Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Bullismo, bullismi

Bullismo, bullismi

Autore: Elena Buccoliero , Marco Maggi ,

Numero di pagine: 348

A partire dall'esperienza diretta con insegnanti e studenti di scuola media inferiore e superiore, il volume propone stimoli alla comprensione e strumenti di prevenzione e contrasto con la convinzione sottesa che tutti possono sempre fare qualcosa, ognuno dalla propria angolazione e con diverse potenzialità ed alleanze. L'introduzione teorica orienta la lettura di una realtà complessa nella quale sono molti gli attori e i ruoli coinvolti accanto a quelli del prepotente e della vittima; essa è integrata da storie "vere" di bullismo per un incontro diretto con i ragazzi e con il mondo della scuola. Il cuore del testo è un manuale articolato in quattro filoni: i fattori protettivi, il riconoscimento del problema, gli strumenti di intervento e, infine, un percorso di sostegno alle persone in difficoltà. Il manuale si conclude con alcuni strumenti di valutazione dei singoli incontri o dei percorsi nel loro complesso. Strutturato, duttile, ricco di schede di lavoro già sperimentate da impiegare direttamente nelle classi, il manuale ha l'ambizione di potenziare le possibilità di intervento degli educatori - insegnanti, operatori - chiamati a condurre percorsi educativi. Il cd rom...

La società ri-pensata

La società ri-pensata

Autore: Assunto Quadrio , Daniela Pajardi ,

Numero di pagine: 304

Il comportamento umano non è il semplice rispecchiamento delle regole sociali ma un prodotto attivo di interazione fra persona e ambiente. In questo senso la società è “pensata”: ciascuno di noi, quando interagisce con le cose e le persone, con le regole e con i suoi stessi bisogni biologici, prova, consapevolmente o meno, l’esigenza di dare un senso a quello che fa; al punto che quando questa esigenza viene stabilmente a mancare, il comportamento appare impoverito, deviante inaccettabile, per sé e per gli altri.

Promuovere la responsabilità. Percorsi di cittadinanza attiva

Promuovere la responsabilità. Percorsi di cittadinanza attiva

Autore: D. Bacchini , G. Boda , G. De Leo ,

Numero di pagine: 160
Deumanizzazione

Deumanizzazione

Autore: Chiara Volpato ,

Numero di pagine: 186

«Nella storia della nostra specie deumanizzare serve a pensare l'altro essere umano incompleto, animale, oggetto. Serve a compiere su di lui azioni inaccettabili in un contesto normale». Chiara Volpato indaga gli atteggiamenti, i comportamenti e le pratiche sociali che, in maniera aperta e violenta, oppure sottile e subdola, escludono l'altro – l'oppositore, il nemico, il diverso – dalla specie umana.

SportivaMente. Temi di Psicologia dello Sport - Parte II

SportivaMente. Temi di Psicologia dello Sport - Parte II

Autore: AA. VV. ,

Numero di pagine: 271

Il Centro Inter-Universitario in Psicologia dello Sport «Mind in Sport Team» nasce nel 2006 con l’obiettivo di promuovere l’attività di studio, ricerca e applicazione delle conoscenze psicologiche nei contesti dello sport e dell’esercizio fisico, a livello nazionale e internazionale. Il centro vede attualmente la partecipazione di otto differenti Atenei italiani. Sono rappresentate nel Centro le Università degli Studi di Cagliari, Catania, Chieti, Firenze, Roma «Foro Italico», Roma «Sapienza», Trieste, Verona. Le diverse unità di ricerca del Centro perseguono, in modo coordinato, lo studio dei processi psicofisiologici, cognitivi, sociali, emotivi ed affettivi alla base della prestazione sportiva a qualsiasi livello agonistico, nelle diverse condizioni di salute e in ogni fascia di età. Il centro inoltre si occupa dei meccanismi alla base della relazione tra esercizio fisico e benessere. L’attività del centro non si limita al piano della ricerca di base ma identifica, tra i suoi obiettivi sostanziali, la costruzione di programmi applicativi e la valutazione della loro efficacia, la formazione e la supervisione di professionisti in grado di rispondere alle...

