Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Komm mit! Con espansione online. Per le Scuole superiori. Con DVD-ROM

Komm mit! Con espansione online. Per le Scuole superiori. Con DVD-ROM

Autore: Gabriella Montali , Daniela Mandelli , Nadja Czernohous Linzi ,

Freunde & Co. Con CD Audio. Per le Scuole superiori

Freunde & Co. Con CD Audio. Per le Scuole superiori

Autore: Gabriella Montali , Daniela Mandelli , Nadja Czernohous Linzi ,

La densità meravigliosa del sapere. Cultura tedesca in Italia fra Settecento e Novecento

La densità meravigliosa del sapere. Cultura tedesca in Italia fra Settecento e Novecento

Autore: M. Pirro ,

Numero di pagine: 404
Imagines Antiquitatis

Imagines Antiquitatis

Autore: Stefano Rocchi , Cecilia Mussini ,

Numero di pagine: 336

In the last few years a reconsideration of the past of the ancients and of the concepts correlated to it (e.g. the ʻclassicalʼ) has been important to many scholars. The present volume adds to the range of perspectives on the antique by expanding research to include different, hitherto unexplored spheres, whether that be chronological perspectives or disciplinary ones, as well as by opening up the discussion to include textual types that previous studies have treated little or not at all. Fourteen essays on various fields aim at defining the categories in which the past is constructed, thought, valued, functionalized and redrawn. They concentrate on the category of the ʻantiqueʼ and the role it plays in texts and authors, with specific reference to the ʻtopicalizationʼ, conceptualization and renegotiation of the ʻantiqueʼ and the ʻancientsʼ. The textual types analysed belong to the following fields: ancient philosophy and history of ideas, ethnography, historiography and antiquarianism, literature and philology, grammar and Roman law, Renaissance studies.

Metafisica e modernità

Metafisica e modernità

Autore: Dieter Henrich ,

Numero di pagine: 166

Uno dei più autorevoli filosofi tedeschi contemporanei ricostruisce come un archeologo il senso complessivo dell'idealismo analizzandone i testi fondatori e il contesto culturale in cui si sono formati. Ma questa ricostruzione, pur minuziosa, non ha carattere filologico. L'idealismo mostra qui la sua attualità non esaurita, e riformula la questione dell'assoluto nel tempo della modernità, ossia nel tempo che ha nel soggetto un proprio motivo centrale. È proprio il nesso tra il soggetto e l'assoluto, la coappartenenza di finitezza e pensiero di Dio a caratterizzare la questione della metafisica così come essa si pone nella modernità. Il volume presenta quattro testi fondamentali di Henrich, dei quali uno (Autocoscienza e pensiero di Dio) del tutto inedito, e due per la prima volta tradotti in italiano: L'io di Fichte e Che cos'è metafisica - che cos'è modernità. Dodici tesi contro Jürgen Habermas. Esso si arricchisce inoltre del dibattito svoltosi intorno a questi saggi, un dibattito guidato dallo stesso Henrich, che viene così a commentare, fornendo ulteriori sviluppi, i propri testi. In un ampio capitolo introduttivo l'autore traccia la propria biografia intellettuale...

Lingue europee a confronto

Lingue europee a confronto

Autore: Daniela Puato ,

Numero di pagine: 260

La linguistica contrastiva rappresenta un campo di studi di sempre maggiore rilevanza nell’ambito della ricerca scientifica e della didattica delle lingue straniere. Il presente volume nasce sulla base delle relazioni presentate in occasione della Prima Giornata di Linguistica Contrastiva “Lingue europee a confronto” (Roma Sapienza, novembre 2015) e riunisce contributi che mettono a confronto l’italiano con alcune lingue europee appartenenti a diverse famiglie linguistiche (inglese, tedesco; russo, polacco; francese, portoghese). Gli articoli trattano fenomeni relativi ai principali livelli di analisi linguistica, quali fonologia (fonemi), morfologia (tempi e aspetto verbale), sintassi (connettori), lessico (riferimenti culturali, nomi propri, dialettismi), pragmatica (forme allocutive) e testo (tipologie testuali). La maggior parte dei contributi fa riferimento alla linguistica applicata in ottica traduttiva e didattico-acquisizionale. Non mancano, tuttavia, lavori incentrati su considerazioni di ordine teorico-sistemico nel confronto tra le lingue. La prospettiva di studio è prevalentemente sincronica, con alcuni contributi contenenti anche considerazioni di tipo...

