Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 39 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Vincere la paura

Vincere la paura

Autore: Mihaela Gavrila , Mario Morcellini

Numero di pagine: 356

La battaglia contro il terrorismo è impresa più vasta della sola strategia e tattica militare. Essa implica anche la produzione di immagini e storie, la capacità di sfatare leggende e miti e quella di rassicurare e accompagnare. Il volume offre una riflessione polifonica, basata sulle voci di studiosi, rappresentanti delle for¬ze di polizia, giornalisti e operatori dei media per definire strategie di contrasto dell’insicurezza e delle paure. Nato in un momento in cui lo spettro del terrori¬smo internazionale si stava proiettando su un’Europa troppo fragile per reagire, il percorso restituito in questo libro prende spunto dal progetto di rilevante in¬teresse nazionale “Media e Terrorismi. L’impatto della Comunicazione e delle reti digitali sull’insicurezza percepita”. Tuttavia, le riflessioni interdisciplinari prodotte vanno oltre le questioni del terrorismo internazionale, mirando ad ac¬compagnare operatori della sicurezza, dei media e dello spazio pubblico in altri contesti complessi, come le migrazioni, la criminalità e più recentemente la pandemia che ha stravolto equilibri geopolitici, sicurezze già precarie e routine produttive dell’informazione.

La responsabilita’ del giornalista

La responsabilita’ del giornalista

Autore: Basso Alessandro Michele

Numero di pagine: 42

La professione di giornalista, professionista e/o pubblicista, analizzata secondo la legislazione italiana, in un contesto di continua evoluzione giurisprudenziale.

Responsabilità e risarcimento del danno da circolazione stradale

Responsabilità e risarcimento del danno da circolazione stradale

Autore: Riccardo Mazzon

Numero di pagine: 536

L’opera, aggiornata alla recente giurisprudenza e con SCHEMI che riassumono i principi giuridici, tratta nella sua completezza tutti gli aspetti civili e penali della responsabilità nei sinistri stradali. Il volume, pertanto, pur trattando prevalentemente della colpevolezza nel danno da circolazione di veicoli, con conseguente lettura particolareggiata dell’articolo 2054 del codice civile nonché delle “presunzioni” che al medesimo appartengono, propone una lettura unitaria delle componenti giuridiche per risalire alla responsabilità quali: condotta, nesso di causalità, evento, dolo, colpa, responsabilità oggettiva e antigiuridicità. La suddivisione in quattro parti (Trasversalità necessitate in ambito civile e penale - Trattazione unitaria del fatto oggettivamente illecito - Aspetti civili e penali della colpevolezza: dolo, colpa e responsabilità oggettiva - Dolo, colpa e responsabilità oggettiva nel danno da circolazione di veicoli) descrive compiutamente il percorso da seguire per l’individuazione della responsabilità, valorizzato dalle interpretazioni giurisprudenziali. -La colpevolezza quale categoria trasversale interessante sia l’ambito penale, sia...

Senza responsabilità personale

Senza responsabilità personale

Autore: Lena Andersson

Numero di pagine: 304

Il nuovo romanzo dell'autrice di Sottomissione volontaria La protagonista è sempre Ester Nilsson che, cinque anni dopo l’infelice conclusione della storia con l’artista marpione Hugo Rask, raccontata in Sottomissione volontaria, si butta in una nuova avventura. Stavolta con l’attore Olof Sten, personaggio meno carismatico di Rask, ma anche più disponibile e apparentemente più “onesto”. Olof infatti non fa mistero di essere sposato (anzi, parla sempre della consorte in termini molto elogiativi) ma cede comunque all’attrazione esercitata da Ester, che diventa a tutti gli effetti la sua amante. Il guaio è che Ester anche stavolta non accetta questo ruolo e cerca di convincere Olof (e in primo luogo se stessa) che sono fatti l’uno per l’altra e che quindi lui dovrebbe lasciare la moglie per lei. Cosa che puntualmente non succede, nonostante i tentativi sempre più serrati di Ester, come sempre maestra di logica e di dialettica. La storia si protrae stavolta per ben tre anni e mezzo, fra alti e bassi, addii e ricongiungimenti, fino al colpo di scena finale. Lena Andersson riesce anche stavolta a colpire nel segno illustrando un rapporto di coppia fondato sulle...