I FONDAMENTALI NUOVE FORME DI BULLISMO E CYBERBULLISMO

I FONDAMENTALI NUOVE FORME DI BULLISMO E CYBERBULLISMO

Autore: alessandro inchingolo ,

Numero di pagine: 250

La pubblicazione di questo testo, che si riversa in un era di ?connettivit? illimitata? ha l?intento di informare come negli anni, il bullo ?tradizionale? non ? scomparso, ma si ? semplicemente moltiplicato ed evoluto in nuove forme - sotto le celate vesti di dispositivi innovativi. Tutti assorbono le varie novit? virtuali ma l?uso improprio delle nuove tecnologie di comunicazione agevolano l?attuazione di alcuni comportamenti aggressivi e non ammissibili, racchiusi in unico termine, definito dall?educatore canadese Bill Belsey ?cyberbullismo?, che ha come elemento identificativo ? l?intenzionalit? del comportamento? senza alcun contatto corporeo e con un agire anonimato verso un pubblico illimitato. Lo scritto guarda ed approfondisce le tematiche del bullismo - cyberbullismo nei suoi nuovi profili, con la chiarezza e la conoscenza dei suoi risvolti, per meglio comprendere i meccanismi sottostanti e riflettere sulla necessit?, di dover prendere consapevolezza di una realt? diversa.

Il lato oscuro dell'amore. Lo stalking: comprendere e riconoscere il fenomeno attraverso il racconto di storie vere

Il lato oscuro dell'amore. Lo stalking: comprendere e riconoscere il fenomeno attraverso il racconto di storie vere

Autore: Leonardo Abazia ,

Numero di pagine: 147

1411.85

Adolescenti trasgressivi. Le azioni devianti e le risposte degli adulti

Adolescenti trasgressivi. Le azioni devianti e le risposte degli adulti

Autore: Alfio Maggiolini , Elena Riva ,

Numero di pagine: 192

Perché alcuni adolescenti mentono, rubano o spacciano? E perché alcuni di loro continuano a farlo, scegliendo gesti sempre più violenti e provocatori, mentre altri smettono di trasgredire?Gli adulti si in-terrogano sul significato dei gesti trasgressivi degli adolescenti e sulle risposte più opportune. È possibile rispondere ad alcune di queste domande attraverso un'interpretazione del significato affetti-vo delle azioni devianti. L'educazione alle regole si è profondamente modificata nella famiglia attuale; la scuola cerca nuove vie per la gestione dei problemi di comportamento degli studenti; il sistema della giustizia minorile ha trasformato le misure nei confronti della delinquenza minorile con il nuovo codice di procedura penale. Questo volume nasce dal lavoro clinico svolto con gli adolescenti e dalla consulenza prestata presso le scuole e i servizi della giustizia minorile. Si rivolge a psicologi, educatori, insegnanti, genitori, assi-stenti sociali: comprendere infatti le ragioni e il significato della trasgressività adolescenziale è l'unica strategia per rispondervi in maniera adeguata e impedire che degeneri in delinquenza minori-le.(Presentazione editore).

Il fascino del rischio negli adolescenti

Il fascino del rischio negli adolescenti

Autore: Silvia Bonino ,

Numero di pagine: 192

L'adolescenza è il passaggio dalla condizione di bambini a quella di adulti. Durante questo periodo di transizione la maggior parte dei giovani sperimenta vari comportamenti a rischio: abuso di droghe e di alcol, guida spericolata, rapporti sessuali precoci e non protetti. L'autrice analizza le motivazioni, le scelte, gli aspetti sociali e psicologici che inducono i giovani ad assumere tali comportamenti, in modo che coloro che vivono e lavorano a stretto contatto con questi ragazzi siano in grado di approcciarsi a loro nel modo migliore educandoli al benessere.

Preadolescenza e antisocialità

Preadolescenza e antisocialità

Autore: Alfio Maggiolini ,

Numero di pagine: 201

Durante la preadolescenza, l'età della scuola media inferiore, si assiste spesso ad un aumento dei disturbi di comportamento; questi si manifestano non solo con problemi di disciplina a scuola, ma possono arrivare fino alla messa in atto di veri e propri reati. Anche se i minori di quattordici anni non sono imputabili, è importante che gli adulti - genitori, insegnanti, educatori e operatori dei servizi - diano una risposta tempestiva e significativa ai comportamenti antisociali precoci, in quanto possibili indicatori di difficoltà nel percorso di assunzione di una responsabilità sociale. I principali problemi di comportamento in preadolescenza sono descritti attraverso i risultati di ricerche realizzate nelle scuole medie e confrontati con le rappresentazioni della devianza minorile nei quotidiani.

