Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Epistole erotiche a chi insegna a tradurre il latino

Epistole erotiche a chi insegna a tradurre il latino

Autore: Antonio Portolano ,

Numero di pagine: 216

Undici epistole, ciascuna indirizzata a un destinatario, singolo o collettivo, selezionato dall’immensa rubrica di quanti hanno condiviso da studenti, liceali e universitari, la lunga esperienza didattica dell’Autore; ciascuna epistola, incentrata sulle tematiche che maggiormente hanno appassionato e impegnato Antonio Portolano come studioso e come insegnante: le humanae litterae e il loro insegnamento, il confronto con gli Auctores e il modo per renderli accessibili alla sensibilità e alla cultura moderne; le questioni connesse al sempre dibattuto problema del tradurre. Questi i contenuti di un libro che si legge, come si suol dire, d’un fiato; godibile soprattutto per la capacità dell’Autore di raccontare con garbo e ironia, mentre ci accompagna in uno straordinario viaggio nella classicità. Antonio Portolano, già docente presso l’Università di Napoli e “La Sapienza” di Roma; Dirigente Superiore per i servizi ispettivi al M.P.I., Presidente nazionale dell’Istituto di Ricerca per la didattica testuale, ha pubblicato decine di volumi su problemi di cristianità antica e su autori classici e centinaia di articoli su didattica e metodologia. Per Osanna ha...

La pratica del pio esercizio della via crucis introdotta nella chiesa dai frati minori vendicata dalle obbiezioni di D. Giuseppe Maria Pujati monaco cassinese e censura della nuova da esso Pujati ideata, e data in luce

La pratica del pio esercizio della via crucis introdotta nella chiesa dai frati minori vendicata dalle obbiezioni di D. Giuseppe Maria Pujati monaco cassinese e censura della nuova da esso Pujati ideata, e data in luce

Autore: Giuseppe Maria Pujati ,

Numero di pagine: 120
Il formulario e prontuario per la pratica degli atti notarili secondo la nuova legge ed i regolamenti pel riordinamento del notariato, secondo il Codice civile, il Codice di procedura civile, il Codice di commercio, i regolamenti del debito pubblico ed altre legii del notaro Cino Michelozzi

Il formulario e prontuario per la pratica degli atti notarili secondo la nuova legge ed i regolamenti pel riordinamento del notariato, secondo il Codice civile, il Codice di procedura civile, il Codice di commercio, i regolamenti del debito pubblico ed altre legii del notaro Cino Michelozzi

Autore: Cino Michelozzi ,

Numero di pagine: 583
Sogno della prima notte d'estate

Sogno della prima notte d'estate

Autore: Shakespeare William ,

Numero di pagine: 152

Una traduzione per il teatro? Una nuova traduzione nata per e dalla pratica teatrale, per i testi come quelli di Shakespeare, che nella pratica teatrale si sono venuti sedimentando, alterando e costituendo.Il Sogno della prima notte d’estate – forse la più perfetta e la più comica delle commedie – è un gioco di specchi. Di quattro mondi – gli adulti al potere, la gioventù dei figli oppressi dagli adulti, l’umanità bonaria e vitale della borghesia nascente, e le forze fiabesche e giocosamente maligne della natura – che si specchiano l’uno nell’altro, in continua dissolvenza l’uno nell’altro.Coinvolti nel gioco del teatro, noi, il pubblico, finiamo per sentirci più irreali di quei gioiosi fantasmi che ci danzano di fronte.

Manuale di traduzione di Jurij Lotman

Manuale di traduzione di Jurij Lotman

Autore: Bruno Osimo ,

Numero di pagine: 140

Il Manuale di traduzione di Jurij Lotman è un contributo innovativo nella ricerca sulle basi semiotiche della scienza della traduzione. Questa disciplina, che troppo a lungo ha trascurato i preziosi progressi fatti dai paesi dell’Est europeo in generale, e della scuola semiotica di Tartu in particolare, ha modo di arricchirsi se si leggono anche saggi rivolti alla semiosfera e alla cultura in generale come applicabili allo specifico della traduzione. Il semiotico estone di origine pietroburghese, noto per gli studi letterari e linguistici, è meno conosciuto da noi per la sua attività specificamente semiotica, anche perché questa disciplina non ha avuto finora molta fortuna in Italia né presso gli studiosi né presso il vasto pubblico. Proprio la traduzione è in grado di riportare la semiotica al centro del dibattito, poiché il processo traduttivo per Lotman è alla base del pensiero e della cognizione.

