Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Sin imagen

Tutto Puo Succedere o Quasi

Autore: Sonia Dagotor ,

Numero di pagine: 313

Dall'autrice francese che ha già conquistato più di 250'000 lettori Al termine di un colloquio di lavoro, Elisa passeggia lungo Rue du Faubourg-Poissonnière, celebre per i suoi numerosi negozi di abiti da sposa. Trovatasi di fronte al vestito dei suoi sogni, decide di non attendere che sia il suo fidanzato a chiederle la mano. Sarà lei a fargli la proposta! Trascorre quindi la serata a immaginare il giorno del loro matrimonio. Quando però il suo futuro marito rincasa all'alba, ricoperto da tracce di rossetto, tra i due scoppia una lite a seguito della quale Elisa se ne va.Prende così improvvisamente avvio un'avventura del tutto inaspettata, nella quale tutto può succedere. O quasi. Se siete alla ricerca di una lettura piacevole, con un pizzico di suspance e una buona dose di divertimento, imbarcatevi insieme a Elisa nelle sue rocambolesche avventure. "Tutto può succedere o quasi" è il quinto romanzo di Sonia Dagotor, e il primo ad essere stato tradotto in italiano. Sonia è nata in Francia da genitori italiani. Ha 42 anni, è sposata (con un italiano) e ha due bambini; una figlia di 12 anni e un figlio di 9. Vivono vicino a Parigi ed ogni estate, tutta la famiglia si...

Tutto per amore o quasi

Tutto per amore o quasi

Autore: Emily Giffin ,

Numero di pagine: 434

Tessa ha trentasei anni, un marito chirurgo e due figli adorabili per i quali ha lasciato il lavoro che amava e che qualche volta, in segreto, rimpiange. Valerie ha trent'anni, è una madre single costretta a lavorare per arrivare a fine mese, completamente dedita a suo figlio Charlie. Sono due donne molto diverse, ma un imprevisto le farà incontrare e i loro destini si incroceranno indissolubilmente. Dopo Amore e ritorno Emily Giffin parla di passione, di matrimonio, di tradimento e di perdono con freschezza e profondità.

In riva al mare tutto può succedere

In riva al mare tutto può succedere

Autore: Alexandra Brown ,

Numero di pagine: 288

«L’ho adorato!» Milly Johnson Grace Quinn adora il suo lavoro di custode alla Convenient Storage Company. La parte che le piace di più è curiosare tra gli scatoloni che i clienti non vengono a reclamare: spesso sono miniere di tesori inaspettati, come il plico di lettere risalenti agli anni Trenta che da qualche giorno ha conquistato la sua completa attenzione. La fitta calligrafia di Connie Levine, una giovane donna inglese, la mette di fronte a un appassionante mistero da decifrare: che cosa ha spinto Connie a partire, nel bel mezzo della seconda guerra mondiale, alla volta dell’Italia? Indagare sull’autrice delle lettere, ripercorrendo le tappe della sua storia, si rivelerà l’avventura di cui Grace ha bisogno per voltare finalmente le spalle al passato e trovare il coraggio di tornare ad amare. E la destinazione del viaggio, una splendida villa sulla scogliera ligure, potrebbe essere la chiave per il lieto fine che stava aspettando. Quali segreti nascondono le lettere di Connie Levine? «Lasciatevi trasportare da questa storia piena di sole e romanticismo.» Woman’s Own «Una vicenda intrigante, che vi scalderà il cuore. Vi piacerà da morire.» Katie Fforde...

