Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Franziska

Franziska

Autore: Ernst Weiss ,

Numero di pagine: 218

Tra Praga e Berlino prossime alle epoche dei conflitti ma ancora inviolate, si svolge questo romanzo sul legame indissolubile tra l’amore e la musica. Vi compaiono personaggi memorabili: Franziska, uno dei ritratti letterari più riusciti di un grande talento musicale, ed Erwin (in cui Kafka credette di riconoscersi), uomo gradevole ma irrimediabilmente inetto, incapace di scegliere tra la protagonista, donna pragmatica, e l’opportunista Hedy, una giovane insicura, consumata dall’egoismo e dalle proprie insoddisfazioni. Un’opera che sa narrare i comportamenti selvaggi e irrazionali di coloro che smarriscono la ragione per i motivi più disparati – il diabete, il genio artistico, l’amore, le malattie veneree o la semplice incapacità di prendere decisioni. Apparso per la prima volta nel 1914, Franziska è uno dei lavori più significativi di Ernst Weiss, autore amatissimo da Kafka e la cui produzione merita di essere riscoperta nella sua totalità.

L'aristocratico

L'aristocratico

Autore: Ernst Weiss ,

Numero di pagine: 144

L’aristocratico è la storia di un giovane Boëtius von Orlamünde ultimo discendente di una nobile casata della sue educazione in un severo collegio delle due prove a cui è sottoposto sopra tutte quella di portare sulle sue spalle fragili il peso di una tradizione prestigiosa. Nella selvaggia lotta contro un cavallo indomito nel bruciante tradimento dell’amico Titurel nell’incancellabile vergogna per la paura provata durante l’incendio del collegio nella morte del padre nella sua caduta dall’aristocrazia fino nei ranghi del proletariato Boëtius percorre una strada sull’abisso che è «un ponte – scrive Marino Freschi – verso quell’antica Europa dei padri» che il nostro secolo ha crudelmente rimosso.

Questo è Kafka?

Questo è Kafka?

Autore: Reiner Stach ,

Numero di pagine: 360

Nel corso del lavoro per la sua monumentale biografia di Kafka, Reiner Stach ha isolato novantanove «reperti» che corrispondono ad altrettanti momenti ed episodi, testimoniati dallo scrittore stesso o da suoi amici e contemporanei. Tale mosaico ci mostra un Kafka poco conosciuto: frequentatore di casinò e bordelli, o di un collezionista di foto osé, o in ufficio in preda al fou rire di fronte al sussiegoso superiore, o fra gli appassionati di nuoto e d'aeroplani, o seduto in giostra in mezzo a ragazzine vocianti, ma anche abile falsificatore della firma altrui – si tratti di Thomas Mann o di una sedicenne vagheggiata a Weimar... Fra le sorprese che ci riserva il libro vi è la prima "Lettera al padre", rivolta ancora ai «Cari genitori», e la piantina dell'appartamento in cui Gregor Samsa si risveglia trasformato in un insetto. Se esilarante è la pubblica lettura della "Colonia penale" in una galleria di Monaco, dove gli astanti cadono in deliquio o fuggono, incapaci di reggere quell'«odore di sangue», mentre Kafka prosegue imperterrito, commovente è la storia delle lettere che lo scrittore attribuisce a una bambola persa in un parco di Berlino, per consolare una...

La coscienza delle parole

La coscienza delle parole

Autore: Elias Canetti ,

Numero di pagine: 403

«In questo volume sono presentati in ordine cronologico i saggi che ho scritto fra il 1962 e il 1974. A un primo sguardo potrà sembrare un po’ strano trovare qui riunite figure come Kafka e Confucio, Büchner, Tolstoj, Karl Kraus e Hitler, catastrofi terrificanti come quella di Hiroshima e considerazioni letterarie sulla stesura dei diari o sulla genesi di un romanzo. Ma io mi sono appunto occupato man mano di queste cose, poiché solo in apparenza esse sono fra loro incompatibili. Il pubblico e il privato non sono più separabili ormai, si compenetrano a vicenda in modi che in passato sarebbero apparsi inauditi. I nemici dell’umanità hanno acquistato potere rapidamente, sono assai prossimi alla meta finale, la distruzione della terra, è impossibile non tener conto di loro e ritrarsi nella esclusiva contemplazione di modelli spirituali che ancora possono avere per noi un certo significato. Questi sono diventati più rari, molti che potevano bastare alle epoche passate non hanno in sé una ricchezza sufficiente, il campo che abbracciano è troppo limitato per poter essere utili anche a noi. Tanto più importante diventa dunque parlare dei modelli che hanno retto perfino...

