Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
A noi due, prof

A noi due, prof

Autore: Bianca Chiabrando ,

Numero di pagine: 216

Olivia è al primo anno di liceo, ma il professore più spietato di tutti i tempi, Piero Pattume, rende la vita impossibile a lei e ai suoi compagni con 25 regole assurde. L'unica possibilità di sopravvivenza è decifrare il Codice Pattume, la segreta combinazione di numeri con cui il prof sceglie le sue vittime e le interroga senza pietà...

La filosofia delle scuole italiane, lettere al prof. G.M. Bertini, per Ausonio Franchi

La filosofia delle scuole italiane, lettere al prof. G.M. Bertini, per Ausonio Franchi

Autore: Cristoforo Bonavino ,

La filosofia delle scuole italiane. Lettere al Prof. G. M. Bertini per Ausonio Franchi (pseud.) 2. ed. con molte correzioni ed aggiunte

La filosofia delle scuole italiane. Lettere al Prof. G. M. Bertini per Ausonio Franchi (pseud.) 2. ed. con molte correzioni ed aggiunte

Autore: Cristoforo Bonavino ,

Numero di pagine: 497
Voci e locuzioni italiane derivate dalla lingua provenzale opera del prof. Vincenzio Nannucci

Voci e locuzioni italiane derivate dalla lingua provenzale opera del prof. Vincenzio Nannucci

Autore: Vincenzo Nannucci ,

Numero di pagine: 255
La voce di noi due

La voce di noi due

Autore: Loredana Frescura ,

Numero di pagine: 176

Marcella e Giorgia hanno compiuto 17 anni. Si sentono più forti, ma il crescere non è mai una strada in discesa. Giorgia si toglie il terribile ‘enterprise’, ma scopre che comunque non ha successo con i ragazzi. Marcella invece è innamorata pazza di Roberto fino a che non trova una foto di una bellissima ragazza sul suo cellulare: rompe il fidanzamento e prova di nuovo rabbia verso i belli e i perfetti. Ma perché quel mondo che cominciava a sorriderle ora le si gira contro? E perché la loro bruttezza non le lascia mai? Troveranno mai l’amore della loro vita? E ad un tratto, tra una lacrima e un sorriso, hanno la fortuna di condurre un programma radiofonico, La voce di noi due, durante il quale qualsiasi ragazzo o ragazza possono chiamare, sfogarsi e dire la loro. Sarà per entrambe l’occasione che aspettavano, con il dj della radio che ama i denti storti di Giorgia e con Roberto che ascolterà la voce del cuore di Marcella. Forse essere brutti al mondo non è poi così male… "Roberto è a scuola. Oggi aveva anche il compito di matematica. Inutile mandare messaggi, non può leggerli fino alle 10:45 quando suona l’intervallo. Quest’anno dovrà sostenere l’esame...

La ricreazione per tutti raccolta di letture piacevoli pubblicata dal prof. Domenico Ghinassi

La ricreazione per tutti raccolta di letture piacevoli pubblicata dal prof. Domenico Ghinassi

Numero di pagine: 463
Il Prof

Il Prof

Autore: Mauro Del Giudice ,

Numero di pagine: 218

Lasciato dalla moglie, il prof Dino Munafò è caduto in depressione ed è diventato misantropo. Per allontanarsi da Milano, Dino chiede il trasferimento. Viene assegnato ad un liceo della Valseriana, nella bergamasca, dove nessuno lo conosce e dove può rintanarsi in un rassicurante isolamento. Poi, ad oltre due anni dal trasferimento, una serie di episodi lo indurranno ad uscire dal "guscio" e si troverà in breve tempo a doversi misurare con una realtà locale molto particolare. Il Prof sarà protagonista e vittima di situazioni imprevedibili e si scontrerà con personaggi altrettanto insoliti. A tutto ciò Dino cercherà di reagire in modo non usuale, come peraltro è il suo carattere. Spinto dagli avvenimenti, Il prof ritroverà rapidamente il gusto per i contatti umani e le relazioni sociali, con tutti i piaceri e le difficoltà connesse. Un po' alla volta Dino si innamorerà ritroverà la passione per l'insegnamento e per le serate di bridge insieme ad una affascinante compagna; da cosa nasce cosa e Dino si innamorerà anche della Valseriana. Finirà così per farsi coinvolgere dal succedersi degli eventi, fino ad assumere ruoli e impegni completamente nuovi. Con questo...

