Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
La città attraente

La città attraente

Autore: Matteo Colleoni , Francesca Guerisoli ,

Numero di pagine: 239

Le immagini delle città rinviano sempre a quelle delle loro opere più famose. Si tratta di opere di elevato contenuto simbolico che i cittadini sentono proprie e che associano a valori e a temi collettivi. Nelle città storiche erano tali le chiese, i palazzi civici, i teatri e i monumenti. In quelle contemporanee a esse si sono aggiunti nuovi luoghi, forme e pratiche artistiche a cui sempre più affidato il compito di rendere la città da un lato più attraente e attrattiva e dall'altro di migliorarne la qualità sociale degli spazi e di favorire la lettura critica del presente. Di questo tipo di città si occupa il libro. Il discorso prende avvio dal racconto dei luoghi urbani nei quali il consumo, l'incontro e anche la mobilità, diventano fattori di attrazione. La descrizione dei luoghi, e degli elementi che nella storia ne hanno fatto parte, muove dall'assunto che ciascuno di loro riassuma i caratteri dell'altro, nella condivisione della comune appartenenza allo statuto urbano. Prosegue con la lettura dell'arte contemporanea fuori dal museo, focalizzandosi sulle esperienze realizzate in Italia. L'arte negli spazi collettivi della città, considerati sia nella propria natura ...

Corpi tra spazio e progetto

Corpi tra spazio e progetto

Autore: Cristina Bianchetti ,

Il corpo è canale di transito tra lo spazio e il progetto: il tramite con il quale il progetto manipola lo spazio. Questa è la tesi del libro che sviluppa una lettura critica del progetto urbanistico osservando il modo in cui tocca il corpo. E così facendo acquista una dimensione che va oltre il singolo corpo malato, sano, aperto, misurato, scrutato, liberato, emancipato. Acquista una dimensione pubblica, politica.

Lucilla Catania / Cloti Ricciardi. 12 disegni per 2 sculture

Lucilla Catania / Cloti Ricciardi. 12 disegni per 2 sculture

Autore: AA. VV. ,

Numero di pagine: 66

Nel giugno del 2007 Lucilla Catania e Cloti Ricciardi realizzano due sculture di grandi dimensioni. Successivamente, le due opere sono oggetto di un'indagine artistico-conoscitiva più approfondita che si concretizza in una serie di 12 opere su carta poste alla base della realizzazione di questo libro, sviluppatosi, nel corso del 2008, intorno al concetto di "Somiglianza e Diversità". La scultura di Ricciardi, "Quale tempo, quale spazio", e la scultura di Catania, "Naturale", nel frattempo vengono acquisite, rispettivamente, dal MUSMA di Matera e dal BSAE che la destina al Museo Nazionale d'Abruzzo a L'Aquila. LUCILLA CATANIA scultrice romana. La sua ricerca artistica è tesa alla creazione di un idea di scultura che unisca in sé i connotati classici della tridimensionalità e la coscienza dei nuovi codici socio-culturali del tempo presente. Tra le sue mostre principali segnaliamo: "Arte italiana dal 1947 ad oggi" (1989)Musei diMosca e Leningrado; la Biennale di Venezia, Aperto'90; "Roma Interna" (1991/1992) al Museo di Arte Moderna di Vienna; la personale alla Gall. Civica di Praga (1991); La Scultura Italiana del XX secolo (2001) in Giappone; "Naturale", Castello...

Franco Mello tra arti e design

Franco Mello tra arti e design

Autore: AA. VV. ,

Numero di pagine: 324

Franco Mello è autore totale, trasversale, indipendente, irriverente, complesso e camaleontico: designer, grafico, editore e creatore di libri d'artista, porta al centro della sua cinquantennale attività la questione tutta contemporanea della riproducibilità dell'arte e una riflessione critica sulla τέχνη, nel senso greco del termine, del saper fare e saper pensare e progettare, di incontro tra cultura materiale e teorizzazione. È un protagonista che simboleggia quanto possa essere fecondo il dialogo tra arti e design e quanto su questo dialogo si debba ancora riflettere per promuovere la vera identità del made in Italy e per prefigurare scenari futuri. La sua è una produzione varia e complessa, che spazia dal design alla fotografia, dalla grafica all'editoria e che lo vede ricoprire i ruoli e le funzioni di artista, docente, creatore di gioielli e ideatore di allestimenti e d'installazioni complesse e multimateriche, giochi per bambini e trasmissioni televisive. Autore colto di icone del nostro tempo, come il famosissimo Cactus firmato nel 1972 con Guido Drocco per la Gufram, tutta la sua attività, dalla fi ne degli anni Sessanta ad oggi, è paradigmatica di una...

