Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Tra ordine e caos. Regole del gioco per una urbanistica paesaggista

Tra ordine e caos. Regole del gioco per una urbanistica paesaggista

Autore: Silvia Mantovani ,

Numero di pagine: 224
Un grande giardino

Un grande giardino

Autore: Gilles Clément , Vincent Gravé ,

Numero di pagine: 32

Un giardiniere spiega come prendersi cura mese per mese di un giardino.AF.

Il paesaggio: teoria pratica e progetto

Il paesaggio: teoria pratica e progetto

Autore: AA. VV. ,

Numero di pagine: 130

L'accordo quadro firmato nel 1998 tra il Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane(CRUI) e il Presidente della Conférence des Présidents des Universités Françaises(CPU) ha istituito una procedura di cotutela di tesi dottorali tra Francia e Italia. Nell'ambito di tale accordo si sono mosse le esperienze che Simona Calvagna e Vito Martelliano, ormai dottori in Progetto e recupero architettonico, urbano e ambientale, hanno svolto nel corso degli studi portati a termine nel mese di aprile del 2004: i percorsi di ricerca, fondati sulla interdisciplinarità, hanno prodotto una sinergia fra istituzioni culturali, appartenenti ai due paesi, che trova in questa sede una ulteriore affermazione. I relatori, che afferiscono alle strutture referenti impegnate nell'accordo, dimostrano come la cooperazione europea per la ricerca universitaria non è più un'utopia bensì una realtà, irrinunciabile anche se difficoltosa: è un piacere per me avere la possibilità e l'onore di aprire i lavori di un seminario che guarda alle esperienze di ricerca maturate in tale ambito. L'Università può così allargare il suo raggio d'azione e lo scambio di conoscenze e di...

Itinerari di architettura e paesaggio

Itinerari di architettura e paesaggio

Autore: Aa.Vv. ,

Numero di pagine: 116

Il volume dedica a Barcelona, Lyon e Paris tre itinerari di architettura e paesaggio che non intendono descrivere le città nella loro totalità, ma offrire una selezione di opere che mostrano nel loro complesso le diverse capacità di rilettura e riscrittura di tessuti, spazialità urbane e manufatti. In questo senso ciascun itinerario si fa rivelatore dell'intensità con cui le città aggiornano i propri linguaggi offrendosi alle nuove necessità della società contemporanea, locale e internazionale, come risorsa strutturale del patrimonio e del mercato culturale. Ciascun itinerario è introdotto da una pianta che sintetizza la forma urbana di appartenenza e le opere sono descritte da brevi schede testuali e fotografiche. Questo lavoro raccoglie la prima selezione di casi studio di una più ampia ricerca in ambito europeo dedicata alla lettura dell'architettura e del paesaggio che utilizza l'itinerario come dispositivo interpretativo e narrativo. Il volume è a cura di Giovanni Battista Cocco e Cesarina Siddi. The three itineraries in this volume are devoted to Barcelona, Lyon and Paris. They do not describe the cities overall but rather offer a selection of projects that...

Politiche europee per il paesaggio: proposte operative

Politiche europee per il paesaggio: proposte operative

Autore: Aa.Vv. ,

Numero di pagine: 402

Nell’attuale società, il tema del paesaggio suscita “esigenze” e stimola “attese” di tipo diverso a causa delle tante componenti sociali, scientifiche e culturali che lo coinvolgono, in particolare per la profonda “crisi dei luoghi”, quel malessere che si manifesta nelle periferie prive di identità, nelle campagne e lungo le coste spesso sfigurate, nel mutato rapporto tra l’ambiente naturale e le comunità che lo abitano. Per “esigenze” della società contemporanea intendiamo le diffuse aspirazioni nei confronti di un generale miglioramento della qualità della vita, di un cambiamento di rotta nelle politiche di trasformazione territoriale, di una revisione del concetto di tutela e di conservazione da intendere in senso attivo e innovativo con il ripristino della stabilità degli ecosistemi, con un’attenta considerazione dell’identità dei luoghi, un rinnovato e più corretto rapporto con l’ambiente naturale e i valori culturali e sociali del territorio. Le “attese” possono riguardare la maggiore e migliore disponibilità di aree verdi ricreative nelle conurbazioni metropolitane; la bonifica e la riqualificazione dei paesaggi degradati e un corretto ...

