Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Sin imagen

Raffaello Matarazzo materiali

Autore: Adriano Aprà , Carlo Freccero , Aldo Grasso , Sergio Grmek Germani , Mimmo Lombezzi , Patrizia Pistagnesi , Tatti Sanguineti ,

Numero di pagine: 112
I film: Tutti i film italiani dal 1930 al 1944

I film: Tutti i film italiani dal 1930 al 1944

Autore: Roberto Chiti , Roberto Poppi , Enrico Lancia ,

Numero di pagine: 442
Così piangevano

Così piangevano

Autore: Emiliano Morreale ,

Numero di pagine: 336

Nel cinema italiano non si è mai pianto così tanto come negli anni cinquanta. E mai si sono viste tante protagoniste femminili. Le platee del nostro paese sono conquistate dai mélo di Raffaello Matarazzo, con Amedeo Nazzari e Yvonne Sanson, nei quali confluiscono le eredità della sceneggiata napoletana e del romanzo d’appendice, gli scenari del neorealismo e la novità del fotoromanzo. Donne piangenti o perdute, mariti emigrati o reduci: personaggi che parlano a un pubblico che è l’ultimo dell’Italia contadina. Eppure, in questi film non solo si dà vita a un nuovo divismo, quello delle Mangano, delle Bosè e delle Loren, ma matura anche il grande cinema moderno: le eroine di Antonioni nascono qui,mentre registi come Lattuada, Comencini, Cottafavi caricano il mélo di spinte trasgressive. E su questo immaginario lavorerà astutamente, da subito, un nuovo mezzo: la tv. Il cinema strappalacrime è al centro di un gioco di incroci e di mutazioni: tra autori e genere, tra film e aspettative del pubblico, tra nuovo sistema dei media e antiche forme di spettacolo popolare,mentre si affaccia la «prima generazione» di giovani. Il saggio di Emiliano Morreale parla di film e...

5 Film a caso dell’8 Agosto

5 Film a caso dell’8 Agosto

Autore: Paul Silvani ,

Numero di pagine: 90

Mi sono seduto sul divano e mi sono detto: rammenta 5 film, i primi che ti vengono a mente, ed ecco che è nato il presente eBook. Non c’è una ragione particolare perché mi sono venuti a mente questi film. È successo e basta. I film sono: L’Ammutinamento di Silvio Amadio, Me li mangio vivi! di Henri Verneuil, La Lunga Attesa di Mervyn LeRoy, Carne fresca per sette bastardi di Jerry Jameson, Sex Crimes – Giochi Pericolosi di John McNaughton. Di ogni film si riposta la Locandina, il cast tecnico, gli interpreti, la trama, la valutazione pastorale del centro Cattolico Cinematografico, con altre notizie inerenti i registi, gli attori, le date di rilascio dei film, i titoli alternativi, le parole chiave che caratterizzano ogni film. Di quasi tutti i film recensiti è possibile vedere anche i filmati. Ciliegina sulla torta, potrete vedere sul vostro Tablet o sul vostro PC l’intero film, in italiano, Sex Crimes – Giochi Pericolosi.

La lezione di Obama

La lezione di Obama

Autore: Stefano Lucchini , Raffaello Matarazzo ,

Numero di pagine: 256

Che ruolo hanno svolto le nuove tecnologie nella campagna più finanziata della storia, quali innovazioni si sono sperimentate, e come è stato costruito l'intreccio delle informazioni sugli elettori tratte dai social media e dalla rete sino a permettere l'elaborazione di spot mirati quasi a livello personale (microtargeting)? E soprattutto: quale è stata la chiave comunicativa di fondo, senza la quale nulla avrebbe funzionato? Nel momento in cui l'antipolitica tocca il suo apice, questo viaggio nei segreti della campagna più innovativa del mondo dispiega una prima mappa sulle strategie delle prossime elezioni del 2016, ma soprattutto fornisce una raccolta di idee e spunti per il dibattito pubblico italiano. Prefazione di Mario Calabresi. Postfazione di Roberto D'Alimonte.