Millard Meiss

Millard Meiss

Autore: Jennifer Cooke ,

Numero di pagine: 369

Membro di quella prima generazione formatasi nell’età dell’oro della storia dell’arte americana tra gli anni Venti e Trenta, Millard Meiss (1904-1975) elaborò un originale e multiforme approccio metodologico. Da un lato, la scienza del conoscitore del primo maestro, Richard Offner, trovò applicazione nei saggi sul Trecento toscano, da FrancescoTraini al Camposanto di Pisa, alle contese tra Duccio e Cimabue, alla questione assisiate. Dall’altro, lo studio dei rapporti tra Italia e Fiandra e il loro incrocio nella miniatura francese fu, invece, stimolato dall’incontro con Panofsky, insieme a una riformulazione del proprio metodo ora orientato all’indagine del significato dell’opera. Un percorso che condusse Meiss ad approfondire le influenze del clima filosofico-religioso sulla produzione artistica nel celebre Pittura a Firenze e Siena dopo la Morte Nera, la cui problematica ricezione tra côté anglosassone e italiano offre lo spunto per una discussione sulla storia sociale dell’arte. A ciò si aggiunse una sensibilità per lo studio delle tecniche artistiche e i problemi di restauro tradotta nel diretto impegno di Meiss nei comitati per il recupero delle opere...

Lezione di sguardi. Edoardo Detti fotografo

Lezione di sguardi. Edoardo Detti fotografo

Autore: Caterina Lisini ,

Numero di pagine: 472

Il volume documenta l’attività fotografica di Edoardo Detti, un aspetto forse ‘laterale’ ma affascinante ed essenziale per comprendere la sua personalità e il suo lavoro. Della figura di Detti si conoscono le molte opere e progetti realizzati autonomamente o nella lunga collaborazione con Carlo Scarpa, l’intensa azione di tutela del territorio toscano, l’importante ruolo politico e culturale come assessore all’urbanistica del Comune di Firenze e come presidente dell’Istituto Nazionale di Urbanistica. Meno nota e indagata è la sua peculiare poetica, così profondamente intrecciata tra sensibilità architettonica e intima adesione alla misura e alle qualità del paesaggio toscano, attitudine di cui questo volume offre preziose chiavi di lettura. Le immagini selezionate, tutte contenute tra gli anni Quaranta e Cinquanta e scattate con la celebre Rollei 6x6, compongono quasi un saggio parallelo alla sua attività di studioso e di architetto, dove una profonda capacità di lettura degli insediamenti, risultato di un’interpretazione insieme storica, strutturale e formale, si esprime in una visione sospesa tra documentazione veritiera e astrazione poetica.

I Bacini Culturali e la progettazione sociale orientata all’Heritage-Making, tra Politiche giovanili, Innovazione sociale, Diversità culturale

I Bacini Culturali e la progettazione sociale orientata all’Heritage-Making, tra Politiche giovanili, Innovazione sociale, Diversità culturale

Autore: Francesca Rita Cerami , Maria Laura Scaduto , Andrea De Tommasi ,

Numero di pagine: 464

Attraverso l’attualizzazione dei “Bacini Culturali” – quali spazi antropici e contenitori geografici di confronti culturali, azioni socio-economiche e processi di costruzione di identità collettive e individuali – ABACUS mira alla costruzione di una “comunità di interpretazione e conoscenza” delle realtà territoriali, socio-culturali ed economiche di riferimento dei Giovani siciliani, senza trascurare una opportuna prospettiva di sviluppo di linee di ricerca-azione a livello inter-regionale.

Cinema e identità italiana

Cinema e identità italiana

Autore: Stefania Parigi , Christian Uva , Vito Zagarrio ,

Numero di pagine: 776

Gli atti del Convegno Internazionale di Studi “Cinema e identità italiana” (Roma, 28-29 dicembre 2017) mettono in luce la molteplicità delle prospettive con cui può essere affrontato il problema dell’identità nazionale, in un arco temporale che va dai primordi del cinema fino alla contemporaneità. Un gran numero di studiosi di varia età e provenienza si misura con metodologie e punti di vista differenti, intrecciando le dinamiche cinematografiche con la storia culturale del Paese e con il più vasto panorama intermediale.

Il cinema degli architetti

Il cinema degli architetti

Autore: AA VV ,

Numero di pagine: 272

Questa è una storia di dialoghi mancati, di approdi differiti. Un’avventurosa vicenda, che non era ancora mai stata ricostruita nella sua ricchezza. Ne sono protagonisti, tra gli altri, Le Corbusier e Walter Gropius, Charles e Ray Eames e Yona Friedman, Bruno Munari e Frank Lloyd Wright, Giancarlo De Carlo e Ludovico Quaroni, Emilio Ambasz ed Ettore Sottsass, Gaetano Pesce e Mario Bellini, Michele De Lucchi e Aldo Rossi, Superstudio e Andrea Branzi. Pur diverse, le loro esperienze sono accomunate da una profonda fascinazione per il cinema, medium moderno per eccellenza, straordinaria “arte di vedere lo spazio”, strumento per aderire alle architetture e per descriverne dall’interno la sintassi e i vuoti, dispositivo per visualizzare la metropoli contemporanea. Poco disposti a misurarsi con le regole dell’industria cinematografica e a cogliere la specificità del linguaggio filmico, gli architetti-registi concepiscono la settima arte come territorio della libertà, geografia in cui muoversi senza rispettare consuetudini e rituali, luogo delle più sfrenate sperimentazioni. Alcuni atteggiamenti sono ricorrenti: urgenza testimoniale, vocazione critica, desiderio di...

