Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Il suicidio e l'anima

Il suicidio e l'anima

Autore: James Hillman

Numero di pagine: 310

Se il suicidio è certamente il più violato fra i tabù – oggi più che mai, come testimoniano le cronache –, rimane nondimeno, nella percezione comune, lo scandalo supremo, il gesto inaccettabile. Il diritto lo ha giudicato per molto tempo un reato; la religione lo considera peccato, condannandolo come atto di ribellione e apostasia; la società lo rifiuta, tendendo a sottacerlo o a giustificarlo con la follia, quasi fosse l'aberrazione antisociale per eccellenza. E non si può dire che siano mancate riflessioni e analisi – da John Donne a Hume, da Voltaire a Schopenhauer, da Durkheim alla messe di studi psicologici e psichiatrici – volte a spiegarlo. Il problema, nella sua essenza, è rimasto intatto. James Hillman capovolge qui ogni prospettiva. Come egli stesso scrive, non senza vigore polemico, questo libro «mette in discussione la prevenzione del suicidio; va a indagare l'esperienza della morte; accosta la questione del suicidio non dal punto di vista della vita, della società e della “salute mentale”, bensì in relazione alla morte e all'anima. Considera il suicidio non soltanto come una via di uscita dalla vita, ma anche come una via di ingresso nella...

Le dimensioni del vuoto. I giovani e il suicidio

Le dimensioni del vuoto. I giovani e il suicidio

Autore: Paolo Crepet

Numero di pagine: 168

Crepet affronta il difficile tema del suicidio - una delle prime cause di morte tra i giovani - in modo esaustivo, sia per le motivazioni e/o altri fattori di rischio che potrebbero esserne all'origine, sia per l'agire dei servizi territoriali ed i possibili interventi con la famiglia, sia per gli interventi di prevenzione che potrebbero essere messi in atto. Il punto di partenza è l'analisi del concetto di morte nella prima adolescenza, le preoccupazioni e i sentimenti dei giovani e il loro punto di vista in riguardo alle condotte suicidiarie proprie e dei coetanei. Una storia emblematica, utilizzata come paradigma, serve a Crepet per riflettere sull'elaborazione del lutto - individuale e collettiva - da parte di un gruppo di operatori psichiatrici e dei familiari. L'influenza che potrebbero avere i mezzi di comunicazione di massa viene discussa sia per quanto riguarda il rischio di instabilità emotiva legato all'immaginario collettivo veicolato dai media che "appare tanto improbabile quanto seducente", sia per la loro influenza sulle condotte suicidiarie (suicidio imitativo). Le diverse considerazioni sono suffragate da ricerche epidemiologiche e sociali svolte in Italia e...

Rischio suicidio. Prevenzione e trattamento integrato nelle relazioni d'aiuto

Rischio suicidio. Prevenzione e trattamento integrato nelle relazioni d'aiuto

Autore: Edoardo Giusti , Federica Bruni , Maurizio Pompili

Numero di pagine: 128
Odia il prossimo tuo come te stesso. L'omicidio-suicidio a Milano e provincia

Odia il prossimo tuo come te stesso. L'omicidio-suicidio a Milano e provincia

Autore: Isabella Merzagora Betsos , Lorenza Pleuteri

Numero di pagine: 176
Il suicidio

Il suicidio

Autore: Émile Durkheim

Numero di pagine: 402

Il suicidio è un problema di tutti. Una scelta privata che richiede discrezione e rispetto, ma le cui cause interpellano la responsabilità collettiva. Perché ci si toglie la vita? Perché si suicidano più gli uomini delle donne? Perché in certi Paesi più che in altri? Émile Durkheim alla fine dell'Ottocento sottolineò come la mancanza d'integrazione degli individui nella società fosse una delle cause fondamentali del suicidio. Un'analisi acuta e insuperata, che studia il problema dal punto di vista sociale, e segna una svolta non solo per la filosofia, ma anche per la psicoanalisi e la biologia. Arricchisce il volume un'ampia e aggiornata analisi delle ricerche, sociologiche e statistiche, condotte fino a oggi, che aiutano a capire il fenomeno forse più misterioso e inesplicabile dell'aggressività umana.