Un altro scrivere

Un altro scrivere

Autore: Franz Kafka , Max Brod ,

Numero di pagine: 448

Kafka e Max Brod si conobbero, non ancora ventenni, nel 1902. Da quel primo incontro nacque un’amicizia che durò fino alla morte di Kafka nel 1924. Fu un rapporto asimmetrico: da un lato un intellettuale – Brod – che andava riscuotendo un crescente successo fino ad apparire agli occhi dei suoi contemporanei una figura di prima grandezza nella cultura praghese di lingua tedesca, dall’altro uno scrittore che viveva con un misto di vergogna ed orgogliosa consapevolezza il proprio straordinario talento. Fu, però, anche un rapporto decisivo per la vita e l’esistenza postuma di entrambi. Senza Kafka, il nome di Brod sarebbe oggi noto solo a pochi specialisti. Senza Brod, l’opera di Kafka ci sarebbe giunta dimezzata: fu infatti lui a tradire, con provvida infedeltà, le volontà testamentarie dell’amico, che gli aveva chiesto di distruggere tutte le sue carte. Le lettere qui raccolte insieme per la prima volta non soltanto documentano con insolita vivezza questa amicizia, ma forniscono anche una chiave preziosa per l’opera e per la biografia di uno dei massimi scrittori del XX secolo. La vita di Kafka non ci appare qui, secondo uno stereotipo che lo stesso Brod ha...

Storia della letteratura tedesca dal 1870 al 1933 (Illustrato)

Storia della letteratura tedesca dal 1870 al 1933 (Illustrato)

Autore: Enrico Rocca ,

INDICE DALLA GUERRA DEL 1870 ALLA GUERRA DEL 1914 GLI EPIGONI E I RIBELLI HAUPTMANN E GLI SBOCCHI DEL NATURALISMO. FRANK WEDEKIND, IL PRECORRITORE CREPUSCOLO LIRICO DI UN IMPERO STEFAN GEORGE E LA SUA CERCHIA RILKE, LE COSE, DIO COSMICI, ESOTERICI, VEGGENTI VISIONI DALLO SPARTIACQUE MORBI E GUARIGIONI. EVOLUZIONI DELLA BORGHESIA: I DUE MANN JACOB WASSERMANN O DEL ROMANZESCO DONNE SCRITTRICI E RICCARDA HUCH NEOCLASSICISMO E MISTICISMO STRAPAESANO LETTERATURA DELLA CRISI L’EVASIONE DALLA REALTÀ LIRICA ESPRESSIONISTA UMANITÀ DI FRANZ WERFEL IL DRAMMA ALLA RINCORSA DELLA VITA LA VITA SULLE ORME DEL DRAMMA IL FENOMENO KAISER. DAL ROMANZO SINTETICO ALLA PROTESTA SOCIALE PONTI TRA L’ESPRESSIONISMO E LA NUOVA OBIETTIVITÀ ROMANZI POLITICI APPENDICE STEFAN ZWEIG MORTE DI STEFAN ZWEIG. IL MEDICO POETA HANS CAROSSA ERICH KAESTNER HERMANN KESTEN JOSEPH ROTH I II III ANTOLOGIE TEDESCHE ZOLLA E DESTINO KARL BENNO VON MECHOW NUOVI ORIZZONTI DI FALLADA. RICHARD BILLINGER NAZISMO E LETTERATURA

