Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Il collezionismo del cardinale Fabrizio Spada in Palazzo Spada

Il collezionismo del cardinale Fabrizio Spada in Palazzo Spada

Autore: Maria Lucrezia Vicini ,

Numero di pagine: 247
Museo della natura morta

Museo della natura morta

Autore: Museo della natura morta (Poggio a Caiano, Italy) ,

Numero di pagine: 431

A due anni dall'inaugurazione del Museo della Natura Morta di Poggio a Caiano (avvenuta il 17 giugno 2007), vede la luce il catalogo completo dei dipinti esposti nelle sedici sale del secondo piano della villa medicea. La pubblicazione del catalogo scientifico della collezione di un museo rappresenta non solo un contributo essenziale per la conoscenza del patrimonio in esso custodito, e quindi per la sua piena valorizzazione, ma al contempo un significativo strumento per la tutela delle sue opere d'arte, nel quale sono messi a disposizione dati, informazioni e conoscenze indispensabili per la loro corretta conservazione e protezione. Rivolgendosi sia agli specialisti che ad un pubblico più ampio, il catalogo completo di una collezione d'arte costituisce forse il momento principale e riassuntivo della missione di ricerca, di studio e di corretta divulgazione che deve caratterizzare ogni istituzione museale moderna. Due anni per la preparazione di un catalogo che illustra in 159 schede le 196 opere esposte nel museo. Qui sono esposti i Cedri di Filippo Napoletano, o l'importante serie di tele di soggetto botanico di Bartolomeo Bimbi eseguite per il granduca Cosimo III. La splendida ...

Dipinti del barocco romano da Palazzo Chigi in Ariccia

Dipinti del barocco romano da Palazzo Chigi in Ariccia

Autore: AA. VV. ,

Numero di pagine: 114

L'esposizione di circa 40 quadri, opere bellissime della grande stagione pittorica del Barocco Romano del 600, si inserisce in un filone di eventi di forte rilevanza che Cavallino ha realizzato, in quest'ultimo decennio, con l'obiettivo di promuovere l'avvicinamento di un grande pubblico alla grande arte. La finalità di questo evento, cosí come scrive Francesco Petrucci, è proporre un inedito e stimolante gemellaggio fra il “Barocco Leccese” e il “Barocco Romano”, momento di riflessione sul rapporto culturale tra i due principali centri del barocco in Italia.

Sin imagen

Nature in the Spotlight

Autore: Amanda Hilliam , Valentina Rossi , Galleria Cesare Lampronti (Rom) ,

Numero di pagine: 63
Raccolta di lettere sulla pittura, scultura ed architettura scritte da' più celebri personaggi dei secoli XV, XVI, e XVII

Raccolta di lettere sulla pittura, scultura ed architettura scritte da' più celebri personaggi dei secoli XV, XVI, e XVII

Autore: Giovanni Gaetano Bottari ,

La natura morta al tempo di Caravaggio

La natura morta al tempo di Caravaggio

Autore: Pierluigi Carofano , Alberto Cottino , Franco Paliaga , Antonio Vignali ,

Numero di pagine: 48
La villa medicea di Poggio a Caiano

La villa medicea di Poggio a Caiano

Autore: Guido Galetto ,

Numero di pagine: 402

La villa medicea di Poggio a Caiano fu l'oggetto d'amore dei suoi proprietari, primo fra tutti il suo fondatore, Lorenzo il Magnifico, che inventò il mito della driade Ambra che, per fuggire l'Ombrone, Diana trasformò nell'altura rocciosa su cui si erse la villa. Nella vivacità letteraria della sua corte, Poliziano rispose con una propria variante, l'Ambra, in cui la ninfa era figlia dell'Ombrone. “Fu da' primi anni questa ninfa amata/ dal suo Läur gentile, pastore alpino,/ d'un casto amore”, affermava il suo Signore; “Ambra, mei Laurentis amor”, ribadiva il poeta. Il libro offre un'ampia panoramica attraverso i secoli di questa splendida villa medicea, affrontando anche argomenti poco o per nulla trattati, come le decorazioni del soffitto di due sale del secondo piano mai studiate o l'analisi dei legami poco noti, ma all'epoca stretti, tra l'Atene degli Acciaiuoli e la Firenze dei Medici. Dei dipinti eseguiti nel '600 da Gabbiani e nell' '800 da Catani, è stata proposta l'identificazione di varie figure mai analizzate e dei temi lì raffigurati, rivelandone l'alta originalità e gli stretti rapporti con opere e cerimonie antiche. È stato poi dato rilievo alle...

