Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Un mondo di ferro

Un mondo di ferro

Autore: Marco Bettalli ,

Numero di pagine: 528

La guerra di Troia, le guerre persiane e del Peloponneso, l'epopea di Alessandro Magno, l'epica lotta di Annibale contro Roma. Nessun greco e nessun romano avrebbe mai potuto concepire un mondo senza guerre. Più che un'utopia, l'avrebbe ritenuta un'assurdità. Ma allora che significato aveva la guerra per loro? La storia del mondo antico è un succedersi di battaglie, scontri e duelli che hanno lasciato una traccia formidabile nel nostro immaginario. Ma cosa voleva dire per un greco e un romano indossare l'armatura e scendere sul campo di battaglia? Significava riconoscere che la guerra era parte della vita, non che fossero amantidella guerra. Così come era possibile finire catturati dai pirati durante un viaggio in mare per essere venduti come schiavi in qualche mercato dell'Egeo, o cadere vittima di un'epidemia o di una carestia, così era nell'ordine delle cose umane essere coinvolti in una guerra e morire in battaglia. Ma c'è di più: poteva aspirare a definirsi cittadino solo colui che, nella buona stagione, era pronto a marciare fuori dai confini per combattere contro il nemico. Un libro appassionante, che ci rende comprensibile la mentalità degli antichi trattandola con ...

Guerra del Peloponneso

Guerra del Peloponneso

Autore: Marco Bettalli ,

Numero di pagine: 168

Vero spartiacque della storia greca, la Guerra del Peloponneso fu il primo scontro fratricida “globale” in Grecia. Ma è anche il primo di cui siano state studiate storiograficamente le cause, sia all’epoca, a partire dal suo grande cronista Tucidide, sia tuttora. Le conseguenze di questa «guerra civile», conclusasi con l’egemonia di una Sparta impreparata al suo nuovo ruolo e con il tramonto di Atene come “capitale” politica e militare, si rivelarono con il tempo ben più pesanti dell’immediato. La scissione del potere politico-militare dallo sviluppo culturale ed artistico, di cui Atene sarebbe rimasta faro di irradiazione fino all’avvento di Alessandria nella seconda metà del IV secolo, indebolì tutto il mondo greco. Il secolo successivo si aprì con una crisi demografica, economica, militare che spianò la strada, dopo appena cinquant’anni, alla conquista della Grecia da parte di Filippo II di Macedonia.

Istituzioni di storia antica

Istituzioni di storia antica

Autore: Cinzia Bearzot , Alberto Barzanò ,

Numero di pagine: 400

La revisione dei percorsi didattici dell’Università degli ultimi anni ha reso necessaria una parallela rivisitazione degli strumenti didattici. Questo manuale, in particolare, è stato pensato per le nuove esigenze dell’insegnamento di storia antica previsto dall’ordinamento della nuova laurea in scienze della formazione primaria e quindi tratta del periodo che va dell’età preistorica fino alla conquista araba del nord Africa del VII-VIII secolo, quando si conclude l’esperienza del mondo antico, caratterizzata dallo sviluppo comune delle civiltà mediterranee, e se ne apre un’altra, quella del Medio Evo, destinata a vedere, fino ai giorni nostri, il Mediterraneo trasformato in una barriera che divide gli stati, le società, le culture e le religioni delle sponde opposte, quella dell’Europa cristiana a nord e quella del mondo arabo e islamico a sud.

Munus Laetitiae

Munus Laetitiae

Autore: Francesco Camia , Lavinio Del Monaco , Michela Nocita ,

Numero di pagine: 1004

Questa pubblicazione è un omaggio da parte di amici, colleghi ed ex allievi a Maria Letizia Lazzarini, una delle personalità più rappresentative nel panorama dell’epigrafia greca in Italia e nel mondo, per oltre vent’anni titolare della cattedra di Epigrafia greca all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