Nel paese della pseudoscienza

Nel paese della pseudoscienza

Autore: Gilberto Corbellini ,

Numero di pagine: 304

La democrazia rappresenta una condizione essenziale per lo sviluppo della ricerca scientifica. Non solo: la libertà di pensiero e la libertà di ricerca scientifica sono due facce della stessa medaglia, e si può dimostrare che una precisa consapevolezza del valore morale e politico della libertà di pensiero è coeva ai primi passi compiuti dalla rivoluzione scientifica. Oggi, spiega Gilberto Corbellini, la scienza è sotto attacco e questo è un problema, una minaccia per la democrazia liberale come la conosciamo e la pratichiamo nelle società aperte. Il pensiero critico e pluralista è fragile, e la scienza è facilmente esposta all’incomprensione e all’insofferenza. La scienza occidentale è minacciata dalla diffusione sistematica della pseudoscienza, coltivata anche da certa politica e diffusa capillarmente attraverso i social media. La pseudoscienza prolifera soprattutto attraverso la formazione spontanea di reti di cittadini che si organizzano per affermare teorie cospirative o diffondere credenze pseudoscientifiche. Queste comunità trovano grande visibilità e conquistano consenso, come nel caso degli Ogm, dei vaccini e delle medicine alternative. Con un’analisi...

Migliorare le prestazioni sportive. Superare il doping con la psicologia sperimentale applicata al movimento

Migliorare le prestazioni sportive. Superare il doping con la psicologia sperimentale applicata al movimento

Autore: Murgia , Forzini , Agostini ,

Numero di pagine: 160
CHE COS'é IL BULLISMO

CHE COS'é IL BULLISMO

Autore: Gianandrea Serafin , Valeria Lupidi ,

Numero di pagine: 106

Da molti anni ormai si parla di bullismo, se ne analizzano gli aspetti e si cercano rimedi. Le statistiche però ci dicono che il fenomeno non è assolutamente in diminuzione, nonostante le campagne di sensibilizzazione adottate e l'attenzione che viene data al fenomeno nelle scuole. Viene da chiedersi allora perché, a fronte di tanto interesse per "demolire" il fenomeno, se ne riscontra un aumento. Forse la risposta è nelle sue metamorfosi. Incredibilmente il bullismo invece di regredire si adegua ai cambiamenti della società cresce con l'affermazione femminile insinuandosi sempre più tra le ragazze; sfrutta la tecnologia e le possibilità offerte dalla rete per diventare "cyber"; cavalca l'onda delle differenze di genere per assumere una dimensione omofonica. È quindi importante prendere atto di questi cambiamenti per capirne i risvolti e le possibili conseguenze. Ogni fenomeno collettivo è uno spaccato della società e del periodo in cui si vive. Il bullismo non fa eccezione.

L’apprendista acrobata

L’apprendista acrobata

Autore: Carlo Di Folca ,

Numero di pagine: 390

L’apprendista acrobata fa riferimento a una parabola del Buddha, interpretata come una metafora della condizione umana: tutti noi siamo come apprendisti acrobati, intenti a giostrare sempre in bilico in una vita mutevole e imprevedibile, dipendendo gli uni dagli altri per mantenere un precario equilibrio fra i nostri e gli altrui bisogni. Il libro è suddiviso in pars destruens e pars construens. Nella prima viene mostrato come, a differenza di quanto sostenuto da René Girard, il Buddha rivelò la natura mimetica del desiderio. Tuttavia il buddhismo tradizionale non lo ha recepito e questo fraintendimento è anche alla base del fatto che, come rileva Slavoj Žižek, esso è divenuto l’ideologia che sostiene l’attuale sistema ipercapitalistico. Nella pars construens vengono delineate le linee generali dell’autentico insegnamento del Buddha, mostrando come esso esprima un genuino messaggio di liberazione, che integra nella pratica meditativa tratti tipici della cultura occidentale: spirito critico, egualitarismo, giustizia sociale, sensibilità verso gli ultimi. Ne consegue che la meditazione buddhista di consapevolezza non è il mezzo per acquisire la pace mentale né uno...

