Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
C'eravamo tanto amati. Trent'anni di storia italiana al cinema

C'eravamo tanto amati. Trent'anni di storia italiana al cinema

Autore: Amedeo Di Sora , Gerry Guida ,

Numero di pagine: 124
C'eravamo tanto amati

C'eravamo tanto amati

Autore: Pier Virginio Dastoli , Roberto Santaniello ,

Numero di pagine: 160

Europa sì, Europa no, più Europa, meno Europa, l'Europa è morta: quasi quotidianamente, soprattutto con l'accentuarsi della crisi, i commenti si sprecano. Mentre si affrontano importanti scadenze, il 2013 viene dichiarato Anno europeo dei cittadini e si celebra il ventennale dell'entrata in vigore del Trattato di Maastricht. Il libro una sorta di "diario di bordo" per capire e farsi un'opinione che non sia solo di pancia: il viaggio comincia proprio con le gioie e i dolori legati al Trattato di Maastricht. Si percorrono poi i successi e i fallimenti, fino alla crisi arrivata dagli Stati Uniti, che ripropone il tema di una governance economica perduta (o mai trovata). L'evaporazione del consenso popolare e la sfiducia dei mercati costringono in qualche modo a riaprire il cantiere Europa, ma gli architetti sono incerti sulla ristrutturazione da fare, sulle ditte da coinvolgere, sui tempi di consegna e anche sui futuri inquilini. Eppure non bisogna fermarsi: gli autori delineano come possibile procedere.

C'eravamo tanto amati. Amore, politica, riti e miti. Una storia del costume italiano

C'eravamo tanto amati. Amore, politica, riti e miti. Una storia del costume italiano

Autore: Bruno Vespa ,

Numero di pagine: 364
Sin imagen

C'eravamo Tanto Amati

Autore: Francesco Giovanni Trapani ,

Numero di pagine: 288

La grecità ha fatto di noi quel che ha voluto!

C'eravamo tanto amati

C'eravamo tanto amati

Autore: Bruno Vespa ,

Numero di pagine: 372

Anche i giovani hanno un passato. Tutti abbiamo un futuro. In C'eravamo tanto amati Bruno Vespa prende in mano un secolo per guardare al domani con le speranze di ieri. Ecco, quindi, un'affascinante cavalcata nei decenni trascorsi per mostrare gli straordinari cambiamenti avvenuti nella nostra vita quotidiana: dall'amore (corteggiamento ieri pudico, oggi sfrontato) alla cucina (raccontata insieme ai grandi chef italiani), dagli stipendi ai consumi, dalle vacanze all'abbigliamento, dal cinema alle canzoni, dall'economia prima dell'euro a quella dopo l'euro, dalla politica del Regno d'Italia a quella della Terza Repubblica. Il fascino delle lettere d'amore sostituito dai messaggini sul cellulare: come farebbe nei nostri giorni Gabriele d'Annunzio ad abbandonarsi al sublime erotismo della sua corrispondenza sentimentale? Il rivoluzionario cambiamento della sessualità femminile (enormemente più accelerato di quello maschile): dall'ingenua «posta del cuore» delle nostre bisnonne all'ossessiva domanda che si rivolgono le adolescenti di oggi: «Hai avuto un rapporto completo?». I matrimoni che duravano una vita e quelli che ora non superano in media i 16 anni, il boom delle nascite...

Quando c'eravamo noi

Quando c'eravamo noi

Autore: Andrea Minuz ,

Numero di pagine: 50

Per la prima volta nella sua storia, il più grande partito della sinistra erede del Pci ha un leader che non ha avuto una formazione comunista. Per la prima volta, quel partito raccoglie oltre il 40% di preferenze. Le ragioni di questo risultato sono politicamente complesse, contingenti e non riducibili alla sola presenza di Renzi. Però non serve scomodare un raffinato analista per capire che non ci stiamo lasciando alle spalle solo le anomalie dei vent’anni berlusconiani. Forse c’era anche un’altra anomalia. Quella di una sinistra incapace agli occhi degli elettori di abbandonare la costellazione mitica del comunismo italiano e della sua lettura della società. Ammettiamolo, non era affatto facile. Anche perché nella storia della sinistra italiana è andata sempre così. Più il peso schiacciante della tradizione comunista diventava politicamente irrilevante, più questa si ritraeva nel mito e aumentava la sua influenza culturale. Partendo dal mito di Berlinguer, celebrato al cinema dai documentari di Mario Sesti e Walter Veltroni, il saggio insegue nostalgie e percorsi della «questione morale» lungo traiettorie impervie. Da Maria De Fillipi a Toni Servillo, da Nanni...