Elogio delle vagabonde. Erbe, arbusti e fiori alla conquista del mondo

Elogio delle vagabonde. Erbe, arbusti e fiori alla conquista del mondo

Autore: Gilles Clément ,

Numero di pagine: 147
Housing Conference

Housing Conference

Autore: Milena Farina , Floor Arons , Andrés Cánovas , Stefano Cordeschi , Paolo Desideri , Arnoud Gelauff , José Mata , Luca Montuori , Ranieri Valli , Frits Van Dongen , Dick Van Gameren ,

Numero di pagine: 114

Il convegno "HOUSING CONFERENCE - Ricerche emergenti sul tema dell'abitare" ha messo a confronto progetti e sperimentazioni sulla residenza contemporanea in Italia, Olanda e Spagna. Nelle esperienze presentate dagli architetti invitati emergono approcci comuni e significati condivisi rispetto ad alcuni temi chiave: ruolo degli spazi collettivi; articolazione funzionale e tipologica del blocco abitativo; identità collettiva e dimensione individuale negli interventi residenziali; possibili configurazioni e modi d'uso degli spazi dell'alloggio. Coordinatore scientifico: Francesco Cellini Comitato scientifico: Milena Farina, Sara Ferazzoli

I luoghi del contemporaneo 2012

I luoghi del contemporaneo 2012

Autore: AA. VV. ,

Numero di pagine: 210

Facing english text L'obiettivo de “I luoghi del contemporaneo - 2012” è fornire un'ampia ricognizione dei centri che operano nel settore del contemporaneo sull'intero territorio nazionale, proponendosi come strumento utile al visitatore o all'appassionato di arte contemporanea, come anche capace di indicare nuovi campi di ricerca specialistica, insieme alla definizione di possibili nuovi percorsi del contemporaneo. Il presente volume dà conto di musei pubblici e privati e istituzioni assimilabili; fondazioni; strutture espositive permanenti e aperte al pubblico che si avvalgono anche di finanziamenti pubblici. rilevati, selezionati e schedati secondo criteri e metodi, che pur nelle non irrilevanti differenze, sono riconducibili all'approccio ed alla logica unitari che hanno guidato la ricerca. L'edizione 2012 è uno strumento che vuole dunque essere innovativo, non un mero aggiornamento di quanto pubblicato nel 2003, e parte dal presupposto che, soprattutto negli ultimi anni, il settore del contemporaneo in Italia sta assumendo un sempre crescente rilievo, accanto a realtà già consolidate da tempo e presenti sul territorio italiano. In questo senso le politiche della...

Progetti di paesaggio per i luoghi rifiutati

Progetti di paesaggio per i luoghi rifiutati

Autore: Aa.Vv. ,

Numero di pagine: 320

Gli autori di questa ricerca, finanziata dal MIUR nel quadro di un'intensa attenzione rivolta al paesaggio dalla comunità scientifica, hanno voluto affrontare uno dei più centrali e dibattuti temi posto in evidenza dalla Convenzione Europea del Paesaggio: la necessità che l'attenzione paesaggistica non sia riservata, com'è accaduto fino ad oggi, solo alle aree di particolare valore e interesse, ma venga estesa anche ai "paesaggi della vita quotidiana e ai paesaggi degradati". La ricerca si pone quindi l'obiettivo di individuare ed analizzare, quelle situazioni, sempre più diffuse nei contesti urbani, periurbani, industriali e rurali delle varie regioni italiane, che sono l'esito negativo di usi impropri, spreco delle risorse naturali, abnorme produzione di scarti, proliferazione di spazi che denunciano un'assenza di "progettualità paesaggistica" e che si trovano spesso, per effetto dei processi espansivi della città e della rapida, anonima e spesso conflittuale trasformazione del territorio, a diretto contatto con i luoghi della vita quotidiana delle popolazioni. Con l'espressione"paesaggi del rifiuto" ci si è voluti riferire a quelle numerose situazioni che hanno generato ...

Dai diamanti non nasce niente (VINTAGE)

Dai diamanti non nasce niente (VINTAGE)

Autore: Serena Dandini ,

Numero di pagine: 317

«Diciamo che per il momento i buoni non hanno vinto, e la conseguenza è un'instabilità emotiva planetaria. In poche parole sguardo basso e ansia diffusa per tutti. Ed è qui che entra in scena la verdure. Che ci insegna, a piccole dosi come una cura omeopatica, a riallargare l'orizzonte.» Serena Dandini dà voce a una sua intima, inossidabile passione e ci conduce in una passeggiata sentimentale nel meraviglioso mondo del giardinaggio, tra parchi incantati e vivai sconosciuti, imbarcati sulle navi di cacciatori di piante d'altri tempi, alla ricerca della bellezza che potrà salvarci. O insegnarci la via.

