Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
L'uomo che piantava gli alberi

L'uomo che piantava gli alberi

Autore: Jean Giono , Aa.Vv. ,

Numero di pagine: 66

Durante una delle sue passeggiate in Provenza, Jean Giono ha incontrato una personalità indimenticabile: un pastore solitario e tranquillo, di poche parole, che provava piacere a vivere lentamente, con le pecore e il cane. Nonostante la sua semplicità e la totale solitudine nella quale viveva, quest’uomo stava compiendo una grande azione, un’impresa che avrebbe cambiato la faccia della sua terra e la vita delle generazioni future. Una parabola sul rapporto uomo-natura, una storia esemplare che racconta «come gli uomini potrebbero essere altrettanto efficaci di Dio in altri campi oltre la distruzione».

Passaggi di vita

Passaggi di vita

Autore: Alba Marcoli ,

Numero di pagine: 324

Alba Marcoli ci guida, attraverso una lunga serie di voci, riflessioni e testimonianze raccolte in anni di terapia, alla ricerca di uno sbocco ai "passaggi di vita", a ciò che può sembrare a prima vista un angoscioso tunnel senza uscita e si rivela invece come un'occasione di crescita.

Pensare con gli occhi. Viaggio per passeggeri di ogni età nell'oceano multimediale

Pensare con gli occhi. Viaggio per passeggeri di ogni età nell'oceano multimediale

Autore: Carlo Ridolfi ,

Numero di pagine: 197
Il buon selvaggio

Il buon selvaggio

Autore: Devis Bonanni ,

Numero di pagine: 288

Dal suo rifugio montano l'autore tenta una via più autentica e meno immediata alla sostenibilità. Il suo percorso parte dall'esperienza di contadino in felice decrescita per elaborare il manifesto del buon selvaggio. Nel suo podere, un frutteto che ricorda il Giardino dell’Eden fa da cornice a campi di cereali e legumi. Sulla tavola porta un'alimentazione scarna, integrale e frugale a prevenzione delle malattie del benessere. Tra le sue priorità il senso di appartenenza ai luoghi e alla comunità e tempo per annoiarsi. Il buon selvaggio non rifiuta la tecnologia ma accetta la sfida di un suo uso equilibrato, non lancia dogmi come macigni ma si pone domande e sperimenta uno stile di vita sempre aperto al confronto. Si districa tra gli inganni del vivere quotidiano elaborando una personalissima via alla felicità. A fare da sfondo, l'estremo rifugio di sempre: la Montagna – quelle Alpi segrete dove il buon selvaggio dei tempi moderni potrà rintracciare la solitudine terapeutica che in un continente sovrappopolato è un bene assai raro.

(VC) Foglie del Fondo 12/14

(VC) Foglie del Fondo 12/14

Autore: Fondo Edo Tempia ,

Numero di pagine: 55

Rivista di promozione e divulgazione dell’attività del Fondo Edo Tempia Onlus per la lotta contro i tumori.

Reggio città metropolitana

Reggio città metropolitana

Autore: Aa.Vv. ,

Numero di pagine: 560

Il volume raccoglie i contributi culturali di sessanta relatori dell'omonimo Convegno Nazionale che ha preso le mosse dalla designazione della città di Reggio Calabria quale Città Metropolitana, realtà istituzionale che sollecita analisi ed approfondimenti in vaste aree culturali. Questo riconoscimento si inserisce peraltro in un contesto politico-sociale purtroppo caratterizzato da una preoccupante recessione civile e culturale. Comunque, pur non delineandosi la concretizzazione della previsione normativa in termini prossimi, è avvertito coralmente il convincimento che la città di Reggio Calabria sarà proiettata verso un impatto con uno straordinario intreccio di valori e di interessi del bacino del Mediterraneo. È dunque avvertita l'esigenza di una rinnovata lettura interpretativa di quest'area geopolitica ("Conoscere il Mediterraneo, oggi" CAP. I). L'esplorazione in profondità della straordinaria ricchezza culturale, che quest'area ha prodotto, conservato e diffuso nei secoli ("Umanesimo Mediterraneo" CAP. II), tende appunto alla sua riproposizione all'interesse internazionale proprio da parte di una Città che nella sua nuova fisionomia istituzionale ("Città...

