Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Benedetto Marzullo. Il grecista che fondò il Dams

Benedetto Marzullo. Il grecista che fondò il Dams

Autore: Angela Maria Andrisano , Vinicio Tammaro ,

Numero di pagine: 184
Il miraggio di Alceo: Fr. 140 V.

Il "miraggio" di Alceo: Fr. 140 V.

Autore: Benedetto Marzullo ,

Numero di pagine: 212

This book considers one of the most important fragments of early Greek lyric (Alkaios frag. 140 V.) as a means of communication, a revolutionary ode in which the exiled poet addresses the conspirators who have remained behind in their native city. They should take up the arms which were taken from their enemies and dedicated in the temple, and overthrow the tyrant. It is a letter in ode form that serves as a pattern throughout classical culture, and reflects the purpose and meaning not only of Alkaios, but of all other compositions of this category. Alkaios’ text is analysed with regard to its later varied use in all of Graeco-Roman culture.

Un caso bizzarro per il commissario Carra

Un caso bizzarro per il commissario Carra

Autore: Claudio Arbib , Rodolfo Rossi ,

Numero di pagine: 224

Un thriller inaspettato Una scoperta tutta italiana Il commissario Carra non se la passa bene. Nemmeno lo squisito caffè dell’agente Di Giacomo riuscirebbe a tirarlo su. Non gli era mai successo di non riuscire a capire da dove cominciare, né si era mai trovato coinvolto in un caso come questo, in cui tra morti e scomparsi è difficile anche solo stare dietro alle chiamate dalla centrale. Carra è abituato ad avere a che fare con qualunque tipo di crimine, ma stavolta è davvero troppo. Com’è possibile che siano collegati tra loro il ritrovamento in un cortile di una carcassa di elefante, la sparizione di un ragazzo, il rapimento di un bambino rom e la morte per overdose di una prostituta? Tutto sembra maledettamente assurdo, gli viene da pensare, mentre attraversa la periferia romana alla ricerca del prossimo indizio. E proprio quando la matassa sembrerà impossibile da sbrogliare, l’incontro con uno stravagante quanto acuto barbone metterà il solitario commissario Carra sulle tracce dell’unico filo da seguire... Un grande giallo italiano Hanno scritto del precedente romanzo: «Una lettura fresca che scorre via veloce, senza intoppi o improvvise frenate. È la storia...

Annali della giurisprudenza italiana raccolta generale delle decisioni delle Corti di cassazione e d'appello in materia civile, criminale, commerciale, di diritto pubblico e amministrativo, e di procedura civile e penale

Annali della giurisprudenza italiana raccolta generale delle decisioni delle Corti di cassazione e d'appello in materia civile, criminale, commerciale, di diritto pubblico e amministrativo, e di procedura civile e penale

MAFIOPOLI SECONDA PARTE

MAFIOPOLI SECONDA PARTE

Autore: Antonio Giangrande ,

Numero di pagine: 475

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

ABUSOPOLI PRIMA PARTE

ABUSOPOLI PRIMA PARTE

Autore: Antonio Giangrande ,

Numero di pagine: 578

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

Lanx satura, Nicolao Terzaghi oblata

Lanx satura, Nicolao Terzaghi oblata

Autore: Università di Genova. Istituto di filologia classica e medievale ,

Numero di pagine: 354
IL DELITTO DI AVETRANA. SARAH SCAZZI. LA CONDANNA E L'APPELLO

IL DELITTO DI AVETRANA. SARAH SCAZZI. LA CONDANNA E L'APPELLO

Autore: ANTONIO GIANGRANDE ,

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

La castrazione e altri metodi infallibili per prevenire l’acne

La castrazione e altri metodi infallibili per prevenire l’acne

Autore: Daniele Luttazzi ,

Numero di pagine: 235

Il segreto dei bestseller è nel titolo. Giulio Einaudi era convinto chequalunque libro potesse diventare un bestseller se aveva l’avverbio Comenel titolo, perché tutti sono curiosi di imparare qualcosa. Pavese gli chiese:"E allora Via col vento? Ha venduto milioni di copie". "Èvero," replicò Einaudi "ma avrebbe venduto molto di più se si fosseintitolato Come andare via col vento." "Ah ah ah!" risePavese. "Ah ah ah!" Avrebbe voluto ammazzarsi.L’opinione del grande editore pare adesso confermata da un recente sondaggiosecondo cui il titolo perfetto per un libro di successo sarebbe Comeguadagnare 100 miliardi e parlare perfettamente l’inglese e avere un bell’aspettoed essere sexy e in buona salute e colto e ben vestito e che vini ordinare conquali portate e scrivere canzoni e imparare la tassidermia nel tempo libero.Saputa la cosa, Luttazzi voleva intitolare proprio così questo suo ultimolibro. Purtroppo, un libro con un titolo così c’era già.La castrazione e altri metodi infallibili per prevenire l’acne, lastoria di uno psicopatico che si diverte a rovinare l’esistenza del prossimoper ricavarne soldi a palate e ci riesce così bene che diventa capo delgoverno,...

La pedagogia del recupero. Complessità familiari tra marginalità, devianza e crimine organizzato

La pedagogia del recupero. Complessità familiari tra marginalità, devianza e crimine organizzato

Autore: Rossella Marzullo ,

Numero di pagine: 223
Il miraggio di Alceo

Il "miraggio" di Alceo

Autore: Benedetto Marzullo ,

Numero di pagine: 171

Das Buch behandelt Alkaios Frg. 140 V. (marmairei de megas domos ...). Die sprachliche, stilistische, geschichtliche und literarische Analyse ist ausführlich und durch die gesamte griechische Literatur weiterverfolgt. Die Abhandlung versucht die bisher oft widersprüchlich vorgeschlagenenen Interpretationen dieses Textes zu übertreffen: sie werden als eine hartnäckige "Luftspiegelung" (in der Bedeutung des ital. "miraggio" im Titel) betrachtet. Die vorgeschlagene Deutung fasst den Text als eine "revolutionäre" Ode auf, mit der sich der verbannte Dichter an die in seiner Heimat gebliebenen Freunde und Verschwörer wendet. Um den Tyrannen zu stürzen, sollen sie zu den Waffen greifen, die den Feinden weggenommen und im großen Tempel geweiht wurden. Die sollten nicht nur vorangegangene Heldentaten beweisen, sondern auch in dem bevorstehenden angekündigten Sturm gegen den Tyrannen tatsächlich benutzt werden. Eine "Brief-Ode", die als solche nicht überraschen soll, da Alkaios eine weitere Nachricht an die Freunde im Frg. 400 V. schickt. Das Beispiel des Alkaios setzt sich in der gesamten klassischen Kultur durch, spiegelt Sinn und Bedeutung nicht nur des Alkaios selbst wider,...

L'uomo a sé, alla società, a Dio lezioni di filosofia morale composte per corso elementare dal sac. Ciro Marzullo

L'uomo a sé, alla società, a Dio lezioni di filosofia morale composte per corso elementare dal sac. Ciro Marzullo

Autore: Ciro Marzullo ,

Numero di pagine: 312

Ultimi ebook e autori ricercati