La diaspora azionista. Dalla Resistenza alla nascita del Partito radicale

La diaspora azionista. Dalla Resistenza alla nascita del Partito radicale

Autore: Elena Savino ,

Numero di pagine: 370

985.26

Memorie del Reale Istituto lombardo di scienze e lettere

Memorie del Reale Istituto lombardo di scienze e lettere

Autore: Real Istituto lombardo di scienze e lettere. Classe di scienze matematiche e naturali ,

La Ricerca Giovane in cammino per l'arte

La Ricerca Giovane in cammino per l'arte

Autore: AA. VV. ,

Numero di pagine: 306

“Memoria e Materia dell'opera d'arte attraverso i processi di produzione storicizzazione conservazione musealizzazione” – Coordinamento: Maria Andaloro La crisi che attraversa la storia dell'arte oggi non è legata all'idea del suo esaurirsi, quanto all'esigenza di rinnovare le dimensioni di senso. In modo più o meno consapevole, e in modi non sempre condivisi, è in atto una svolta. Il libro si pone all'interno di questa svolta. Ne sono spia i percorsi di conoscenza compiuti dai dottorandi quando si svincolano dall'aderenza a un rigido disciplinare metodologico e si aprono agli innesti delle varie morfologie artistiche nel vasto orizzonte dei beni culturali; dove l'opera d'arte non è solo oggetto di conoscenza profonda e raffinata, ma anche contestualmente oggetto di cura, perché sia conservata e comunicata, messa cioè in relazione con la coscienza di chi l'osserva, la studia e la incanala verso percorsi di comprensione.

Creatività cultura creazione di valore. Incanto economy

Creatività cultura creazione di valore. Incanto economy

Autore: Irene Sanesi , Stefano Guidantoni ,

Numero di pagine: 192

1820.231

Spatial practices. Funzione pubblica e politica dell'arte nella società delle reti

Spatial practices. Funzione pubblica e politica dell'arte nella società delle reti

Autore: Cecilia Guida ,

Numero di pagine: 203
Memorie dell'Istituto lombardo-accademia di scienze e lettere

Memorie dell'Istituto lombardo-accademia di scienze e lettere

Autore: Istituto lombardo accademia di scienze e lettere. Classe di scienze matematiche e naturali ,

Studj idrologici e storici sopra il grande estuario adriatico, i fiumi che vi confluiscono e principalmente gli ultimi tronchi del Po susseguiti da considerazioni intorno ai progetti per la regolazione delle acque alla destra di questi

Studj idrologici e storici sopra il grande estuario adriatico, i fiumi che vi confluiscono e principalmente gli ultimi tronchi del Po susseguiti da considerazioni intorno ai progetti per la regolazione delle acque alla destra di questi

Autore: Elia Lombardini ,

Numero di pagine: 167
La resistenza oltre le armi

La resistenza oltre le armi

Autore: Andrea Caira , Arianna Cavigioli ,

Nel dedalo di viuzze sarajevesi, dove ogni incrocio sembra sibilare gli echi della Storia e di popoli passati, la città ha scoperto nella forza di una penna un’arma indistruttibile. Ha trovato, nella luce di una candela che illumina il palco di qualche teatro improvvisato, l’inossidabile desiderio di sopravvivere e la spasmodica ricerca di normalità. Il grigiume del conflitto fratricida che ha visto la capitale della Bosnia-Erzegovina protagonista dell’assedio più lungo della Storia Contemporanea viene combattuto anche con armi non convenzionali: i proiettili della cultura. La resistenza oltre le armi. Sarajevo 1992-1996 vuole raccontarne il raggio e la potenza d’azione, che nei cinema, nei teatri, nelle radio, nelle redazioni giornalistiche e negli spazi espositivi hanno contribuito a redimere, almeno spiritualmente, migliaia di cittadini. I racconti dei protagonisti, ricchi di una commovente durezza, si scagliano contro quel monolitico silenzio internazionale che per troppo tempo li ha ignorati. A Sarajevo in quei terribili giorni l’arte si è spogliata della sua natura ricreativa, per divenire espediente aggregativo e arma di resistenza.

Nel segno dell’essenziale

Nel segno dell’essenziale

Autore: Davide Dal Sasso ,

Numero di pagine: 376

L’arte dopo il concettualismo è l’arte che ritorna all’ars, alla operosità umana. È arte che esprime il suo profondo legame con i progetti e le pratiche. È arte che rivela talune delle sue regole dando risalto più al fare che non alle apparenze, ai processi anziché alle forme, alla creatività piuttosto che agli aspetti visivi delle opere. Dopo il concettualismo le artiste e gli artisti fanno arte nel segno dell’essenziale, ossia del minimo indispensabile perché si riconosca la sua natura di pratica umana e più che umana.

Michelangelo Pistoletto

Michelangelo Pistoletto

Autore: Marco Farano , Maria Cristina Mundici , Maria Teresa Roberto ,

Numero di pagine: 277

Ultimi ebook e autori ricercati