Storia dei girondini versione italiana con note di Alfonso Lamartine

Storia dei girondini versione italiana con note di Alfonso Lamartine

Autore: Alphonse : de Lamartine ,

Numero di pagine: 822
L'ussaro sul tetto

L'ussaro sul tetto

Autore: Jean Giono ,

Numero di pagine: 498

Francia, 1831. In una Provenza assolata, attraversata dal colera, segnata ovunque dai miasmi della morte, un giovane ufficiale degli ussari fuggito dal Piemonte dopo aver ucciso una spia austriaca trova lo sfondo ideale per le sue imprese. Angelo Pardi è un uomo di principi e di spirito, è un uomo che per onore o per curiosità è disposto a rischiare la vita. E così, mentre fugge sui tetti di una cittadina inseguito dalla folla che urla all'untore, incontra una giovane donna, molto bella e molto bisognosa d'aiuto, e si mette al suo servizio. Insieme attraversano l'intero Midi francese, tra duelli, imboscate, rischi di ogni genere e sussulti del cuore, per raggiungere la salvezza. Una storia epica e avvincente, che ci restituisce il clima, le cadenze, i contenuti del grande romanzo d'avventura, da Stendhal a Dumas a Melville.

Piccoli alberi, piccole albere

Piccoli alberi, piccole albere

Autore: Elisabetta Forghieri , Antonella Giacon ,

Numero di pagine: 128

Le pagine di questo libro presentano un'esperienza educativa dove la creatività è vista come risorsa e come fine. Le attività di scrittura creativa e movimento creativo esposte, già validamente sperimentate e qui presentate nelle varie fasi di...

Terre alte

Terre alte

Autore: Carlo Grande ,

Numero di pagine: 224

«Poesia, entusiasmo e adrenalina»: è questa la montagna raccontata da Carlo Grande. È lo scenario della Sainte-Victoire che rapisce Cézanne, o la luce dolce sulle vigne descritta da Pavese. È un possibile antidoto al rituale moderno della velocità, «un silenzio di voci che bisbigliano» e che svelano una natura archetipica e indicibile. Ma sono anche i luoghi di una fatica quotidiana e paziente che si perde nel tempo, forre oscure e minacciose come le Forche Caudine o la gola di Roncisvalle, vette himalayane che attirano l’uomo nella «zona della morte». Sono le montagne da sempre teatro di lotte e invasioni: da Annibale che varcò le Alpi allo sterminio dei catari, fino alla Resistenza ai nazifascisti e alla pacifica opposizione alle mostruose gallerie della TAV. In un sottile gioco tra parola e allusione, scrittura e immaginazione, Grande, in compagnia di Herzog, Buzzati, Thoreau, Mann, Rigoni Stern, ci invita a riscoprire il gusto dell’andare a piedi e del «salire», accettandone i rischi e le avventure: «Per non cancellare il proprio paesaggio interiore e perdere così la gioia di vivere».

Un re senza distrazioni

Un re senza distrazioni

Autore: Jean Giono ,

Numero di pagine: 224

«Con pochi, genialissimi tratti Giono evoca l’atmosfera del male che a poco a poco avvolge e penetra e si insinua nelle case: tutto non è più che delitto e ossessione del delitto.» Pietro Citati È il 1843. La sparizione improvvisa di due persone a distanza di tempo sconvolge la quiete di un paesino sperduto fra le montagne dell’Alto Delfinato. Il capitano Langlois, ex combattente e reduce della campagna d’Algeria, viene mandato a indagare. In breve tempo scopre i cadaveri degli scomparsi e si mette sulle tracce dell’assassino. Ma è qui che comincia il vero «giallo», il mistero che troverà soluzione soltanto nelle ultime righe del romanzo. Ed è qui che le parti si rovesciano, e oggetto dell’indagine diventa lo stesso Langlois: perché si ostina a ripetere che quell’uomo – l’assassino – non è un mostro? Come ha fatto, prima ancora di arrivare a incastrarlo, a comprenderlo così a fondo? In quella vicenda lontana, in quella storia di sangue che poteva sembrare destinata a offrire soltanto qualche ora di «distrazione» a dei comuni, normali lettori, c’è qualcosa che ci tocca, che ci coinvolge profondamente. È questo il punto, il senso dell’indagine: ...

