Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Hegel

Hegel

Autore: Terry Pinkard ,

Numero di pagine: 880

Georg Wilhelm Friedrich Hegel (1770-1831) è da sempre raffigurato come uno dei pensatori più astrusi e impenetrabili della filosofia moderna. La rigorosa e documentata biografia di Terry Pinkard corregge questa immeritata fama, offrendo un’accurata ricostruzione della vita, accompagnata da un’intelligente panoramica del suo universo concettuale e delle sue opere. Collocato nel contesto della sua epoca, il ritratto di Hegel che ne emerge è quello di un pensatore ambizioso e geniale, che vive in un periodo di grandi sconvolgimenti, dominato dalla figura di Napoleone. Una parte centrale della narrazione è dedicata alle amicizie e agli incontri con alcune delle più significative personalità del suo tempo, tra cui Hölderlin, Goethe, Humboldt, Fichte, Schelling, Novalis, i fratelli Schlegel, Mendelssohn. A emergere è una figura complessa e quanto mai affascinante della modernità europea, un Hegel cioè che - con le sue penetranti analisi del nuovo mondo nato dalle rivoluzioni politiche, industriali e sociali della sua epoca - si impone ancora alla riflessione filosofica contemporanea come punto di confronto obbligato e imprescindibile.

Propedeutica Filosofica

Propedeutica Filosofica

Autore: Georg Wilhelm Friedrich Hegel ,

Propedeutica filosofica è il titolo sotto cui sono raccolti i materiali delle lezioni tenute da Hegel al ginnasio di Norimberga tra il 1809 e il 1816, che proponiamo in una nuova traduzione italiana basata sull’edizione critica del 1971. Si tratta di un passaggio di grande importanza nello sviluppo del pensiero hegeliano, in cui avviene la prima elaborazione del “grande sistema della maturità”, che vedrà ufficialmente la luce nella Scienza della logica (1812-1816) e nell’Enciclopedia (1817). La struttura del testo forma, così, un percorso completo di iniziazione alla filosofia. La prima parte, dedicata all’insegnamento per il primo anno (classe inferiore) è un’introduzione ai temi del diritto e della morale, e ha lo scopo di formare, in senso etico e culturale, chi si appresta a misurarsi con la filosofia. Nella seconda parte (per il biennio successivo, classe media), si segue lo sviluppo della coscienza con la Fenomenologia dello Spirito e si passa alle grandi questioni della metafisica e del pensiero puro con la Logica. Infine, nella terza parte (per l’ultimo anno, classe superiore), si mettono ulteriormente a punto gli strumenti della riflessione filosofica...

Hegel

Hegel

Autore: Martin Heidegger ,

Numero di pagine: 168

Per Heidegger il confronto con Hegel è stata un’esigenza costante nel corso del suo itinerario speculativo e filosofico. Gli scritti a lui dedicati sono notoriamente complessi, ma mostrano una profonda connessione tra i due pensatori e il rapporto di entrambi con la fenomenologia. Nella presente pubblicazione viene proposta una traduzione chiara e attenta di un trattato sulla negatività, La negatività (1938-39), e di Commento all’Introduzione della Fenomenologia dello Spirito (1942), in cui Heidegger offre una lettura penetrante della fenomenologia dello spirito di Hegel. Riprendendo temi sviluppati nei Contributi alla filosofia (1936-38), Heidegger mette in relazione la sua interpretazione di Hegel con la nozione di “evento” – “parola guida” del suo pensiero. Le interpretazioni qui presenti sono considerate fondamentali in quanto inseriscono Hegel nella traiettoria filosofica di Heidegger.

Platone, Hegel e la dialettica

Platone, Hegel e la dialettica

Autore: Raffaella Santi , Ch. A. Brandis ,

Numero di pagine: 300

Sommario - Parte Prima - Dialettica Platonica e Interpretazione Hegeliana; Parte Seconda - Genesi e Sviluppo Della Dialettica di Hegel Influssi Platonici; Parte Terza - Connessioni e Divergenze Era de Le Teorie Dialettiche di Platone e di Hegel.

La filosofia politica di Hegel

La filosofia politica di Hegel

Autore: Giulio M. Chiodi , Roberto Gatti ,

Numero di pagine: 191

In questo volume viene presentata la filosofia politica di Hegel partendo dal tema centrale costituito dalla sua concezione dello Stato e della libertà, e affrontando tale tema sia in riferimento al contesto filosofico precedente a Hegel, sia in rapporto agli sviluppi successivi. Ciò consente, come l'articolazione dei diversi contributi documenta, di impostare un confronto anche con la posizione kantiana, che è stato oggetto del primo volume della collana. La struttura del testo riflette il tentativo di mettere al centro del percorso in esso compiuto il nesso tra filosofia della storia e filosofia politica, per poi focalizzare la questione del rapporto tra Stato e società civile e, partendo da questi presupposti, cercare di valutare il significato e la portata della filosofia politica hegeliana nell'orizzonte della modernità, mettendo in evidenza gli elementi di continuità e di discontinuità che, rispetto a questo contesto storico e culturale, contraddistinguono il pensiero hegeliano.

