Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Vita di Galileo

Vita di Galileo

Autore: Bertolt Brecht ,

Numero di pagine: 152

«Drammatizzazione in quindici scene della carriera del grande scienziato toscano - dall'invenzione del cannocchiale e dalla scoperta dei pianeti di Giove alla prima condanna del Sant'Uffizio, fino all'ultima vecchiaia trascorsa in domicilio coatto in conseguenza della seconda condanna -, Vita di Galileo di Bertolt Brecht è, anzitutto, un fatto di eccezionale rilievo nella storia del teatro contemporaneo», come osserva nella prefazione Emilio Castellani, rilevando che la pièce «ha posto in rilievo con somma efficacia il tipo di drammaturgia epica di cui il testo è un modello ineguagliato».

Galileo inVita

Galileo inVita

Autore: Claudia Megale ,

Questo libro è invito alla ricognizione teoricamente motivata e storicamente documentata del significato dell’opera di Galileo Galilei e del suo essere stato in vita nella cultura scientifica e politica del primo Novecento europeo. Sono selezionate le notevoli esperienze di studio di Cassirer e Banfi, di Koyré e Geymonat non senza la felice intuizione di dedicare un capitolo alla drammaturgia di Brecht, che chiude idealmente questa ricerca propostasi come un cantiere di lavoro in progress.

La scomparsa di Majorana

La scomparsa di Majorana

Autore: Leonardo Sciascia ,

Numero di pagine: 119

Dal 26 marzo 1938 si perdono le tracce, fra la partenza e l’arrivo in un viaggio per mare da Palermo a Napoli, del trentunenne fisico siciliano Ettore Majorana, che Fermi non esiterà a definire un genio, della statura di Galileo e di Newton. Suicidio, come gli inquirenti dell’epoca vogliono credere e lasciar credere, o volontaria fuga dal mondo e dai terribili destini che una tale mente può aver letto nel futuro – e nel futuro vicino – della scienza? Su questo interrogativo Sciascia costruisce uno dei suoi libri più belli, di un’intensità di analisi e quasi di immedesimazione nelle motivazioni non dette, nella logica e nell’etica segreta del personaggio, che sfiora l’incandescenza della verità.

Ricerche e prospettive di Teatro e Musica

Ricerche e prospettive di Teatro e Musica

Autore: Elisabetta Fazzini , Giorgio Grimaldi ,

Numero di pagine: 334

L’idea di delineare un percorso di incontro tra i due linguaggi, quello drammaturgico e quello musicale, è alla base degli approfondimenti scientifici nei due ambiti artistici presentati in questo volume, che attraversano epoche e aree culturali diverse, esplorano interconnessioni e interferenze reciproche tra le forme espressive. Con un’ottica interdisciplinare e offrendo spunti sempre stimolanti, i saggi delle diverse sezioni toccano temi che vanno dalla rivisitazione di opere classiche teatrali alla nascita di nuove concezioni sulla scena e la danza; dall’esame di manoscritti musicali preziosi per la nostra tradizione alla rivalutazione di forme musicali moderne; dall’evoluzione degli strumenti musicali e conseguente trasformazione della creazione artistica all’uso delle nuove tecnologie di registrazione, riproduzione e fruizione del suono e della musica; dalla modalità di messa in scena di opere musicali alle interconnessioni tra teatro, musica, letteratura, politica e società.

Galileo Galilei

Galileo Galilei

Autore: Emanuele Vinassa de Regny ,

Numero di pagine: 80

"Questa breve biografia di Galileo è uscita per la prima volta nel 1997 in forma anonima - assieme ad altri due brevi saggi firmati su altri aspetti del "caso Galileo" - nel volumetto "I Galilei", un fuori collana delle 'tessere'. Il volumetto è stato pubblicato dalla casa editrice CUEN di Napoli in occasione delle rappresentazioni della Vita dì Galileo di Bertold Brecht, uno spettacolo prodotto e recitato dalla Cooperativa "Le Nuvole" nell'auditorium della Città della Scienza di Napoli. Il testo è identico all'originale, mentre è stata aggiornata solo a bibliografia finale."

Il cammino della matematica nella storia

Il cammino della matematica nella storia

Autore: Maria Paola Nannicini , Stefano Beccastrini ,

Numero di pagine: 192
L’uomo eroe, l’uomo vinto

L’uomo eroe, l’uomo vinto

Autore: Carlotta Maria Vittoria Pasanisi ,

Numero di pagine: 48

Il concetto di eroismo, da cui deriva la figura dell’eroe, è storico e mutabile, dipende cioè dal contesto in cui ci troviamo a parlare di “eroe”, dalle virtù e dalle capacità che un uomo deve avere per risultare tale. In qualsiasi periodo storico e in qualunque luogo geografico esistono gli eroi e, conseguenti ad essi, esistono i vinti. Costoro sono gli uomini che non riescono a vivere, che non trovano in sé stessi motivo sufficiente per cui cercare la realizzazione del proprio essere. Sono gli inetti, che caratterizzano in particolar modo la letteratura del primo novecento, coloro che non riescono a riscattarsi.