Topos e Progetto

Topos e Progetto

Autore: Aa.Vv. ,

Numero di pagine: 100

EDITORIALE di MARIO MANIERI ELIA Il vuoto, il ritmo, il riso e la capacità di progetto RENATO NICOLINI Tre immagini del vuoto FRANCESCO CARERI Vuoto MARIO CASCIU Il vuoto (urbano) MASSIMO ILARDI Virus city o del vuoto MARC AUGÉ Nécessité du vide FRANCO PURINI Il vuoto contro il pieno DONATA MARIA TCHOU Ombre del vuoto SERENA PIETRANTONJ Il concetto di vuoto in Giappone e la Naked House di Shigeru Ban STEFANO GIZZI Il vuoto e il suo contrario nella progettazione architettonica e nel restauro MARIO MANIERI ELIA Postfazione

Il verde e la città

Il verde e la città

Autore: Emanuela Belfiore ,

Numero di pagine: 256

Collana Opus diretta da Roberto Cassetti e Marcello Fagiolo Le relazioni che accompagnano il mutevole rapporto tra il verde e la città e gli indirizzi progettuali che ne sono discesi negli ultimi tre secoli costituiscono il nostro campo di indagine. Il libro, a differenza della letteratura corrente sui giardini e sui parchi, indaga sul verde soprattutto come “materiale” della scena urbana, destinato a sviluppare rapporti sempre più complessi con la città, con l'assetto delle sue singole parti e con la sua organizzazione complessiva. È proprio in questo che si distacca dall'indagine corrente che considera il verde un universo chiuso in sé, ove si riflette il concetto dominante di natura e le forme di rappresentazione e di progettazione che di essa si danno in un determinato periodo. Il libro perciò abbandona l'assunto che il giardino, o il parco urbano siano indagabili autonomamente, e lo sostituisce con la presa d'atto che sono strutturalmente una componente della città – una componente essenziale – e come tutte le componenti urbane non sono analizzabili al di fuori dei bisogni e degli assetti che l'organizzazione della città gli assegna. L'obiettivo è dunque...

Il progetto del suolo-sottosuolo

Il progetto del suolo-sottosuolo

Autore: Alessandra De Cesaris ,

Numero di pagine: 304

Quattordici capitoli tematici organizzati secondo una sequenza alfabetica indagano e mettono in luce possibilità e criticità di un progetto del suolo-sottosuolo nella città contemporanea. Questa infatti, terminata l'era delle fondazioni ex-novo, chiede di essere trasformata e completata nelle sue pieghe, nei suoi interstizi, negli spazi residuali tra manufatti esistenti confrontandosi con le differenti quote delle tante stratificazioni. Il suolo non è infatti quell'astratto piano bidimensionale con cui si sono confrontati e continuano a confrontarsi ancora oggi molti progetti. È uno strato dotato di uno spessore più o meno profondo dove, nel corso dei secoli, si sono accumulate una serie di tracce, memorie e materie, quindi il luogo dove ha preso forma, nel corso del tempo, l'attacco a terra del manufatto urbano. È dunque un elemento essenziale della forma urbana. È il luogo che nell'Ottocento ha avuto un ruolo cruciale nella modernizzazione della città accogliendo infrastrutture a rete e infrastrutture di trasporto e che oggi può assumere un ruolo importante nella definizione e nella riqualificazione dei paesaggi della città contemporanea. Ma è anche una materia...

Il progetto della memoria

Il progetto della memoria

Autore: Maria Grazia Leonardi ,

Numero di pagine: 258

Progettare il contemporaneo in un paesaggio secolarizzato, in un centro storico, in presenza di monumenti o spazi antichi, significa inevitabilmente scontrarsi con un mondo che spesso attribuisce al progetto architettonico o alla proposizione paesaggistica o urbana, non tanto il ruolo di garanti della continuità e dell'evoluzione di una città o di un territorio che si rinnovino su se stessi ma piuttosto quello di elementi dissolutori di un patrimonio archeologico sepolto e conservato sottoterra o di un bene culturale. Ad un tale atteggiamento consegue la rinuncia al paesaggio come luogo delle modificazioni e dello svolgersi degli eventi e la sua cristallizzazione entro un susseguirsi di epoche storiche isolate, fossilizzandole nella loro dimensione temporale. Su tale problematiche si dibatte nel progetto editoriale qui proposto, che si struttura in due parti dove l'attenzione degli autori si orienta sulla conoscenza e sull'esplorazione delle condizioni relazionali del manifestarsi della storia nel paesaggio antropico contemporaneo e dei diversi modi interpretativi del legame tra il nuovo e i paesaggi della memoria in alcune aree del bacino del Mediterraneo con particolare...