Chiamiamo il babbo

Chiamiamo il babbo

Autore: Silvia Paola Scola ,

Numero di pagine: 288

Ettore Scola: un nome che non ha certo bisogno di presentazioni. Film come C'eravamo tanto amati, Brutti, sporchi e cattivi, Una giornata particolare, La terrazza, La famiglia, Che strano chiamarsi Federico - e l'elenco potrebbe continuare a lungo - non si sono limitati a emozionarci, hanno segnato il nostro immaginario e contribuito a creare un'identità culturale condivisa. Ma quanto sappiamo davvero del loro regista, che in tanti considerano uno dei più grandi del Novecento, non solo italiano? Questo libro ce ne offre un ritratto inedito e intimo, caldo e sincero, tratteggiato da due delle persone che l'hanno conosciuto meglio: le figlie Paola e Silvia. Un racconto fatto di lavoro e vita privata, aneddoti curiosi, consigli da non seguire, risate, amici celebri, battute, lampi di genio, episodi toccanti, momenti pubblici e istanti di dolce confidenzialità. Il tutto reso più vivido da un vero e proprio «lessico familiare», per dirla con Natalia Ginzburg, fatto di espressioni legate alle vicissitudini quotidiane quanto al mondo del grande schermo. Ecco allora che, posto di fronte a domande assurde, Ettore era solito ribattere: «Ragioniere, io neanche le rispondo!», come...

Chiamiamo il babbo. Ettore Scola. Una storia di famiglia

Chiamiamo il babbo. Ettore Scola. Una storia di famiglia

Autore: SILVIA. SCOLA SCOLA (PAOLA.) , Paola Scola ,

Numero di pagine: 283
101 gol che hanno fatto grande la Roma

101 gol che hanno fatto grande la Roma

Autore: Patrizio Cacciari ,

Numero di pagine: 238

La palla è tra i piedi di Losi, lancio lungo sulla destra per Bruno Conti, il numero sette salta un avversario e scambia con Totti, cross dal fondo verso il centro dell’area per l’accorrente Voeller, stacco di testa del tedesco e gol! La palla è in rete!Quante volte abbiamo chiuso gli occhi e ripercorso con la fantasia le azioni più belle della Magica! Quante emozioni ci ha dato, e quante ancora ce ne darà... Da quando il calcio veniva raccontato per radio fino alle sfide in mondovisione della Champions League, gol dopo gol rivive in queste pagine la storia della nostra squadra del cuore: gli uomini, le partite, le azioni più belle, le vittorie indimenticabili. Ecco 101 gol che ci hanno fatto sognare, rimasti indelebili nella nostra memoria ed entrati nella leggenda. 101 gol pagati con fatica e sudore e salutati con lacrime di gioia. Perché un gol è un’emozione impagabile, e ogni gol della Roma ci fa battere più forte il cuore.101 momenti che hanno fatto sognare, commuovere, ma soprattutto urlare: forza magica Roma!Il primo derby con la Lazio porta la firma di Volk8 dicembre 1929, Lazio-Roma 0-1 (Volk)La partita del primo mitico scudetto14 giugno 1942, Roma-Modena...

Piccole storie d'amore

Piccole storie d'amore

Autore: Alessandro De Giuli , Ciro Massimo Naddeo ,

Numero di pagine: 80

Voraussetzungen: 2.000 Wörter (120 Unterrichtsstunden) Neun kurze Liebesgeschichten: romantisch, leidenschaftlich, lustig, tragisch und überraschend.

