Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Sui sentieri del Kurdistan. L'avventura di una donna che sfidò Saddam per amore

Sui sentieri del Kurdistan. L'avventura di una donna che sfidò Saddam per amore

Autore: Jean P. Sasson ,

Numero di pagine: 390
Sui sentieri del Kurdistan. L'avventura di una donna che sfidò Saddam per amore

Sui sentieri del Kurdistan. L'avventura di una donna che sfidò Saddam per amore

Autore: Jean P. Sasson ,

Numero di pagine: 390
I pochi eletti

I pochi eletti

Autore: Maristella Botticini , Zvi Eckstein ,

Numero di pagine: 434

Nel 70 d.C. gli ebrei erano per la maggior parte contadini analfabeti, residenti in Eretz Yisrael e in Mesopotamia. Nel 1492 erano diventati una piccola popolazione istruita e sparsa in una miriade di centri urbani, da Siviglia in Spagna a Mangalore in India, che si dedicava a mestieri artigianali specializzati, al commercio, al prestito di denaro e alla professione medica. Che cosa determinò questa radicale trasformazione? Il libro offre una nuova risposta a questa domanda. Contrariamente alle spiegazioni sinora date, gli autori dimostrano che questa trasformazione della struttura demografica ed economica non fu innescata da persecuzioni o restrizioni giuridiche contro gli ebrei, quanto piuttosto da un profondo cambiamento avvenuto all’interno dello stesso ebraismo; in particolare, dall’emergere di una nuova norma religiosa dopo il 70 d.C. che imponeva a ciascun ebreo di leggere e studiare la Torah e di mandare i propri figli a scuola o in sinagoga dall’età di sei o sette anni per fare altrettanto. Nei secoli successivi gli ebrei si trovarono a essere istruiti in un mondo di quasi totale analfabetismo. Questo vantaggio rispetto al resto della popolazione li portò a...

MASSONERIOPOLI

MASSONERIOPOLI

Autore: Antonio Giangrande ,

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

Immigration and Emigration Within the Ancient Near East

Immigration and Emigration Within the Ancient Near East

Autore: Edward Lipiński , Karel van Lerberghe ,

Numero di pagine: 458

(Peeters 1995)

La strega nera di Teheran

La strega nera di Teheran

Autore: Gina B. Nahai ,

Numero di pagine: 544

Una saga familiare fra Los Angeles e Teheran, fra l’Iran più misterioso ed esoterico e un’America che sempre meno appare come una terra promessa. Una storia nera di vendetta e superstizione che ci trasporta dai vicoli del bazar e dai palazzi orientali di Teheran alle autostrade e alle ville hollywoodiane di Los Angeles. Il romanzo è la saga famigliare dei Suleyman, una famiglia di ricchi commercianti ebrei di Teheran costretta a emigrare in America dopo la rivoluzione khomeinista. È soprattutto la storia di una incredibile persecuzione della famiglia da parte di una donna, la Strega nera, decisa a far riconoscere il proprio figlio bastardo come erede del ricco patrimonio dei Suleyman. La Strega nera appare improvvisamente un giorno nella villa dei Suleyman proveniente dai sobborghi più miseri di Teheran e sostiene che il suo bambino è frutto della sua relazione con il primogenito dei Suleyman, Raphael, un uomo con problemi di salute mentale. Proprio per questa incapacità di Raphael, il patriarca dei Suleyman aveva già affidato le redini della florida attività economica famigliare al suo secondogenito. Manda dunque via di casa la donna senza ascoltarla. Inizia a questo...

Avventure della scrittura

Avventure della scrittura

Autore: Raffaella Pierobon Benoit ,

Numero di pagine: 244

ll volume raccoglie 11 contributi che da diverse ottiche disciplinari e metodologiche affrontano il tema dell’uso che della scrittura è stato fatto in diverse società e diversi momenti del mondo antico – in particolare nel Mediterraneo orientale – dalla comparsa dei primi documenti cuneiformi, e del complesso problema del rapporto tra lingua, scrittura e immagini, alla diffusione degli alfabeti classici. Che la scrittura, nelle sue diverse manifestazioni, dalle monumentali iscrizioni ‘ufficiali’ alle sue più modeste espressioni quali i graffiti sia uno strumento privilegiato di informazione e conoscenza, è dato più che acquisito. Come si evince dal titolo il focus del volume è posto piuttosto sulla molteplicità dei piani di lettura riconoscibili in ogni tipo di testo considerato in relazione al supporto, e più in generale al contesto di produzione e di uso nelle sue numerose articolazioni, di strumento amministrativo, contabile, politico, propagandistico, la cui efficacia spesso va al di là della stessa comprensione immediata dei testi. Si propongono quindi riflessioni sul rapporto tra segni, lingue e immagini, tra scrittura lingua e identità, tra scrittura,...