Terapia cognitivo-comportamentale breve per la prevenzione del suicidio

Terapia cognitivo-comportamentale breve per la prevenzione del suicidio

Autore: Craig J. Bryan , M. David Rudd

Numero di pagine: 488

In questo autorevole Manuale viene illustrata la terapia cognitivo-comportamentale breve per la prevenzione del suicidio, un approccio psicoterapeutico innovativo fondato su delle solide evidenze empiriche. Gli studiosi che hanno elaborato questa metodologia di trattamento mostrano come sia possibile stabilire una forte relazione collaborativa con un paziente suicida, valutare il rischio di un atto anticonservativo e lavorare per riportare il paziente in sicurezza. Vengono descritti strumenti di intervento di efficacia comprovata per sviluppare la regolazione delle emozioni e la capacità di gestione delle crisi e per smantellare il sistema di credenze suicidarie proprie del paziente. Il libro raccoglie esempi di casi clinici, dialoghi estrapolati da sedute con i pazienti e una raccolta di schede, griglie e altri strumenti clinici riproducibili.

Il suicidio oggi

Il suicidio oggi

Autore: Emanuela Giampieri , Massimo Clerici

Numero di pagine: 284

Dai dati segnalati dall’OMS negli ultimi anni è emerso che il suicidio costituisce oggi un grave problema di sanità pubblica: nei Paesi occidentali rappresenta infatti la seconda-terza causa di morte nei giovani e l’ottava-nona nei soggetti anziani. Nel 2000 circa un milione di individui si è tolto la vita, mentre circa 15 milioni di persone hanno tentato il suicidio. Ciò significa, in media, una morte per suicidio ogni 40 secondi e un tentativo di suicidio ogni 3 secondi. Il suicidio è un atto complesso, non ascrivibile a una sola causa. Secondo i più recenti studi, infatti, le motivazioni alla base di questo fenomeno derivano da un’interazione di fattori biologici e ambientali, che si intrecciano con ulteriori implicazioni psicologiche, sociali e culturali. Questo volume analizza la varietà dei fenomeni autolesivi (vero e proprio suicidio, tentato suicidio, altre forme di comportamento anticonservativo) e individua le categorie di soggetti più interessate, con particolare attenzione agli adolescenti e alle popolazioni speciali (carcerati, forze dell’ordine), descrivendo fattori di rischio e di protezione e delineando strategie di trattamento e prevenzione....

Suicidio In Polizia: Guida Per Una Prevenzione Efficace

Suicidio In Polizia: Guida Per Una Prevenzione Efficace

Autore: Juan Moisés De La Serna

Questo libro affronta uno dei problemi meno discussi ai giorni nostri, ma che non smette di essere un tema preoccupante poiché riguarda il personale incaricato di garantire la protezione e la sicurezza dei cittadini. Una professione, quella di agente di polizia, che a volte non viene valorizzata adeguatamente, nonostante l'importante ruolo che riveste nel mantenimento dell'ordine e della convivenza sociale. Un corpo che affronta una realtà sempre più comune con la perdita dei suoi agenti per azione suicida. Tale è la preoccupazione che diversi governi hanno già adottato misure preventive e altri sono ancora in fase di attuazione. Queste misure sono generalmente stabilite all'interno di un piano di prevenzione della polizia, sebbene vi siano disparità in termini di obiettivi e metodi per attuarlo. In questo testo vengono analizzati i piani per la sua attuazione.