Testo. Dialogo. Traduzione. Per una analisi del tedesco tra codici e varietà

Testo. Dialogo. Traduzione. Per una analisi del tedesco tra codici e varietà

Autore: Maria Chiara Mocali ,

Numero di pagine: 119

"Testo. Dialogo. Traduzione. Per una analisi del tedesco tra codici e varietà" applica la terminologia e i metodi di analisi di diverse discipline che, in area tedesca, si occupano di analisi testuale, ovvero la linguistica testuale, la semiotica, la pragmatica, la linguistica del discorso e la psicologia linguistica, che si ritrovano unite in questo studio per tentare di sviluppare, insieme alla ricerca specifica, una metodologia della scienza del testo nei suoi caratteri generali. Alcune traduzioni dall'umorista ottocentesco Wilhelm Busch, la versione italiana di un testo chiave del Bauhaus e la trascrizione dal duello televisivo elettorale tra Angela Merkel e Helmut Schröder del 2005 documentano l'ampio spettro cronologico e variazionale dell'indagine.

Connessi! Scenari di innovazione nella formazione e nella comunicazione. Atti 8° Congresso nazionale della società italiana di e-learning SIEL 2011

Connessi! Scenari di innovazione nella formazione e nella comunicazione. Atti 8° Congresso nazionale della società italiana di e-learning SIEL 2011

Autore: Tommaso Minerva , Luigi Colazzo ,

Numero di pagine: 977
Multilinguismo, CLIL e innovazione didattica

Multilinguismo, CLIL e innovazione didattica

Autore: Christoph Nickenig , Maurizio Gotti ,

Numero di pagine: 306

The 7th conference of the Italian Association of University Language Centres (AICLU) took place in Bressanone- Brixen from 7 to 9 July 2011. The papers in Italian, English and Spanish cover various issues such as Content and Language Integrated Learning (CLIL), multilingualism and internationalization, new tendencies in using new technologies in language learning at universities and give an insight into the state of the art of language teaching and learning in Italian and European institutions in higher education.

La didattica della Storia dell'arte in lingua tedesca. Un percorso sull'arte romana in un liceo linguistico

La didattica della Storia dell'arte in lingua tedesca. Un percorso sull'arte romana in un liceo linguistico

Autore: Anita Ghane ,

Numero di pagine: 130

Master's Thesis from the year 2016 in the subject Didactics - Common Didactics, Educational Objectives, Methods, grade: 1 (108/110), University of Trento (Facoltà di Lettere e Filosofia), course: Conservazione e gestione dei beni culturali, language: Italian, abstract: Questa tesi analizza le teorie dell’apprendimento più attuali, che mirano al raggiungimento di competenze concrete e che pongono lo studente al centro del proprio apprendimento. Lo studio ha rivolto particolare attenzione all’approccio cosiddetto "costruttivista" e alla modalità didattica CLIL (Content and Language Integrated Learning) al fine di analizzare, in base a un percorso formativo concreto, i vantaggi e i punti critici delle metodologie didattiche moderne. In occasione della tesi, le riflessioni teoriche e le indicazioni metodologiche emerse dagli studi sulla didattica hanno costituito il punto di partenza per la progettazione di un percorso di apprendimento concreto. In particolare si è voluto mettere a punto un percorso didattico articolato in base alle esigenze messe in luce dalle teorie analizzate: esso è stato utilizzato per studiare la storia dell’arte romana in lingua tedesca in quattro...

A 150 anni dall’unificazione amministrativa italiana

A 150 anni dall’unificazione amministrativa italiana

Autore: Edoardo Chiti , Gianluca Gardini , Aldo Sandulli ,

Numero di pagine: 490

Nel 1865 furono emanate le leggi di unificazione amministrativa del Regno d’Italia. In occasione del centocinquantenario, il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Firenze ha organizzato un progetto di studi sulle trasformazioni che nell’ultimo cinquantennio hanno interessato gli apparati e le attività dell’amministrazione della Repubblica, vista nel suo articolato governo locale e nella sua appartenenza all’Unione europea. Le ricerche hanno coinvolto, nell’arco di quasi due anni, più di centocinquanta studiosi di Università italiane. I risultati sono stati presentati il 15 e 16 ottobre del 2015 a Firenze, la città che centocinquant’anni prima era stata Capitale d’Italia e che nel 1965 aveva ospitato il convegno celebrativo del centenario delle stesse leggi di unificazione amministrativa. Gli studi condotti sono ora pubblicati in forma definitiva e organizzati in otto volumi. Piano dell’opera I. L’organizzazione delle pubbliche amministrazioni tra Stato nazionale e integrazione europea, a cura di Roberto Cavallo Perin, Aristide Police, Fabio Saitta II. La coesione politico-territoriale, a cura di Gabriella De Giorgi Cezzi, Pier Luigi...