Chiacchiere di giardinaggio insolito. A proposito di fiori, animali, ezbe e (mal)erbe del mio giardino

Chiacchiere di giardinaggio insolito. A proposito di fiori, animali, ezbe e (mal)erbe del mio giardino

Autore: Gabriella Buccioli ,

Numero di pagine: 240
Abitare il recinto.

Abitare il recinto.

Autore: Aa.Vv. ,

Numero di pagine: 114

Abitare il recinto è una raccolta di riflessioni attorno al tema della casa a patio, realizzata sulla base di sperimentazioni didattiche. Tali esercitazioni sono state condotte all'interno di due facoltà di architettura, Venezia e Ascoli, che hanno visto coinvolti due laboratori di progettazione del primo anno in una sorta di gemellaggio fondato sullo scambio di saperi, collaborazioni e confronti e, non ultimo, su un rapporto di amicizia. I materiali contenuti nel libro, pazientemente ordinati da Alessandro Gabbianelli, sono costituiti da contributi teorici delle due docenze attorno al tema dell'abitare, con particolare riferimento al tipo della casa a patio, e da alcune sperimentazioni progettuali svolte dagli studenti. Il primo anno, in molti corsi di studi incentrato sull'approfondimento dell'abitazione, rappresenta un'occasione importante, un banco di prova, per sviscerare il nucleo primario dell'idea di abitare. Perché la casa a patio, è presto detto. Essa rappresenta uno degli archetipi dell'organizzazione spaziale della casa. Ci è sembrato opportuno prendere l'avvio dallo studio di un modello originario, vivisezionandolo, reinterpretandolo per giungere, ampliando lo...

Prove di sentimento di M. d' Arnaud traduzione dal francese Tomo 1.[-12]

Prove di sentimento di M. d' Arnaud traduzione dal francese Tomo 1.[-12]

Autore: François Thomas Marie de Baculard : de Arnaud ,

La linea d'ombra

La linea d'ombra

Autore: Aa.Vv. ,

Numero di pagine: 116

Collana PAESAGGI IN TRASFORMAZIONE diretta da Enrico Alfonso Corti Con un chiaro riferimento al racconto di Joseph Conrad, La linea d'ombra allude al coraggio, alla perseveranza e alla tenacia che si riconosce nella maturità del buon progetto. Gli apporti interdisciplinari e le esperienze di progetto raccolte in questo libro sono l'esito delle riflessioni maturate all'interno dell'esperienza regionale di formazione nel settore della conoscenza e dell'intervento sui paesaggi. L'obiettivo è quello di contribuire a dipanare la complessità attraverso il racconto di alcuni progetti urbani e di paesaggio in luoghi particolarmente cari alla contemporaneità: insediamenti dispersi; infrastrutture, paesaggi e sistemi lineari; ambiti d'acqua sottoposti a tutela paesaggistica; siti industriali dismessi. Il libro mostra come l'interdisciplinarità feconda il progetto, permettendogli di avanzare oltre La linea d'ombra, aiutando a superare le incertezze che colgono nel momento in cui ci si accinge a camminare in luoghi sconosciuti, attanagliati dalla paura di non farcela. Il progetto, in questo senso, è l'esito di una battaglia interiore, capace di rivelare la sostanza delle cose sperate....

Ricette per ogni stagione

Ricette per ogni stagione

Autore: Libereso Guglielmi ,

Numero di pagine: 200

Esiste un legame tra ciò che mangiamo e il nostro stato di salute? Per Libereso non ci sono dubbi: una corretta alimentazione permette non solo di mantenersi in salute, ma anche di prevenire e curare alcune malattie. Il quasi novantenne giardiniere di Calvino, vegetariano da tre generazioni, con la sua dieta ricca di fiori ed erbe spontanee, è la testimonianza vivente che per migliorare la qualità della vita è importante saper scegliere cosa mangiare. Dopo aver spiegato nelle precedenti pubblicazioni la sua scelta vegetariana, biologica ed a km zero, in questo nuovo libro, Libereso ci insegna che ogni nostra scelta a tavola deve rispettare sempre la stagionalità dei prodotti, consumando frutta e verdura raccolte quando sono più nutrienti e ricche di vitamine e antiossidanti. Le ricette non sono soltanto accompagnate dai suoi simpatici ed originali disegni, ma contengono anche annotazioni che richiamano storie, curiosità e, soprattutto, le proprietà medicinali delle erbe che mangiamo. Perché la cura del nostro corpo comincia a tavola.