La tromba dell'ultimo giudizio contro Hegel ateo ed anticristo. Un ultimatum

La tromba dell'ultimo giudizio contro Hegel ateo ed anticristo. Un ultimatum

Autore: Bruno Bauer ,

Numero di pagine: 158

“(...) se la fedele osservanza del principio hegeliano vale come un titolo di merito, in base al quale viene garantita l'ammissione agli uffici pubblici, allora tutti i giovani he-geliani dovrebbero essere, di colpo, insigniti di cariche e onori, mentre i vecchi hegeliani dovrebbero immediatamente perdere i loro uffici ed essere cacciati dalle cattedre. Ma sono questi ultimi ad essersi piuttosto allontanati da Hegel, forse solo ufficialmente e in apparenza, per operare di nascosto con tanta maggior sicurezza, per il si-stema infernale – la macchina infernale che deve far sal-tare in aria lo Stato cristiano. I giovani hegeliani, al contrario, sono i veri, autentici hegeliani. In quale pericolo versano dunque i governi, se si dovesse sostenere ancora a lungo l'ipocrita equivoco, che i vecchi hegeliani hanno saputo così ben produrre! Allora fuori la verità! Fuori il nocciolo del sistema! Ma anche voi, vecchi hegeliani cacciate fuori la voce!”

I limiti della critica di Hegel alla dottrina eleatica e al sistema dell'identità

I limiti della critica di Hegel alla dottrina eleatica e al sistema dell'identità

Autore: Valerio Dell'Uva ,

Con questo suo primo scritto l’autore si propone, a partire dall’analisi delle critiche di Hegel alla logica dell’identità, di ridiscutere il problema inerente il valore ontologico del principio di A=A.

La verità come bellezza nell'estetica di Hegel

La verità come bellezza nell'estetica di Hegel

Autore: Stefano Montaruli ,

L'estetica di Hegel è l'opera che determina la natura e i limiti dell'arte, ponendone il principio entro il campo della bellezza, cioè dell'intuizione immediata, dimostrando compiutamente come essa non sia altro che una modalità della verità. L'arte è il primo momento dello Spirito Assoluto, quale inizio per l'ascesa dell'Idea alla realizzazione e alla conoscenza di sé. Questo lavoro ripercorre l'analisi compiuta dal filosofo massimo, mettendo a fuoco la morte e il futuro dell'arte, lo sviluppo della bellezza nelle forme generali di arte simbolica, classica e romantica, e l'articolazione nelle forme particolari secondo architettura, scultura, pittura, musica e poesia. In definitiva, tale studio rappresenta l'inizio dello sviluppo ulteriore del maestoso sistema di Hegel da parte della modernità contemporanea, la quale, in luogo di redigerne una critica semplicemente negativa, come in molti hanno finito per farne, assurge alla chiarificazione e alla realizzazione compiuta della filosofia nella realtà.

L'anima di Hegel e le mucche del Wisconsin

L'anima di Hegel e le mucche del Wisconsin

Autore: Alessandro Baricco ,

Numero di pagine: 96

“A volte azzardare risposte è solo un modo di chiarirsi certe domande. È il caso, ad esempio, di questo libro. A leggerlo può sembrare soprattutto una collezione di certezze: ma scriverlo è stato soprattutto un modo di mettere a fuoco dei dubbi. Interrogativi che dovrebbero sorgere spontanei in chi frequenta per amore o per mestiere la musica colta: che senso ha ancor oggi parlare di un suo primato culturale e morale? Il modo in cui la si consuma replica anacronistici riti o ha qualcosa a che vedere con il nostro tempo? E la Nuova Musica – totem indiscusso e scomodo – è stata un’avventura intellettuale della modernità o solo una sofisticata truffa? E continuare a scrivere musica oggi, è una cosa che ha un senso o è un esercizio gratuito per pochi eletti stabilitisi fuori dal mondo?” dalla Nota introduttivaUna serie di riflessioni sulla musica colta, o classica o seria, e sulla Nuova Musica, contemporanea, in Italia, alla luce del presente della modernità, o del post-moderno.

Hegel, probabilmente

Hegel, probabilmente

Autore: Gianfranco Dalmasso ,

Numero di pagine: 183

Hegel, l'imponente filosofo, snodo fondamentale del pensiero dell'Occidente, ha sempre suscitato le mie resistenze. Non tanto per un'ostilità, quanto perché il suo formidabile sistema si annunciava come la fine di un'epoca. Ma Hegel spariglia sempre le categorie in cui i suoi lettori intendono rinchiuderlo. Il suo pensiero non si offre con facilità, ma invita il lettore a confrontarsi non tanto con ciò che Hegel afferma, quanto con il percorso in base a cui Hegel arriva a dire ciò che dice. Questo è il metodo che il filosofo propone: confrontarsi con una verità che è generata, che si fa in una storia; il prima e il poi non costituiscono una semplice successione, ma un movimento di cui non dominiamo completamente l'origine e la legge. Intorno a questa idea di verità lavorano le pagine di questo libro, suscitate dalla commozione per lo stile hegeliano, in quanto esso non riposa sulla presunzione di un possesso cosciente di sé e della realtà, ma sul riconoscimento di una lacerazione e di un negativo come strutture dell'io. La lettura di Hegel è anch'essa presa in questo spiazzamento continuo, in questa storia non lineare: alterità all'opera nel pensiero, processo che si...

Filosofia dello spirito jenese

Filosofia dello spirito jenese

Autore: Georg Wilhelm Friedrich Hegel ,

Numero di pagine: 224

Il volume, curato da Giuseppe Cantillo, raccoglie le lezioni sulla filosofia dello spirito che Hegel tenne all'università di Jena nel 1803-1804 e nel 1805-1806, anni nei quali avvenne l'elaborazione del sistema filosofico i cui primi abbozzi risalgono al periodo precendente.

Ultimi ebook e autori ricercati