Maigret ha paura

Maigret ha paura

Autore: Georges Simenon ,

Numero di pagine: 163

«L’atmosfera della città restava inquietante. La gente sbrigava le faccende di sempre, ma nello sguardo dei passanti si coglieva una certa angoscia: sembrava che camminassero più in fretta, come per paura di veder spuntare di colpo l’assassino. Maigret avrebbe giurato che di solito le casalinghe non stavano in gruppo sulle porte, come facevano adesso, a parlare sottovoce tra di loro.«Tutti lo seguivano con lo sguardo e a lui sembrava di leggere sui visi una domanda silenziosa. Avrebbe fatto qualcosa? O lo sconosciuto avrebbe potuto continuare a uccidere impunemente?«Alcuni gli rivolgevano un saluto timido, come per dirgli: «“Sappiamo chi è lei. Ha fama di condurre in porto le inchieste più difficili. E non si lascerà impressionare da certi personaggi, lei”». (Le inchieste di Maigret 43 di 75)

Una lettera dal passato

Una lettera dal passato

Autore: Max Simon Ehrlich ,

Numero di pagine: 320

Fino a che punto conosciamo veramente le persone che amiamo? Un romanzo di grande atmosfera, che ci restituisce il fascino degli anni Cinquanta e indaga nelle zone ambigue dell'animo umano.

MEDIOPOLI PRIMA PARTE

MEDIOPOLI PRIMA PARTE

Autore: Antonio Giangrande ,

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

SCUOLOPOLI

SCUOLOPOLI

Autore: Antonio Giangrande ,

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

Piccole moralità

Piccole moralità

Autore: Ambrogio Lizambri ,

Numero di pagine: 280

Vecchio, perché ti metti a scrivere libri alla tua età? Hai ancora qualche conto da regolare con la vita? Cominciamo dal principio. Sulla pendice occidentale del monte Carpegna c’è una capanna di legno chiamata Rifugio Fontanelle. Dentro il rifugio, da molti anni, il CAI di Rimini ha deciso di porre un diario, affinché gli amanti della montagna potessero lasciare testimonianza scritta dei pensieri e dei sentimenti che provano venendo a contatto con questo ambiente. Così è cominciato il mio esperimento di scrittura...

MAFIOPOLI SECONDA PARTE

MAFIOPOLI SECONDA PARTE

Autore: Antonio Giangrande ,

Numero di pagine: 475

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

GOVERNOPOLI PRIMA PARTE

GOVERNOPOLI PRIMA PARTE

Autore: Antonio Giangrande ,

Numero di pagine: 580

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

GIUSTIZIOPOLI SECONDA PARTE

GIUSTIZIOPOLI SECONDA PARTE

Autore: Antonio Giangrande ,

Numero di pagine: 576

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

Il diario del vampiro. L'ombra del male - Mezzanotte - L'alba

Il diario del vampiro. L'ombra del male - Mezzanotte - L'alba

Autore: Lisa Jane Smith ,

Numero di pagine: 553

3 libri in 1«La Signora delle saghe fantasy.»Laura Pezzino, Vanity FairDopo essersi sacrificata per salvare i due vampiri che si contendono il suo cuore, l’affascinante Stefan e il tenebroso Damon, Elena è tornata in vita, e nel suo sangue pulsa una nuova, irresistibile forza. Quando Stefan viene costretto con l’inganno a lasciare Fell’s Church, Damon ha finalmente campo libero con lei. All’improvviso però qualcosa di sinistro si abbatte sulla città e, ora che Stefan è lontano, Elena può contare solo su Damon per sconfiggere il male; dovrà fidarsi di lui, anche se quegli occhi di tenebra nascondono una luce spietata e oscura... Ma a Fell’s Church le cose non sono mai come sembrano: la verità è sempre ammantata di mistero, e anche le più consolidate certezze possono crollare sotto i colpi dell’amore. Così persino il più crudele dei vampiri si scopre capace di piangere, e rivela sentimenti che non credeva di poter provare. E dopo anni di scontri e rivalità, qualcosa cambia nell’eterna lotta tra i due fratelli. Stefan è stato rapito e confinato nella Dimensione Oscura. Elena è disposta a tutto pur di salvarlo, e al suo fianco c’è anche Damon,...