Trattato dei nuovi danni. Volume IV

Trattato dei nuovi danni. Volume IV

Autore: Paolo Cendon

Numero di pagine: 1120

Negli ultimi tempi le sentenze favoreli al risarcimento del danno esistenziale si sono moltiplicate in Italia. Cresce perciò l'esigenza di fare il punto sulle questioni - teoriche e pratiche - che la nuova categoria è venuta suscitando. I 6 Volumi di questo Trattato, alla luce della giurisprudenza, mettono in luce quali siano le ipotesi risarcitorie destinate ad assumere rilievo nei vari settori. Trattato interdisciplinare in sei volumi. Il quarto volume è diviso in sei parti: I DANNI NON PARTIMONIALI DA INADEMPIMENTO PROFILI DEL DANNO PATRIMONIALE RESPONSABILITAì PROFESSIONALI IMPRESA E SOCIETA' IL LAVORATORE SUBORDINATO: DIRITTI E DOVERI I DANNI IN AMBITO LAVORATIVO

Responsabilità oggettiva e semioggettiva

Responsabilità oggettiva e semioggettiva

Autore: Riccardo Mazzon

Numero di pagine: 1104

L’Opera, appartenente alla sezione “Responsabilità Civile” della nuova collana “Diritto italiano nella giurisprudenza” diretta dal Prof. Paolo Cendon, approfondisce la disciplina della responsabilità oggettiva e semi oggettiva. In particolare il volume analizza in maniera analitica tutti i casi di responsabilità oggettiva e responsabilità c.d. semi-oggettiva, come quelli previsti dal nostro ordinamento per i genitori, l’institore, i medici, nell’ambito lavorativo, societario e sportivo. Sia per la materia trattata, sia per la modalità particolare con cui vengono affrontate le questioni, l’Opera si presenta anche come uno strumento di grandissima utilità per la pratica quotidiana. Piano dell'Opera Danno, illecito e risarcimento Trasversalità necessitate in ambito d’illecito L’attribuibilità della responsabilità generante risarcimento attraverso un giudizio normativo di rimproverabilità personale oggettiva La responsabilità oggettiva in generale Antigiuridicità obiettiva e cause di giustificazione La legittima difesa Lo stato di necessità Il c.d. consenso informato Il danno cagionato dall’incapace Genitori e figure equiparate Insegnanti e figure...

Nei sogni cominciano le responsabilità

Nei sogni cominciano le responsabilità

Autore: Delmore Schwartz

Numero di pagine: 191

Oh, Delmore, quanto mi manchi. Sei tu che mi hai incoraggiato a scrivere. Eri l’uomo più grande che avessi mai incontrato. Riuscivi a esprimere le emozioni più profonde con le parole più semplici. I tuoi titoli bastavano da soli a far salire sul mio collo la musa di fuoco. Eri un genio. Segnato dal destino». Dall’introduzione di Lou Reed «Schwartz, genio precoce e poi disperato della letteratura americana, è da sistemare sullo scaffale tra Cheever e Salinger». la Repubblica

Codice dei minori e della famiglia

Codice dei minori e della famiglia

Autore: Elisa Ceccarelli , Vincenza Milone , Maria Chiara Italia

Numero di pagine: 868

La normativa riguardante il diritto dei minori è ampia e articolata e non è facile orientarsi, nemmeno per gli addetti ai lavori: magistrati, avvocati, psicologi, assistenti sociali, ma anche educatori, insegnanti, dirigenti scolastici, mediatori familiari, coordinatori genitoriali e giornalisti. Vincenza Milone e Maria Chiara Italia, sotto l’autorevole direzione di Elisa Ceccarelli, hanno raccolto le più importanti fonti internazionali ed europee, la Costituzione italiana, i codici e le leggi speciali divise per argomento, arricchendo il volume con schemi concettuali indicanti le competenze degli organi giudiziari che intervengono a tutela dei minori nelle varie situazioni (separazione, abbandono e maltrattamento, adozione e affido), un indice cronologico ragionato e un dettagliato indice analitico, vera chiave di volta per la consultazione della raccolta: strumenti che costituiscono un indispensabile aiuto per orientarsi nella complessa materia del diritto minorile.