La criminalità minorile. Strategie e tecniche per l'intervento e l'orientamento

La criminalità minorile. Strategie e tecniche per l'intervento e l'orientamento

Autore: Laura Volpini , Tiziana Frazzetto ,

Numero di pagine: 165
La politica dell'esclusione. Deportazione e campi di concentramento

La politica dell'esclusione. Deportazione e campi di concentramento

Autore: Renzo Paternoster ,

Numero di pagine: 488

Nella storia i campi di concentramento sono serviti per demolire ciò che doveva essere, per convertire le volontà, per annichilire l'essere umano nel corpo e nella personalità. Insomma, si è trattato «di costruire un'umanità riunificata e purificata, non antagonista». In questo modo, «da una logica di lotta politica si scivola presto verso una logica di esclusione, quindi verso una ideologia dell'eliminazione e [...] dello sterminio di tutti gli elementi impuri», oppure della loro rieducazione e del loro controllo. I campi per civili (di internamento, di concentramento, di sterminio) sono un prodotto della politica che si fa totalitaria, dispotica, violenta, padrona, manifestando la volontà di dominare la storia, per accelerarla, deviarla, modificarla, indirizzarla. Sono politica oscena, che cerca il trionfo anche nella carne e nel sangue. Sono il paradigma biopolitico della modernità. Infatti, è con la modernità che la violenza politica si esprime in forme sempre più degradanti dell'essere umano in quanto tale. Questo saggio affronta il tema della politica dell'esclusione dove il corpo dell'individuo, del nemico, diventa la posta in gioco delle strategie politiche

Dopare il corpo, dopare la mente…

Dopare il corpo, dopare la mente…

Autore: Luca Mallia , Fabio Lucidi ,

Numero di pagine: 76

Negli ultimi anni ricerche sociologiche, mediche, psicologiche e pedagogiche hanno mostrato un forte interesse, in particolare negli adolescenti, per le pratiche intenzionali di potenziamento (“enhancement”) del corpo e della mente rispetto al “normale” funzionamento fisico-psichico, attraverso l’uso di sostanze chimiche o di pratiche strumentali. Il volume si prefigge lo scopo di descrivere il fenomeno e di chiarire i processi psicologici che orientano un adolescente ad adottare questi comportamenti nello sport e a scuola. Si delinea un nuovo ambito di riflessione bioetica ed inoltre emerge che l’uso di NES (Neuro-Enhancing Substances) produce un deterioramento nell’esperienza psicologica degli studenti rispetto al carico accademico e interferisce con l’effetto protettivo che possono avere le risorse motivazionali. L’avanzamento teorico ed empirico che la ricerca sul doping ha tracciato negli ultimi vent’anni è testimonianza dell’efficacia del modello socio-cognitivo. Questa direttrice di ricerca potrà fornire una base specifica per lo sviluppo di programmi educativi volti ad affrontare efficacemente il problema dell’uso di NES e le implicazioni per la...

Di chi è la colpa?

Di chi è la colpa?

Autore: Sergio Premoli ,

Il sentimento della colpa, insieme a quello della gioia e del dolore, è il sentimento più radicato nell’esperienza umana, da sempre. Grazie alla psicoanalisi siamo in grado di conoscere l’origine del senso di colpa e le ragioni del bisogno di punizione verso se stessi (espiazione) e verso gli altri (capro espiatorio). La psicoanalisi ci offre anche la possibilità di optare per un passaggio da una morale della colpa a un’etica del danno, grazie alla distinzione tra giudizio di fatto (responsabilità) e giudizio di merito (colpevolezza) e alla convenienza di sostituire all’angoscia sterile del senso di colpa il dispiacere per il danno causato dai nostri errori e la possibilità di ripararlo. Anche il concetto di perdono riceve una nuova valenza e se ne può valutare la convenienza nella risoluzione dei conflitti relazionali, specie in quelli di coppia. Sul piano sociale, è così possibile passare da una concezione retributiva a una concezione riparativa della giustizia, dove la pena non è più intesa come l’espiazione di una colpa ma come l’offerta di una possibilità di riparazione di un danno.

Lo sguardo relazionale

Lo sguardo relazionale

Autore: Pierpaolo Donati ,

Il volume muove da un paradosso: la constatazione che molte delle scienze sociali non sono veramente “sociali”. Non lo sono allorché spiegano i fenomeni e propongono interventi affidandosi agli individui e/o ai sistemi organizzativi, mentre lasciano sullo sfondo le relazioni sociali in quanto tali. È come se le relazioni sociali siano la materia oscura della società. L’incapacità di vederle e trattarle rivela non solo il punto cieco o blind spot delle scienze sociali, ma anche tutti i limiti di un’intera civilizzazione, quella moderna occidentale. Questo stato di cose, però, può essere superato: esiste un modo di osservare la realtà, quello dello sguardo relazionale, che consente alle scienze sociali di fare luce sui punti ciechi della società, alimentando un nuovo umanesimo relazionale.