Filippo il Macedone

Filippo il Macedone

Autore: Giuseppe Squillace ,

Numero di pagine: 136

Laffascinante percorso politico di un re capace di modulare guerra e diplomazia, di compattare il frammentato mondo greco, di preparare al figlio Alessandro Magno la strada per la conquista dellimpero persiano.«Se fosse un servo o un figlio bastardo a sperperare e a dilapidare le sostanze che non gli spettano, quanto più grave e irritante, per Eracle, potrebbe essere definito da tutti il suo comportamento! Ma su Filippo e su quello che egli fa attualmente, non si esprime un giudizio di questo genere: eppure non solo egli non è un Greco e non ha nessuna affinità con i Greci, ma non è neppure un barbaro originario di una regione che è onorevole menzionare, è una peste di Macedone, di un paese dal quale prima non era nemmeno possibile acquistare uno schiavo di valore.» [Demostene, Terza filippica]. Disprezzato dallateniese Demostene, poco studiato nelle accademie e schiacciato nellimmaginario collettivo dalla figura del figlio Alessandro Magno, poco si sa in realtà della personalità di Filippo II di Macedonia, che preparò la strada alla diffusione della cultura greca fino alle sponde dellIndo. In questa agile biografia, Squillace stila un ritratto affascinante del re,...

Introduzione alla storia greca

Introduzione alla storia greca

Autore: Domenico Musti ,

Numero di pagine: 336

I grandi soggetti storici, come i popoli, le città, i protagonisti, gli uomini politici, le dinastie e i principi regnanti, le regioni e i territori di rilevanza storico-politica, le istituzioni e le leggi, gli aspetti della cultura, della religione, della filosofia, le forme delleconomia, della produzione e del commercio: una grande opera di sintesi che consente una informazione preliminare ma irrinunciabile alla storia greca.

Storia del mondo greco antico

Storia del mondo greco antico

Autore: Francois Lefèvre ,

Numero di pagine: 520

Fondato sulle piú recenti acquisizioni della ricerca, il volume offre un affresco completo della storia greca dalle origini all'età romana, in una sintesi chiara e rigorosa, condotta con stile efficace e piacevole.

Futuro del classico

Futuro del "classico"

Autore: Salvatore Settis ,

Numero di pagine: 127

Come mai l'eroina di un famoso manga giapponese si chiama Nausicaa? Perché, dopo l'11 settembre 2001, il mullah Omar paragonava l'America a Polifemo, 'un gigante accecato da un nemico a cui non sa dare un nome', da un Nessuno? Dobbiamo davvero sbalordirci di queste citazioni - ritenendo Omero piú 'nostro' che dei giapponesi o dei musulmani - o non dovremmo piuttosto riflettere su quanto siano intense ed efficaci citazioni che vengono da cosí lontano? Salvatore Settis ripercorre all'indietro quei sentieri della storia dell'arte che dai grattacieli postmoderni americani corrono fino ai Greci e ai Romani, per mostrare come è mutata nei secoli l'idea di 'classico', in un serrato confronto fra Antichi e 'moderni' sempre giocato in funzione del presente - uno scontro fra opposte interpretazioni, non solo del passato, ma del futuro. Nessuna civiltà può pensare se stessa se non dispone di altre società che servano da termine di comparazione - un altrove nel tempo (Greci e Romani) cosí come un altrove nello spazio (le civiltà extraeuropee). Quanto piú sapremo guardare al 'classico' non come una morta eredità che ci appartiene senza nostro merito, ma come qualcosa di sorprendente ...

Scenari del mondo contemporaneo dal 1815 a oggi

Scenari del mondo contemporaneo dal 1815 a oggi

Autore: Giovanni Montroni ,

Numero di pagine: 306

Il manuale ripercorre le vicende della storia mondiale lungo un arco di tempo bisecolare che dal congresso di Vienna arriva fino ai nostri giorni. Dopo aver delineato vicende demografiche, evoluzioni ambientali, trasformazioni di sistemi produttivi e forme di organizzazione del lavoro industriale negli ultimi due secoli, il volume adotta un scansione cronologica definita da avvenimenti considerati particolarmente periodizzanti: congresso di Vienna (1814-1815), nascita dell'Impero tedesco (1871), prima guerra mondiale (1914- 1918), invasione dell'Ungheria (1956), crollo del sistema sovietico (1991). L'ultimo capitolo segue le più recenti vicende mondiali fino al 2004.

