Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
A suon di parole: il gioco del contraddittorio

A suon di parole: il gioco del contraddittorio

Autore: Paolo Sommaggio , Chiara Tamanini

A suon di parole - il gioco del contradditorio” è la formula usata dagli autori per introdurre il dibattito nella scuola trentina dall’anno scolastico 2009-2010. Il modello di debate sviluppato ha la forma di un torneo tra classi che si sfidano attraverso l’argomentazione e la contro-argomentazione, in contraddittorio, e costituisce un fondamentale strumento di apprendimento di diverse conoscenze e abilità curricolari ed extracurricolari, nonché di educazione alla convivenza civile e alla cittadinanza attiva. L’intento di “A suon di parole” è formativo piuttosto che competitivo e coinvolge intere classi, che utilizzano il dibattito nel loro percorso di formazione grazie alla forza maieutica dell’opposizione. Il format è stato realizzato a stretto contatto con i docenti e i dirigenti scolastici e si è diffuso anche oltre l’ambito della scuola perché si è rivelato adatto ad affrontare alcune tematiche poste dal territorio e dalla società civile. Le competizioni del torneo si svolgono sia in lingua italiana sia in altre lingue: rappresentano, pertanto, anche una valida metodologia per l’approfondimento in action della lingua madre e delle lingue seconde....

Il Debate Base E Il Debate Avanzato

Il Debate Base E Il Debate Avanzato

Autore: Bruno Antonio Malena

Numero di pagine: 30

Il "debate" è una metodologia didattica, ormai utilizzata e consolidata in molti Paesi europei e statunitensi; è una materia curriculare in migliaia di scuole, soprattutto anglosassoni, in cui sono stati aperti club di "debate", vere e proprie società di dibattito che partecipano a tornei, anche internazionali. Secondo una recente indagine, condotta dal Cfbt Education Trust e dall'English Speaking Union, negli Usa, gli studenti delle scuole pubbliche che fanno debate hanno aumentato del 25% la propria motivazione allo studio, percentuale che sale al 70% nella popolazione studentesca maschile afro-americana. Le prime "società di dibattito" furono fondate negli Stati Uniti e nel Regno Unito, alla fine dell'ottocento, con la finalità principale di sviluppare la capacità oratoria di "parlare e dibattere in pubblico". Il "debate" affonda, però, le sue radici nella storia italiana e, in particolare, nella disputatio medioevale.

Sources and Analogues of the Canterbury Tales

Sources and Analogues of the Canterbury Tales

Autore: Robert M. Correale

Numero di pagine: 638

"This edition ... contains the sources and major analogues of Chaucer's works (some re-edited from manuscripts closer to his own copies) together with discoveries from the past half-century, some of which have not previously appeared together in print. Special features in this new enterprise include a fresh interpretation of Chaucer's sources for the frame of the work, and modern English translations of all non-English texts; chapters on the individual tales contain an updated survey of the present state of scholarship on their source material".--BOOKJACKET.

Alt-America

Alt-America

Autore: David Neiwert

Numero di pagine: 428

La campagna presidenziale e la vittoria di Donald Trump hanno scioccato il mondo intero e l’emersione apparentemente inopinata di suprematisti bianchi, xenofobi, milizie armate e destrorsi leoni da tastiera sulla scena americana ha suscitato stupore nei commentatori, che faticano spesso a rintracciarne le origini e a comprenderne fino in fondo le idee politiche.In realtà, l’estrema destra negli Stati Uniti è cresciuta in modo costante sin dagli anni Novanta, trovando nell’11 settembre e nel profluvio di teorie cospirazioniste e paranoiche che ne sono derivate, così come nell’elezione del primo presidente afroamericano alla Casa Bianca, le occasioni ideali per compattarsi. Il resto lo ha fatto il sostegno costante che televisione, stampa e siti online hanno assicurato a ideologi come Steve Bannon, Milo Yiannopoulos e Alex Jones, che da oggetti di dileggio si sono trasformati in veri e propri fulcri del dibattito pubblico sulla crisi e sul futuro del paese.Maestro del giornalismo d’inchiesta, David Neiwert ha studiato, incontrato, analizzato da vicino il nuovo estremismo di destra che negli ultimi anni, in America, si è rivelato non meno preoccupante e attivo dei vari...