Sexting e Cyberbullismo

Sexting e Cyberbullismo

Autore: Shaheen Shariff ,

Numero di pagine: 240

I fenomeni di cyberbullismo e di sexting sono sempre più frequenti e allarmanti. Il volume di Shaheen Shariff approfondisce gli aspetti educativi, legali e sociali correlati a tali fenomeni. Ricercatrice esperta sui temi delle nuove tecnologie, l’autrice traccia una linea di confine tra responsabilità giuridica, personale ed educativa in relazione ad alcuni dei casi più eclatanti affrontati dai media e dalla giurisprudenza canadese e americana. Allo scopo di rendere il testo fruibile anche per il lettore italiano, il volume riporta lo stato dell’arte della nostra legislazione e alcune sentenze della Corte di Cassazione. Sexting e Cyberbullismo. Quali limiti per i ragazzi sempre connessi? è rivolto a tutti coloro che desiderano comprendere le complessità e le sfumature della comunicazione online dei giovani e le risposte migliori per trovare un equilibrio tra libera espressione, libera stampa, sicurezza, supervisione, protezione e regolamentazione della nostra società digitale, senza tuttavia ricorrere alla censura, a punizioni aspre e a normative eccessivamente rigide.

Bullismo e Cyberbullismo a scuola. Fenomenologia, evidenze empiriche, interventi educativi

Bullismo e Cyberbullismo a scuola. Fenomenologia, evidenze empiriche, interventi educativi

Autore: Nazarena Patrizi , Valeria Biasi ,

Numero di pagine: 174

Il volume prende in esame i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo come forme di comportamento aggressivo che si sviluppano in maniera peculiare in contesti gruppali. In quanto fenomeni collettivi essi non possono prescindere dal contesto nel quale vengono agiti con più frequenza, ovvero la scuola. Il ricorso a modelli multicausali e multidimensionali di spiegazione e di intervento risuta più adeguato nel caso di questo duplice fenomeno ed è qui che il contributo offerto delle conoscenze psicodedagogiche risulta prioritario. Viene fornito un quadro aggiornato sulle forme, i modi e la gravità con cui il fenomeno del bullismo si manifesta nei contesti scolastici sul territorio di Roma e provincia. Vengono proposti inoltre specifici interventi didattici, efficaci sia a livello preventivo sia a livello di fronteggiamento del problema, realizzati in forma laboratoriale attraverso Laboratori Didattici Psicoeducativi (LDP) centrati sul gioco e sulle attività artistico-espressive. Grazie al potenziamento dei processi di simbolizzazione sottesi a tali attività si ritiene di poter offrire al discente un contesto culturale funzionale allo sviluppo cognitivo, affettivo e morale...

Fondamenti di psicologia dello sviluppo

Fondamenti di psicologia dello sviluppo

Autore: Domenico Bellacicco , Angela Costabile , Francesca Bellagamba , Jolanda Stevani ,

Numero di pagine: 318

Dalla psiche di un bimbo di 5-6 anni alle dinamiche psicologiche dell'adulto e dell'anziano, uno strumento di base per comprendere le diverse fasi dello sviluppo umano. I rapporti e le relazioni fra adulti e bambini e fra adulti e adolescenti sono regolati, come in altri casi, da fattori psico-biologici, economici e socio-culturali che si intrecciano e si influenzano. Ripercorrendo e confrontando epoche storiche diverse, è possibile ravvisare analogie ma anche differenze rilevanti nel modo di allevare i bambini e nel tipo di inserimento degli adolescenti nella società. Soprattutto nell'età contemporanea l'adolescente si trova a fronteggiare cambiamenti che avvengono 'dentro' (fisici, intellettivi) e cambiamenti nei suoi rapporti con ciò che sta 'fuori' (famiglia, scuola, società). Le nuove tecnologie e l'evolversi dei costumi hanno trasformato fortemente le relazioni fra adulti e ragazzi. Mutamenti che richiedono atteggiamenti nuovi, un nuovo linguaggio, strategie differenti rispetto a quelle usate negli anni dell'infanzia. In questo volume sono prese in esame le condizioni che influenzano le relazioni umane nel corso dello sviluppo e sono analizzate le dinamiche psicologiche ...