Prima lezione di metodo storico

Prima lezione di metodo storico

Autore: Sergio Luzzatto ,

Numero di pagine: 210

Come si studia la storia? E come si racconta? Domande difficili ma appassionanti, se soltanto gli storici si impegnano a non avere segreti, e a parlare chiaro. Se invitano il pubblico dentro la loro officina e spiegano come maneggiarne gli attrezzi. Se una tecnica, il buon uso delle 'fonti', diventa un'arte di ricostruzione del passato. Qui, dieci storici italiani – Alessandro Barbero, Roberto Bizzocchi, Alessandro Casellato, Antonio Gibelli, Miguel Gotor, Giovanni Levi, Salvatore Lupo, Sergio Luzzatto, Ottavia Niccoli, Lisa Roscioni – hanno scelto ciascuno una singola fonte, l'hanno lavorata con i ferri del mestiere, ne hanno fatto la base di un racconto esemplare. Sergio Luzzatto ospite del Programma Le Storie di Corrado Augias: guarda il video

Storia greca

Storia greca

Autore: L. Breglia, F. Guizzi, F. Raviola ,

Numero di pagine: 504

Manuale di Storia greca Il volume ricopre un arco di tempo che va dall'età del bronzo al 31 a.C.; dà così un quadro della storia della Grecia propria, delle aree greche dell'Asia minore e dell'Occidente greco dalle origini all'avvento del dominio augusteo a Roma. L'esposizione è corredata da cartine geografiche, piante di necropoli e di città, testi di autori antichi ed epigrafi e da una ricca bibliografia, così da metter di fronte al giovane studioso la complessità delle tradizioni antiche, la difficoltà che esse presentano talvolta all'interpretazione e la sfida che pongono alla ricostruzione del passato.

L'Europa del diritto

L'Europa del diritto

Autore: Paolo Grossi ,

Numero di pagine: 294

«Vogliamo sottolineare al lettore che il diritto, anche se le sue manifestazioni più vistose sono in solenni atti legislativi, appartiene alla società e quindi alla vita, esprime la società più che lo Stato, è il tessuto invisibile che rende ordinata la nostra esperienza quotidiana, consentendo la convivenza pacifica delle reciproche libertà. Consapevoli di tutto questo, cercheremo nelle pagine che seguono di dominare l'interezza del paesaggio giuridico. Non dimenticheremo mai cioè che il diritto è una mentalità, esprime un costume e lo ordina. Per questo dedicheremo una prevalente attenzione al diritto che ordina la vita quotidiana dei privati. Il nostro cammino è lungo: più di millecinquecento anni.» Paolo Grossi ripercorre una dimensione della storia generalmente trascurata, quella giuridica. Il criterio metodologico che guida il suo percorso di rigorosa sintesi è quello di comparare e distinguere le diverse esperienze giuridiche dell'Europa medievale, moderna e postmoderna. Non un itinerario filato e continuo, ma piuttosto tre momenti di forte discontinuità, tre maturità di tempi da contemplare e decifrare nel pieno rispetto delle loro autonome fondazioni.

La politica imperialistica ateniese a metà del V Secolo a.C. Il contesto egizio-cipriota

La politica imperialistica ateniese a metà del V Secolo a.C. Il contesto egizio-cipriota

Autore: Ennio Biondi ,

Numero di pagine: 200
Fortificazioni Tardo Classiche E Ellenistiche in Magna Grecia

Fortificazioni Tardo Classiche E Ellenistiche in Magna Grecia

Autore: Roberto Sconfienza ,

Numero di pagine: 108

A discussion of Late Classical and Hellenistic fortifications in Magna Graecia, looking in particular at those of southern Italy, excluding Sicily. The first in a new series of studies that present archaeological and historical research on the wider field of military matters, this volume combines a short narrative of military events during the 4th and 3rd centuries BC, with a detailed study of fortifications in cities such as Taranto, Metaponto, Crotone, Velia and Paestum. Italian text.

Ultimi ebook e autori ricercati