Il mio giardino selvatico

Il mio giardino selvatico

Autore: Meir Shalev ,

Numero di pagine: 256

Meir Shalev scrive del suo giardino nella valle di Jezreel, dove ha nutrito alberi e piante selvatici, sparso semi e bulbi di ciclamino, anemone, narciso, croco, papavero e molti altri fiori di campo, e dove conversa con i veri proprietari del luogo: uccelli, ricci, farfalle, cinghiali, serpenti e altri amici. Nessuno di loro sa di vivere in Terra Santa, luogo sacro alle tre religioni che si sono combattute per centinaia di anni. Con amore e umorismo Shalev racconta dei colori, delle fragranze e dei suoni che danno vita al suo giardino, delle stagioni mutevoli e dei tempi che cambiano, dei suoi pensieri su germinazione, essiccazione, piantagione, fioritura e diserbo. Questo libro non è però un manuale di botanica o di giardinaggio.È una raccolta di impressioni su un modesto giardino selvatico e su un giardiniere che se ne occupa perché da uomo maturo si è trovato un nuovo passatempo, e forse anche un nuovo amore.

Esame storico-critico di economisti e dottrine economiche del secolo XVIII e prima meta del XIX

Esame storico-critico di economisti e dottrine economiche del secolo XVIII e prima meta del XIX

Autore: Francesco Ferrara ,

Esame storico critico di economisti e dottrine economiche del secolo 18. e prima metà del 19

Esame storico critico di economisti e dottrine economiche del secolo 18. e prima metà del 19

Autore: Ferrara (Francesco) ,

Numero di pagine: 621
Runner si diventa

Runner si diventa

Autore: Daniele Barbone ,

Numero di pagine: 180

PER RAGGIUNGERE TRAGUARDI IN OGNI CAMPO, DALL'UFFICIO AL DESERTO. Chi, un bel giorno, decide di alzarsi dalla sedia e di mettersi a correre non inizia solo a praticare uno sport entusiasmante, ma cambia anche la sua vita. Questo è il messaggio che Daniele Barbone, imprenditore e runner, trasmette nel suo libro. Per correre non bisogna acquistare un’attrezzatura costosa, bisogna solo abbandonare la pigrizia e muovere il primo passo. Dall’isolato di casa e dai parchi cittadini alle mezze maratone e alle maratone, Daniele racconta come è approdato alle Five Major Marathons e alla 100km del Sahara, la corsa nel deserto che si avvicina al mondo estremo dell’Ultra-Trail. Ci vogliono volontà, motivazione, resilienza, capacità di porsi obiettivi realistici ma sempre più ambiziosi, non per ottenere riconoscimenti esterni ma per provare soddisfazione in se stessi. Oggi Daniele Barbone non è solo un runner, è anche un «pace-maker», un motivatore che affianca, sprona e consiglia chi sta correndo. E in «Runner si diventa» Daniele condivide con il lettore la sua «cassetta degli attrezzi», utile a chiunque voglia avvicinarsi al running, a chi già lo pratica e a chi lo vede...

Arricchimento lessicale

Arricchimento lessicale

Autore: Irene Veronesi , Elisabetta Zambelli ,

Numero di pagine: 317

Partendo da ambienti quotidiani, come la casa, la città, la campagna, il mare, la montagna, il lago e il fiume, si propongono agli studenti una serie di attività, come esercizi di completamento, comprensione e produzione del testo, giochi, approfondimenti sull'etimologia e sulla morfologia delle parole, esercizi sulle figure retoriche, che hanno lo scopo di sviluppare una capacità critica e riflessiva sui meccanismi linguistici. Ogni unità didattica presenta una serie di testi che costituiscono il punto di partenza per vari tipi di attività, dai classici esercizi di grammatica ad altri più motivanti, come giochi, esercizi di scrittura creativa e attività grafico-pittoriche.