I mille film

I mille film

Autore: Gianni Volpi ,

Numero di pagine: 1041

Prefazione di Goffredo Fofi Una guida che non si basa sugli autori, ma sui film. Non una storia del cinema d’autore, ma una summa di ciò che è stato e forse ancora è il cinema, arte e divertimento, evasione e riflessione, sogno e realismo, autorialità e genere, espressione soggettiva e documento sempre più usato da altre discipline. UNA CINETECA IDEALE IN MILLE FILM GRANDI CLASSICI E PICCOLE OPERE FONDAMENTALI PER CAPIRE IL CINEMA

Gente di Bogotá

Gente di Bogotá

Autore: Gabriel García Márquez ,

Numero di pagine: 812

Un decennio di vivacissimi reportage, di appassionate recensioni cinematografiche e di straordinari articoli di cronaca sulla turbolenta vita della capitale colombiana scritti dal giornalista Gabriel García Márquez, all'epoca giovane redattore del quotidiano "El Espectador".

La canzone napoletana. Tra memoria e innovazione

La canzone napoletana. Tra memoria e innovazione

Autore: A. Pesce, M. Stazio ,

Numero di pagine: 472

Studiosi scrivono di un’imprenditoria musicale napoletana che, in un territorio considerato comunemente dalla storiografia economicamente arretrato e depresso, è in grado di tessere alleanze strategiche fra produzione culturale e segmenti economico-produttivi come il commercio e il turismo, e di produrre e diffondere, in sinergia con la stampa d’informazione e con le organizzazioni dello spettacolo dal vivo, prodotti con caratteristiche adatte a incontrare un pubblico vasto, internazionale, interclassista e multiculturale. Fra i diversi motivi d’interesse legati a un’indagine multidisciplinare sulla canzone napoletana, inoltre, c’è il fatto che essa rimane un “fattore distintivo” dell’immagine locale, dal quale sarebbe lecito aspettarsi ricadute nelle strategie di differenziazione del prodotto turistico napoletano e dei prodotti napoletani sui mercati globali.

Senza sapere niente di lei

Senza sapere niente di lei

Autore: Laura Cremonini ,

Numero di pagine: 71

Teniamo a precisare che la maggior parte dei testi inclusi nella presente opera provengono liberamente da Internet e sono reperibili su Wikipedia. Allora sorge spontanea la domanda: perché acquistarla? La risposta è semplice. Si tratta di un certosino lavoro di assemblamento, con una specifica ricerca di immagini (queste, ad esempio, su Wikipedia non le trovate) che completa l'opera in modo da renderla unica e non ripetibile nella sua struttura. In breve, un lavoro che, pur proveniente dal lavoro di altri, si trasforma in un unicum, assumendo una sua veste logica che è quella di descrivere il film Senza sapere niente di lei. Contenuto dell’eBook: Senza sapere niente di lei: Cast Tecnico, Interpreti e Personaggi, Parole chiavi del film, Titoli alternativi e stranieri, Locations, Date di realizzazione, Trama, Valutazione del Centro Cattolico Cinematografico, Critica, Le controcritiche. Regista: Luigi Comencini, Biografia, Nascita e prime opere, Pane, amore e fantasia e il successo, La collaborazione con la Rai per i documentari e le inchieste e gli ultimi anni, Il filone documentaristico per la Rai, I bambini e noi, L'amore in Italia, Riconoscimenti, Premi cinematografici,...