Dizionario giuridico = Diccionario juridico

Dizionario giuridico = Diccionario juridico

Autore: Luigi Di Vita Fornaciari , María Gabriela Piemonti

Numero di pagine: 624
Ethics & Business. Sustainability, Social responsibility and Ethical instruments

Ethics & Business. Sustainability, Social responsibility and Ethical instruments

Autore: AA. VV.

Numero di pagine: 627

1529.2.111

Critique and Power

Critique and Power

Autore: Michael Kelly

Numero di pagine: 424

The book juxtaposes key texts from Foucault and Habermas; it then adds a set of reactions and commentaries by theorists who have taken up the two alternative approaches to power and critique. The result is a guide for those seeking to understand and build on an unfinished debate between two of the 20th century's most important philosophers. Which paradigm of critique—Foucault's or Habermas's—is philosophically and practically superior, especially with regard to the nature and role of power in contemporary society? In shaping this collection, Michael Kelly has sought to address this question in relation to the ethical, political, and social theory of the past two decades. Michel Foucault and Jurgen Habermas had only just begun to come to terms with one another's work when Foucault died in 1984; they had even discussed the possibility of a formal debate on "Enlightenment" in the neutral arena of the United States. In the decade since, Habermas and his supporters have continued to respond to Foucault in various ways, but Foucault's followers have not shown as strong an inclination to keep up his side of the dialogue. For this reason an invaluable exchange on the nature and limits ...

Il debate. Una metodologia per potenziare le competenze chiave

Il debate. Una metodologia per potenziare le competenze chiave

Autore: Letizia Cinganotto , Elena Mosa , Silvia Panzavolta

Numero di pagine: 328
Il Debate e la didattica: un laboratorio di democrazia

Il Debate e la didattica: un laboratorio di democrazia

Autore: Lorenza Alessandri

Numero di pagine: 147

“Come mi piace dire, a scuola abbiamo il potere di costruire, per qualche ora al giorno, un mondo intero, con le sue regole, migliori di quelle che sono in vigore fuori, nel mondo grande: regole che hanno a che fare con la correttezza, il rispetto, il dialogo. Il Debate mette in pratica tutto questo.” Il Debate – o dibattito – è uno strumento didattico che oltre a formare studenti e studentesse più preparati, offre loro le competenze per essere cittadini e cittadine consapevoli del mondo che li accoglierà dopo la scuola. In cosa consiste il Debate e quali sono le sue potenzialità ce lo spiega bene Alessandri che la scuola la conosce per mestiere ma si spinge oltre: ci regala un punto di vista illuminato sulla società com’è e come sarebbe auspicabile che fosse. Più che un manuale quindi: una riflessione su quanto gli strumenti che usiamo possano farci cambiare prospettiva. Didattica, ma non solo.

Sociologia Italiana - AIS Journal of Sociology n. 15

Sociologia Italiana - AIS Journal of Sociology n. 15

Autore: AA.VV.

Numero di pagine: 230

Rivista dell'Associazione Italiana di Sociologia.

Beni comuni, diritti individuali e ordine evolutivo

Beni comuni, diritti individuali e ordine evolutivo

Autore: Carlo Lottieri

Numero di pagine: 116

I beni comuni sono spesso evocati quale strumento di lotta nei confronti del mercato e delle libertà individuali. Questo volume mostra invece come una società aperta veda emergere in maniera spontanea proprietà condivise e in questo senso comuni, le quali non sono una negazione della proprietà e dell’ordine giuridico, ma anzi ne rappresentano una possibilità fondamentale. La dimensione relazionale e associativa dei rapporti di mercato fa sì che gli uomini diano vita a forme istituzionali plurali. L’assetto proprietario che emerge dalla libera iniziativa delle persone lascia quindi spazio ai beni individuali come a quelli comuni, perché spesso ci si appropria di qualcosa contemporaneamente ad altri e anche perché, in varie situazioni, si ama condividere ciò che si possiede per risolvere al meglio specifici problemi. Nel testo i beni comuni sono allora presentati non come un’alternativa alla proprietà, bensì come una forma specifica della proprietà stessa e un’istituzione che, se lasciata crescere, è in grado di erodere spazio alla sovranità forgiata dall’assolutismo monarchico, ridimensionando quel potere coercitivo che lo Stato continua a esercitare sugli...