CASTOPOLI

CASTOPOLI

Autore: Antonio Giangrande ,

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

La Villa

La Villa

Autore: Carmela Pregadio ,

Numero di pagine: 160

Enrico, una morte improvvisa o un delitto inspiegabile nella quiete «immobile» della Villa? Ma chi poteva uccidere tra quelle mura? Forse Bice, la moglie sicura, calma, colei che da sempre sorregge la famiglia con cure costanti e amorevoli? O Stefano, il cognato razionale, distaccato, forte nel bastare a se stesso? Oppure Claudio, il figlio avido di felicità e sogni da realizzare? Adriana, la figlia determinata e dolce che vive nell'amorevole ombra del fratello? È lontano quel pomeriggio cruciale che segna la fine e l’inizio di tutto. La morte di Enrico lascia dei dubbi ma toglie dalla Villa la malinconia, l’oscurità e l’immobilità per far posto alla ricerca della felicità di ognuno di loro, quella ricerca che richiede molto più coraggio che vivere nella infelicità. Si aprono mondi nuovi, inesplorati per chi vive nella Villa, per raggiungere una «disperata allegria»... Ma «l’importante è amare» dice Bice, ed è questo che finalmente si respira nella Villa, una casa piena di amore, come Bice l’aveva sempre voluta anche al prezzo della sua non-vita. Carmela Pregadio è nata a Enna. È laureata in Lettere e in Medicina, diplomata alla scuola di Psicoterapia...

LA TOSCANA

LA TOSCANA

Autore: Antonio Giangrande ,

Numero di pagine: 478

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

L’oscura memoria delle armi

L’oscura memoria delle armi

Autore: Ramón Díaz Eterovic ,

Numero di pagine: 264

L’investigatore privato cinquantenne Heredia è chiamato in causa dalla sorella maggiore di Germán Reyes, attivista dei diritti umani che, sopravvissuto alla dittatura del Generalísimo Pinochet, è assassinato in circostanze misteriose. Malgrado le reticenze iniziali, un po’ per indole, un po’ per necessità, Heredia finisce per accettare il caso. Le indagini sull’omicidio di Reyes lo porteranno a rovistare nei bassifondi più cupi della storia cilena: le torture di Pinochet, la dolorosa transizione alla democrazia, l’impunità dei militari, il loro riciclo sotto nuove vesti nella società civile e con esso il sistematico tentativo – complice la connivenza di buona parte della società civile – di cancellare ogni traccia di memoria. A dare man forte a Heredia una fitta costellazione di personaggi secondari (il fido chioscaro Anselmo, l’amico commissario Bernales, avvocati e dimostranti delle funas antiregime, oltre che un ‘doppio’ di Heredia stesso, il detective Montegón) che contribuiranno, più o meno consapevolmente, a dipanare l’intricata matassa e a consegnare a Virginia Reyes la soluzione della scomparsa del fratello. Heredia vince soprattutto in...

1001 cose da vedere a Roma almeno una volta nella vita

1001 cose da vedere a Roma almeno una volta nella vita

Autore: Sabrina Ramacci ,

Numero di pagine: 637

Seguire il filo di un’emozione, indugiare nei luoghi più nascosti, passeggiare fuori dai percorsi turistici ripensando alle vicende di una gloriosa storia millenaria, ma anche alle dicerie, alle curiosità, agli aneddoti. Monumenti antichi e moderni, chiese e chiostri, ville e giardini, fontane e scalinate, musei e gallerie, e poi shopping e ristoranti: un’esplosione di indescrivibile bellezza, colori e allegria attende ogni giorno chi di questi luoghi si è già innamorato e chi deve ancora scoprirli. 1001 idee per gustare a pieno una città antica ma continuamente nuova, sempre identica a se stessa eppure ogni volta diversa: immergetevi nella storia, nell’archeologia, nella vita sociale, artistica e culturale di Roma, scopritene il volto più caratteristico e stravagante. Leggete, scegliete e lasciatevi ispirare: sarete pronti a perdervi nei 1001 meandri di una città eterna che non smette mai di stupire.Sabrina Ramacciè nata a Roma nel 1970. Laureata in Storia e Critica del Cinema e specializzata in Arte Contemporanea, è stata giornalista freelance, occupandosi di cronaca nera, per poi approdare alla scrittura. Con la Newton Compton ha pubblicato Hollywood criminale,...