Trattato breve dei nuovi danni - Vol. III: Figure emergenti di responsabilità

Trattato breve dei nuovi danni - Vol. III: Figure emergenti di responsabilità

Autore: CENDON PAOLO

Numero di pagine: 1024

L'opera presenta con chiarezza i filoni del diritto applicato, valutando luci e ombre del sistema della responsabilità civile, con attenzione al tema del danno alla persona. Esamina le neo-figure di tutela risarcitoria e i nuovi risvolti dannosi relativamente a: soggetti deboli, informazione, ambiente, illeciti informatici, p.A., scuola, attività sportiva, tempo libero, delitti. PIANO DELL'OPERA Il Volume è diviso in otto parti: PARTE PRIMA: I DANNI AI SOGGETTI DEBOLI PARTE SECONDA: INFORMAZIONE, COMUNICAZIONE PARTE TERZA: L'AMBIENTE PARTE QUARTA: ILLECITI INFORMATICI PARTE QUINTA: LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PARTE SESTA: SCUOLA, ISTRUZIONE, CONCORSI PARTE SETTIMA: ATTIVITA' SPORTIVA, TURISMO, TEMPO LIBERO PARTE OTTAVA: DELITTI Corredato da un articolato indice analitico che agevola la consultazione.

Professione giornalista

Professione giornalista

Autore: Alberto Papuzzi

Come si diventa giornalisti nell’epoca del progresso tecnologico e dei nuovi media, dell’espansione del giornalismo e dei fenomeni della globalizzazione? Le chiavi del successo sono la capacità di rispondere alle nuove esigenze di conoscenza e di informazione e la consapevolezza delle nuove tecniche e regole che oggi caratterizzano il «mestiere più bello del mondo». Con tali trasformazioni e tali interrogativi, cui corrispondono inedite figure professionali e impreviste responsabilità per i giornalisti, fa i conti la nuova edizione di Professione giornalista, manuale sui fondamenti teorici e tecnici, dalla stampa alla radio, alla televisione, all’online. Del pianeta dell’informazione, italiano e internazionale, inquadrato in una prospettiva storica, esplorato con esempi dal vivo, si mettono a nudo i meccanismi e le procedure che fanno sì che un avvenimento diventi una notizia, grazie al ruolo specifico del giornalista, testimone privilegiato. Questa quinta edizione, oltre agli aggiornamenti e agli accrescimenti dell’edizione precedente, contiene due capitoli inediti: il primo analizza la nuova figura del giornalista che opera attraverso il web, e si sofferma sugli...

Massoni. Società a responsabilità illimitata

Massoni. Società a responsabilità illimitata

Autore: Gioele Magaldi , Laura Anna Maragnani

Numero di pagine: 672

Sedetevi e fate un bel respiro: QUI TROVATE STORIA, NOMI E OBIETTIVI DEI MASSONI AL POTERE in Italia e nel mondo, raccontati da autorevolissimi insider del network massonico internazionale, che per la prima volta aprono gli archivi riservati delle proprie superlogge (Ur-Lodges). LE LISTE CHE LEGGERETE SONO SCONVOLGENTI. Lo sapevate che Angela Merkel e Vladimir Putin sono stati iniziati alla stessa Ur-Lodge, la Golden Eurasia? E che l’Isis è manipolato da superfratelli assolutamente indifferenti all’Islam? Da Barack Obama a Xi Jimping, da Mario Draghi a Giorgio Napolitano, da Christine Lagarde a Pier Carlo Padoan, passando per Gandhi, Reagan, Mandela, Agnelli, Clinton e Blair, ecco i grembiulini che hanno segnato la storia del Novecento e dei primi anni Duemila. UNA BATTAGLIA PER LA DEMOCRAZIA. Tra le Ur-Lodges neoaristocratiche, che vogliono restaurare il potere degli oligarchi, e quelle progressiste, fedeli al motto Liberté égalité Fraternité, è in corso una guerra feroce. L’ultimo atto è già iniziato, come rivela Magaldi per la prima volta, con la rottura della PAX MASSONICA stilata nel 1981: il patto UNITED FREEMASONS FOR GLOBALIZATION. UNA RILETTURA ESPLOSIVA del ...