Sociologia Italiana - AIS Journal of Sociology n. 11

Sociologia Italiana - AIS Journal of Sociology n. 11

Autore: AA.VV.

Numero di pagine: 238

Rivista dell'Associazione Italiana di Sociologia.

La delegittimazione politica nell’età contemporanea 5

La delegittimazione politica nell’età contemporanea 5

Autore: Paolo Macry , Luigi Masella

Numero di pagine: 255

I saggi di questo volume si concentrano sui percorsi che portano a scavalcare il labile confine che separa l’avversario dal nemico. Il tema riguarda il fenomeno della legittimazione, delegittimazione o rilegittimazione dello Stato, dedicando particolare attenzione alle cesure storiche come momenti decisivi nella ridefinizione del rapporto amico/nemico. Si sono scelti come campo di verifica analitica la Gran Bretagna dell’imperialismo liberale tardo-ottocentesco; l’Italia postunitaria, il colonialismo crispino, e poi la crisi dello Stato liberale e del fascismo; la Germania dell’impero bismarckiano e la repubblica di Weimar con l’attacco del partito hitleriano alle sue istituzioni, sino alle nuove impostazioni delle relazioni internazionali nella Società delle Nazioni.

Historica, Theologica Et Philosophica, Critica Et Philologica

Historica, Theologica Et Philosophica, Critica Et Philologica

Autore: Elizabeth A. Livingstone

Numero di pagine: 612
Dizionario delle lingue italiana, ed inglese di Giuseppe Baretti. Accresciuto di più di diecimila vocaboli, omessi dall'Altieri, e corredato d'una gramatica delle due lingue ... Volume primo[-the second]

Dizionario delle lingue italiana, ed inglese di Giuseppe Baretti. Accresciuto di più di diecimila vocaboli, omessi dall'Altieri, e corredato d'una gramatica delle due lingue ... Volume primo[-the second]

Numero di pagine: 672
Redefining Christian Identity

Redefining Christian Identity

Autore: Jan Jacob van Ginkel , Jan J. Ginkel , Hl Murre-Van Den Berg , Hendrika Lena Murre-van den Berg , H. L. Murre-Van den Berg , Theo Maarten van Lint , Jj Van Ginkel , Tm Van Lint

Numero di pagine: 420

Cultural interaction in the Middle East since the Rise of Islam - such was the title of a combined research project of the Universities of Leiden and Groningen aimed at describing the various ways in which the Christian communities of the Middle East expressed their distinct cultural identity in Muslim societies. As part of the project the symposium "Redefining Christian Identity, Christian cultural strategies since the rise of Islam" took place at Groningen University on April 7-10, 1999. This book contains the proceedings of this conference. From the articles it becomes clear that a number of distinct "cultural strategies" can be identified, some of which were used very frequently, others only in certain groups or at particular periods of time. The three main strategies that are represented in the papers of this volume are: (i) reinterpretation of the pre-Islamic Christian heritage; (ii) inculturation of elements from the new Islamic context; (iii) isolation from the Islamic context. Viewed in time, it is clear that the reinterpretation of older Christian heritage was particularly important in the first two centuries after the rise of Islam, the seventh and eighth centuries,...

L'educazione scolastica formale e informale dentro e fuori dall'aula: Nessuno Escluso

L'educazione scolastica formale e informale dentro e fuori dall'aula: Nessuno Escluso

Autore: MASSIMILIANO DE PAOLIS , LOREDANA VALENZANO

Numero di pagine: 262

Il libro sfida temi ora emergenti nei vari segmenti del sistema scolastico e formativo italiano e affronta argomenti per dare risposte ai seguenti quesiti: l'aula scolastica è ancora il solo ambiente in cui si incontrano studenti, insegnanti e apprendimenti? Il travaso nozionistico è ormai superato? Può essere ripensato il modo di fare e intendere la scuola? Esistono stimoli nuovi che risveglino il desiderio del sapere nelle nuove generazioni? Quali strategie e metodologie didattico-inclusive per la scuola dei "Tutti Inclusi"? I temi evidenziano le difficoltà oggettive della scuola per affrontare le problematicità di inclusione di tutti gli alunni 2.0, le cause e le possibili strategie di miglioramento del dialogo educativo; indagano una scuola a misura del futuro didattico e si confronta sulle nuove sollecitazioni che arrivano da più parti e che incalzano un ripensamento epocale del costrutto di apprendimento innovativo ed inclusivo, del modo di fare e intendere la scuola, che sia dentro o fuori d'aula.

