Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
La paura del saggio

La paura del saggio

Autore: Patrick Rothfuss ,

Numero di pagine: 1224

Nei nomi e nelle imprese di un eroe si celano tante storie, vere e false, intessute di gloria e dolore. Ancor più se sei stato un potente arcanista, un viaggiatore-musicista, e persino un assassino di re. Agli occhi di molti Kvothe è solo un taverniere, che affetta il pane, pulisce il bancone, prepara pasticci e torte. Eppure, quelle stesse mani hanno compiuto gesta e prodigi. E i racconti e i nomi favolosi che circolano su di lui custodiscono il segreto di una vita leggendaria. In questa seconda giornata in compagnia del Cronista e delle sue domande, Kvothe continua a raccontarsi, e possiamo addentrarci con lui nelle nebbie del passato. L'apprendistato all'Accademia, scandito da sospetti, scoperte, affetti e incomprensioni, il servizio alla corte di potenti mecenati, i viaggi al seguito di compagnie mercenarie, lo studio di arti guerresche raffinate, e di incantesimi capaci di colpire come nessuna spada potrebbe, incontri con bellezze fatate, il cui amore significa sempre pericolo e follia. Sempre e comunque a inseguire lo sfuggente enigma dei Chandrian, gli esseri soprannaturali che hanno massacrato la sua famiglia. Le storie si fanno leggende, e i miti spesso contengono più...

La felicità del saggio

La felicità del saggio

Autore: Seneca ,

Numero di pagine: 160

Quando c'è da distinguere con esattezza quale è la cosa, l'ingrediente, il segreto che rende felice la vita, d'improvviso tutti «hanno la vista annebbiata». Questo ci insegna il sapiente Seneca nei dialoghi De vita beata e De constantia sapientis qui raccolti. «E a tal punto non è facile riuscire ad avere una vita felice, che tanto più uno si allontana da essa quanto più di affanna a raggiungerla, se ha sbagliato strada.» Seguendo l'invito di Seneca, andiamo in cerca di «un bene che sia non solo in apparenza tale, bensì solido e costante e più bello dalla parte più nascosta; dissotterriamolo. E non è posto lontano: lo si troverà, bisogna solo sapere dove tendere la mano; ora invece, come nel buio, passiamo oltre senza vedere ciò che pur ci è vicino, inciampando proprio in ciò di cui sentiamo la mancanza...» Non brancoliamo nel buio come ubriachi. Ritroviamo la chiave della nostra vita nelle parole della filosofia. Introduzione di Armando Massarenti.

Il Frutto del Saggio

Il Frutto del Saggio

Autore: Rav Yehuda Leib Ashlag ,

Numero di pagine: 280

Rav Yehuda Ashlag, conosciuto come Baal HaSulam (Il Padrone della Scala) per il suo Commentario Sulam (La Scala) a Il Libro dello Zohar, ha scritto numerosi saggi, trattati e altri testi. Gli estratti contenuti in questo libro sono i più rilevanti e i più studiati tra i suoi scritti. Questi testi sono rimasti sigillati e nascosti per oltre sessant’anni. Molti si sono deteriorati nel tempo e il testo è diventato indecifrabile, le lettere a malapena leggibili; alcuni si sono logorati e altri sono andati perduti. Nonostante il grande lavoro, non sono da escludere errori. Anche i puntini di sospensione sono piuttosto frequenti, sia perché il testo originale è incompleto, sia perché non può essere letto con certezza. Tutti gli scritti di questo libro, tranne l’introduzione, sono opera di Baal HaSulam e vengono pubblicati per la prima volta in italiano.