Mondo scritto e mondo non scritto

Mondo scritto e mondo non scritto

Autore: Italo Calvino ,

Numero di pagine: 378

Leggere, scrivere, tradurre, l'avanguardia e la tradizione, le sorti del romanzo: sono questi i temi di Mondo scritto e mondo non scritto , raccolta di saggi, prefazioni, articoli, interviste, appunti, progetti editoriali in cui Calvino si interroga sul significato dell'esperienza letteraria.

Mai stati meglio

Mai stati meglio

Autore: Lia Celi , Andrea Santangelo ,

Numero di pagine: 208

Addio ansiolitici, antidepressivi e fiori di Bach, bye bye strizzacervelli e guru motivazionali: il rimedio più efficace ed economico per i disturbi che tormentano corpo e anima dell'uomo moderno si chiama Storia. Basta scorrere i secoli passati per capire che, a dispetto di quel che vuol farci credere un'informazione chiassosa e piagnona, stiamo vivendo uno dei momenti più positivi, confortevoli e ricchi di opportunità dall'apparizione dell'uomo sulla Terra: rendersene conto significa sentirsi già meglio. Questo libro insegna a usare la Storia come un armadietto dei medicinali a costo zero e a effetto rapido per fronteggiare e ridimensionare i malanni più vari, dall'emicrania all'eterno mal di fegato a certe disfunzioni intime, e ritrovare la gioia di vivere nel presente. Quindi, bando al pessimismo: ringraziamo la nostra fortuna sfacciata e rimbocchiamoci le maniche perché in un futuro molto prossimo tutti gli abitanti della Terra possano dire, come noi oggi: «non siamo mai stati meglio». ***Dall'originale esperimento di "Storioterapia" che è il libro Mai stati meglio, applicato all'insegnamento della storia, nasce l'appendice eBook #MaiStatiMeglio a scuola. Alcune...

Il bambino lasciato solo

Il bambino lasciato solo

Autore: Alba Marcoli ,

Numero di pagine: 360

Attraverso favole che attingono alla vita reale, un aiuto a riconoscere le situazioni difficili e a trovare le parole giuste per restituire serenità o lenire le ferite più laceranti alle persone che più amiamo o a noi stessi.

La filosofia della natura nel De incantationibus di Pietro Pomponazzi

La filosofia della natura nel De incantationibus di Pietro Pomponazzi

Autore: Luca Cremonesi ,

Numero di pagine: 68

L'autore presenta, in forma ampiamente rielaborata, il suo contributo alla giornata di studi dedicata alla figura del filosofo mantovano Pietro Pomponazzi (16 settembre 1462 – 18 maggio 1525) e in particolare al suo trattato De naturalium effectuum causis sive de incantationibus, tenutasi agli inizi del 2000 nei locali della Biblioteca Capitolare di Verona sotto la supervisione del professor Enrico Peruzzi (attualmente docente di Storia della Filosofia presso l’Università di Verona). Nel De incantationibus, pubblicato postumo nel 1556 a causa del veto dell’Inquisizione, si sostiene che non esistono eventi miracolosi, ma solo eventi naturali particolari ai quali non sia stato ancora possibile dare spiegazione e che, tutt’al più, possono essere ricondotti agli influssi astrali. Un testo che si prefigge di contrastare l’interpretazione demonologica dell’elemento occulto, allora imperante, attraverso la sola arma della logica aristotelica. Il volume presenta infatti la figura del Pomponazzi quale sapiente “che ha iniziato veramente la filosofia della Rinascenza” (per usare le parole del filosofo positivista Roberto Ardigò, anch’egli mantovano), il primo ad aver...