Elogio del suicidio

Elogio del suicidio

Autore: Andros

Più che elogio del suicidio, elogio della libertà di scelta, anche di quella più estrema. Oggi nel mondo ogni 40 secondi una persona commette suicidio: circa un milione di morti all’anno. La maggior parte di queste persone è costretta da una società ipocrita a ricorrere a metodi incerti e strazianti, perché quelli per ottenere una morte rapida e indolore non sono messi a disposizione di tutti, ma tenuti nascosti e resi illegali. La società si fregia della propria mancanza di compassione negando a chi non vuole più vivere il diritto di scegliere una morte più dolce, in nome di un rispetto della vita che si traduce in sopraffazione del più debole. Non si preoccupa di quelle vite, e ben poco può per prevenire quelle morti, si preoccupa solo di rendere inaccessibili tutti i mezzi in grado di garantire un trapasso certo e sereno, rendendo le sofferenze di chi si uccide un trofeo alla propria ipocrisia. Forse è giunta l’ora di infrangere il tabù del suicidio e di accoglierlo come uno dei tanti fatti della vita.

Negazione del Sé e ricerca di senso. Il suicidio tra dato empirico e rappresentazione

Negazione del Sé e ricerca di senso. Il suicidio tra dato empirico e rappresentazione

Autore: Emiliana Mangone

Numero di pagine: 209

1043.59

Heroes Suicidio e omicidi di massa

Heroes Suicidio e omicidi di massa

Autore: Franco «Bifo» Berardi

Numero di pagine: 256

Il terrorismo contemporaneo può avere mille cause ideologiche, ma la causa vera è l'epidemia di sofferenza psichica che si sta diffondendo nel mondo. La verità è che chi si uccide considera la propria vita un peso intollerabile, e vede nella morte la sola salvezza, e nella strage la sola vendetta. Un'epidemia di suicidio si è abbattuta sul pianeta terra, perché da decenni si è messa in moto una gigantesca fabbrica dell'infelicità cui sfuggire sembra impossibile. Qual è la relazione tra il capitalismo e la salute mentale? Nel suo libro più inquietante, Franco 'Bifo' Berardi intraprende un coinvolgente viaggio attraverso la filosofia, la psicoanalisi e gli eventi di cronaca più recenti, in cerca delle ragioni sociali che stanno alla base dei disagi mentali della nostra epoca.

Lettera sul suicidio

Lettera sul suicidio

Autore: Lucio Anneo Seneca

Numero di pagine: 150

Nelle "Epistulae ad Lucilium" di Seneca si alternano lettere più brevi e altre che si configurano come brevi trattati sotto forma epistolare. Tra queste ultime spicca la lettera 70, piuttosto corposa con i suoi ventotto paragrafi, che sviscera l'idea, tipicamente stoica, secondo la quale la vita non è sempre, di per se stessa, degna di essere vissuta. Anzi, secondo la concezione etica tipica dell'élite romana, fortemente intrisa di stoicismo, ognuno è libero e deve sapere porre fine alla propria esistenza in una serie ben precisa di circostanze: quando, per esempio, si è afflitti da una malattia incurabile, nel caso del "taedium vitae" (espressione che potremmo quasi far corrispondere al moderno concetto di «depressione») o in tutti i casi in cui la dignità dell'individuo, o la sua libertà, sono definitivamente e senza speranza minacciate o stroncate. Questo aspetto dell'autodeterminazione del saggio - uno dei punti di divergenza più interessanti tra la filosofia stoica e il cristianesimo, per tanti altri versi invece assimilabili -, si rivela di grande attualità anche nell'odierno dibattito etico-politico.

Il suicidio nel pensiero greco

Il suicidio nel pensiero greco

Autore: Alida Airaghi

Numero di pagine: 140

Tesi in Storia della Filosofia Antica, discussa dall’autrice alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Milano nell’Anno Accademico 1975-1976. Relatore: Prof. Fernanda Caizzi Decleva. Controrelatore: Prof. Dario Del Corno.