Della fortuna delle parole de Giuseppe Manno e del Saggio su'sinonimi italiani di Giuseppe Grassi

Della fortuna delle parole de Giuseppe Manno e del Saggio su'sinonimi italiani di Giuseppe Grassi

Autore: Angelo Cavalieri ,

Numero di pagine: 127
Urkommunismus. La paura della parola

Urkommunismus. La paura della parola

Autore: Armando Verdiglione ,

Numero di pagine: 811

L’Urkommunismus (il luogo ideale, il luogo comune, l’utopia, il luogo puro e di origine) presiede a ogni dottrina misterica, per ciò politica, penale, sociale, finanziaria, istituzionale, aziendale, e ne detta canoni, formule, algoritmi. È il riferimento di ogni burocrazia nel suo cerimoniale sacrificale, penale. Ogni regime imbastisce, sul principio del nulla, la paura della parola, per confiscare la vita. Idealmente e realmente. Tanto “a oriente” quanto “a occidente”. In questo libro si compiono l’analisi e la lettura degli scritti chiamati “fondatori”, che segnano la nostra epoca, gravando, nei suoi modelli e nei suoi uffici. Ne risulta il testo della parola, nonché la novità assoluta. E si discutono qui anche le lettere di Aldo Moro, le lettere delle Brigate rosse, gli scritti di Paolo VI, di Mani pulite, la legislazione europea e italiana, gli scritti del cardinale Carlo Borromeo, di Giordano Bruno, di Eckhart, di Dante Alighieri, i Rigveda, la Bhagavad Gita, le Upanishad, l’Avesta, l’Yijing, Laozi e il Daodejing, Liezi, Zhuangzi, la Bibbia, Buddha, il Corano, Antigone, Medea, i classici della tragedia, i classici dell’epica, della lirica, della...

Alcuni aspetti del saggio di Elias Canetti Massa e Potere, con particolare considerazione per i capitoli riguardanti il caso Schreber

Alcuni aspetti del saggio di Elias Canetti Massa e Potere, con particolare considerazione per i capitoli riguardanti il caso Schreber

Autore: Gisella Saito ,

Numero di pagine: 91

Inhaltsangabe:Introduzione: Questo studio analizza alcuni aspetti dell ́ampio saggio di Elias Canetti Massa e potere. È diviso in due parti: nella prima parte, che consiste in una introduzione e tre capitoli, vengono presentate alcune particolaritá della personalitá dello scrittore Elias Canetti: la realtá multiculturale vissuta da bambino, il suo cosmopolitismo, il suo cimentarsi nei generi letterari piú svariati. Nel capitolo I viene introdotto il monumentale saggio di Elias Canetti Massa e potere al quale lo scrittore si è dedicato per piú di trent`anni. Il suo incombente bisogno di chiarire il fenomeno della massa deriva da alcune esperienze infantili che segnarono la sua vita. L`intenzione di Canetti è di trattare la massa come fenomeno a sé, regolato da leggi proprie e diverse da quelle che regolano il singolo individuo e di effettuare una precisa analisi di molte forme del potere. Per ribadire le sue osservazioni Canetti si serve di una immensa mole di materiali di natura etnologica e antropologica oscillando fra le piú disparate scienze e discipline, dalla filosofia alla sociologia, dalla religione alla mitologia, dando cosí vita a pagine assolutamente...

Saggio di correzioni all'Ottimo commento della Divina commedia, Pisa, 1827-29

Saggio di correzioni all'Ottimo commento della Divina commedia, Pisa, 1827-29

Autore: Giovanni Battista Piccioli ,

Numero di pagine: 53
La forma del saggio

La forma del saggio

Autore: Alfonso Berardinelli ,

Numero di pagine: 249

Quale lettore negherebbe che Il Principe di Machiavelli, i Saggi di Montaigne, le Operette morali di Leopardi, La gaia scienza di Nietzsche o Le pietre di Venezia di Ruskin siano dei capolavori della letteratura occidentale? Anche se non ce ne ricordiamo, la saggistica è un genere letterario fondamentale. Tutti sanno che Francesco De Sanctis, cioè un critico letterario, è con Manzoni, Leopardi e Verga uno dei maggiori scrittori dell’Ottocento italiano. Nel corso dell’ultimo secolo, poi, la riflessione critica, il commento, il reportage, la polemica culturale e politica hanno occupato sempre più spazio. La crescita delle istituzioni pubbliche come il giornalismo e l’università hanno d’altra parte incrementato la produzione di saggistica fino a far dimenticare che scrivere un saggio richiede non solo competenze specifiche ma anche un talento letterario e una tecnica formale adeguata. Questo libro affronta teoricamente il problema di che cos’è precisamente la forma stilistica del saggio e di quale funzione centrale questa forma svolge nella nostra letteratura. Senza i loro scritti saggistici, autobiografici e critici, anche autori come Montale, Saba, Pasolini e...

