Scarica Libri Gratuiti

Scarica libri ed ebooks (I migliori libri in formato PDF, EPUB, etc)

Cerca negli ebook:

Numero totale di libri trovati 40 per la tua ricerca. Scarica gli ebook e divertiti!
Cristo si è fermato a Eboli

Cristo si è fermato a Eboli

Autore: Francesco Rosi ,

Numero di pagine: 191

Carlo Levi, a political exile, is banished to a village in southern Italy in 1935 by Mussolini for anti-fascist writings.

Sin imagen

Cristo si è fermato a Eboli. Dal libro di Carlo Levi al film. Con due videocassette

Autore: Francesco Rosi ,

Numero di pagine: 208

In the fascist Italy of 1935, a painter trained as a doctor is exiled to a remote region near Eboli. Over time, he learns to appreciate the beauty and wisdom of the peasants, and to overcome his isolation.

Paura della libertà

Paura della libertà

Autore: Carlo Levi ,

Numero di pagine: 160

Sulla spiaggia di Le Baule, mentre le divisioni corazzate tedesche corrono le pianure della Polonia e si preparano a invadere la Francia, l’autore trentasettenne cerca di fissare lo sguardo sulla crisi della cultura europea e di interrogare le ragioni che hanno condotto un’intera civiltà al suo esito catastrofico. Con una scrittura insieme fresca e ambiziosa, Levi sottopone a una critica implacabile la religione (che trasforma il sacro in sacrificio), lo Stato (l’idolo sociale per eccellenza, da cui la politica occidentale in tutte le sue forme non riesce a liberarsi), la guerra, il sangue, la massa, l’amore e l’arte. Ed è solo a partire dalla libertà dischiusa da questo percorso allucinato e quasi profetico che le opere successive di Levi, da Cristo si è fermato a Eboli a L’orologio acquistano il loro vero senso, che è quello di una testimonianza che non riguarda il passato, ma il nostro presente.

Case Museo in Italia

Case Museo in Italia

Autore: Rosanna Pavoni ,

Numero di pagine: 160

Un viaggio attraverso l'Italia che ci porta a entrare in semplici case e in splendide regge che sono state scelte, tra le numerose dimore che arricchiscono le nostre regioni, non tanto con criteri estetici o per importanza e fama di chi le ha abitate, quanto come luoghi capaci di narrare storie sempre diverse e coinvolgenti. Le case museo illustrate sono presentate come esempi di nuove tipologie (Case di uomini illustri, Case di collezionisti, Case della "Bellezza", Case testimoni di eventi storici, Case volute da una comunità, Dimore nobiliari, Palazzi reali e luoghi del potere, Case del clero, Case a carattere etno-antropologico) in grado, ciascuna, di offrire al visitatore un percorso non ripetitivo e soprattutto di aprire finestre su differenti aspetti della cultura italiana: dall'arte all'artigianato, dalla musica alla poesia, dal gusto dell'abitare alle tradizioni gastronomiche. Il libro propone quindi un nuovo modo di guardare a questi musei che hanno la capacità di rispondere alle aspettative di un pubblico sempre più vasto e differenziato, e offre spunti per disegnare percorsi turistici alternativi. Con testi introduttivi di Sandro Bondi e Roberto Cecchi Laureata in...

Il filo e le tracce

Il filo e le tracce

Autore: Carlo Ginzburg ,

Numero di pagine: 340

Una raccolta di casi da cui emerge una riflessione sul mestiere dello storico oggi e sul mutevole rapporto tra verità storica, finzione e menzogna attraverso una serie di casi.

Fontamara

Fontamara

Autore: Ignazio Silone ,

Numero di pagine: 290

Fontamara is one of the Italian classics of the twentieth century. It was written in 1933 and was well-known in translation before it could be published in Italy. In England it was very popular in its Pengiun edition. Its author, Ignazio Silone, was a controversial figure throughout his life. He was a communist until 1931, later referring to himself as a 'Socialist without a party and a Christian without a church.' He wrote Fontamara first and foremost as an antifascist, setting it in his own region of Abruzzo, east of Rome. He describes the sufferings of the peasants, the cafoni, still living under feudalism and further burdened under the new fascist regime of Mussolini. The story itself is a good read, told with humour and suspense. The themes embrace politics and religion, revolution and mysticism. They raise such Italian problems as regionalism, the clash of ideologies and the ways of portraying them in literary form. The form of the narrative itself is an experiment in getting across a vital message in a fraught time. This edition includes an introduction and notes which help to set the novel in its historical and political context, both in Italy and the rest of Europe in the ...