La metamorfosi

La metamorfosi

Autore: Franz Kafka ,

Numero di pagine: 300

Cosa si prova a svegliarsi una mattina trasformati in orrendi scarafaggi? Non si può sfuggire a questa domanda, leggendo le prime righe della Metamorfosi, tra le più folgoranti e memorabili della letteratura europea. La descrizione piana e minuziosa del gigantesco insetto, con la sua corazza dura e nera, le zampette che si dimenano, non risparmia orrore e angoscia al protagonista e al lettore. Così questo romanzo, diventato uno dei simboli del Novecento, apre a un confronto serrato col dolore, con la violenza, con l'esclusione. Nel commesso viaggiatore Gregor Samsa, che sogna la felicità e scopre l'indifferenza, c'è tutta la tragica condizione dell'uomo contemporaneo. Pubblicato per la prima volta a Lipsia, da Kurt Wolff, nel 1915

Le edizioni Corbaccio

Le edizioni Corbaccio

Autore: Ada Gigli Marchetti ,

Numero di pagine: 186

"L'avventura umana, imprenditoriale e politica di Enrico dall'Oglio, l'ideatore delle Edizioni Corbaccio, viene ripercorsa sulla base non solo del ricostruito catalogo storico, ma anche su un'ampia documentazione inedita d'archivio. Partito "dalla gavetta", dall'Oglio poco più che ventenne si guadagnò uno spazio nella scena editoriale italiana imponendosi come editore impegnato nella salvaguardia di valori democratici e antifascisti. La pubblicazione di Reliquie di Giacomo Matteotti nel 1925 costituì l'episodio emblematico di tale vocazione. Attiratosi perciò la particolare attenzione delle autorità fasciste ed avendo subito numerosi sequestri di opere, egli tentò un'editoria che, nonostante qualche temporaneo compromesso, voleva essere "afascista", ma non certo disimpegnata. Fu questa l'epoca della fortunata Collana storica. Fu questa altresì l'epoca di un'intensa attività editoriale che portò alla ribalta autori italiani (da Svevo a Moravia) e soprattutto stranieri (da Dos Passos a Lawrence, da Galsworthy a Thomas Mann) facendo del Corbaccio un centro capace di mantenere aperte alla cultura italiana non poche finestre sui paesi più avanzati e più liberi. La morsa...

L'idea di città in Libanio

L'idea di città in Libanio

Autore: Maria Francesio ,

Numero di pagine: 157

Die antike Gesellschaft hat sich um die stadtische Struktur entwickelt. Wenn wir an die Griechen und an die Romer denken, denken wir vor allem an ihre Stadte mit ihren Tempeln und Theatern, mit ihren Platzen und offentlichen Gebauden. Aber was bedeutete tatsachlich die Stadt fur die Menschen in der damaligen Zeit? Welche Vorstellung hatten sie davon? In welchem Ausmass beeinflussten die ausseren historischen und politischen Ereignisse diese Vorstellung? Wenn wir das Werk des bedeutenden Autors Libanios aus dem IV. Jahrhundert n. Chr. analysieren, konnen wir einige dieser Fragen beantworten. Gleichzeitig beobachten wir mit den Augen eines Zeitgenossen die tiefen Veranderungen, sowie die traumatischen Vorkommnisse, denen das Kaiserreich des IV. Jahrhunderts ausgesetzt war und die seinen ubergang zum Mittelalter einleiteten.

Festschrift für Ernst Heinitz zum 70. Geburtstag

Festschrift für Ernst Heinitz zum 70. Geburtstag

Autore: Ernst Heinitz ,

Numero di pagine: 847

"Verzeichnis der Schriften von Ernst Heinitz, zusammengestellt von Ernst-Dieter Meoller": p. [17]-26.

L'elenco

L'elenco

Autore: Giorgio Fabre ,

Numero di pagine: 499

Delineates the history of the censure in 1934-45 of books written by Jewish authors in Italy. Until 1938, censorship had a preventive character; it was carried out through administrative regulations, which restricted the distribution of the books. The Racial Laws of 1938 created the legislative basis for further restrictions on books by Jews. A series of laws, decrees, and regulations progressively carried out Mussolini's policy of eliminating Jewish books from Italian cultural life. Lists of Jewish authors, Italian and foreign, were established and continuously amended by public officers. Pp. 315-345 compare the situation in Italy to that in Germany, asserting that German influence was less than what is usually thought; Italy even preceded Germany in this regard. The appendix (pp. 437-484) contains the lists of Jewish authors whose works were banned, as well as letters and documents.

Ultimi ebook e autori ricercati