Schiarimenti sull'opuscolo del signore prof. Torrigiani sedicente autore d'una Memoria sulla febbre gialla

Schiarimenti sull'opuscolo del signore prof. Torrigiani sedicente autore d'una Memoria sulla febbre gialla

Numero di pagine: 19
Saggio ... del prof. F. Salfi. I primi passi al mal costume. Il progettista. Le risoluzioni in amore

Saggio ... del prof. F. Salfi. I primi passi al mal costume. Il progettista. Le risoluzioni in amore

Autore: Alberto Nota ,

Notizie storichi circa li pubblici professori nello studio di Padova, scetti dall'Ordine di San Domenico

Notizie storichi circa li pubblici professori nello studio di Padova, scetti dall'Ordine di San Domenico

Numero di pagine: 208
Concorsopoli ed esamopoli

Concorsopoli ed esamopoli

Autore: Antonio Giangrande ,

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

Sopra l'ittiolito esistente nella pubblica biblioteca di Vicenza rapporto del prof. Stefano Andrea Renier presentato e letto nell'adunanza della sezione centrale del cesareo r. istituto di scienze lettere ed arti in Padova tenuta il dì 27. maggio 1820. ed inserito nel prospetto delle letture della sezione fatte nel corso degli anni 1819-1820

Sopra l'ittiolito esistente nella pubblica biblioteca di Vicenza rapporto del prof. Stefano Andrea Renier presentato e letto nell'adunanza della sezione centrale del cesareo r. istituto di scienze lettere ed arti in Padova tenuta il dì 27. maggio 1820. ed inserito nel prospetto delle letture della sezione fatte nel corso degli anni 1819-1820

Autore: Stefano Andrea Renier ,

Numero di pagine: 25
Questione di culex

Questione di culex

Autore: Claudio Venturelli , Marina Marazza ,

Numero di pagine: 160

Indesiderata compagna delle nostre estati e anche degli autunni e delle primavere, la zanzara è l’insetto più fastidioso al mondo. Per potersi difendere, bisogna conoscerla. E studiandola, scopriamo che ha una storia, una vita e una fisiologia appassionanti al pari di un romanzo... Come possiamo fronteggiarla, oggi, nel terzo millennio? Ce lo raccontano uno “zanzarologo” e una giornalista in grado di trasformare un manuale di uso pratico, fitto di consigli, dritte, curiosità e soluzioni, in una piacevole lettura sotto l’ombrellone. Ecco svelati tutti i segreti delle specie più diffuse – abitudini, ciclo vitale, habitat, ma soprattutto trucchi per tenerle lontane – in un mix divertente di scienza e umorismo, per non diventare gli involontari anfitrioni delle nostre voraci amiche del crepuscolo.

Il Muhtaṣar,: Giurisprudenza religiosa ('Ibādāt). Versione del prof. Ignazio Guidi

Il "Muhtaṣar,": Giurisprudenza religiosa ("'Ibādāt"). Versione del prof. Ignazio Guidi

Autore: Khalīl ibn Isḥāq al-Jundī , Ignazio Guidi , David Santillana , Italy. Ministero delle colonie ,