La piccola estate

La piccola estate

Autore: Lidia Zitara ,

Numero di pagine: 154

Goffa e insicura, disoccupata da sempre, una ragazza risponde a un curioso annuncio e si ritrova in un mondo circoscritto ma vivace, col compito di fare ciò che più ama: occuparsi di piante. Dimentica di tutte le preoccupazioni del grigio presente, si immerge completamente nel lavoro e nei ricordi della sua - straordinaria - iniziazione al giardinaggio. Tuttavia, non può bastare una piccola estate per dare compiutezza a qualcosa di nuovo, che sia un giardino o una vita. Lieve e ironico, un libro di illusioni e delusioni che racconta, in definitiva, nient'altro che il tentativo di migliorare la propria esistenza. Perché curare un giardino significa ricercare il senso profondo della bellezza.

Paesaggio Piano Progetto

Paesaggio Piano Progetto

Autore: Aa.Vv. ,

Numero di pagine: 250

La Convenzione europea del Paesaggio e il Codice dei Beni culturali e del Paesaggio hanno aperto nuovi scenari ponendo al centro del governo del territorio il progetto per il paesaggio: la pianificazione paesaggistica rappresenta, infatti, lo sfondo culturale e il riferimento normativo delle politiche per lo sviluppo sostenibile, della pianificazione urbanistica, del progetto urbano. Ambiente, beni storico-culturali, insediamenti si compongono alle diverse scale nei paesaggi che percepiamo: paesaggi con riconosciuti valori di eccellenza, paesaggi ordinari della quotidianità, paesaggi degradati da riqualificare, nuovi paesaggi generati da sovrapposizioni, ibridazioni, mutazioni di forme e strutture. L'attuale fase di adeguamento dei piani urbanistici comunali al Piano Paesaggistico vede impegnata la gran parte dei Comuni della Sardegna in un difficile lavoro di messa a punto alla scala locale dei sistemi informativi territoriali, di interpretazione dei caratteri peculiari e delle vocazioni dei luoghi, di definizione di assetti spaziali coerenti con la tutela del paesaggio e con le linee dello sviluppo voluto dalle collettività. Il volume è a cura di Emanuela Abis.

Paesaggio costiero, sviluppo turistico sostenibile

Paesaggio costiero, sviluppo turistico sostenibile

Autore: Aa.Vv. ,

Numero di pagine: 258

Questo testo contiene i risultati di una ricerca universitaria condotta sull'ambiente costiero, da tempo soggetto a forti pressioni antropiche, a vari fenomeni di urbanizzazione, cementificazione e costruzione di infrastrutture di vario genere. Ruota intorno ai due termini principali di paesaggio e turismo e all'aggettivo costiero che li accomuna. Si riferisce, in particolare, a quei processi di sviluppo turistico che sono stati tra i motori principali e le cause primarie delle trasformazioni di tante aree litoranee; evidenzia problemi e vicende di particolare complessità e criticità che si sono succeduti in prevalenza negli ultimi cinquant'anni e che hanno riguardato e riguardano l'alterazione delle fragilità naturali e delle identità culturali del paesaggio costiero; analizza le potenzialità di un approccio paesistico integrato per affrontare, congiuntamente, le interazioni esistenti tra tutela attiva delle risorse e politiche di utilizzo turistico sostenibile. Alla ricerca hanno partecipato studiosi e ricercatori universitari interessati da tempo ai temi ed ai problemi che coinvolgono le tematiche paesaggistiche e all'applicazione di principi ed obiettivi delle recenti...

La Terra che vogliamo

La Terra che vogliamo

Autore: Beppe Croce , Sandro Angiolini ,

Numero di pagine: 208

Mangiare: per la maggior parte di noi, si tratta di una cosa da fare alla svelta, pagando poco e senza farsi troppe domande. In realtà, l’agricoltura, cioè il settore che produce il cibo di cui ci nutriamo, è al crocevia di una serie di questioni che ci toccano molto da vicino. Oggi il settore agricolo è responsabile di una quota importante delle emissioni di gas serra che riscaldano il clima ed è una delle principali cause della perdita di biodiversità. Complici anche noi consumatori italiani che, con un paradosso inaccettabile in un mondo in cui un miliardo di persone non ha da mangiare, buttiamo a mare la dieta mediterranea e contribuiamo a generare quantità scandalose di sprechi alimentari. Insomma: al di là dei proclami di chi sostiene che la soluzione deve essere basata sulla tecnologia (e in particolare attraverso l’impiego massiccio degli Ogm), la strada è un’altra, e passa per un’alleanza tra cittadini consapevoli e una nuova agricoltura. Un’agricoltura già all’opera, praticata da molti produttori italiani ed europei, attenti ai processi naturali e capaci di innovare. La terra che vogliamo individua i problemi che condizionano il sistema agricolo e...

Ultimi ebook e autori ricercati