Multilinguismo e interculturalità

Multilinguismo e interculturalità

Autore: AA. VV. ,

Numero di pagine: 211

Prefazione (di Giuliana Garzone e Laura Salmon) Introduzione (di Luciana T. Soliman) PARTE PRIMA INTERCULTURALITÀ E COMUNICAZIONE Cesare Giacobazzi Cosa c’è di vero in un’esperienza interculturale immaginata? Erika Nardon-Schmid Competenza interculturale e conoscenza delle culture Una prospettiva italo-tedesca Nadine Celotti Parole e immagini dell’«Altro» nella pubblicità Un percorso didattico interculturale Svetlana Slavkova Strategie linguistiche nei testi della stampa russa PARTE SECONDA INTERCULTURALITÀ E MEDIAZIONE LINGUISTICA Louis Begioni Per una metodologia della traduzione specializzata. Dall’approccio contrastivo e interculturale all’uso delle nuove tecnologie Delia Chiaro Lingua, media e società. Prospettiva sociolinguistica e traduzione Maria Grazia Scelfo Tradurre l’«Altro»: tra ideologia e manipolazione Laura Salmon Diminutivi e vezzeggiativi russi nella ricezione interlinguistica Dal «culture shift» alla traduzione PARTE TERZA INTERCULTURALITÀ E MANAGEMENT Rita Salvi Lingua e intercultura nella comunità aziendale anglofona Marcella Frisani Pratiche di management culturale negli Istituti di Cultura europei Raffaella Tonin New Economy /Nueva...

BerlinoGrafie: letteratura nomade e spazi urbani

BerlinoGrafie: letteratura nomade e spazi urbani

Autore: Daniela Allocca ,

Numero di pagine: 196

Qual è la relazione tra letteratura e rappresentazione degli spazi? In che modo la letteratura partecipa al cambiamento in atto nella percezione dei luoghi? Queste le domande da cui si è mossa la ricerca alla base di questo volume. Sappiamo che nel nostro tempo lo spazio è diventato centrale nella riflessione teorica: Spatial Turn, Raumtheorien, geocritica vengono qui utilizzate per orientarsi nel cambiamento in atto e a Berlino, attraverso la letteratura transnazionale di lingua tedesca, si cerca la matrice del rapporto tra scrittura e «spazio». Berlino, città senza centro, città rizo-matica, cifra del temporaneo ci offre una possibilità di cogliere l’intrinseco legame tra Grafie e luoghi, attraverso cui leggere anche il nesso tra creatività e potere. Le opere di due scrittrici, Emine Sevgi Özdamar e Terézia Mora, ci accompagnano in questa indagine. Questa letteratura viene qui definita nomade in relazione alle tesi di Braidotti, Deleuze e Guattari ma anche guardando a uno spazio urbano decostruito. Le opere di queste autrici mostrano la capacità della scrittura di creare una connessione tra interno ed esterno, o dimostrano l’impossibilità della relazione laddove ...

Avviamento teorico-pratico ai primi esercizi del tradurre dall'italiano secondo le norme della traduzione letterale o elementare premessevi alcune nozioni pedagogico-preliminari per gli esercizi del tradurre dalle due lingue e specialmente dal latino in italiano

Avviamento teorico-pratico ai primi esercizi del tradurre dall'italiano secondo le norme della traduzione letterale o elementare premessevi alcune nozioni pedagogico-preliminari per gli esercizi del tradurre dalle due lingue e specialmente dal latino in italiano

Autore: Giuseppe Fezzi ,

Numero di pagine: 144
Lingue europee a confronto 2

Lingue europee a confronto 2

Autore: Daniela Puato ,

Numero di pagine: 150

Il presente volume si ricollega agli atti della Prima Giornata di Linguistica Contrastiva "Lingue europee a confronto" (Sapienza Università Editrice, 2016) e raccoglie contributi incentrati su varie lingue europee: italiano, tedesco, spagnolo, portoghese, francese, russo, polacco. Tematicamente il volume ruota intorno al verbo, categoria che riveste un ruolo centrale nella costruzione della frase e del testo. Nei vari contributi, le categorie formali del verbo vengono viste principalmente in relazione alla loro semantica e stilistica. In dettaglio vengono discussi: i tempi verbali e le loro funzioni, la (non) finitezza del verbo, la funzione testuale del lessico verbale, la posizione del verbo in termini di variazione individuale e collettiva, la sistematizzazione concettuale del sistema verbale in grammatiche di riferimento. L'ottica dei contributi qui raccolti è sia quella del confronto strutturale tra lingue diverse sia quella traduttiva inerente al passaggio da una lingua all'altra. L'approccio metodologico include prospettive sincroniche e diacroniche, studiando varietà sia standard sia non standard. Gli inquadramenti teorici spaziano dalla grammaticografia alla teoria...