Galleria d'arte moderna di Palazzo Pitti

Galleria d'arte moderna di Palazzo Pitti

Autore: Galleria d'arte moderna (Florence, Italy) ,

Numero di pagine: 2195
Puro, semplice e naturale nell'arte a Firenze tra Cinque e Seicento

Puro, semplice e naturale nell'arte a Firenze tra Cinque e Seicento

Autore: Alessandra Giannotti , Claudio Pizzorusso ,

Numero di pagine: 336

PDF: FL2188

Prospettive architettoniche

Prospettive architettoniche

Autore: Graziano Mario Valenti ,

Numero di pagine: 938

Le prospettiva architettoniche sono un ponte che collega l’arte alla scienza, e la scienza all’arte; e questo ponte l’ha costruito la Storia. Perché, poi, questo ponte lo abbia gettato la Storia, è presto detto: le prospettive di soggetti architettonici sono già ben presenti a Ercolano e Pompei, nonché a Roma, nelle case di Augusto e di Livia e possono dirci molto sulle conoscenze ottiche e geometriche degli antichi. E sono ancora presenti in tutto il Medioevo, fino al Rinascimento, quando artisti-scienziati come Filippo Brunelleschi, Leon Battista Alberti e Piero della Francesca, sperimentano e teorizzano le leggi della ‘costruzione legittima’. Da quel momento, Scienza e Prospettiva percorrono strade parallele, con un continuo scambio di conoscenze teoriche e sperimentali. Le prospettive architettoniche sono diffuse in tutta Italia e in Europa. Quindi la trasversalità della Prospettiva comprende il territorio, oltre alla Storia e alla cultura artistica e scientifica, in generale. Il primo obiettivo degli studi che questo volume presenta, è quello di costruire un repertorio delle prospettive architettoniche in Italia. Un secondo obiettivo è quello di dimostrare,...

Vite degli artisti, vite degli architetti

Vite degli artisti, vite degli architetti

Autore: Hans Ulrich Obrist ,

Numero di pagine: 612

Nel 1991, Hans Ulrich Obrist organizza il suo primo Kitchen Show, un’esposizione nella cucina dell’appartamento dove vive a San Gallo, in Svizzera. All’epoca ha solo ventitré anni. Troppo giovane per curare mostre in musei o gallerie, ha deciso insieme a Peter Fischli e David Weiss di sperimentare questa nuova strada: portare l’arte fuori dai circuiti canonici e inserirla in uno spazio raccolto, per recuperare l’intimità nel rapporto tra artista e opera. L’intuizione di Obrist si rivela geniale e le mostre sono un successo. Il suo nome comincia a circolare tra artisti e curatori. Obrist, guidato da una curiosità febbrile, si ritaglia uno spazio nel circuito dell’arte contemporanea: partecipa a mostre e fiere internazionali, studia i cataloghi delle gallerie e i manuali di storia dell’arte ma soprattutto inizia a intervistare gli artisti non appena ne trova l’occasione. Il suo modello sono Le Vite di Giorgio Vasari, il suo modus operandi ruota intorno a quella stessa idea su cui si basavano i Kitchen Show: l’artista viene messo a suo agio, ricreando la familiarità del dialogo estemporaneo «come se ci trovassimo in un bar». Negli anni successivi, mentre si...