SPETTACOLOPOLI

SPETTACOLOPOLI

Autore: Antonio Giangrande ,

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

Il quinto figlio

Il quinto figlio

Autore: Doris Lessing ,

Numero di pagine: 168

" ... Io mi sono chiesta: e se nel ventesimo secolo venisse al mondo un elfo, una creatura di un'altra epoca? Nella nostra società apparirebbe "cattivo", portatore di male: ma in un contesto diverso non susciterebbe pregiudizi. Come reagiremmo se capitasse tra noi uno così? Noi siamo pigri, quando le cose sono un po' problematiche le nascondiamo sotto il tappeto. Questo libro l'ho scritto due volte. La prima versione era meno cruda, poi mi sono detta: "cara mia, stai barando. Se succedesse davvero, sarebbe molto peggio di così." E allora l'ho riscritto portandolo alle conseguenze estreme." Doris Lessing

Dizionario ragionato universale di storia naturale contenente la storia degli animali, vegetabili, e minerali, e quella de' corpi celesti, delle meteore, e degli altri principali fenomeni della natura: colla storia, e descrizione delle droghe semplici tratte dai tre regni, e l'esposizione dei loro usi nella medicina, nella domestica, e campestre economia, e nelle arti, e ne' mestieri: con una tavola dei nomi latini, italiani, e francesi dei varj articoli: opera del signor Valmont di Bomare ... Tradotta dal francese sulla quarta edizione, e di nuovo accresciuta. Tomo primo [-quarantesimoprimo]

Dizionario ragionato universale di storia naturale contenente la storia degli animali, vegetabili, e minerali, e quella de' corpi celesti, delle meteore, e degli altri principali fenomeni della natura: colla storia, e descrizione delle droghe semplici tratte dai tre regni, e l'esposizione dei loro usi nella medicina, nella domestica, e campestre economia, e nelle arti, e ne' mestieri: con una tavola dei nomi latini, italiani, e francesi dei varj articoli: opera del signor Valmont di Bomare ... Tradotta dal francese sulla quarta edizione, e di nuovo accresciuta. Tomo primo [-quarantesimoprimo]

Numero di pagine: 301
MANETTOPOLI

MANETTOPOLI

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

TARANTO

TARANTO

Autore: Antonio Giangrande ,

Numero di pagine: 768

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

L'huomo euangelico diuiso in tre parti nel quale con l'autorita' della Sacra Scrittura, e testimonij de' ss. Padri si stabiliscono le vere massime della religion, e perfettione christiana. Dell'abbate Filippo Maria Bonini ..

L'huomo euangelico diuiso in tre parti nel quale con l'autorita' della Sacra Scrittura, e testimonij de' ss. Padri si stabiliscono le vere massime della religion, e perfettione christiana. Dell'abbate Filippo Maria Bonini ..

Autore: Filippo Maria Bonini ,

In India

In India

Autore: William Dalrymple ,

Numero di pagine: 406

Nativo dello Yorkshire e giunto in India a diciassette anni, William Dalrymple descrive con straordinario talento un percorso attraverso il subcontinente indiano che fa percepire tutti i sapori di un territorio immenso e variegato. Con In India lo scrittore anglosassone narra quattro anni trascorsi a pellegrinare per uno Stato che assomiglia a un universo parallelo: dalle fortezze dei signori della droga sulla frontiera nord-occidentale alle giungle delle Tigri Tamil, dai cocktail party di Bombay al Kerala del tempio dedicato alla dea Para Sakti, «colei che siede sul trono di cinque cadaveri». È il ritratto di un'India contraddittoria, sospesa tra tradizioni ataviche, modello occidentale e minaccia del caos: l'India dell'età di Kali, quella che precede la distruzione del mondo per mezzo del «fuoco di mille soli». Un racconto affascinante che ha conquistato il mondo.

Del Moto che nei mobili si rifonde per impulso esteriore, trattato fisico-matematico ... ad ispiegare la possanza degli elementi

Del Moto che nei mobili si rifonde per impulso esteriore, trattato fisico-matematico ... ad ispiegare la possanza degli elementi

Autore: Alessandro PASCOLI ,

Ultimi ebook e autori ricercati