Clima etico e leadership distriburiva

Clima etico e leadership distriburiva

Autore: Mariangela Monaca ,

Numero di pagine: 142

In un mondo Occidentale da sempre espressione di individualismo e forte autorealizzazione personale, il contesto organizzativo si ritrova a far fronte alle sfide dell’era contemporanea. In effetti, con il crescente interesse verso il benessere dei dipendenti allo scopo di aumentarne anche la coesione e migliorare l’immagine stessa dell’azienda, il clima etico è divenuto sempre più oggetto di discussione. In questo lavoro, ci si propone di dare non solo una visione dettagliata di tale elemento nelle sue due principali forme, individualista e collettivista insieme alle implicazioni che ne comporta, ma anche uno sguardo al futuro con la presentazione di una forma di leadership ancora poco esplorata e che, probabilmente, porterà un’evoluzione nel panorama organizzativo odierno.

Sicuri in rete

Sicuri in rete

Autore: Mauro Ozenda , Laura Bissolotti ,

Numero di pagine: 160

Facebook, Google, YouTube... Nell’era di Internet, per la prima volta nella storia, i genitori ne sanno meno dei figli. Nella vita reale gli adulti sono quasi sempre in grado di impartire consigli sulla base dell’esperienza, ma nel mondo virtuale spesso non ne sono capaci. Il problema è che reale e virtuale non sono mondi separati, ma un continuum e un intreccio. Per difendersi dai nuovi pericoli della rete non è necessario essere dei tecnici, basta un po’ di informazione e di volontà per seguire i giovani sul loro terreno comunicativo. Questo libro, interamente a colori e ricco di schermate esplicative, permette di colmare il gap generazionale e l’incomunicabilità con i nativi digitali: dalla spiegazione delle dinamiche sociali del web 2.0 all’analisi delle risorse didattiche presenti in rete, dai consigli tecnici per difendersi da virus e truffe a come operano i pedofili online, con un’attenzione non solo per i computer, ma anche per gli smartphone. L’idea è quella di unire le conoscenze informatiche a quelle psicologiche perché oggi internet è un fenomeno che coinvolge tutti in modo trasversale e dunque non si può farne uso senza considerarne tutti gli...

Vittime fragili e servizio sociale. Teorie, percorsi e prassi operative per l'assistente sociale

Vittime fragili e servizio sociale. Teorie, percorsi e prassi operative per l'assistente sociale

Autore: Cristina Galavotti ,

Numero di pagine: 250
Bullismo e responsabilità

Bullismo e responsabilità

Autore: Alessia Micoli , Carmela Puzzo ,

Numero di pagine: 304

L’opera, con FORMULARIO e GIURISPRUDENZA, affronta la tematica del “bullismo” da due punti di vista, quello psicologico e quello giuridico. Entrambi si fondano su concetti diversi per natura scientifica, ma convergono le analisi sui medesimi soggetti interessati sia attivi che passivi. Il testo è strutturato in due parti: LA PRIMA PARTE è dedicata ALL’ANALISI PSICOLOGICA del fenomeno. In particolare, ci si sofferma sulla personalità dei protagonisti degli atti di bullismo: autore e vittima. Interessante si rivela, senz’altro, la rappresentazione di casi di bullismo realmente accaduti e di cui si è occupata in prima persona una delle autrici nella sua veste di psicologo. La SECONDA PARTE del testo affronta il problema del bullismo sotto L’ASPETTO GIURIDICO. Vi è un’interessante presa dì coscienza del fatto che il legislatore, ad oggi, non ha approntato una disciplina a livello civilistico e penalistico che regoli il fenomeno e gli operatori del diritto, pur in assenza di una normativa specifica, utilizzano le disposizioni vigenti per fornire una qualche forma di tutela alle vittime del bullismo. Il testo si sofferma, altresì, sul CYBER BULLISMO in forte...

La sicurezza negli stadi. Profili giuridici e risvolti sociali

La sicurezza negli stadi. Profili giuridici e risvolti sociali

Autore: Roberto Massucci , Nicola Gallo ,

Numero di pagine: 317

1424.2

Giovani a rischio. Interventi possibili in realtà impossibili

Giovani a rischio. Interventi possibili in realtà impossibili

Autore: Dario Bacchini , Paolo Valerio ,

Numero di pagine: 206

Ultimi ebook e autori ricercati