Benjamin e l’incanto

Benjamin e l’incanto

Autore: Tommaso Scarponi ,

L’impresa teoretica di Walter Benjamin è certamente la più originale del XX secolo. Ma essa è anche un caso paradigmatico di celebrità postuma, che negli anni ha suscitato un numero sterminato di studi critici – premessa necessaria al fraintendimento. Rifiutando alla radice quella vulgata materialista che da decenni paralizza gli studi benjaminiani, questo libro esplora l’intera opera del filosofo berlinese, dalle prime annotazioni giovanili agli scritti pubblicati in vita, dai folti carteggi agli ultimi appunti sparsi. Ciò che emerge da queste pagine è una filosofia tutt’altro che discontinua, come la frammentarietà della sua forma ha spesso lasciato intendere. Si tratta, invece, di un tracciato mentale estremamente coerente, di cui in questo saggio vengono per la prima volta sottolineate alcune ossessioni (dal sapore nitidamente kafkiano), i principali motivi speculativi, le numerose correnti e i molti autori ai quali lo stesso Benjamin si strinse.

Dell'arte di tradur poesia

Dell'arte di tradur poesia

Autore: Italo Michele Battafarano ,

Numero di pagine: 252

Oggetto del volume è la formazione della poesia tedesca negli ultimi quattro secoli attraverso l'acquisizione di modelli italiani in traduzione. Immagini e pensieri in versi vengono analizzati in dettaglio nelle traduzioni dei versi di Petrarca e Ariosto ad opera dei primi traduttori dell'età barocca (l'anonimo traduttore della Piazza Universale di Tomaso Garzoni, Messerschmid, Diederich von dem Werder), di Campanella (Andreae), di Marino (Brockes), di Giuseppe Gioachino Belli (Heyse, Zacher, Rock) e di Dante (George), per illustrare la difficoltà di ogni traduzione poetica, intesa come costruzione autonoma, raggiunta con il bilanciamento di metrica, metaforismo e concettualità, al fine di ottenere il risultato più vicino possibile all'originale, ovvero quello che meglio lo riesce a trasmettere in maniera approssimativa. Nel suo insieme il volume è anche una ricerca sulla traduzione quale compito infinito, ovvero come sfida continua, lanciata dall'originale al traduttore-interprete, il quale si deve far poeta nella propria lingua per competere a pari condizioni. A tal fine vengono messi in evidenza soprattutto i meriti dei traduttori tedeschi, lasciando in secondo piano...

Piano di scuola clinica ossia Metodo d'insegnare la pratica della medicina in un ospitale accademico del sig. Gio. Pietro Frank ... Traduzione del dott. Luigi Careno

Piano di scuola clinica ossia Metodo d'insegnare la pratica della medicina in un ospitale accademico del sig. Gio. Pietro Frank ... Traduzione del dott. Luigi Careno

Autore: Johann Peter Frank ,

Numero di pagine: 55
Trattato compiuto di Farmacia teorica e pratica ... Quarta edizione accresciuta. Prima traduzione italiana con aggiunte di G. B. Sembenini

Trattato compiuto di Farmacia teorica e pratica ... Quarta edizione accresciuta. Prima traduzione italiana con aggiunte di G. B. Sembenini

Autore: Julien Joseph Virey ,

Il libro dei libri

Il libro dei libri

Autore: John Barton ,

Numero di pagine: 672

«Con grande capacità emotiva, svela i segreti di questo gigante della nostra cultura. Barton ha scritto un capolavoro.» Sunday Times «Oltre a mostrare il contesto storico in cui l’Antico e il Nuovo Testamento vennero scritti, tiene conto del modo in cui questi libri sono stati letti, insegnati, vissuti.» The New Yorker «Una gioia da leggere.» Irish Times «Fondamentale.» Evening Standard La Bibbia è al centro della cultura occidentale: per le due fedi che la considerano sacra è il fondamento della religione, l’autorità su cosa credere e come vivere la parola di Dio. Per molti non credenti appartiene alle grandi opere della letteratura mondiale e come tale ha influenzato profondamente il nostro modo di pensare e di parlare. Il libro di John Barton dimostra però chela Bibbia non è mai stata, come spesso invece si crede, un testo fisso e monolitico, ma è il risultato di un lungo e avvincente processo evolutivo durato secoli. Partendo dalle sue remote origini per arrivare fino a oggi, John Barton descrive come e quando nacquero e furono messi per iscritto i suoi contenuti narrativi, normativi, sapienziali, profetici e poetici, cosa sappiamo – e cosa non potremo mai ...