Meridiana 68: Antropologia delle istituzioni

Meridiana 68: Antropologia delle istituzioni

Autore: AA. VV.

Numero di pagine: 220

Indice Antropologia delle istituzioni Maria Minicuci e Mariano Pavanello, Introduzione (p. 9-35) 1. Dall’antropologia politica all’antropologia del politico. 2. Tassonomie e agentività sovranazionali. 3. Università e culture dell’audit. 4. Pubbliche amministrazioni e stereotipi identitari. 5. Dallo Stato «deformato» allo Stato fragile. 6. Good governance, sviluppo e lotta alla corruzione. 7. La rinascita dei poteri tradizionali e l’indigenizzazione del regime fondiario. Berardino Palumbo, Sistemi tassonomici dell’immaginario globale. Prime ipotesi di ricerca a partire dal caso Unesco (p. 37-72) 1. Un po’ per gioco. 2. De-essenzializzare lo Stato nello scenario globale. 3. Classificazioni Unesco: forme istituzionali e produzioni identitarie. 4 Classificazione Unesco e gerarchia (globale) di valori. 5. Schemi comuni. Cris Shore e Mira Taitz, A che serve l’università? Le istituzioni pubbliche come proprietà privata (p. 73-94) 1. Introduzione: globalizzazione, neoliberalizzazione e il mutevole contesto universitario. 2. La riforma universitaria, la privatizzazione e la questione della «proprietà». 3. Chi possiede l’università? Accademici, management e impresa ...

Catholicism ad cinema

Catholicism ad cinema

Autore: Gianluca della Maggiore , Tomaso Subini

This book investigates the Catholic Church’s film policy illuminating for the first time, by means of a systematic analysis, a vast body of documents preserved at the Vatican Secret Archives and at numerous Italian Catholic archives – some of them indexed and opened to scholars, like the Archivio Storico dell’Istituto Luigi Sturzo [Historical Archive of the Luigi Sturzo Institute] and the Archivio dell’Istituto per la storia dell’Azione Cattolica e del Movimento Cattolico in Italia Paolo VI [Archive of the Institute for the History of Catholic Action and the Catholic Movement in Italy Paul VI]; other only partially indexed like the Nazareno Taddei Archive or faced with the risk of closure, like the Associazione Cattolica Esercenti Cinema [Catholic Exhibitors’ Association] Archive.

Il bilancio in Parlamento

Il bilancio in Parlamento

Autore: Luigi Testa

Numero di pagine: 268

Bilancio pubblico e democrazia parlamentare sono intimamente connessi. Si potrebbe dire quasi geneticamente, posto che le prime rilevanti rivendicazioni parlamentari potevano ben qualificarsi come rivendicazioni di finanza pubblica. Sin dalle embrionali forme di democrazia parlamentare, dunque, il diritto del bilancio resta l’arena più delicata in cui si incontrano – e immancabilmente si scontrano – Governo e Parlamento. Non è un caso che, nelle esperienze contemporanee, nei dibattiti parlamentari che si svolgono nell’arco del ciclo di bilancio si finiscono per riversare le principali tensioni politiche, a danno (se non si vuole entrare nel merito delle decisioni assunte, se non altro) della razionalità del procedimento. D’altra parte, quella del sovrano diritto della Camere in materia – con lessico d’altra epoca –, è una storia che è fatta di attriti e di crisi istituzionali. A cominciare dalla crisi prussiana della seconda metà del XIX secolo, che occasionò la ricca dottrina giuridica cui è ancora debitore ogni tentativo di riflessione in materia, fino agli episodi di shutdown delle ultime presidenze statunitensi. Per Colbert, che delle finanze francesi...