Storia delle rivoluzioni, cospirazioni, e sollevazioni piu' notabili antiche, e moderne di tutti gl' imperj, regni, e repubbliche

Storia delle rivoluzioni, cospirazioni, e sollevazioni piu' notabili antiche, e moderne di tutti gl' imperj, regni, e repubbliche

Autore: François Joachim Duport-Dutertre ,

La virtù dell'orto

La virtù dell'orto

Autore: Pia Pera ,

Numero di pagine: 144

«L'opera di Pia Pera è un canto d'amore per le forze delle vita.» Nicola Gardini Due passi in giardino, cesoie alla cintola. Qui un rametto da potare, là un pomodoro da legare. Sugo di more di gelso mature, velluto di pesche e albicocche, un profumo inebriante. Se l’umore del risveglio era nuvoloso, uscire di casa e immergersi in un corpo a corpo con la natura non può che aiutarci a uscire da noi stessi, da quel crampo mentale notturno che ci aveva lasciati intorpiditi, fiacchi svogliati depressi. Fuori, un mondo intero che ha bisogno delle nostre cure e dei nostri gesti ci attende: un terreno incolto in cui lanciare manciate di semi, un davanzale dove stanno allineati bei vasi di coccio, una siepe dove ospitare uccelli o un orto da cui farsi nutrire. «Lavorando in giardino» dice Pia Pera in queste pagine, «si rafforza in modo molto rasserenante la connessione tra azione e risultato. L’esatto contrario della depressione, quel misero stato in cui si ha l’impressione che nessuna nostra iniziativa approderà mai a qualcosa di bello». Un libro dove andare a passeggiare quando il buon umore ci volta le spalle, perché in giardino, luogo di operosa e nutriente bellezza,...

Giardino&orto terapia

Giardino&orto terapia

Autore: Pia Pera ,

Numero di pagine: 128

Due passi in giardino, cesoie alla cintola. Qui un rametto da potare, là una zucca da legare. Sugo di more mature, velluto di pesche e albicocche. Uno spazio di verde si apre nell’anima, un bisogno prepotente che ci spinge a cercare altri spazi, luoghi fisici in cui ripetere quei gesti così efficaci: dissodare, piantare, annaffiare, potare. Un mondo intero di cui prendersi gioiosamente cura: che sia un incolto in cui lanciare manciate di semi o un giardino anche di soli vasi, un terreno abbandonato cui permettere di diventare bosco o una siepe dove ospitare uccelli, un orto fiorito da cui farsi nutrire. Filosofi e pensatori contemporanei hanno concepito e promosso la cura del giardino per restituire al mondo la sua anima vegetale, senza cui nessun animale potrebbe sopravvivere.Pia Pera, scrittrice e giardiniera appassionata, racconta come riconnettersi alla rete della vita, ristabilire il corpo a corpo con la natura, attraverso semplici gesti d’affetto verso la terra e le sue creature.

Il nocciolo dell'albicocca

Il nocciolo dell'albicocca

Autore: Jean Giono ,

Numero di pagine: 79

Quattro fiabe esemplari, che parlano alla nostra fantasia e immaginazione. «Le mille e una notte gli schiusero un mondo, che lo scrittore arricchì di contrade, episodi, personaggi, tutto un materiale da ordinare a proprio piacimento. I suoi racconti orientali hanno un sapore loro, scaturito da ciò che lui era e da un lavoro meticoloso sui ritmi della narrazione, della frase, e sulla distribuzione dei suoni». Ma chi era Giono? «Un generoso che sa di possedere 'la stoffa per svelare la bellezza'».