Responsabilità civile e assicurazioni. Normativa e giurisprudenza ragionata

Responsabilità civile e assicurazioni. Normativa e giurisprudenza ragionata

Autore: Francesco Caringella

Numero di pagine: 820
Atti parlamentari

Atti parlamentari

Autore: Italy. Parlamento

Consists of separately numbered series of publications of the Parlamento as a whole, the Senato, and the Camera dei deputati. Each session is divided into Disegni di leggi; Documenti; and: Discussioni.

La responsabilità civile. Con ampio formulario e giurisprudenza sul nuovo danno non patrimoniale

La responsabilità civile. Con ampio formulario e giurisprudenza sul nuovo danno non patrimoniale

Autore: Giuseppe Cassano

Numero di pagine: 1222
USUROPOLI E FALLIMENTOPOLI

USUROPOLI E FALLIMENTOPOLI

Autore: Antonio Giangrande

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

La diffamazione mediatica

La diffamazione mediatica

Autore: Maurizio Fumo

Numero di pagine: 384

Il volume tratta le problematiche relative al delitto di diffamazione, consumato attraverso i media, con specifico riferimento alla giurisprudenza penale della Corte di cassazione. L'Autore riporta, commenta e interpreta le pronunce del Giudice di legittimità su tale tema. L'indagine sui limiti, sull'esercizio, sulle conseguenze del diritto di cronaca-critica è centrale, riponendo altresì grande attenzione alle questioni che la nascita e la diffusione dei nuovi media ha comportato e continua a comportare (c.d. "diritto penale della rete"). Il volume, corredato da una banca dati che raccoglie la giurisprudenza citata, risulta essere uno strumento prezioso ed utile per la pratica quotidiana del professionista, ma anche per l'approfondimento scientifico su una materia oggetto di frequenti pronunce giurisprudenziali. Piano dell'opera · L'ONORE E LA REPUTAZIONE, I FATTI, LE OPINIONI, I MEDIA · I CONFINI GIURISPRUDENZIALI DELLA DIFFAMAZIONE MEDIATICA · CAUSE DI GIUSTIFICAZIONE: ANALISI, CASISTICA, PROBLEMATICA · I LUOGHI E I MODI DELLA DIFFAMAZIONE ISTITUZIONALE

MANETTOPOLI

MANETTOPOLI

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

SCUOLOPOLI

SCUOLOPOLI

Autore: Antonio Giangrande

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

DISSERVIZIOPOLI LA DITTATURA DEI BUROCRATI

DISSERVIZIOPOLI LA DITTATURA DEI BUROCRATI

Autore: Antonio Giangrande

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

Antiriciclaggio e professione forense: i nuovi compiti e le responsabilità dell'avvocato. Quesiti, soluzioni, approfondimenti

Antiriciclaggio e professione forense: i nuovi compiti e le responsabilità dell'avvocato. Quesiti, soluzioni, approfondimenti

Autore: Claudio Cocuzza , Michele Gioffrè

Numero di pagine: 278
BRINDISI

BRINDISI

Autore: Antonio Giangrande

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

MALAGIUSTIZIOPOLI PRIMA PARTE

MALAGIUSTIZIOPOLI PRIMA PARTE

Autore: Antonio Giangrande

Numero di pagine: 572

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

Donne & Carriera

Donne & Carriera

Autore: Heather McGregor

Numero di pagine: 199

Benvenuta nel favoloso mondo di Mrs Moneypenny. La sempre-connessa, ambiziosa super-donna con una missione da compiere: aiutarvi a raggiungere il successo nel mondo del lavoro. In questo libro, divertente ma denso di contenuti, Mrs Moneypenny spiega tutto ciò che è necessario sapere per avere successo nella vita e nel lavoro, con tanti consigli utili per destreggiarsi al meglio. Che siate alle prime armi o quasi in cima alla piramide, Mrs. Moneypenny sarŕ la guida al vostro successo.

La libertà di stampa nel diritto internazionale ed europeo

La libertà di stampa nel diritto internazionale ed europeo

Autore: Castellaneta Marina

Numero di pagine: 250

Sommario: La tutela della libertà d'informazione nel diritto internazionale ed europeo. La protezione delle fonti dei giornalisti quale presupposto della libertà d'informazione. I doveri e le responsabilità dei giornali nell'esercizio della libertà d'informazione secondo il diritto internazionale. I limiti imposti agli stati nell'applicazione di misure sanzionatorie nei confronti dei giornalisti.