Jean-Paul Sartre

Jean-Paul Sartre

Autore: Esther Redolfi ,

Numero di pagine: 64

Seminar paper from the year 2008 in the subject Philosophy - Philosophy of the Present, grade: Sehr gut, University of Trento (Facolta di Lettere e Filosofia), course: Sociologia della Letteratura, language: Italian, abstract: Il problema dell'antisemitismo richiede soluzioni concrete. E Jean-Paul Sartre, filosofo impegnato per eccellenza, e in grado di offrirne una: un liberalismo democratico in grado di costringere tutte le nazioni a riconoscere gli ebrei come parte attiva dello sviluppo, rispettandone le specificita delle tradizioni e della cultura e provvedendo contemporaneamente ad una campagna di educazione e di sensibilizzare dell'opinione pubblica.

La schiava bambina

La schiava bambina

Autore: Bah Diaryatou ,

Numero di pagine: 224

Il matrimonio per lei non è altro che una prigione dove la sua infanzia si è spezzata, una gabbia in cui l'hanno costretta e dove la sua volontà è annientata, stritolata dalle violenze quotidiane che suo marito le infligge. Ma Diaryatou ha trovato il coraggio di ribellarsi. Un nuovo doloroso sguardo sulla condizione femminile.

Prigioniere dell'onore

Prigioniere dell'onore

Autore: Jasvinder Sanghera ,

Numero di pagine: 322

Jasvinder sa cosa si prova quando i propri cari diventano carnefici. Aveva solo quindici anni quando si è ribellata a un matrimonio forzato, e ha pagato con l'isolamento, le minacce, la solitudine. Sono molte anche in Occidente le giovani schiacciate da una tradizione disumana e costrette a sposare un uomo imposto dalla famiglia: riappropriatasi della sua libertà, Jasvinder ha deciso di aiutare le altre donne a uscire dal silenzio. Raccogliendo le loro storie e aiutandole a opporsi a un destino scelto da altri.

Il volto cancellato

Il volto cancellato

Autore: Fakhra Younas , Elena Doni ,

Numero di pagine: 179

That is a story of extreme tragedy. When she arrived in Italy from Pakistan to seek treatment, her face was scarred and the neck shrunken and the scarring prevented her to raise her head. Her husband had vented his anger and jealousy and disfigured her face with acid. This book is the story of tragedy and rebirth of a woman : her difficult childhood, work as a dancer admired and censured, falling in love, disappointments, her marriage to the son of a prominent politician, and after the violence of the acid, the long-term care, the slow reconstruction of interior and exterior, the return to a normal life.

Non chiedere perché (VINTAGE)

Non chiedere perché (VINTAGE)

Autore: Franco Di Mare ,

Numero di pagine: 290

Serve un pizzico di follia per inseguire, nella vita, quello che a tutti appare un sogno irragionevole. Questa storia si sviluppa a Sarajevo, in piena guerra fratricida della ex Jugoslavia, nell'estate del 1992, quando i cecchini sono appostati dietro ogni persiana, le granate dilaniano interi quartieri, persino arrampicarsi su un albero può essere letale: c'è chi muore perché non ha saputo resistere alla tentazione delle ciliegie. Con la ferita di un matrimonio fallito ancora aperta, Marco De Luca è l'unico fra i suoi colleghi giornalisti ad aver accettato l'incarico di inviato per la televisione italiana in questo inferno. Raccontare la complessità dei Balcani in novanta secondi al Tg è impossibile, perciò non resta che denunciare l'inaudita barbarie. Come quella del bombardamento sull'orfanotrofio, dove Marco si precipita a realizzare un servizio. Ma questa volta il filmato, paradossalmente, non ha nulla di drammatico. Come è possibile? In quella camerata piena di culle, Marco è rimasto colpito da un particolare che nessuno ha notato: c'è un'unica bimba bruna, mentre tutti gli altri sono biondi. E proprio quella bimba bruna lo spinge a inseguire, con un pizzico di...

