettiva che combatte per il bene comune, rappresentato in questo caso dalla difesa personale e dalla sopravvivenza stessa.

Una diversa follia

Una diversa follia

Autore: Karla Dougherty ,

Numero di pagine: 256

Il disturbo bipolare si può curare e la vita può ritornare a sorridere. Dedicato a tutte le persone che ne soffrono e vogliono tornare ad amare senza paura, lavorare in serenità, vivere la vita al meglio.

L'isola della follia

L'isola della follia

Autore: Lincoln Child , Douglas Preston ,

Numero di pagine: 540

Sono passati dodici lunghi anni dal tragico incidente in cui Aloysius Pendergast perse sua moglie durante un safari in Africa. Ma quando l'agente dell'FBI decide di fare ordine tra i vecchi oggetti di Helen, scopre che il suo fucile era caricato a salve. Non si è trattato dunque di una fatalità, ma di omicidio. Inizia così per Pendergast, in coppia con il tenente del NYPD Vincent D'Agosta, l'indagine più difficile mai affrontata: che cosa gli nascondeva veramente sua moglie? Perché non gli aveva mai parlato della sua misteriosa ossessione per un virus mortale che precipita le vittime nella follia? Un vorticoso viaggio nel passato, per un thriller teso e appassionante, sul filo sottile che divide giustizia e vendetta.

La follia degli antichi

La follia degli antichi

Autore: Simone Bedetti ,

Da Dioniso a Peregrino Proteo, una visione cosmogonica della follia attraverso una serie di biografie magnifiche e terribili, solari e allucinate di dèi, eroi, tiranni, filosofi, uomini. “Vi sono degli dèi nel cielo, degli dèi, vale a dire delle forze che non domandano che di precipitarsi.” (Antonin Artaud) A chi, come me, ha conosciuto, anche solo per un attimo, il dolore nella testa e nell’anima, a chi ha sentito un improvviso svuotarsi di senso delle cose e una incomprensibile pienezza consiglio vivamente di leggere questo ebook. Ho voluto raccontare la follia non come patologia ma come cosmogonia. Ci fu un tempo, ci fu necessariamente un tempo, in cui accadde un movimento improvviso, uno strappo, e dal vuoto lacerato del nulla precipitò l’universo. Penso che questo strappo, lo spalancarsi della vita sulla meraviglia, la sofferenza e l’amore accada e riaccada costantemente nella nostra testa. Penso che l’espressione “l’universo come un immenso cervello” non sia metaforica ma fisiologica. L’universo è un immenso cervello e il cervello è in costante connessione con l’universo. Penso che prima di tutto, intendo dire prima di qualsiasi altra cosa,...

Il governo della follia

Il governo della follia

Autore: Lisa Roscioni ,

Numero di pagine: 392

Un'originale ricostruzione del misterioso mondo che caratterizza “gli ospedali dei pazzi”, insoliti istituti che compaiono tra Cinque e Settecento, in alcune città italiane nelle cronache e nei diari dei viaggiatori, in cui i pazzi vengono assistiti e curati dai medici chiamati per svolgere tale compito.

Ultimi ebook e autori ricercati