La lingua emigrata

La lingua emigrata

Autore: Sabine E. Koesters Gensini , Maria Francesca Ponzi ,

Numero di pagine: 294

La “lingua emigrata” di cui si tratta in questo libro è la lingua di una parte significativa ma poco nota della comunità linguistica tedesca, gli Jeckes. Con questo termine, dall’etimo incerto, si intendono gli ebrei provenienti dalla Germania nazionalsocialista che, spesso dopo lunghi viaggi e soggiorni temporanei in altri paesi (tra cui anche l’Italia), arrivarono in Palestina durante gli anni Trenta. Si tratta di circa sessantamila persone che hanno portato con sé la lingua e la cultura tedesca dell’epoca di Weimar, con le quali, attraverso gli anni e le generazioni, hanno mantenuto un legame strettissimo. Per lasciare una diretta testimonianza delle proprie esperienze di vita, un ampio gruppo di Jeckes, nonostante comprensibili difficoltà, ha raccontato la sua storia in forma di narrazioni autobiografiche, successivamente raccolte e rese pubblicamente accessibili nel cosiddetto Israelkorpus. In questo libro Anne Betten, Veronica D’Alesio, Sabine E. Koesters Gensini, Simona Leonardi, Barbara Nocerito, Rita Luppi, Maria Francesca Ponzi e Eva Maria Thüne, otto studiose di linguistica (tedesca) appartenenti a diverse generazioni, analizzano queste interviste con...

Razza, sangue e suolo

Razza, sangue e suolo

Autore: Andrea D'Onofrio ,

Numero di pagine: 156

La “rigenerazione razziale e biologica” del popolo tedesco fu uno dei fondamenti del Terzo Reich. L’idea di un miglioramento biologico e quella di una selezione razziale delle stirpi umane avevano le loro origini rispettivamente nelle utopie e nei progetti dell’eugenetica e nel pensiero razzista sviluppatisi nella seconda metà dell’Ottocento non solo in Germania bensì in un più ampio contesto europeo e occidentale. Legislazioni eugenetiche erano già in vigore a partire dai primi anni del Novecento negli Stati Uniti e successivamente in Svizzera e nei paesi scandinavi. Tuttavia fu solo nella Germania nazionalsocialista che razzismo ed eugenetica poterono intrecciarsi e inverarsi in un ampio e articolato sistema legislativo per la “difesa” dell’ “integrità razziale e genetica” dei Tedeschi. Statistica, genetica, demografia, antropologia, medicina contribuirono, con la loro vera o presunta scientificità, ad ammantare di certezza obiettiva l’ideologia discriminatoria e razzista nazionalsocialista. La pericolosa fusione di questi ingredienti si attuò in modo sistematico e organico nelle proposte del ruralismo antisemita del “sangue e suolo” culminando...

Scrittrici nomadi

Scrittrici nomadi

Autore: Stefania De Lucia ,

Numero di pagine: 228

Una nuova definizione del soggetto femminile – insegnano gli studi di Rosi Braidotti – parte dalla destabilizzazione di un concetto universale e universalistico di identità intesa come qualcosa di fisso e immutabile. Ricontestualizzando l’idea di soggetto nomade di deleuziana memoria in un’ottica femminile e femminista, la filosofa italo-australiana ridefinisce il soggetto femminile come nomade perché impossibile da racchiudere in una definizione univoca e totalizzante, ma continuamente esposto al processo del divenire, anche quando apparentemente situato in un preciso contesto spazio-temporale. Misurandosi con la suggestione dei suoi approcci teorici e non solo, i contributi di questo volume, aperti dalle riflessioni della scrittrice Elisabetta Rasy, disegnano una geografia ampia e animata di voci, volti ed esperienze femminili che si intersecano e si spostano sulla superficie terrestre, muovendosi con grande consapevolezza tra lingue e culture. Le esperienze di tutte le scrittrici qui presentate, disposte a costituire la trama di un tappeto/mappa secondo l’interpretazione geopoetica della cartografa Laura Canali che le accompagna, tentano di mettere in luce le...