L'altra modernità nella cultura architettonica del XX Secolo

L'altra modernità nella cultura architettonica del XX Secolo

Autore: Aa.Vv. ,

Numero di pagine: 212

Vi sono più modi di intendere la modernità ed è già stato scritto come il "ripensare la modernità" abbia portato a sviluppare il concetto che nella cultura dominante nell'Occidente del XX secolo non ne esiste una unica. Già il Congresso del 2007 aveva fatto il punto sullo stato degli studi e sul vasto panorama del patrimonio architettonico esistente. Nuove ricerche sul tema prendono ora corpo in due volumi curati da Maria Luisa Neri, il primo, e da Laura Marcucci, il secondo. Due parti solo apparentemente autonome, ma in realtà interattive, caratterizzano questo primo volume. La prima parte concentra l'attenzione sul ruolo svolto dalle riviste d'architettura nel dibattito e nella divulgazione del sapere architettonico internazionale. La seconda è l'esemplificazione di consuetudini e comportamenti professionali emblematici di esperienze tutte vissute all'interno di un mondo di idee legate alla ricerca di una modernità altra e di modi di procedere nella prassi operativa tipici di gran parte della società italiana. MARIA LUISA NERI, professore ordinario di Storia dell'Architettura Contemporanea presso la Scuola di Architettura e Design Eduardo Vittoria dell'Università...

Storia della letteratura italiana di P.L. Ginguené ... Traduzione del prof. B. Perotti con note ed illustrazioni. Tomo primo [-duodecimo]

Storia della letteratura italiana di P.L. Ginguené ... Traduzione del prof. B. Perotti con note ed illustrazioni. Tomo primo [-duodecimo]

Autore: Pierre Louis Ginguené ,

Numero di pagine: 235
Costumi e popolo nel regno italico

Costumi e popolo nel regno italico

Autore: Aurelio Rigoli , Annamaria Amitrano Savarese , Museo nazionale di Castel Sant'Angelo ,

Numero di pagine: 218
Il nostro due agosto (nero)

Il nostro due agosto (nero)

Autore: Luca Martini ,

Il 2 agosto 1980 nella sala d'aspetto di seconda classe della stazione di Bologna una bomba causò la morte di 85 persone e il ferimento o la mutilazione di oltre 200. Uno dei capitoli più cupi della storia dell'Italia contemporanea. Una ferita aperta nella democrazia. Un lampo di angoscia in un Paese che stava pensando a ben altro: a una vita normale, possibilmente migliore. Il progetto per questo libro è nato nel ricordo, la mattina del 2 agosto 2014, quando il suo curatore, Luca Martini, ha realizzato che stava scrivendo, quasi senza accorgersene, il proprio racconto su quel terribile 2 agosto del 1980. In quel momento ha pensato: ecco cosa manca, un libro in cui si raccontano le sensazioni, le paure, gli odori, le speranze di quei drammatici momenti. Un libro a più voci. Il nostro due agosto (nero) raccoglie 44 fotogrammi, 44 racconti, di quel terribile giorno: tra gli autori ci sono scrittori famosi (Barbara Garlaschelli, Alessandra Sarchi, Gianluca Morozzi, MariaGiovanna Luini, solo per citarne qualcuno) e persone comuni, che magari prima di questa occasione non avevano mai pensato di scrivere. Tutti alla pari, ognuno con la propria voce, per non dimenticare. Il libro è...

ESAME DI AVVOCATO

ESAME DI AVVOCATO

Autore: ANTONIO GIANGRANDE ,

In un mondo caposotto (sottosopra od alla rovescia) gli ultimi diventano i primi ed i primi sono gli ultimi. L’Italia è un Paese caposotto. Io, in questo mondo alla rovescia, sono l’ultimo e non subisco tacendo, per questo sono ignorato o perseguitato. I nostri destini in mano ai primi di un mondo sottosopra. Che cazzo di vita è? A proposito degli avvocati, si può dissertare o credere sulla irregolarità degli esami forensi, ma tutti gli avvocati sanno, ed omertosamente tacciono, in che modo, loro, si sono abilitati e ciò nonostante pongono barricate agli aspiranti della professione. Compiti uguali, con contenuto dettato dai commissari d’esame o passato tra i candidati. Compiti mai o mal corretti. Qual è la misura del merito e la differenza tra idonei e non idonei? Tra iella e buona sorte? Noi siamo animali. Siamo diversi dalle altre specie solo perché siamo viziosi e ciò ci aguzza l’ingegno.