Chiamami! Prevenire la depressione e il suicidio con l’helpline telefonica

Chiamami! Prevenire la depressione e il suicidio con l’helpline telefonica

Autore: Chiara Madeddu

Numero di pagine: 90

Stando all’ultimo resoconto del World Health Organization (WHO), oltre 800.000 persone muoiono ogni anno a causa di un suicidio e a questi si aggiungono quanti hanno tentato di realizzarlo. Considerando familiari, parenti e amici, l’esperienza del suicidio e del lutto coinvolge di fatto moltissime persone. Si tratta di un fenomeno che può coinvolgere persone di tutte le età ma è la seconda causa di morte tra i giovani di età compresa tra i 15-19 anni a livello globale. È presente in tutte le nazioni del mondo ed è la 15a causa di morte nel mondo (rappresenta l’1,4% di tutti i decessi mondiali). Secondo il WHO interventi efficaci possono essere realizzati su tutta la popolazione, a tutti i livelli per prevenire i tentativi di suicidio e il suicidio stesso. La prevalenza di caratteristiche e metodi di comportamento suicidario variano notevolmente tra le diverse comunità, in diversi gruppi demografici e nel tempo. Di conseguenza la sorveglianza aggiornata di suicidi e tentativi di suicidio è un elemento essenziale per la prevenzione al suicidio a livello sia nazionale che locale. Fra i Paesi OCSE, l’Italia registra uno dei più bassi livelli di mortalità per...

Omicidi di Stato? Istigazione al suicidio?

Omicidi di Stato? Istigazione al suicidio?

Autore: Tiziana Di Gravina

Numero di pagine: 230

Un silenzioso fiume di vittime scorre, ogni giorno, anno dopo anno, sotto i nostri occhi che, troppo spesso, scelgono di guardare fingendo di non vedere. Voci che gridano aiuto perdendosi, troppo facilmente, nell’oblio dell’omertà, la cui unica colpa è quella di urlare una realtà scomoda che si preferisce arginare. Sono queste le voci racchiuse in un calendario che percorre gli ultimi cinque anni della critica situazione economica del nostro Paese che miete quotidianamente vittime innocenti di disperazione. Un dossier, correlato da testimonianze, nato dalla forza e dal coraggio di quanti hanno preso la via del non ritorno alla ricerca di una ormai sconosciuta serenità. Un omaggio a queste voci perché vengano finalmente ascoltate, perché guidino alla riflessione e spingano ognuno di noi ad assumerci la responsabilità di dire “basta”.

Il suicidio - Responsabilità sociale?

Il suicidio - Responsabilità sociale?

Autore: Tamara Merizzi

Numero di pagine: 144

“Il suicidio: responsabilità sociale?” Tratta il tema del suicidio quale grave problematica di salute pubblica, e pone interrogativi circa il ruolo del nostro attuale contesto socioculturale nella “scelta” dell’individuo di darsi la morte. Il breve volume si suddivide essenzialmente in due parti. Nella prima si cerca di delineare l’origine del disagio individuale proprio della nostra società contemporanea a partire dal contributo di Emile Durkheim (1858-1917) fino a giungere alla concezione di società “evanescente” elaborata da Giuliano Piazzi (1934-2014), disagio che in taluni casi può esplicitarsi in gesti autodistruttivi. Seguono la rappresentazione dello studio sul suicidio condotto da Emile Durkheim, la definizione dell’atto suicidario secondo l’OMS, e la complessità fenomenica della condotta suicida che impone, in chiave interpretativa, una visione necessariamente multidimensionale di tipo bio-psico-sociale. Sono esposti alcuni dati epidemiologici sulla dimensione del fenomeno in ambito globale, le linee guida fornite dall’OMS relativamente alla diffusione della notizia di suicidio da parte dei media, e il trauma subito dai survivors per la perdita ...