La Basilica di San Pietro

La Basilica di San Pietro

Autore: AA. VV. ,

Numero di pagine: 800

La basilica vaticana, nella possente armonia delle sue forme e nell'importanza delle opere d'arte che custodisce, è il risultato di una lunga e complessa vicenda costruttiva che trae origine dalla tomba di Pietro, primo papa, e dai sentimenti di profonda devozione, che, in ogni epoca, ispirarono l'opera dei pontefici suoi successori. Gli studi eccellenti raccolti nel presente volume sono uno straordinario commento e un prezioso ricamo della storia e dell'arte custodite nella basilica vaticana.

Le teorie, le tecniche, i repertori figurativi nella prospettiva d'architettura tra il '400 e il '700

Le teorie, le tecniche, i repertori figurativi nella prospettiva d'architettura tra il '400 e il '700

Autore: Bartoli, Maria Teresa , Lusoli, Monica ,

Numero di pagine: 488

La prospettiva dell’età moderna nacque come un ponte gettato tra l’arte e la scienza. Essa dava necessità all’arte e rendeva visibile la scienza; il terreno di coltura fu quello dell’architettura, che da sempre impegnava in sinergia i cultori dell’una e dell’altra. L’ambito di pensiero in cui fu concepita si occupava degli argomenti più alti, l’universo e la terra: a partire dagli astronomi-geografi e dai topografi, si è costruita nel tempo come disciplina e metodo scientifico-artistico, derivando sistematicamente teoremi da teoremi, in un crescendo di complessità, che ha assunto forme talvolta acrobatiche, non aperte all’evidenza. Le tecniche prospettiche sviluppate nel tempo hanno accompagnato le figure dell’architettura e del figurativo nei loro mutamenti. Le attuali tecnologie informatiche ci permettono oggi di studiare i modelli di questo ambito artistico con la fiducia di poter portare alla luce una storia nuova su di esso. Questo volume raccoglie i saggi di 44 ricercatori che, all’interno di un Progetto Nazionale bandito nel 2011, coordinato da Riccardo Migliari di Roma, hanno aderito alla chiamata del gruppo fiorentino, di cui è responsabile...

Studi di storia dell'arte in onore di Denis Mahon

Studi di storia dell'arte in onore di Denis Mahon

Autore: Maria Grazia Bernardini , Silvia Danesi Squarzina , Claudio M. Strinati ,

Numero di pagine: 379
Epigrafia tra erudizione antiquaria e scienza storica

Epigrafia tra erudizione antiquaria e scienza storica

Autore: Fabrizio Paolucci ,

Numero di pagine: 264

In occasione del novantesimo compleanno di Detlef Heikamp, fra i massimi indagatori del collezionismo storico fiorentino, il 10 e 11 novembre 2017 si è tenuto l’incontro di studi dedicato alla genesi dell’epigrafia come scienza storica. Le Gallerie degli Uffizi sono state la cornice ideale per una simile iniziativa: qui, infatti, si costituì a partire dal XVII secolo una delle raccolte epigrafiche greche e latine destinate a segnare nel profondo l’evoluzione di questa branca di studi; e proprio a questa istituzione, Detlef Heikamp volle donare, all’indomani del disastroso attentato del 1993, una preziosa selezione di reperti provenienti dalla sua raccolta di iscrizioni. Alle due giornate fiorentine hanno partecipato con entusiasmo i più autorevoli esperti del settore, i cui contributi, dieci in tutto, sono adesso raccolti in questo volume che offre un quadro aggiornato e puntuale dell’eccellenza della ricerca italiana nel campo dell’epigrafia greca e romana.

Musaeum. La Pinacoteca ambrosiana nelle memorie del suo fondatore

Musaeum. La Pinacoteca ambrosiana nelle memorie del suo fondatore

Autore: Federico Borromeo , Gianfranco Ravasi ,

Numero di pagine: 63

Ultimi ebook e autori ricercati