Quantitative essays in italian monetary history

Quantitative essays in italian monetary history

Autore: Michele Fratianni , Anton Muscatelli , Franco Spinelli , Carmine Trecroci

Numero di pagine: 222

363.86

Rivista processi storici e politiche di pace n. 1-2006

Rivista processi storici e politiche di pace n. 1-2006

Autore: Alfredo Breccia

Numero di pagine: 174

In questo numero PRESENTAZIONE Costruire le vie della pace, Enrico Gasbarra Il ruolo dell’Università per la pace e la cooperazione internazionale, Guido Fabiani Nota editoriale, Alfredo Breccia Le sfide della pace e il ruolo dell’Europa, Giovanni Maria Flick L’Unione Europea come fattore di stabilità democratica e di pace, Alfredo Breccia Federazione Russa, Unione Europea e NATO: problemi e prospettivedi una collaborazione per la pace, Aleksej Jur’evič Meškov STUDI E RICERCHE NATO’s role in the construction of peace outside the Euro-Atlantic area: from the cold war to the war of terror, Luca Ratti La “svolta anticoloniale” dell’Italia nel Mediterraneo e la posizionedella Gran Bretagna (1950-1956), Paolo Wulzer Confronto con l’alterità culturale: prospettive antropologiche trarelativismo e universalismo, Tommaso Trevisani Le risorse idriche nella cooperazione allo sviluppo: il ruolo delle Organizzazioni internazionali, Maria Rusca DOCUMENTI FATTI LIBRI

Europa vs. Usa. Perché la nostra economia è più efficiente e la nostra società più equa

Europa vs. Usa. Perché la nostra economia è più efficiente e la nostra società più equa

Autore: Will Hutton

Numero di pagine: 413
Humanities e scienze neuro-cognitive

Humanities e scienze neuro-cognitive

Autore: Roberto Rossi

Numero di pagine: 140

Frutto della più recente ricerca narratologica, questo studio esplora da un punto di vista teorico e applicativo alcuni contributi delle scienze neurocognitive allo studio delle discipline umanistiche. In particolare l’autore analizza la teoria del blending concettuale elaborata da Mark Turner e Gilles Fauconnier nel 2002 e ne segue alcune successive applicazioni analitiche. Il Mind Reading (o Teoria della Mente) viene considerato nella sua rilevanza di strumento evolutivo di socializzazione della specie umana, motore dell’empatia e delle emozioni nello storytelling. I principi della hot cognition e della globalizzazione del gusto sono poi applicati all’analisi di un caso della narrativa globale contemporanea: due best-seller di Dan Brown, Angels & Demons e The Da Vinci Code. Infine, il lavoro propone un piccolo modulo applicativo delle teorie sul Mind Reading: un percorso didattico di guida alla lettura della short story The Singing Lesson, di Katherine Mansfield.

Cristianesimo nella tarda antichità e nel Medio Oriente

Cristianesimo nella tarda antichità e nel Medio Oriente

Autore: Stephen Baskolan

Numero di pagine: 136

Il cristianesimo nella tarda antichità traccia il cristianesimo durante l'Impero Romano Cristiano - il periodo dall'ascesa del cristianesimo sotto l'imperatore Costantino (c. 313), fino alla caduta dell'Impero Romano d'Occidente (c. 476). La data di fine di questo periodo varia perché il passaggio al periodo sub-romano è avvenuto gradualmente e in tempi diversi nelle diverse aree. Si può generalmente datare il cristianesimo tardo antico come durato fino alla fine del VI secolo e le riconquiste sotto Giustiniano (regnò 527-565) dell'Impero bizantino, anche se una data di fine più tradizionale è 476, l'anno in cui Odoacre depose Romolo Augusto, tradizionalmente considerato l'ultimo imperatore occidentale. Il cristianesimo orientale comprende tradizioni cristiane e famiglie di chiese che originariamente si svilupparono durante l'antichità classica e tarda in Medio Oriente, Egitto, Africa nord-orientale,Europa orientale, Asia Minore, costa del Malabar dell'India meridionale e parti dell'Estremo Oriente. Il termine non descrive una singola comunione o denominazione religiosa. I principali organismi cristiani orientali includono la Chiesa ortodossa orientale, le Chiese ortodosse ...

Notes on Doctoral Research in Design. Contributions from the Politecnico di Milano

Notes on Doctoral Research in Design. Contributions from the Politecnico di Milano

Autore: AA. VV.

Numero di pagine: 137

85.78

Ultimi ebook e autori ricercati