Continuerò a sognarvi grandi

Continuerò a sognarvi grandi

Autore: Davide Tamagnini ,

Numero di pagine: 236

«Grazie ai miei studenti ho capito che insegnare significa innanzitutto schierarsi. Scegliere questo lavoro vuol dire decidere con quale sguardo interrogare il mondo e tentare di costruire delle risposte di buon senso. Sentivo e sento tuttora che devo a loro questo impegno. Credo che la scuola debba ripartire da qui per riscoprire la sua bellezza, il suo senso profondo e con esso un po’ di gioia.» Davide Tamagnini è salito alla ribalta dell’opinione pubblica per il suo metodo didattico, che capovolge il modo tradizionale di esercitare l’insegnamento. In una scuola primaria in provincia di Novara, Davide è riuscito a costruire un percorso didattico innovativo e sperimentale, la cui punta dell’iceberg è la scelta di abolire i voti, ma non la valutazione. La pagella si presenta innanzitutto con tre colori: verde, giallo e rosso. Ogni colore indica il margine di progresso raggiunto o il miglioramento raggiungibile in una certa area dell’apprendimento. Ma è l’intero approccio di Davide all’insegnamento a essere innovativo: «Per portare la parola ’felicità’ dentro le mura scolastiche dobbiamo demolire il paradigma che lega scuola e noia. Si tratta di...

L'uomo sotto la legge del sovrannaturale conferenze del cardinale Alimonda recitate nella metropolitana di Genova

L'uomo sotto la legge del sovrannaturale conferenze del cardinale Alimonda recitate nella metropolitana di Genova

Autore: Gaetano Alimonda ,

Numero di pagine: 663
Storia generale delle congiure, cospirazioni, e sollevazioni celebri, antiche e moderne. Tomo primo -duodecimo!

Storia generale delle congiure, cospirazioni, e sollevazioni celebri, antiche e moderne. Tomo primo -duodecimo!

Numero di pagine: 292
Le anime forti

Le anime forti

Autore: Jean Giono ,

Numero di pagine: 220

È la metà del Novecento, in un piccolo borgo della campagna francese: la servitù al castello di Percy trascorre la notte a vegliare il defunto padrone e, come puntualmente accade in quest’angolo sperduto della Francia, a banchettare e a sparlare liberamente. Tra sussurri e imprecazioni, allusioni e pettegolezzi, spicca la voce di Thérèse, ottantanove anni, un marito e tre figli ormai persi, tre nuore che detesta e dei nipoti che la lasciano indifferente. La sua vita è stata una lunga catena di eventi da raccontare e di personaggi da rievocare, perfetti per una fredda e lunga notte di veglia... Tutto comincia nel lontano 1882 quando Thérèse fugge col maniscalco Firmin dal castello di Percy. Vi era arrivata ragazza, poiché la madre desiderava per lei un’educazione pari a quella di una zia che sapeva ricamare, stirare e rammendare la biancheria fine. E certamente sarebbe diventata come la zia dalle mani di fata se non si fosse invaghita di Firmin. Ai suoi occhi un bell’uomo, robusto e gentile come una ragazza, e a quelli della sua famiglia un povero orfano senza arte né parte e maniscalco per modo di dire, visto che si limitava a tenere ferme le zampe dei cavalli...

L'uomo che voleva fermare il tempo

L'uomo che voleva fermare il tempo

Autore: Albom Mitch ,

Numero di pagine: 264

In una piccola, misteriosa bottega di un orologiaio di New York si incrociano i destini di tre personaggi tormentati: la solitaria Sarah, una ragazza che non trova più un senso nella sua vita, il vecchio magnate Victor che darebbe qualsiasi cosa per allontanare da sé il momento della fine, e Dor, disilluso dalla vita e ossessio-nato dal tempo, che ha perso l’amore e l’innocenza. I tre dovranno superare i rispettivi dolori per incontrare davvero il proprio desti-no, nel nome di un tempo, quello del cuore, che non si compra e non si misura.Con il tocco lieve e profondo che gli ha conquistato milioni di fan, Mitch Albom torna a interrogare i temi eterni dell’amore e della ricerca di senso in questa moderna parabola intensa e commovente.

Cogli l'attimo. Giochi per esprimere e trasformare le emozioni in versi

Cogli l'attimo. Giochi per esprimere e trasformare le emozioni in versi

Autore: Rossella Grenci ,

Numero di pagine: 136

Ultimi ebook e autori ricercati