Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Per una sociologia dell'infanzia

Per una sociologia dell'infanzia

Autore: Helga Zeiher ,

Numero di pagine: 256

Il volume presenta alcune idee di fondo di una 'nuova' sociologia del bambino, che lo considera come soggetto dotato di agentività, capace di costruire la propria identità morale, sociale, culturale. Questo approccio sociologico viene declinato, negli undici saggi del volume - opera originale di studiosi di vari paesi - in modi diversi per sfondo teorico, specifica dimensione considerata, implicazioni pedagogiche e politiche. Nella prima sezione Qvortrup, Sgritta, la Alanen, e la Kelle introducono i concetti-chiave di tale complessivo orientamento nella sua tradizione europea, ripercorrendone - anche alla luce di ricerche empiriche - le tappe, puntualizzando gli specifici punti di vista, le dialettiche interne e con altri saperi del bambino, le opzioni metodologiche, i campi elettivi di ricerca. Nella seconda parte, la Buehler Niederberger, la Mayall e Olesen discutono le manipolazioni discorsive che in sede politica, di pratiche riabilitative, educativa hanno denotato il soggetto infantile; riflettono sulla competenza morale del bambino, sostenendone l'autonomia; analizzano la figura del non adulto come spettatore televisivo capace di proprie scelte e elaborazioni. Nella terza...

Per una sociologia dell'infanzia. Dinamica della ricerca e costruzione delle Conoscenze

Per una sociologia dell'infanzia. Dinamica della ricerca e costruzione delle Conoscenze

Autore: Marina D'Amato ,

Numero di pagine: 440

Childhood and Society /Infanzia e Societa Vol.2 Special Issue no. 1-2. Per una sociologia dell'infanzia. Dinamica della ricerca e costruzione delle conoscenze. Proceedings of the international colloquium in Rome 9-11 November 2005 edited by Marina D'Amato. Writings by: A. Petitat, A. Milanaccio, D. Ottavi, D. Buhler-Niederberger, J. Delalande, V. Cicchelli, C. Pugeault Cicchelli, S. Mougel, L. Benadusi, M. Tessarolo, A. M. Curcio, G. Mangiarotti, L. Gavarini, R. Maragliano, P. Landi, M. Morcellini, A. Piromallo Gambardella, I. Danic, M. Lozzi, K. Scannavini, M. Jacinto Sarmento, M. Gammaitoni, S. Drasigh, C. Piantoni, V. Grassi, B. Schlemmer, C. Baraldi, L. Hamelin, A. Saporiti, F. Casas, D. Grignoli, A. Mancini, M. Rago, C. Alsinet, C. Figuer, M. Gonzalez, M. Guso, C. Rostan, A. Sadurn, S. Andrini, S. Chistolini, F. M. Battisti, P. Pantano, A. De Stefano Perrotta

Teorizzare l'infanzia. Per una nuova sociologia dei bambini

Teorizzare l'infanzia. Per una nuova sociologia dei bambini

Autore: Allison James , Alan Prout , Chris Jenks ,

Numero di pagine: 200
Pratiche di partecipazione

Pratiche di partecipazione

Autore: Claudio Baraldi , Guido Maggioni ,

Numero di pagine: 350

Il libro descrive i risultati di una ricerca sulle idee e sui metodi di intervento per promuovere la partecipazione di bambini ed adolescenti. Con l'ausilio di varie tecniche d'indagine (video-osservazione, focus group, interviste) ci si è concentrati sull'esperienza applicativa della legge italiana 285/1997, volta alla promozione di diritti ed opportunità per l'infanzia e l'adolescenza: si tratta di una legge applicata? E in quale forma, con quali esiti?