Il Diritto di fronte alla morte: Eutanasia e Suicidio

Il Diritto di fronte alla morte: Eutanasia e Suicidio

Tesi di Laurea in Filosofia del Diritto, anno 2002. Il "Diritto di fronte alla morte: Eutanasia e Suicidio" è uno Studio che attraverso la Filosofia del Diritto, esplora il concetto di Eutanasia e Suicidio alla luce di diverse tesi, quella della sacralità della vita e quella della Bioetica laica. Due interi capitoli sono dedicati al "suicidio e Internet" e al ruolo che quest'ultimo, in quanto strumento, riveste. Numerosi sono infatti i siti web stranieri che istigano al suicidio e per i quali non esiste una normativa precisa visto che lo stesso Internet è definibile come un "non territorio".

Il suicidio, il sacrifizio della vita e il duello, saggi psicologici e morali

Il suicidio, il sacrifizio della vita e il duello, saggi psicologici e morali

Autore: Carlo Ravizza

Numero di pagine: 223
Viva il Suicidio

Viva il Suicidio

Autore: Antonio Colì

Numero di pagine: 190

Il risveglio di Luca, giornalista nevrotico e tossicomane, quella mattina non sarebbe stato come tutti gli altri. L'emicrania post alcolica, l'indolenza post notturna e la sua congenita refrattarietà esistenziale, quella mattina sarebbero scomparse all'improvviso, cancellate da una telefonata che lo avrebbe sconvolto, facendolo precipitare in una sorta di incubo infinito e spaventoso. La notizia del suicidio, improvviso e inspiegabile, della propria donna gli arriverà come una mazzata terribile e lo spingerà ad accorrere a casa di lei dove non giungerà mai a causa di una serie di circostanze assurde e incontrollabili. Vittima e spettatore di una strana sindrome che spinge le persone a togliersi la vita inneggiando al suicidio, Luca sarà catapultato in una vorticosa e frenetica girandola di situazioni, travolto da un incessante susseguirsi di eventi, sferzato dalla sorte che si accanirà contro di lui, fino a quando, al culmine della disperazione, scorgerà nel gesto estremo la sola via d'uscita.

Il suicidio e la responsabilità

Il suicidio e la responsabilità

Autore: Cendon Paolo , Gaudino Luigi

Numero di pagine: 94

C’è chi si uccide senza che nessuno abbia fatto alcunché per spingerlo a quel tragico risultato. E ci sono casi in cui il fatto autolesionistico – compiuto o tentato da qualcuno - appare invece riconducibile al (precedente) fatto illecito di una persona. Condizioni di vita troppo pesanti in qualche istituzione totale. Violenze poste in essere da un patrigno manesco. Molestie sessuali attuate verso un bambino o un soggetto fragile. Persecuzioni poste in essere da un branco, da un stalker, da un’organizzazione di criminalità organizzata. Negligenze di uno psichiatra sul terreno terapeutico o farmacologico. In questi - o in altri tanti altri casi - una responsabilità civile del’ “altro” è sicuramente prospettabile.

Istoria critica e filosofica del suicidio ragionato di Agatopisto Cromaziano. ..

Istoria critica e filosofica del suicidio ragionato di Agatopisto Cromaziano. ..

Autore: Appiano Buonafede

Numero di pagine: 292
Del suicidio nei suoi rapporti colla medecina legale colla filosofia, colla storia e colla statistica

Del suicidio nei suoi rapporti colla medecina legale colla filosofia, colla storia e colla statistica

Autore: Antonio Fossati

Numero di pagine: 136
Del Suicidio nei suoi rapporti colla medicina legale, colla filosofia, colla storia e colla statistica. Con tavole ragionate dei suicidj accaduti in Milano dall'anno 1821 al 1831

Del Suicidio nei suoi rapporti colla medicina legale, colla filosofia, colla storia e colla statistica. Con tavole ragionate dei suicidj accaduti in Milano dall'anno 1821 al 1831

Autore: Antonio FOSSATI (Dottore in Medecina.)

Numero di pagine: 136

Ultimi ebook e autori ricercati