Al di là della paura, oltre il rancore

Al di là della paura, oltre il rancore

Autore: Osho ,

Numero di pagine: 352

Esiste un modo per superare la paura e la rabbia che affliggono l’uomo di oggi? Per rispondere a questo interrogativo Osho si rivolge al prezioso insegnamento di Nanak, grande mistico indiano fondatore del sikhismo. Se di qualcosa manchiamo, si tratta prima di tutto del senso della prospettiva: inseguiamo disperatamente desideri, ambizioni e sogni, ci buttiamo a capofitto nel flusso dell’esistenza, ci facciamo appesantire dall’ansia, perdendo di vista ciò che è veramente importante, ciò che permane al di là delle apparenze: la dimensione mistica dell’essere. Sapere che siamo “altro” – e dunque non solo possiamo ma dobbiamo agire diversamente – ci permette di distendere lo sguardo oltre le soffocanti mura della nostra vita per riconnetterci con gli elementi più profondi e fluidi della natura umana, guardando al futuro con rinnovata gioia. «Sulla spiaggia vediamo solo le onde, mai l’oceano: in realtà esiste solo l’oceano, le onde sono superficiali.» «Nel mondo ineffabile dei pionieri dello spirito e delle anime religiose più grandi, Guru Nanak è una delle stelle più luminose e la sua dottrina si erge senza confronti.» - Dalai Lama

Saggio su Pan

Saggio su Pan

Autore: James Hillman ,

Numero di pagine: 137

Chi è Pan? E chi sono gli dèi della Grecia? Tutta la cultura moderna – basta pensare a Hölderlin e a Nietzsche – è stata traversata dal desiderio di un ‘ritorno alla Grecia’ di cui qui Hillman ci aiuta a riscoprire le motivazioni profonde e la tortuosa storia. L’immenso lavorio degli studi sull’antichità classica negli ultimi due secoli è andato di pari passo con l’erosione di quel modello monocentrico di cultura che ci ha trasmesso la tradizione giudeo-cristiana. Così la ricerca della Grecia si è collegata con la riscoperta di un modello policentrico, dove i nuclei sono i vari dèi. E quei nuclei vivono ancora in noi. Poggiando sulle tesi di Jung, ma spingendole alle loro conseguenze più radicali, Hillman ci mostra come l’immagine di Pan continua a manifestarsi nella nostra esperienza, dietro le maschere della psicopatologia. Il panico, lo stupro, la masturbazione, l’incubo, la malia delle ninfe, la sincronicità – sono tutti fatti oscuri che in qualche modo si rivelano governati dal potere di Pan, e grazie a esso possono acquistare senso, invece di continuare ad agire ciecamente. Ma perché il dio possa operare in noi, perché il dio che rende pazzi...

I miracoli della paura ragionamento di Antonio Capece Minutolo

I miracoli della paura ragionamento di Antonio Capece Minutolo

Autore: Antonio Capece Minutolo ,

Numero di pagine: 66
Il signore della paura

Il signore della paura

Autore: Franco Cardini ,

Numero di pagine: 464

È il radioso mattino della Pasqua dell’Anno del Signore 1403. Tra le colline presso Firenze, non lontano dal santuario della Madonna dell’Impruneta, affiora da un pozzo una candida statua della dea Venere. L’evento è salutato con superstiziosa paura da chi vede in quell'idolo pagano un messaggio demoniaco e con gioia commossa da chi invece si sente, in quell'alba del Quattrocento, già toccato dal soffio gentile dell’umanesimo. Vieri, duro ed energico erede del possente casato dei protettori del santuario mariano, i Buondelmonti, interpreta quel ritrovamento come un presagio che direttamente lo riguarda: e parte verso Oriente, verso l’Asia lontana, inseguendo le fantasie cavalleresche della giovinezza. Ma forse deve anche compiere una truce faida, ed è perseguitato da un cocente rimorso. In quello stesso mattino, un giovane guerriero ghibellino convertito al messaggio francescano, Arrigo, prega nella chiesa del Santo Sepolcro a Gerusalemme in cerca di pace per i propri tormenti interiori; e un anziano gentiluomo castigliano si appresta a ricevere dal suo re, grande difensore della Cristianità, una delicata missione diplomatica da compiere presso il Grande Emiro. I...