Storia della letteratura italiana con antologia degli scrittori e dei critici

Storia della letteratura italiana con antologia degli scrittori e dei critici

Autore: Carlo Salinari , Carlo Ricci ,

Numero di pagine: 4402
E tu splendi

E tu splendi

Autore: Giuseppe Catozzella ,

Numero di pagine: 240

Arigliana, “cinquanta case di pietra e duecento abitanti”, è il paesino sulle montagne della Lucania dove Pietro e Nina trascorrono le vacanze con i nonni. Un torrente che non è più un torrente, un’antica torre normanna e un palazzo abbandonato sono i luoghi che accendono la fantasia dei bambini, mentre la vita di ogni giorno scorre apparentemente immutabile tra la piazza, la casa e la bottega dei nonni; intorno, una piccola comunità il cui destino è stato spezzato da zi’ Rocco, proprietario terriero senza scrupoli che ha condannato il paese alla povertà e all’arretratezza. Quell’estate, che per Pietro e Nina è fin dall’ini­zio diversa dalle altre – sono rimasti senza la mamma –, rischia di spaccare Arigliana, sconvolta dalla scoperta che dentro la torre normanna si nasconde una famiglia di stranieri. Chi sono? Cosa vogliono? Perché non se ne tornano da dove sono venuti? I nuovi arrivati catalizzano la rabbia e le paure del paese, in un Sud in cui si mescolano sogni e tensioni. Un’estate memorabile, che per Pietro si trasforma in un rito di passaggio: è la sua stessa voce a raccontare come si superano la morte, il tradimento, l’ingiustizia e si...

L'arse argille consolerai. Carlo Levi dal confino alla liberazione di Firenze attraverso testimonianze, foto e documenti inediti

L'arse argille consolerai. Carlo Levi dal confino alla liberazione di Firenze attraverso testimonianze, foto e documenti inediti

Autore: Nicola Coccia ,

Numero di pagine: 318
Nuova introduzione a Carlo Levi

Nuova introduzione a Carlo Levi

Autore: Giovanni Caserta ,

Numero di pagine: 160

Rileggere Carlo Levi a vent’anni dalla morte (1975) con la volontà di rimettersi a tu per tu con il testo, volutamente ignorando quanto – di valido, ma anche, e non di rado, di rievocativo e commemorativo o elogiativo – su di lui è stato scritto; sgombrare il campo da quella cortina di luoghi comuni che inevitabilmente fanno ombra intorno a scrittori che, come Levi (ma è stato il destino comune a tanti, da Pasolini a Sciascia, da Montale a Calvino: per citarne alcuni), protagonisti della vita sociale, politica e letteraria del loro tempo, hanno finito poi per “fare moda”, sono i presupposti che danno vita a questa Nuova introduzione a Carlo Levi. Nuova, anche perché si rilegge, finalmente, Carlo Levi senza lo schermo della ideologia, che, al di là di ogni considerazione, è parte non indispensabile alla sopravvivenza di un Autore, soprattutto se questi volle, prima d’ogni cosa, essere un poeta. Quello che resta sono le intenzioni e le tensioni etiche, sempre indiscusse e indiscutibili nel caso di Carlo Levi. E restano, se restano, i risultati poetici. SULL'AUTORE Giovanni Caserta, noto per essere uno dei più aggiornati conoscitori della storia e della cultura...

I frati minori cappuccini in Basilicata e nel Salernitano fra '500 e '600

I frati minori cappuccini in Basilicata e nel Salernitano fra '500 e '600

Autore: Vincenzo Criscuolo ,

Numero di pagine: 474
Margini d'Italia

Margini d'Italia

Autore: David Forgacs ,

Numero di pagine: 398

I 'margini d'Italia' sono tutto ciò che si è scelto di relegare alla periferia fisica o simbolica della nazione: le popolazioni africane delle colonie, le zone meno sviluppate del meridione, i manicomi prima della loro chiusura, le baraccopoli delle grandi città e i campi nomadi di oggi. È indubbio che l'esclusione di alcuni soggetti e alcuni luoghi contribuisce a determinare l'identità culturale di una nazione. Nel nostro paese l'esclusione sociale non è sempre passata attraverso un progetto politico preciso, ma è sempre stata contrassegnata da un discorso pubblico che ha rappresentato luoghi e persone come marginali. Nel libro, le voci e le fotografie di coloro che hanno contribuito alla segregazione politica e sociale, o l'hanno combattuta, ci raccontano molto sul processo di formazione dell'Italia moderna. Il risultato è un ribaltamento di prospettiva nella considerazione della nostra identità, destinato a lasciare il segno nella storiografia italiana.

Ultimi ebook e autori ricercati