World zapping. Racconti di viaggio

World zapping. Racconti di viaggio

Autore: Roberta Melchiorre , Fabio Bertino ,

Dalle email appaiono come “Roberta e Fabio”, nell’indirizzo si cela però un più amichevole “bobbie_fabio”, tuttavia la firma che suggella il testo è sempre “Fabio e Roby”. Ma chi è “Fabio e Roby”? Distinguerli non è facile. Capita che uno cominci una frase e l’altro la finisca, o che parlino all’unisono. Un viaggiatore con due teste, quasi un nuovo mostro mitologico. Di certo “Fabio e Roby” è quasi l’unica persona seria – i maligni dicono: docenti inclusi – che abbiamo incontrato nei laboratori di scrittura della nostra Scuola del Viaggio. “Fabio e Roby” ama davvero la scrittura e ama davvero il viaggio. L’entusiasmo e la serietà del suo insistere nel conoscere le persone, nell’entrare in casa di qualcuno, nel capire e nel raccontare, ne fa prima un perfetto allievo e poi un perfetto narratore. E così è uscito questo primo libro, scritto ovviamente in prima persona singolare, perché “Fabio e Roby” sono come Simon e Garfunkel, Cochi e Renato, i coniugi Curie. “Fabio e Roby” è qualcuno che ha trovato nel viaggio l’unità del sentire e del vivere insieme un’esperienza che può essere indimenticabile. Dal Burkina Faso alla ...

La produzione del cinema italiano oggi

La produzione del cinema italiano oggi

Autore: Alessandro Grande ,

Numero di pagine: 96

Una visione della produzione cinematografica italiana dei giorni nostri. Il libro contiene interviste esclusive ai maggiori produttori cinematografici italiani.

L’Europa senza Pace

L’Europa senza Pace

Autore: Francesco Saverio Nitti ,

Numero di pagine: 170

Avranno mai termine le guerre europee? Stavamo ancora celebrando il centenario dello scoppio della più cruenta e inutile, quando la crisi ucraina ci ha trasportato, come una macchina del tempo, nello stesso contesto dove il confronto di potenze e lo scontro di nazionalità dette origine al primo conflitto mondiale. Questo libro, scritto da Francesco Saverio Nitti nel 1921, è lucidissimo e profetico nella sua analisi della tragedia europea che si andò subito delineando nei trattati di pace. Per questo uno studioso sociale, profondamente sensibile alle lezioni della storia come Giulio Sapelli, ha voluto che lo riproponessimo al pubblico italiano in una nuova edizione. Lo stesso Sapelli ha scritto una introduzione cha da sola vale il “prezzo del biglietto”. Un illuminante lavoro che non può mancare nella tua libreria.

101 personaggi che hanno fatto grande Roma

101 personaggi che hanno fatto grande Roma

Autore: Sabrina Ramacci ,

Numero di pagine: 325

Da Cesare a Costantino, da Messalina a Beatrice Cenci, da Alberto Sordi a Francesco Totti, uomini e donne che hanno fatto la storia della capitaleGrandi imperatori, pontefici, politici, poeti, filosofi, scienziati, artisti e protagonisti dell’età contemporanea. Una straordinaria galleria di personaggi che ripercorre la millenaria storia di Roma. Uomini e donne che hanno contribuito alla crescita culturale della Città Eterna e del nostro Paese. Da Ottaviano Augusto a Nerone, da Giordano Bruno a Enrico Fermi, da Trilussa a Sordi, da Caravaggio a Raffaello, da Michelangelo al Bernini, da Rossellini a Monicelli, da Anna Magnani a Gabriella Ferri, fino a icone contemporanee come De Gregori e Totti. 101 simboli di Roma e della romanità, ma anche “geni di importazione”, che hanno reso questa città la capitale politica e artistica del nostro Paese.Sabrina Ramacci(Roma, 1970) è laureata in Storia e Critica del Cinema e specializzata in Arte Contemporanea. Giornalista, editor e traduttrice, ha pubblicato con la Newton Compton 1001 cose da vedere a Roma almeno una volta nella vita e, insieme a Diego Giuliani, Hollywood criminale. Vive tra Roma e Berlino.