TANGENTOPOLI. DA CRAXI A BERLUSCONI. LE MANI SPORCHE DI MANI PULITE

TANGENTOPOLI. DA CRAXI A BERLUSCONI. LE MANI SPORCHE DI MANI PULITE

Autore: Antonio Giangrande

Numero di pagine: 750

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

ANNO 2020 LA CULTURA ED I MEDIA TERZA PARTE

ANNO 2020 LA CULTURA ED I MEDIA TERZA PARTE

Autore: ANTONIO GIANGRANDE

Rappresentare con verità storica, anche scomoda ai potenti di turno, la realtà contemporanea, rapportandola al passato e proiettandola al futuro. Per non reiterare vecchi errori. Perché la massa dimentica o non conosce. Denuncio i difetti e caldeggio i pregi italici. Perché non abbiamo orgoglio e dignità per migliorarci e perché non sappiamo apprezzare, tutelare e promuovere quello che abbiamo ereditato dai nostri avi. Insomma, siamo bravi a farci del male e qualcuno deve pur essere diverso!

La responsabilità disciplinare del notaio ed il relativo procedimento

La responsabilità disciplinare del notaio ed il relativo procedimento

Autore: Vito Tenore , Giuseppe Celeste

Numero di pagine: 462
IL DELITTO DI AVETRANA. SARAH SCAZZI. LA CONDANNA E L'APPELLO

IL DELITTO DI AVETRANA. SARAH SCAZZI. LA CONDANNA E L'APPELLO

Autore: ANTONIO GIANGRANDE

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

La diffamazione

La diffamazione

Autore: Vincenzo Pezzella

Numero di pagine: 1280

Dove si colloca oggi, tra fake news e odiatori seriali (c.d. haters), il confine tra il diritto alla libera manifestazione del pensiero e quello alla tutela dell’altrui reputazione? Fin dove può arrivare il diritto di critica in ambito politico e sindacale? E la satira religiosa, dopo i fatti di Charlie Hebdo? A che punto è l’elaborazione del diritto all’oblio? Cosa sono gli hate [email protected] e in cosa si differenziano dal reato di propaganda di idee, odio e discriminazione razziale? Il volume approfondisce il tema della DIFFAMAZIONE in tutti i suoi aspetti, compresi quelli più innovativi quali la diffamazione attraverso Facebook, Twitter Whatsapp, TripAdvisor e quali responsabilità hanno il webmaster, l’hosting provider, il curatore di un blog o il privato che condivide o aggiunge un “mi piace” ad un post diffamatorio. L'Autore analizza cosa cambia per la parte civile con la riforma delle impugnazioni penali operata dalla l. 103/2017 e il d.lgs. 11/2018. E ancora come si quantifica il danno da diffamazione e se conviene costituirsi parte civile in un processo penale o se è meglio adire direttamente il giudice civile. Questa nuova edizione del volume si arricchisce...

Abuso di mercato e informazione economica. I giornalisti e le nuove regole

Abuso di mercato e informazione economica. I giornalisti e le nuove regole

Autore: Caterina Malavenda , Carlo Melzi d'Eril

Numero di pagine: 208
COSE DA PAZZI? CONTROLLO E MANIPOLAZIONE MENTALE.

COSE DA PAZZI? CONTROLLO E MANIPOLAZIONE MENTALE.

Autore: ANTONIO GIANGRANDE

Numero di pagine: 200

E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia,...

Padre Pio Un uomo un santo

Padre Pio Un uomo un santo

Autore: Angelo Maria Mischitelli

Numero di pagine: 864

Biografia documentata che tratta dell’uomo, del frate e del sacerdote Pio nella sua realtà terrena, visto e studiato “dentro” e “fuori”, prima come uomo e religioso poi come santo. Vi sono poi, oltre agli aspetti prodigiosi, carichi di simbolismi anche questioni particolari mai prese in considerazione prima, come la dimensione affettiva e il voto di castità, il passaparola sulla dispensa dal voto di povertà nell’ambito dell’artificiosa sistemazione giuridica dell’ospedale e altro ancora, il tutto in convivenza con il suo essere frate cappuccino a tutto campo nella semplicità della vita fraterna dove lo straordinario si sminuzzava nell’ordinario.

Ultimi ebook e autori ricercati