La tragica storia di Amleto, principe di Danimarca

La tragica storia di Amleto, principe di Danimarca

Autore: Shakespeare William ,

Numero di pagine: 200

Già, cos’è Amleto per noi? Cosa siamo noi, pubblico d’oggi, per lui? È idea comune che ci si debba chiedere cosa Amleto possa dire a noi; mai che ci si ponga il problema opposto, e serio: cosa possiamo dire noi ad Amleto? Siamo in grado di parlargli ancora, ci vorrà ancora come interlocutori delle sue rifl essioni ad alta voce? Siamo abbastanza attuali, per lui, abbastanza contemporanei a lui? Ridotto a icona kitsch come la Gioconda di Leonardo, è ormai un attaccapanni per i nostri pregiudizi del momento. Ma Amleto, ancora oggi, ci fissa con sguardo perplesso dal proscenio. Ci chiede di andargli incontro a mente sgombra. Questa traduzione è un invito a farlo.

L'identità in questione

L'identità in questione

Autore: Vinicio Busacchi , Giuseppe Martini ,

Chi siamo? Che cosa forma la nostra identità? Come è possibile la coesistenza, in noi, di una dimensione fluida, in divenire, con una dimensione salda, profonda? C’è differenza tra identità e personalità? E che cosa rende un individuo persona e fa sì che tale resti nel tempo, al di là dei cambiamenti? Gli autori propongono un itinerario di ricerca tra psicoanalisi e filosofia, e si inoltrano nell’esplorazione della questione dell’identità, muovendo dall’idea ricoeuriana di identità narrativa, per giungere a proporre quella di identità traduttiva e a dare rilievo, sulla scia del pensiero psicoanalitico contemporaneo di derivazione bioniana, al concetto di trasformazione, secondo un modello corrispondentista trasformazionale. La psicoanalisi e la filosofia ermeneutica sono così chiamate a collaborare a un processo di costruzione dell’identità di cui pure riconoscono il carattere inafferrabile: l’identità resiste, persiste, ma come un processo che non ha mai fine e che si svolge tanto a livello dell’inconscio, nella atemporalità e nella molteplicità identitaria, quanto della coscienza, ove il tempo torna ad esistere e il sé, pur con le sue incertezze, a...

Lo spettacolo della natura esposto in varj dialoghi non meno eruditi, che ameni, concernenti la storia naturale. Opera tradotta dall'idioma francese in lingua toscana. Tomo 1. [-decimoquarto]

Lo spettacolo della natura esposto in varj dialoghi non meno eruditi, che ameni, concernenti la storia naturale. Opera tradotta dall'idioma francese in lingua toscana. Tomo 1. [-decimoquarto]

Autore: Nöel Antoine Pluche ,

Numero di pagine: 380
Ripensare Dario Fo

Ripensare Dario Fo

Autore: AA. VV. ,

Numero di pagine: 163

A quasi quattro anni dalla scomparsa di Dario Fo, i contributi raccolti in questo volume – nati da una giornata di studi svoltasi presso la Scuola Normale Superiore nell’ottobre del 2017 – intendono riflettere su uno dei nostri “classici” teatrali più controversi, dismettendo vecchi schemi agiografici e polemiche preventive. L’opera di Fo viene esaminata da alcuni dei massimi esperti dell’argomento nonché da vari studiosi più giovani, nel tentativo di metterne in luce i molti motivi d’interesse e le molte facce: i contributi toccano problemi decisivi come il rapporto di Fo con il teatro classico (Battistella), le sue esperienze drammaturgiche più importanti (Barsotti, Marinai, Maiolani), i suoi legami con la politica (Farrell), le sue innovazioni linguistiche e i problemi filologici posti dal suo teatro (Vescovo, Trifone, D’Onghia). Il volume è chiuso da una testimonianza del regista Eugenio Allegri e dell’attore Matthias Martelli, che hanno lavorato con Fo al nuovo Mistero Buffo tra il 2015 e il 2016.

Ultimi ebook e autori ricercati