Vita di Eduardo

Vita di Eduardo

Autore: Giammusso Maurizio ,

Numero di pagine: 510

A oltre trent’anni dalla scomparsa, Eduardo De Filippo (1900-1984) continua a esercitare il fascino umano e artistico che soltanto i grandissimi sanno emanare. In questa biografia ormai classica, il critico Maurizio Giammusso ricostruisce con rigore ed esaustività la vicenta pubblica e privata di Eduardo: l’infanzia trascorsa sotto l’ala del padre naturale, il grande commediografo Eduardo Scarpetta; i rapporti affettuosi con la sorella Titina e quelli burrascosi con il fratello Peppino; il difficile passaggio attraverso gli anni del fascismo, della guerra e del dopoguerra, che sono anche quelli in cui vedono la luce le sue opere più celebri – Natale in casa Cupiello, Napoli milionaria!, Questi fantasmi!, Filumena Marturano – fino alle incursioni tutt’altro che sporadiche nel cinema e nella televisione, che ne faranno una figura di tale rilievo nella cultura e nella società italiana da meritare la nomina a senatore a vita. Un indimenticabile ritratto personale che è anche l’affresco storico di un’epoca. Con una prefazione di Dario Fo

Specchi infiniti

Specchi infiniti

Autore: Andrea Sangiovanni ,

Viviamo talmente immersi nel flusso dei media da considerarlo come un ambiente «naturale», dimenticandoci spesso del suo carattere storico e culturale. I mass media sono invece prodotti culturali complessi nei quali la dimensione tecnologica e narrativa, la sfera sociale e politica, gli aspetti economici e istituzionali si integrano e si sostengono a vicenda: vanno affrontati, dunque, come un sistema articolato, tenendo insieme le varie dimensioni. Specchi infiniti racconta lo sviluppo del sistema dei media all’indomani della seconda guerra mondiale, analizzando l’evoluzione dei singoli media e la loro interazione con lo sviluppo sociale, economico e politico del paese, oltre che il modo in cui questi due processi hanno contribuito a formare il suo immaginario. Dai rotocalchi ai fumetti, dai giornali ai libri, dalla radio alla televisione, dal cinema all’industria musicale, dai computer alle reti digitali, si ripercorre la rinascita del paese dopo il trauma della guerra, con un sistema mediale raddoppiato, analizzando come le «rivoluzioni» del neorealismo e della televisione convivono con alcuni elementi di continuità degli anni del fascismo. Si attraversa poi il...

100 caratteristi del cinema italiano

100 caratteristi del cinema italiano

Autore: Massimo Giraldi , Enrico Lancia , Fabio Melelli ,

Numero di pagine: 223
Storia d’impresa e imprese storiche. Una visione diacronica

Storia d’impresa e imprese storiche. Una visione diacronica

Autore: AA. VV. , Vittoria Ferrandino , Maria Rosaria Napolitano ,

Numero di pagine: 508

Dopo aver messo a confronto le energie vitali, ingegnose e operose del nostro paese, e i privilegi, i favori, i protezionismi, che ne hanno inibito l’affermazione e ne hanno distorto lo sviluppo, il volume si focalizza sui fattori chiave in grado di spieg

Splendor

Splendor

Autore: Steve Della Casa ,

Numero di pagine: 140

Colpisce, leggendo Splendor, la sua capacità di suscitare il desiderio immediato di rivedere i film di cui parla. Steve Della Casa racconta il cinema d'autore e quello popolare, gli aneddoti poco noti, le dinamiche industriali e i profili biografici, ma sempre come se chiacchierasse con un amico, con uno stile curioso e ironico. Michele Marangi, "L'Indice" Un libro pieno di rivelazioni divertenti. Per esempio, non tutti sanno che star dell'impegno come Antonioni e Maselli prestarono la loro opera (rinunciando al proprio nome) nelle pellicole 'dei forzuti' come Orazi e Curiazi e Arrivano i Titani. Che Per un pugno di dollari, prima di uscire in piena estate in un'unica sala di Firenze, era stato girato usando armi e costumi riciclati da un altro western. O che il protagonista di I pugni in tasca di Marco Bellocchio avrebbe dovuto essere Gianni Morandi e non Lou Castel. Fulvia Caprara, "Tuttolibri" Splendorracconta il peggio, e il meglio, dell''essere italiani': straordinari nella capacità di arrangiarsi e altrettanto in quella di voltare gabbana, detentori di un gusto unico per raffinatezza e anche per volgarità, da Senso al Monnezza, così come di un talento assoluto nel creare ...