Scritti sulla letteratura e sull’arte

Scritti sulla letteratura e sull’arte

Autore: Bertolt Brecht ,

Animati da una vena ironica e polemica, gli scritti qui raccolti sono tra i più freschi e acuti tra i lavori teorici e critici di Brecht. Come ricorda Cesare Cases nella sua magistrale nota introduttiva, essi sono “spesso superiori agli scritti teatrali, in quanto meno vincolati dalla volontà precisa di fondare nuove forme e di costituire un nuovo organo. Diversi per importanza e grado di consapevolezza, i complessi polemici principali sono quelli degli scritti giovanili di ispirazione futurista e della polemica sul realismo. In entrambi, la stessa insofferenza per il compiuto, il classico, il monumentale, per la psicologia e per lo ‘stile associativo’. La seduzione, il golfo mistico della parola in cui il lettore sprofonda come in una poltrona, per Brecht, appartengono irrimediabilmente all’Ottocento”. Questa raccolta, riproposta con una postfazione di Marco Castellari, è un’opera fondamentale per comprendere e riscoprire il pensiero di un gigante della letteratura.

Formula e metafora

Formula e metafora

Autore: Marco Castellari ,

Numero di pagine: 413

In un frammento pubblicato il 10 dicembre 1810 nei suoi «Berliner Abendblätter», Heinrich von Kleist sosteneva che “gli uomini si potrebbero dividere in due categorie: quelli che si intendono di metafore e quelli che si intendono di formule”. A due secoli di distanza, questo volume prende a prestito la coppia kleistiana “formula e metafora” per indagare le sorti dello scienziato come personaggio nelle letterature e culture di una contemporaneità intesa nel senso più ampio possibile. Lo scienziato – benefattore o criminale, saggio o irresponsabile, opportunista o pazzo, freddo calcolatore o debole strumento del potere, personaggio comico o tragico, drammatico o grottesco – è uno dei protagonisti della cultura contemporanea. Che si tratti di personalità storiche o di figure d’invenzione, alimentate da prototipi letterari e da stereotipi di varia matrice, uomini di scienza popolano le più varie opere di finzione da fine Ottocento a oggi: il volume ne indaga ventisei esempi, spaziando fra letteratura, teatro e cinema nei mondi di lingua francese, inglese, italiana, polacca, russa, spagnola, svedese e tedesca. Le molteplici declinazioni del personaggio-scienziato...

La libertà di Bernini. La sovranità dell'artista e le regole del potere

La libertà di Bernini. La sovranità dell'artista e le regole del potere

Autore: Tomaso Montanari ,

Numero di pagine: 325
Sidereus nuncius

Sidereus nuncius

Autore: Galileo Galilei ,

Numero di pagine: 247

Piccolo trattato messaggero di grandi e sconvolgenti verità, secondo la definizione dello stesso Galileo, il Sidereus nuncius è un testo epocale non solo per la storia della scienza ma anche per l'immaginario dell'uomo barocco. Le scoperte di cui si fece araldo, oltre che contribuire ad abbattere il paradigma aristotelico e tolemaico fondato sulla rigida distinzione tra il cielo e la terra, destarono sentimenti contrastanti di entusiasmo e di smarrita inquietudine su letterati, artisti, filosofi e, fatto insolito nella cultura italiana, sulla gente comune. Il cannocchiale, per la prima volta descrittovi diffusamente, uscì con quest'opera rivoluzionaria dai recinti specialistici dell'ottica per rivestirsi di valori simbolici che si riverberarono, come si dimostra nell'introduzione, sull'estetica, sull'etica e sulla critica letteraria, alimentando perfino una prosa fantascientifica conseguente alla scoperta di nuovi mondi. Galileo, nanimemente vittorioso nel confronto con Cristoforo Colombo, ottenne con il Sidereus una fama ecumenica, dalla Russia alla Cina, fino al Giappone, divenendo subito presso i poeti, da Marino a Milton, lo scienziato più rappresentativo della modernità.

L'angelo di Churchill

L'angelo di Churchill

Autore: Nicoletta Maggi ,

Numero di pagine: 175

La storia di un agente segreto è, ovviamente, coperta da tanti misteri e da un inevitabile riserbo, così che si può convivere nella ridente Riviera del Conero con una vicina affascinante e straordinaria senza sospettare nulla della sua precedente vita. La bella spia inglese si faceva chiamare Jicky. Era stata scelta dal governo di Churchill, insieme con una sessantina di altre donne, battezzate poi come gli “angeli” di Churchill, che sarebbero state utilizzate in operazioni di intelligence. La sua è stata una vita avventurosa, segnata anche dalle torture della Gestapo, ma soprattutto caratterizzata da grandi incontri, amori e passioni, senza mai far scoprire o rivelare il ruolo avuto durante la guerra. Jicky è il famoso profumo di Guerlain, di cui la protagonista era un’assidua consumatrice: con questo nome si farà conoscere, anche quando si ritirerà in Italia, mantenendo la massima riservatezza, senza però rinunciare ai piaceri della vita e della compagnia. A una giovane allieva cui faceva ripetizioni di inglese racconterà poco prima di morire la sua vera identità e la sua incredibile vicenda. È quella che si trova in questo libro di Nicoletta Maggi. Un racconto...