Quel giro d'Italia del Novecento. I campioni del secolo scorso in una corsa da sogno

Quel giro d'Italia del Novecento. I campioni del secolo scorso in una corsa da sogno

Autore: Gianni Rossi ,

Numero di pagine: 250
Le cicale 2010

Le cicale 2010

Autore: Paolo Borraccetti Gino & Michele ,

Numero di pagine: 194

Poco meno di vent'anni fa veniva pubblicata nel nostro Paese la raccolta di battute Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano, fortemente voluta da Oreste del Buono nei tascabili Einaudi. Fu un incredibile, inatteso successo di vendite, sostenuto e amplificato dal passaparola dei lettori entusiasti, e un piccolo scandalo nel catalogo del prestigioso Struzzo torinese, in cui gli autori comparivano tra Proust e Balzac!Le cicale 2010 sono il nuovo appuntamento con la comicità, brillantemente messo a segno da Gino & Michele e Paolo Borraccetti, combinando autori italiani e stranieri, esordienti e performer di grande fama, classici e imprevedibili battutisti di tutta Italia. Se riuscirete a centellinare le nuove battute, ne avrete a disposizione una al giorno per due anni; altrimenti potrete bruciarle in un soffio con il risultato di risate assicurate.

I love Roma

I love Roma

Autore: Claudio Colaiacomo ,

Numero di pagine: 384

Storie insolite, grandi personaggi, luoghi magici e leggende popolari della città più bella del mondo La città eterna come non l'avete mai vista È una delle città più romantiche al mondo, unica per bellezza e per le opere d’arte che custodisce sotto il suo cielo. Ecco perché Roma merita un intero libro per celebrare l’amore incondizionato che milioni di persone nutrono per essa. Storie inedite e vicende notissime, personaggi famosi e gente comune ci raccontano il modo di vivere, le preziose opere d’arte, le tradizioni, il dialetto e le usanze della Città Eterna: un patrimonio che tutto il mondo ci invidia. Tra i temi trattati nel libro: Personaggi di Roma • luoghi segreti e scomparsi • Misteri risolti e irrisolti • Meraviglie e curiosità • Storie e leggende popolari • A tavola • Il grande schermo • Le tradizioni • Gli artisti e il dialetto • Gli scorci e le passeggiate Claudio Colaiacomo è nato a Roma nel 1970. Da anni studia la storia di Roma antica e moderna. Collabora con «Il Giornale di Trastevere» e altri periodici locali e con «Roma Uno TV », dove interviene all’interno della rubrica I segreti di Roma. Con la Newton Compton ha...

Vanghe & Banche

Vanghe & Banche

Autore: Davide M. De Crescenzi , Daniele Corsini ,

Il sistema bancario italiano è alla fine dei suoi giorni: dovrà migrare con i propri sistemi di pagamento alla Single European Payment Area (SEPA) e con la propria vigilanza entrare nella Unione bancaria europea. La grande novità si chiama moneta elettronica e sanzionerà la fine del contante e del modello di pagamento basato su questo. Un appuntamento decisivo che trova il nostro paese al palo: appena il 4% dei bonifici, carte, addebiti diretti scambiati nella UE sono italiani, contro il 20% ciascuno di Germania, Regno Unito e Francia. Un dato traumatizzante che mostra come le banche servano soprattutto a custodire i soldi e non a rimetterli in circolazione! Questo ebook, da leggere in meno di un’ora insieme al suo gemello simbiotico Banche & Vanghe, con cui condivide gli autori che sono due esperti del sistema bancario territoriale, vi informerà su qualcosa che presto entrerà nelle nostre vite: per fare un qualsiasi pagamento basterà un semplice click o uno swipe. Per riformare il sistema bancario non basterà, però, un semplice click.

Ultimi ebook e autori ricercati