Castopoli

Castopoli

Autore: Antonio Giangrande ,

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

Impunitopoli prima parte

Impunitopoli prima parte

Autore: Antonio Giangrande ,

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

Quarantamila km al prof. Un anno da precario nella scuola

Quarantamila km al prof. Un anno da precario nella scuola

Autore: Alessandro Roccatello ,

Numero di pagine: 79

Il racconto di un anno scolastico dal punto di vista di un prof precario. Un anno particolare visto che a causa dei ritardi nell'assegnazione delle supplenze sono stato costretto a lasciare il mio vecchio Istituto dopo due mesi dall'inizio della scuola, salutando da un giorno all'altro tutti i miei studenti. Per ricominciare da zero in una nuova sede, molto più lontana da casa e con tutte le difficoltà legate alla conoscenza di classi nuove, equilibri ed abitudini diverse. Questo racconto è anche un'occasione per parlare del lavoro di noi insegnanti, dalle tante soddisfazioni che ci regalano i ragazzi ai numerosi ostacoli. Legati anche al fatto che la classe dirigente di questo paese ha quasi azzerato il prestigio e la considerazione per chi svolge questo lavoro.

Epistole in versi di Ippolito Pindemonte. Lettera del prof. Ilario Casarotti sulla mitologia e sul romanticismo. Arminio tragedia con due discorsi

Epistole in versi di Ippolito Pindemonte. Lettera del prof. Ilario Casarotti sulla mitologia e sul romanticismo. Arminio tragedia con due discorsi

Autore: Ippolito Pindemonte , Ilario Casarotti ,

Atti e memorie dell'Accademia patavina di scienze, lettere ed arti

Atti e memorie dell'Accademia patavina di scienze, lettere ed arti

Autore: Accademia patavina di scienze, lettere ed arti ,

I miei primi vent'anni, dieci in collegio

I miei primi vent'anni, dieci in collegio

Autore: Oreste Giulietti ,

Numero di pagine: 240

IRDA EDIZIONI In questo libro raccontero alcuni episodi, tutti veritieri del sottoscritto avvenuti in collegio dove ho vissuto dall'eta di 5 anni fino a quella di 15. Vi raccontero come e perche vi ci sono finito, cosicche il lettore potra leggere il libro sapendo sempre cosa sto narrando... Oreste Giulietti

Ehi, prof!

Ehi, prof!

Autore: Frank McCourt ,

Numero di pagine: 309

Negli anni Cinquanta, i cieli delle città americane (e anche gli schermi dei relativi cinema) pullulavano di oggetti volanti non identificati. L’oggetto che il primo giorno di scuola attraversa il cielo della classe, sotto gli occhi attoniti del professor Frank McCourt, è invece identificabilissimo – in un panino che l’immancabile mamma italiana ha farcito, a beneficio del suo pupo, con peperoni, cipolla, formaggio fuso e mortadella. Se la prima inquadratura del libro risulta quantomeno inattesa, l’epilogo della sequenza, col professore che raccoglie il panino e lo mangia lentamente davanti alla scolaresca annichilita, è destinato a restare. E a farci vivere il clima delle trentatremila ore di lezione (cifre dell’autore) che McCourt terrà nei tre decenni successivi, in varie scuole – tecniche e non – sparse fra Brooklyn, Manhattan e Staten Island. Per ragioni di spazio non tutti i dodicimila rissosi e pestiferi studenti di McCourt compaiono qui – ma la loro fragorosa presenza, filtrata dalla psiche sovraesposta del docente, ci assale e ci delizia. E se i lettori delle "Ceneri di Angela" e di "Che paese, l’America" sanno già cosa aspettarsi da McCourt in...

Elogio del prof. canonico D. Giuseppe Calandrelli scritto dal principe D. Pietro Odescalchi dei duchi del Sirmio

Elogio del prof. canonico D. Giuseppe Calandrelli scritto dal principe D. Pietro Odescalchi dei duchi del Sirmio

Autore: Pietro Odescalchi ,

Numero di pagine: 51
Alcuni Scritti Intorno Ad Un Monumento Sepolcrale Scoperto Presso La Città Di Padova

Alcuni Scritti Intorno Ad Un Monumento Sepolcrale Scoperto Presso La Città Di Padova

Autore: Giovanni di Petrettini ,

Numero di pagine: 12

Ultimi ebook e autori ricercati