Gli affari del signor Giulio Cesare

Gli affari del signor Giulio Cesare

Autore: Bertolt Brecht ,

Numero di pagine: 208

L'ultimo romanzo di Brecht: un giovane storico, poco dopo la morte di Giulio Cesare, raccoglie materiali per scriverne la biografia, e scopre con fastidio e stupore che il successo politico del condottiero era dovuto a intrighi e debiti.

La chimera

La chimera

Autore: Sebastiano Vassalli ,

Numero di pagine: 368

Nel 1610 Zardino è un piccolo borgo immerso tra le nebbie e le risaie a sud del Monte Rosa. Un villaggio come tanti, e come tanti destinato a essere cancellato senza lasciare tracce. C ’è però una storia clamorosa, soffocata sotto le ceneri del tempo, che Sebastiano Vassalli ha riportato alla luce: la storia di una donna intorno alla quale si intrecciano tutte le illusioni e le menzogne di un secolo terribile e sconosciuto. Antonia, una trovatella cresciuta nella Pia Casa di Novara, un giorno viene scelta da due contadini e portata a Zardino, dove cerca di vivere con la fede e la semplicità che le hanno insegnato le monache. Ma la ragazza è strana, dice la gente. Perché è scura d’occhi, pelle e capelli, come una strega, e una volta è svenuta al cospetto del vescovo Bascapè, l ’uomo che doveva diventare Papa e che si è messo in testa di trasformare in santo chiunque abiti quelle terre. E poi perché Antonia è bella, troppo bella, ed è innamorata, ed è indipendente: in lei ci dev’essere per forza qualcosa di diabolico... Vassalli illumina gli angoli più oscuri di un secolo senza Dio e senza Provvidenza, ricostruendo un episodio che è stato crocevia di molti...

PoliticaMenteINCorretto - Raccolta # 1

PoliticaMenteINCorretto - Raccolta # 1

Autore: Massimiliano Scordamaglia ,

Numero di pagine: 327

Pensieri, racconti, tempo che passa, testimone silenzioso

Svejk nella seconda guerra mondiale

Svejk nella seconda guerra mondiale

Autore: Bertolt Brecht ,

Numero di pagine: 96

Fu nel 1926 - l'anno della definitiva stesura di Un uomo è un uomo - che Brecht si misurò per la prima volta col personaggio di Svejk, riducendo per le scene, in collaborazione con Piscator, il romanzo di Jaroslav Hasek. Lo spettacolo si attenne fedelmente alla buffonesca (diciamo meglio, bertoldesca) irriverenza e al lepido-lugubre antimilitarismo dell'originale, e suscitò uno scandalo senza dubbio ben accetto agli autori, in particolare a Brecht: che andava sistemando, nella Hauspostille d'imminente pubblicazione, la virulenta, dissacratrice produzione poetica della sua gioventú, e il cui accostamento al marxismo scientifico, databile pressappoco da quell'anno, preludeva a una nuova fase della sua creatività. Stava per aprirsi l'epoca che per antonomasia si suole collegare ai «Lehrstiicke» (drammi didattici) e che avrebbe prodotto, accanto ai cicli poetici del Lesebuch für Städtebewohner (Libro di lettura per gli abitanti delle città) e delle Geschichten aus der Revolution (Storie del tempo della rivoluzione), grandi ed estremamente combattivi testi teatrali quali Santa Giovanna dei macelli e La madre. Su questo discrimine cronologico, insieme alla riduzione teatrale...

Storie del signor Keuner

Storie del signor Keuner

Autore: Bertolt Brecht ,

Numero di pagine: 152

«Un Brecht inedito, capace di entrare nelle vertigini della contraddizione e del paradosso per smascherare le ipocrisie di ogni schema ideologico». Moni Ovadia

Il diario di Jane Somers

Il diario di Jane Somers

Autore: Doris Lessing ,

Numero di pagine: 256

Ci vuole una personalità come quella di Jane Somers per arrivare a prendersi cura dell'anziana Maudie Fowler, sola, indigente e testarda. Bella, elegante, professionale e capace sempre di tener fede agli impegni - "E così sarà. Perché l'ho detto"--Jane vince i sensi di colpa dopo la morte della propria madre entrando nella vita di Maudie. Un romanzo che ci mette davanti le paure legate a invecchiamento, solitudine, incapacità di gestirsi dignitosamente con, al tempo stesso, il bisogno incomprimibile di autonomia. Per arrivare a concludere "che basta così poco a cambiare una vita."

Ultimi ebook e autori ricercati