Viaggio attraverso i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

Viaggio attraverso i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

Autore: Francesca Mazzucchelli ,

Numero di pagine: 346
I diritti dei bambini in un mondo incerto

I diritti dei bambini in un mondo incerto

Autore: Michael King ,

Numero di pagine: 235

Buona parte della corrente retorica concernente i "diritti dei bambini" presenta, secondo l'autore di questo volume, non solo una intrinseca debolezza argomentativa, ma rischia di generare effetti perversi proprio laddove si propone di promuovere il benessere dell'infanzia: l'obiettivo è perciò quello di individuare le possibili conseguenze negative degli atti e delle decisioni espresse da tribunali e altre istituzioni che operano in questo campo, indagando le relazioni tra giudici ed esperti, e i rapporti tra sistema giuridico, psichiatria e servizio sociale. Sottolineando i limiti di tale approccio retorico al problema della tutela dei diritti, attraverso un'analisi comparativa, Michael King descrive "terapie", approcci e interventi innovativi destinati alle famiglie e all'infanzia. Il testo si caratterizza per le sue particolari qualità critiche e la novità del punto di vista, decisamente lontano dagli schemi drammatizzanti, attraverso cui viene letta oggi la condizione dell'infanzia. Un tratto distintivo che si apprezza in anni di ansie collettive per i bambini e di inquieto dibattito teorico, giuridico e sociale sui significati da attribuire all'infanzia e sulle tipologie ...

Cittadinanza dei bambini e costruzione sociale dell'infanzia

Cittadinanza dei bambini e costruzione sociale dell'infanzia

Autore: Università di Urbino. Centro universitario di ricerche e studi sulle famiglie ,

Numero di pagine: 542
La formazione universitaria degli insegnanti della scuola primaria e dell'infanzia. L'integrazione del sapere, del saper essere e del saper fare

La formazione universitaria degli insegnanti della scuola primaria e dell'infanzia. L'integrazione del sapere, del saper essere e del saper fare

Autore: Giuseppe Zanniello ,

Numero di pagine: 368
Cultura giuridica e politiche pubbliche in Italia

Cultura giuridica e politiche pubbliche in Italia

Autore: Alberto Febbrajo , Antonio La Spina , Monica Raiteri ,

Numero di pagine: 653
Annuario per l'anno accademico 2007-2008. 87° dalla fondazione

Annuario per l'anno accademico 2007-2008. 87° dalla fondazione

Autore: Università cattolica del Sacro Cuore ,

Numero di pagine: 1180
Pink is the new black

Pink is the new black

Autore: Emanuela Abbatecola ,

Numero di pagine: 144

Pinkizzazione è la recente tendenza a colorare di rosa tutto ciò che appartiene al territorio femminile: rosa i vestiti e i giocattoli delle bambine, rosa gli oggetti e gli accessori delle donne; ma rosa è anche il colore scelto dalle donne in marcia nello sciopero globale dell’8 marzo 2017. Il rosa è diventato un significante che serve a delimitare i confini di genere solo nel secolo scorso. Quando e perché è successo? Quando e perché è divenuto così di moda? La divisione dei colori - rosa per le femmine e blu per i maschi - è uno dei tanti dispositivi per il mantenimento dell’ordine di genere, un ordine rigorosamente binario che non prevede sconfinamenti e che ingabbia non solo il femminile, ma anche, o forse soprattutto, il maschile. Ancora oggi, i maschi devono mostrarsi diversi dalle femmine, ma si iniziano a intravvedere significativi segnali di cambiamento, che generano forme di resistenza. Perché le sfide all’ordine di genere fanno paura? Attraverso una ricerca sugli stereotipi di genere nelle scuole di infanzia genovesi, si è provato a rispondere a queste e altre domande, entrando nelle scuole, parlando con le insegnanti, facendo osservazione nelle...

Giuseppe Lombardo Radice tra l'idealismo pedagogico e Maria Montessori

Giuseppe Lombardo Radice tra l'idealismo pedagogico e Maria Montessori

Autore: Roberto Mazzetti ,

Numero di pagine: 409

Ultimi ebook e autori ricercati