Viva il Latino

Viva il Latino

Autore: Nicola Gardini ,

Numero di pagine: 237

«La lingua che non parliamo più, ma che ancora ci parla. Un libro da leggere per capire chi siamo.» Eva Cantarella A che serve il latino? È la domanda che continuamente sentiamo rivolgerci dai molti per i quali la lingua di Cicerone altro non è che un’ingombrante rovina, da eliminare dai programmi scolastici. In questo libro personale e appassionato, Nicola Gardini risponde che il latino è – molto semplicemente – lo strumento espressivo che è servito e serve a fare di noi quelli che siamo. In latino, un pensatore rigoroso e tragicamente lucido come Lucrezio ha analizzato la materia del mondo; il poeta Properzio ha raccontato l’amore e il sentimento con una vertiginosa varietà di registri; Cesare ha affermato la capacità dell’uomo di modificare la realtà con la disciplina della ragione; in latino è stata composta un’opera come l’Eneide di Virgilio, senza la quale guarderemmo al mondo e alla nostra storia di uomini in modo diverso. Gardini ci trasmette un amore alimentato da una inesausta curiosità intellettuale, e ci incoraggia con affabilità a dialogare con una civiltà che non è mai terminata perché giunge fino a noi, e della quale siamo parte anche...

Digital Humanities

Digital Humanities

Autore: Fabio Ciotti ,

Numero di pagine: 288

Questo volume raccoglie gli atti del primo convegno annuale del l’Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura Digitale (Firenze 13 e 14 dicembre 2012). L’incontro ha avuto al centro alcuni temi di particolare rilevanza nell’attuale fase di sviluppo delle Digital Humanities: come favorire la convergenza di competenze diverse per sostenere il processo di transizione al digitale dell’intero patrimonio culturale? Come ripensare e riaffermare il ruolo essenziale che l’informatica umanistica è chiamata a svolgere in questo processo di trasformazione culturale? Come valorizzare il contributo culturale e scientifico della ricerca e dei progetti condotti in ambito italiano?

I gelatieri veneti in Germania

I gelatieri veneti in Germania

Autore: Laura Campanale ,

Numero di pagine: 360

La presente ricerca si propone di indagare, tramite un'indagine di tipo quantitativo e qualitativo, il fenomeno dell'emigrazione stagionale dei gelatieri veneti in Germania. Dopo un excursus di carattere storico, si cerca di analizzare la particolare tipologia migratoria anche dal punto di vista sociolinguistico, confrontando i dati provenienti dai questionari con quelli autentici delle interviste. Attraverso i resoconti dettagliati degli informatori sono state raccolte testimonianze di memoria orale che ci permettono di descrivere ben due secoli di emigrazione stagionale veneta in Germania (dal 1860 ad oggi). Così facendo abbiamo delineato le peculiari caratteristiche di un fenomeno tipico delle valli montane dell'Italia nordorientale (Bellunese e Alto-Trevigiano), evidenziandone la sua singolarità in un processo che oscilla tra tradizione e innovazione.

Teoria e ricerca sull’apprendimento del tedesco L2

Teoria e ricerca sull’apprendimento del tedesco L2

Autore: Ballestracci, Sabrina ,

Numero di pagine: 118

Teoria e ricerca sull’apprendimento del tedesco L2 è un manuale tecnico-scientifico pensato per i corsi di Didattica della Lingua Tedesca nell’ambito dei percorsi formativi per futuri insegnanti. Esso offre una panoramica sulle principali teorie e discipline che si occupano di apprendimento linguistico e didattica di LS, descrive le principali ricerche condotte sul tedesco L2 concentrandosi sul caso particolare dell’apprendimento guidato presso italofoni e, sulla base degli esiti ottenuti dalle ricerche finora condotte, propone una riflessione in ottica didattica. Il volume vuole essere spunto di riflessione anche per insegnanti del tedesco L2 già operanti in ambito scolastico nonché per ricercatori e studiosi impegnati nello studio dell’apprendimento linguistico.

Il Novecento tra letteratura e politica. Itinerari internazionali

Il Novecento tra letteratura e politica. Itinerari internazionali

Autore: Joseph Peter Strelka ,

Numero di pagine: 300
Fare CLIL. Strumenti per l'insegnamento integrato di lingua e disciplina nella scuola secondaria

Fare CLIL. Strumenti per l'insegnamento integrato di lingua e disciplina nella scuola secondaria

Autore: Paolo E. Balboni , Carmel Mary Coonan ,

Numero di pagine: 160
Tablet delle regole di italiano. Scuola secondaria di 1º grado. Ediz. a spirale

Tablet delle regole di italiano. Scuola secondaria di 1º grado. Ediz. a spirale

Autore: Anna Rita Vizzari ,

Numero di pagine: 215

Ultimi ebook e autori ricercati