Il peso del male

Il peso del male

Autore: Sabrina Lanzillotti ,

Numero di pagine: 74

Il peso del male: «L'anoressia è una malattia che violenta la tua mente, se ne impossessa e gioca con essa, annebbiando il tuo passato, oscurando il tuo presente e consumando il tuo futuro. L'anoressia ti logora, cellula dopo cellula, fino a farti diventare un'altra persona. Improvvisamente, infatti, passi dall'essere una persona malata all'essere la malattia: TU diventi l'anoressia. [...] L'anoressia ti trasforma agli occhi del mondo, ma non ai tuoi. Ai tuoi occhi tu sei sempre la stessa, ma questo perché non ricordi com'eri, non hai altro in mente che lei: la malattia. Improvvisamente tutto nella tua quotidianità gira intorno all'anoressia. [...] Ho trascorso gli anni più belli della mia vita a combattere contro me stessa una battaglia senza esclusione di colpi. Per anni ho vissuto per l'anoressia, ho vissuto di anoressia. Mi sono annullata, sono diventata qualcosa che non ero. Chi lotta contro l'anoressia, così come contro qualsiasi altro disturbo alimentare, e vince, sa che porterà per sempre con sé delle cicatrici che non si rimargineranno, testimonianze indelebili della sua discesa agli inferi. Chi guarisce dall'anoressia sa che non tornerà mai ad essere come prima, ...

Milano e il secolo delle città

Milano e il secolo delle città

Autore: Giuseppe Sala ,

Numero di pagine: 325

L’inizio del nuovo millennio sta portando alla ribalta le grandi città del mondo come luoghi della sperimentazione del futuro del pianeta e insieme come protagoniste della competizione a livello globale: città come Los Angeles, Londra e Tokyo hanno un ruolo di guida economica e identitaria sia per se stesse sia per i Paesi che rappresentano. L’Italia è un Paese fondato sulle città e la nostra storia - dall’epoca dei comuni alle istanze autonomiste odierne - ci ricorda quanto l’attaccamento alla comunità locale sia spesso più forte del legame con lo stato centrale. Ma oggi l’avvento delle megacity impone un cambiamento di politica che ci consenta di superare la frammentarietà e riuscire a giocare con successo un ruolo di rilievo nel “secolo delle città”. In questa prospettiva un’ispirazione per l’Italia può venire da Milano, ritenuta in questi anni un modello dalle più autorevoli agenzie internazionali, dalle aziende, dai turisti, dai milanesi stessi. Una città dalla storia millenaria, operosa e solidale, a cui il XXI secolo ha impresso una nuova marcia. Expo 2015 ha creato un tessuto vitale in cui Università, creatività, tecnologia, impresa e cultura ...

La schiava bambina dell'Isis

La schiava bambina dell'Isis

Autore: Farida Khalaf ,

Numero di pagine: 240

Dopo un viaggio di quasi dieci ore, ci fermammo davanti a un edificio basso e lungo. Ci fecero entrare e ci chiusero dentro. C'erano altre ragazze. Una di loro mi disse: "Questa non è una prigione permanente. Continuano a portar via ragazze." "Chi le porta via? E dove?" "Quelli dell'Isis. Vengono ogni giorno." "Ci vendono" intervenne un'altra. Dunque era vero. Quello era il mercato delle schiave di Raqqa¿

Libere tutte

Libere tutte

Autore: Cecilia D'Elia , Giorgia Serughetti ,

Numero di pagine: 140

Dalla Polonia agli Stati Uniti di Trump, la libertà di scelta sull’aborto è sotto attacco. In tutto il pianeta la violenza di genere fa le sue vittime, portando le donne di nuovo nelle piazze. Su temi vivi e controversi che riguardano i corpi femminili – la prostituzione, la gestazione per altri, l’uso del velo islamico – si diffonde la tentazione di risposte repressive e punitive. Il femminismo del Novecento ha prodotto un cambiamento irreversibile, ma nel nuovo millennio le lotte delle donne non sono finite. La libertà femminile vive nel mondo, ma si scontra con resistenze e paternalismi di ogni sorta. Come riconoscere, difendere e promuovere l’autodeterminazione in un tempo in cui l’avanzata di forze conservatrici e integraliste mira a controllare la sessualità delle donne e la riproduzione, mentre il mercato cerca di trarne profitto? C’è ancora bisogno di femminismo. Questa parola, che alcuni hanno archiviato troppo presto, ritrova oggi il suo significato di battaglia per la libertà. Per tutte le donne. E per tutti gli uomini che vogliono camminare con loro.

La mandorla

La mandorla

Autore: Nedjma, ,

Numero di pagine: 184

L'educazione sentimentale e sessuale di una donna marocchina, in un mondo di uomini incapaci di amare.

Ultimi ebook e autori ricercati