Saggio di una edizione della Comedia di Dante Alighieri secondo i migliori testi e colle spiegazioni più necessarie

Saggio di una edizione della Comedia di Dante Alighieri secondo i migliori testi e colle spiegazioni più necessarie

Numero di pagine: 40
Il mistero del male e la libertà possibile

Il mistero del male e la libertà possibile

Autore: Centro di studi agostiniani di Perugia. Seminario internazionale , Luigi Alici , Remo Piccolomini , Antonio Pieretti ,

Numero di pagine: 206
Il mistero del male e la libertà possibile (III)

Il mistero del male e la libertà possibile (III)

Autore: Centro di Studi Agostiniari di Perugia. Seminario ,

Numero di pagine: 178
Torino capitale

Torino capitale

Autore: Claudia Bocca ,

Numero di pagine: 636

Dal 1861 al 2011: centocinquanta anni di primati per la prima capitale d’Italia Una storia lunga più di duemila anni, quella di Torino: capitale di un ducato, poi di un regno e, infine, prima capitale d’Italia. Sede di antichi palazzi che hanno ospitato il Parlamento o che hanno visto nascere i protagonisti e i sovrani del Risorgimento. Nel corso della sua lunga esistenza la città è sempre stata protagonista nell’arte e nella cultura, basti pensare al prestigioso Museo Egizio, all’Accademia delle Scienze o alla moderna editoria. Ma anche nel cinema, nella moda, nella religiosità sociale come nello sport. All’avanguardia nelle scienze e nella tecnica, è la patria del made in Italy automobilistico. Il capoluogo piemontese ha assistito alla nascita di progetti importanti, di idee innovative e invenzioni che si sono diffuse in tutto il mondo. Claudia Bocca, raffinata studiosa della realtà locale, intende celebrare l’eccellenza e i successi della sua Torino. Un atto dovuto che restituisce alla città il ruolo di avanguardia nazionale e internazionale che le spetta, un’immagine di “capitale”, non certo politica ma culturale e sociale. Claudia Bocca è nata a...

Saggio dell'origine e del progresso de' costumi e delle opinioni a' medesimi pertinenti

Saggio dell'origine e del progresso de' costumi e delle opinioni a' medesimi pertinenti

Autore: Jacopo Stellini ,

Numero di pagine: 207
Dell'analisi e della sintesi saggio di studi etimologici di Niccola Nicolini

Dell'analisi e della sintesi saggio di studi etimologici di Niccola Nicolini

Autore: Niccola Nicolini ,

Numero di pagine: 192
La paura in Occidente

La paura in Occidente

Autore: Delumeau Jean ,

Numero di pagine: 616

Paura degli spiriti dei morti. Paura delle tenebre. Paura delle tempeste. Paura delle bestie feroci. Paura del mistero femminile. Paura di sciagure, carestie, cataclismi, epidemie. Paura dell’ira di Dio, dell’apocalisse. E allora dagli all’untore. E allora avanti con la caccia alle streghe. L’uomo ha sempre avuto bisogno di individuare qualcuno da temere (e punire) per dominare l’angoscia ancestrale. La paura ha governato la storia umana nei secoli dei secoli.Jean Delumeau scrive la storia della paura in Europa tra xiv e xviii secolo: indaga le attrezzature mentali della società preindustriale e scova una nebulosa anonima, onnipresente e persistente che, in forme più o meno consapevoli, ha costituito il basso continuo, il nerbo dei modelli di comportamento – in breve, la radice di tutte le pratiche culturali dell’Occidente.Perché la paura è un dispositivo essenziale per sottrarsi ai pericoli e sfuggire provvisoriamente alla morte; ma protratta all’infinito e nell’indefinito diventa una minaccia per l’equilibrio psichico individuale e collettivo. Come controllarla? Frammentandola; fabbricando paure particolari; oggettivando l’angoscia. Passando da un...

Ultimi ebook e autori ricercati