Cinema e pubblico. Lo spettacolo filmico in Italia 1945-1965

Cinema e pubblico. Lo spettacolo filmico in Italia 1945-1965

Autore: Vittorio Spinazzola ,

Numero di pagine: 458

La storia dello spettacolo filmico in Italia dal ’45 al ’65 è la storia stessa del periodo decisivo del nostro cinema: sono i vent’anni di “Roma città aperta” e della “Dolce vita”, di “Umberto D.” e di “Senso”, di Totò delle “maggiorate”, di “Don Camillo”, di “Rocco e i suoi fratelli”; e di Sordi, De Sica, Antonioni, Rosi. E soprattutto sono gli anni in cui – in un arco che dal neorealismo arriva alla cosiddetta commedia all’italiana e alla crescente estensione del fenomeno divistico – si fissano i temi fondamentali della cultura cinematografica: il rapporto tra film e politica, tra “impegno” e “successo”, tra popolarità e spettacolarità. E ancora: le questioni del pubblico, del mercato, della distribuzione, dell’industria della produzione. Vittorio Spinazzola affronta l’argomento secondo un duplice, complementare punto di vista: da un lato – secondo una chiave efficacemente marxiana – egli si affida a un atteggiamento di costante “globalità”, secondo il quale ogni discorso su cinema e film non può non rimandare alle strutture economiche e all’intero quadro della attività artistica (e ciò gli consente, in...

Divi

Divi

Autore: Jacqueline Reich , Catherine O'Rawe ,

Il divismo cinematografico nasce in Italia con le favolose dive del cinema muto: ma come nasce e cosa significa il divo? Qual è il rapporto che si instaura fra la star maschile e la mascolinità italiana? Questo volume, il primo studio dedicato interamente al divismo maschile nel cinema italiano, esamina lo sviluppo del fenomeno dal periodo muto al cinema contemporaneo, offrendo una lettura dei vari modi in cui la star maschile è stata interpretata dagli inizi del Novecento fino a oggi. Nella prima parte del libro le autrici tracciano il contesto storico, sociale e industriale in cui i divi si collocano, e presentano i principali approcci teorici necessari per interpretarli attraverso la semiotica, lo studio dei generi, dello stile di recitazione e della produzione culturale dei fan. In quest’ottica, grande attenzione è dedicata ad aspetti solitamente trascurati, come il rapporto tra divi e audience, il ruolo di quest’ultima nel definire l’immagine della star, nonché la trasformazione e la diffusione del fenomeno divistico grazie ai media digitali. All’analisi teorica si accompagna, nella seconda parte del volume, un approfondimento del divismo tramite l’esame di...

Donne e cinema

Donne e cinema

Autore: Autori Vari ,

Numero di pagine: 221

Le immagini e i modelli di femminilità (come della mascolinità, del resto) proposti dal grande schermo rappresentano un elemento essenziale per la costruzione delle identità di genere nella mentalità collettiva: è questo l’assunto di fondo del volume che, attraverso una chiave di lettura originale, presenta per la prima volta un’analisi di lungo periodo delle diverse e contraddittorie figure di donna confezionate sul set cinematografico per gli spettatori italiani. Sulla scia delle rappresentazioni “variabili” della femminilità costruite, nel periodo che va dal fascismo agli anni Settanta, dall’industria cinematografica ‒ da Isa Miranda ad Anna Magnani, da Mariangela Melato a Ornella Muti, per citarne solo alcune ‒ il volume analizza i diversi contesti politici e le profonde trasformazioni culturali ed economiche della società italiana.

Ultimi ebook e autori ricercati